Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Capitan Petracci: "Villa Sant'Antonio in alto con pieno merito"

La compagine lamense sta disputando una stagione eccellente. Il difensore elogia il comportamento della società e dei calciatori. Mister Settembri una piacevole sorpresa

CASTEL DI LAMA. Dopo un terzo di stagione, tra le più belle realtà della Prima categoria girone D, va annoverata senz'altro la compagine del Villa Sant'Antonio che dopo un buon esordio in categoria lo scorso anno, si sta confermando ad alto livello. Con Romolo Petracci (foto) capitano dei lamensi abbiamo fatto il punto sul campionato.
Siete una delle sorprese più grandi della stagione, ma si può parlare davvero di sorpresa?
“In estate abbiamo cambiato molto, sono arrivati diversi ragazzi nuovi ed anche un nuovo allenatore, la stagione anche per noi era un'incognita, ma devo dire che da subito abbiamo capito che si poteva far bene. Società e mister hanno il merito di aver creato un organico valido, noi ci abbiamo creduto da subito e i risultati ci stanno dando ragione”.
Reputi meritato l'attuale quarto posto in classifica?
“Tutto sommato credo di si, probabilmente abbiamo alle spalle delle compagini più accreditate, ma noi non abbiamo mai rubato nulla, ogni risultato ce lo siamo sudato sul campo e ritengo che la graduatoria ci premi giustamente”.
Strada facendo avete cambiato i vostri obiettivi iniziali?
“Assolutamente no, siamo partiti per disputare una stagione tranquilla, cercando di migliorare rispetto all'anno scorso. La buona partenza non ci ha creato delle illusioni, anzi siamo consapevoli che ora le avversarie ci guarderanno con occhi diversi e ci affronteranno con ancora maggiore attenzione. Nel caso le cose continuassero a volgere per il meglio, al momento opportuno valuteremo, ad oggi viviamo alla giornata”.
Free Image Hosting at FunkyIMG.com
A tuo giudizio che campionato si sta sviluppando in questa Prima categoria?
“La stagione sta scorrendo in un modo poco prevedibile, oltre a noi c'è l'Amandola che sta facendo benissimo, ma anche la stessa Grottese è una bella realtà. Compagini come Sporting Folignano e Centoprandonese potrebbero risalire. La Palmense mi pare abbia qualcosina in più delle altre, starei attento al Castignano che ha tutto per fare un grosso campionato”.
Sembra di capire che questo campionato ti piaccia?
“Mi sembra molto affascinante, tutte le gare sono combattute e il risultato è sempre in bilico. Oltre che a livello tecnico mi pare ci sia una crescita anche dal punto di vista tattico, allenatori molto preparati, ma anche tanti giocatori di buon livello. A volte i distacchi in classifica sono legati a piccoli dettagli, ad esempio il Montegranaro che abbiamo affrontato sabato, per il gioco espresso merita molto di più degli attuali 5 punti in classifica”.
Abbiamo accennato ai tecnici, parlaci del vostro Settembri.
“Con il mister ci conoscevamo appena, ma è stata una piacevole scoperta. Sin dai primi giorni abbiamo capito che era molto preparato ed aveva voglia di emergere anche qui da noi, dopo aver fatto delle buone stagioni in Abruzzo. Si è creato da subito, anche grazie all'apporto della società, un rapporto di stima con tutto il gruppo, lui sa farsi capire e rispettare e noi lo seguiamo con piacere. Siamo un gruppo di 20 persone, non è facile tenere tutti sulla corda e far sentire importanti tutti alla stessa maniera, lui ci riesce, e questo credo sia un grande merito”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Centobuchi saluta Pupi, panchina a Marco Morelli

CENTOBUCHI. La sconfitta interna contro il Santa Caterina ed i soli 5 punti in classifica dopo 7 giornate, costano la panchina del Centobuchi 1972 MP a Lucio Pupi. Al tecnico venarottese, protagonista di due ottime stagioni alla guida dell'Amandola va comunque il plauso della società: "Ringraziamo il mister per il grosso lavoro svolto, per la sua preparazione e la profo...leggi
13/11/2018




Tragedia al Santa Maria Truentina: si è spento Giacomo Caldarola

CASTEL DI LAMA. Una vera e propria tragedia ha colpito il mondo del calcio e non solo. Se n'è andato improvvisamente Giacomo Caldarola (foto), allenatore della formazione Giovanissimi del Santa Maria Truentina. Il tecnico è stato colpito da un infarto fulminante al campo "Stipa" al termine della gara al di campionato della squadra da lui...leggi
09/11/2018

Ad Acquasanta si cambia: in panchina arriva Gianni Aloisi

ACQUASANTA TERME. Dopo un avvio di stagione sotto le aspettative, l'Acquasanta neopromossa in Seconda categoria, comunica di aver interrotto il rapporto con Alessandro Bonaccorso e di aver affidato la guida tecnica della squadra a Gianni Aloisi (foto). Il tecnico, che nelle ultime stagioni ha guidato l'Offida e l'Audax Pagliare, ha già dirett...leggi
09/11/2018

Pezzoli: "Approccio ideale con il Pagliare, ora dobbiamo continuare"

PAGLIARE DEL TRONTO. Dopo un avvio sotto le aspettative, culminato con la separazione consensuale da mister Teodori, comincia finalmente a prendere forma la stagione dell’Audax Pagliare, nel girone meridionale della Seconda categoria. L’avvento di Enrico Pezzoli (foto) sulla panchina biancorossa sembra aver dato quella svol...leggi
08/11/2018

Volponi: "Una Cossinea motivata per vivere un sogno chiamato playoff"

COSSIGNANO. Primato solitario per la Cossinea nel girone G di Seconda categoria, dopo 7 gare la squadra guidata per il secondo anno da Eraldo Volponi (foto), può già contare su 17 punti. “Un buon approccio senza dubbio, veniamo da una stagione chiusa con un buon 6° posto - ci conferma il mister - che ci ha perme...leggi
08/11/2018

Micio United, il perchè di un nome. Il patron: "E' il mio soprannome!"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Ha la sede a San Benedetto del Tronto, gioca al campo Parrocchiale “Mignini” di Monsampolo del Tronto (foto), la squadra è stata chiamata col... soprannome del suo presidente, per tutti Micio. Da qui il nome: Micio United. "Quell'United è stato aggiunto per dare ...leggi
07/11/2018




Offida non ci sta: "Da parte dell'arbitro errori clamorosi!"

OFFIDA. L'odierno risultato di parità e soprattutto l'operato dell'arbitro, nella partita tra Offida e Grottese, non sono andati giù ad un deluso ed arrabbiato Marco Mantile (foto), Direttore Generale della squadra di casa, che a fine gara ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Il rammarico più grande per la gara di oggi &egr...leggi
03/11/2018

Pompei: "GMD Grottammare attrezzata per una stagione impegnativa"

GROTTAMMARE. Una classifica soddisfacente, con 9 punti dopo 6 gare, per la GMD Grottammare, quest'anno inserita nel girone H della Seconda categoria. Abbiamo voluto ascoltare l'opinione di Stefano Pompei (foto), il tecnico alla guida del team rivierasco: “Se prendiamo in esame questa prima fase di stagione, diciamo che possiamo...leggi
02/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,50731 secondi