Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Progetto giovane che guarda al futuro. Esanatoglia vista da Fabio Fede

Il tecnico della capolista del girone F della Seconda categoria illustra le aspirazioni di un sodalizio pieno di iniziative

ESANATOGLIA. Prosegue nel solco della continuità la stagione dell'Esanatoglia che dopo l'ottimo campionato dello scorso anno, si sta riproponendo ad alto livello nel girone F della Seconda categoria. Con l'allenatore Fabio Fede (foto), abbiamo esaminato progetti e prospettive di un sodalizio in crescita costante.
Lo scorso anno avete lottato fino al termine per la vittoria finale, ora siete in testa alla classifica, qual'è il segreto di questo Esanatoglia?
“Lavoro e programmazione sono le uniche due cose che conosciamo. Lo scorso anno in pratica siamo ripartiti da zero, dopo alcune stagioni in cui la squadra aveva lottato duramente per la salvezza, la società ha deciso di dare una sterzata decisa provando a fare qualcosa di diverso. Siamo partiti con un programma nuovo che vogliamo sviluppare anche nel prossimo futuro”.
Quali sono i vostri progetti e come intendete attuarli?
“L'obiettivo primario della società presieduta da Luca Modesti è quello di riportare entusiasmo, rimettere il calcio al centro dell'interesse di una piccola cittadina dell'entroterra. Stiamo cercando di farlo con il maggior numero possibile di ragazzi del paese, molti dei quali piuttosto giovani. Non è un'impresa semplice ma è molto stimolante e dopo un anno e mezzo, anche grazie ai risultati, diciamo che la vicinanza dei tifosi è totale, abbiamo sempre almeno 150/200 persone al campo e quel che più incredibile, anche in trasferta siamo spesso più numerosi dei locali. Inoltre i nostri ragazzi stanno mettendosi in evidenza e trovano sempre più spazio e questo è l'aspetto che ci inorgoglisce”.
Dopo la buona stagione scorsa vi siete posti un obiettivo preciso?
“Sinceramente no, il campionato è di alto livello senz'altro superiore a quello dello scorso anno, noi vogliamo far bene, divertirci, far crescere i ragazzi, se poi anche la classifica ci sorride non ci dispiace, viviamo alla giornata ma se dovessimo trovarci a lottare per la vittoria finale non ci tireremmo certo indietro”.
Fare calcio ad Esanatoglia non dev'essere proprio semplicissimo.
“Effettivamente non è facile, il presidente mi ha dato grande fiducia, lo scorso anno abbiamo rinnovato molto e quest'anno c'è stato solo qualche aggiustamento. E' evidente che per la nostra collocazione geografica, incontriamo delle difficoltà che altri non conoscono, inoltre abbiamo un budget che probabilmente è un terzo rispetto ad altre compagini. Per una nostra scelta diamo estrema importanza ai calciatori locali, molti dei quali erano in altre squadre e sono tornati da noi, è ovvio che per completare l'organico dobbiamo cercare qualche ragazzo di esperienza e personalità utile alla crescita complessiva del gruppo. Per i motivi che citavo questa è l'impresa più ardua, ma devo dire che forse per l'atmosfera, per l'ambiente che si è creato, per la vicinanza costante dei dirigenti, chi sposa la causa dell'Esanatoglia difficilmente resta deluso”.
Possiamo dedurre che il rapporto con la società è ottimo?
“Loro si fidano di me ed io di loro, siamo tutti abbastanza giovani ed abbiamo voglia di crescere insieme. In grande collaborazione e sintonia abbiamo creato un validissimo staff che mi supporta nel lavoro, abbiamo la piena disponibilità delle strutture del paese (campi, palestre), si è creato insomma un ambiente ideale per lavorare con profitto. Speriamo di continuare così e di toglierci insieme delle belle soddisfazioni. ”.
Per chiudere mister, chi lo vince questo campionato?
“Credo che la classifica dica molto sui valori in campo, noi pur senza grandi affanni, siamo pronti a dire la nostra, Settempeda e Fabiani Matelica hanno un potenziale enorme, così come Cska e Sarnano, alla fine credo che sarà una lotta tra queste squadre e sarà incerta fino al termine”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Fratini: "Credo in questo Real Porto. A marzo saremo con i migliori"

PORTO RECANATI. Ha rilanciato le sue ambizioni il Real Porto, nel girone E della Seconda categoria, che vincendo in casa di una diretta concorrente come la Vigor S. Elpidio, ha agganciato il gruppo delle squadre che lottano nelle posizioni di testa. Abbiamo fatto il punto della situazione con il capitano Massimiliano Fratini (foto), mo...leggi
13/11/2018


Casoni: "Tante squadre forti nel girone F, ma la Belfortese c'è!"

BELFORTE DEL CHIENTI. Grande bagarre nel girone F di Seconda categoria, dove alle spalle di una Settempeda da tutti considerata grande favorita, sono molte le squadre che possono puntare ad un ruolo di rilievo. Una di queste è certamente la Belfortese di Andrea Casoni (foto) che dopo un avvio altalenante, con il successo contro ...leggi
13/11/2018




Cambio panchina al Real Tolentino: via Francescangeli, ecco Buresta

TOLENTINO. Scossa al Real Tolentino. La società del presidente Domizi, dopo un’attenta valutazione e gli scarsi risultati ottenuti (ultimo posto con 2 punti dopo 8 giornate), ha deciso di sollevare dall’incarico di allenatore Giammichele Francescangeli e di mettere al timone della squadra Giovanni Buresta (foto), tec...leggi
10/11/2018

L'arbitro si sente male: sospesa CSI Recanati - Dinamo Veregra

RECANATI. Rinviato l'anticipo programmato per stasera al campo "Tubaldi" tra CSI Recanati e Dinamo Veregra, gara valida per l'8^ giornata del girone E di Seconda Categoria. La partita è stata sospesa tra il primo ed il secondo tempo per un lieve malore che ha colpito il direttore di gara. Le squadre scese in campo per ...leggi
09/11/2018

MERCATO. Civitanovese, per Da Col subito due rinforzi spagnoli!

Forze fresche per l'attacco della Civitanovese. Se fino ad ora, in casa rossoblù, il reparto più in ombra era stato quello offensivo, da oggi mister Emiliano Da Col potrà contare su due nuove pedine da inserire nel suo scacchiere tecnico-tattico. Stiamo parlando di Juan Manuel Baeza Rodriguez e Abdellah Afazaz Ben Hamaza ...leggi
09/11/2018

Chornopyshchuk: "Io e Castellano, un attacco niente male..."

TREIA. Sei gol quest'anno, 22 la stagione passata, sempre con la maglia dell'Aurora Treia. Roman Chornopyshchuk (foto) i gol segnati finora li racconta così: "Contro l’Atletico Ascoli il mio gol più bello quest’anno - ha detto a Il Resto del Carlino - mentre quello segnato alla Civitanovese mi ha dato più soddisfazione pe...leggi
09/11/2018

Serangeli si gode il Tolentino: "Ma Fabriano Cerreto resta favorito"

TOLENTINO. “Molto soddisfatti di questo avvio di stagione, essere lì davanti è molto piacevole”. In estrema sintesi questo il pensiero di Stefano Serangeli (foto), direttore generale del Tolentino, espresso a Il Resto Del Carlino quest’oggi. “Vedendo i valori in campo e i budget pensavamo a questo punt...leggi
08/11/2018


Dell'Erba: "Sarnano una bella realtà in un campionato di alto livello"

SARNANO. Anche se piuttosto rinnovata rispetto alle ultime stagioni, si mantine su alti livelli la squadra del Sarnano, ottima seconda in classifica dopo 7 giornate, nel girone F della Seconda categoria. Abbiamo voluto sentire il parere del nuovo allenatore biancazzurro Francesco Dell'Erba (foto). “Sono arrivato in estate e...leggi
06/11/2018

Marinelli: "In Prima C conteranno i dettagli. Casette Verdini cresce"

CASETTE VERDINI. Nei risultati della 7^ giornata nel girone C della Prima categoria, spicca la rotonda vittoria del Casette Verdini che proietta la compagine pollentina a quota 9 punti in classifica. “Una prima parte di stagione abbastanza buona – ci dice il mister Daniele Marinelli (foto) – abbiamo espresso un calcio...leggi
06/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,42700 secondi