Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Prima D: Sconfitte per Palmense e Amandola, torna sotto il Piane MG

Capolista battuta a Castignano, mentre i sibillini perdono in casa con la Centoprandonese. Importante colpo esterno del Real Virtus Pagliare

Alla 12^ giornata arriva la prima sconfitta per la capolista Palmense che lascia i tre punti al Castignano, bravo a capitalizzare al massimo una rete di Mattia Castorani (foto). Il passo falso non ha comunque grosse conseguenze sulla classifica, poichè l'Amandola viene sconfitta in casa dalla Centoprandonese ed è ora appaiata al secondo posto dal Piane MG che espugna il campo dello Sporting Folignano. Passo falso anche del Villa Sant'Antonio che viene sconfitta da un Real Virtus Pagliare in grande forma. Non va oltre il pari a reti bianche l'Offida contro un coriaceo Petrtoli, mentre la Grottese approfitta al meglio del turno casalingo, superando il Montottone. Preziosa vittoria della Cuprense contro un Santa Caterina sempre più in emergenza ed ottima la gara del Montegranaro che solo a fil di sirena, viene raggiunto dal Monsampietro.

I TABELLINI 

Amandola               0
Centoprandonese   1
AMANDOLA: Berardini, Tassi, Sciamanna Federico, Testa Marco, Trasatti (85’ Iannotti), Fratini, Alesi, Puddu (71’ Cardinali), Niccolini, Bernabei, Grilli. A disp: Dulcini, Abrami, Poletti, Millozzi, Oggiani. All. Pupi
CENTOPRANDONESE: Perozzi, Picchini, Voltattorni, Testa Danilo (71’ Speca), Grossetti, Cipolloni Alessio, Cipolloni Danilo, Agostinelli (62’ Ricci), Pelliccioni (89’ Testa Claudio), Ferraro (62’ Di Paolo), Curzi. A disp: Spinozzi, Sciamanna Emanuele, Palestini. All. Bucci
Arbitro: Paoloni di Ascoli Piceno
Rete: 66’ Ricci
AMANDOLA. Sciupa una grossa occasione l’Amandola per fare un deciso salto in classifica, uscendo sconfitta dalla gara contro la Centoprandonese. Su un campo in pessime condizioni e un freddo polare, le due compagini hanno dato vita ad un incontro combattuto a centrocampo, ma quasi privo di spunti importanti di cronaca. Il primo tempo scorre con alcuni scontri piuttosto duri in mezzo al campo, ma portieri praticamente inoperosi. La ripresa si apre con una sassata di Voltattorni che chiama Berardini ad una deviazione in corner non facile. Lo stesso Voltattorni al 59’ commette un inutile fallo in area su Puddu, con palla che stava scorrendo sul fondo, si incarica del tiro lo stesso interno amaranto che spara abbondantemente sopra la traversa. Scampato il pericolo gli ospiti si fanno vivi con una bella azione orchestrata da Curzi, il cui tiro viene respinto da Berardini proprio sui piedi dell’accorrente Ricci che deposita in rete da pochi passi. Finale con l’Amandola che cerca di rendersi pericolosa e con Niccolini da dentro l’area sciupa la più ghiotta delle occasioni per firmare il pari. Visto l’andamento della gara, il pari sarebbe stato il risultato più giusto, anche se la Centoprandonese non ha rubato nulla.

Castignano      1
Palmense        0
CASTIGNANO: P. Carfagna, Camilli, Gandelli, Di Buò (50’ Pallotta – 80’ F. Angelini), M. Carfagna, Tomassini, Vannicola, A. Di Lorenzo, Ortu, Castorani, Ciotti (80’ Vagnarelli). All: Oliviero Di Lorenzo
PALMENSE: Moretti, Perticarini, Baldo (88’ Sciarresi), Cocciaretto, Marcatili, Fabiani (82’ Raffaeli), Mauro, Croceri, Scotucci, Sanniola (66’ Fagiani), Santagata. All: Stefano Cipolletta
Arbitro: Samira Curia di Ascoli Piceno
Marcatore: 77’ Castorani
CASTIGNANO. Un grande Castignano centra la quinta vittoria consecutiva ed infligge la prima sconfitta stagionale alla capolista Palmense. Gara condizionato dalle gelide folate di vento soffiato per tutta la gara sul Comunale di Castignano. Partono bene gli ospiti che con il vento a favore si fanno pericolosi con i tiri dalla distanza di Croceri, mentre il Castignano ha una grossa occasione con Ortu al 3’ ma il suo tiro viene ribattuto in angolo. Al 24’ è ancora Croceri ad impegnare P. Carfagna mentre al 42’ è Sanniola a mangiarsi un gol colossale, calciando alto da pochi passi. Nella ripresa subito Vannicola a sfiorare il vantaggio con un tiro dalla distanza, facilitato dal vento, poi al 60’ è Camilli a provarci ma il suo tiro va fuori di poco. Al 77’ arriva il vantaggio del Castignano: Ortu lavora un gran pallone sulla destra servendo poi l’accorrente Pallotta che crossa basso in area sul secondo palo, dove Castorani anticipa tutti e la piazza in rete. Biancorossi ancora pericolosi con il classe ’99 Andrea Vagnarelli, appena subentrato, che impegna severamente Moretti, mentre per gli ospiti era Cocciaretto a provarci di testa con palla sul fondo. E’ l’ultimo pericolo per il Castignano che rilancia le sue ambizioni di alta classifica. Migliori in campo Castorani nel Castignano e Croceri nella Palmense. Ottimo l’arbitraggio della signorina Curia della sezione di Ascoli Piceno.

Cuprense            3
Santa Caterina   0
CUPRENSE: Paolini, Capanna (91’ Alighieri),Cicchi,Belardinelli, Moreau, Dozio, Di Girolamo (80’ Alessandrini), Kaja, Nespeca (46’ Dimitri M.), Carlini, Zaharaoui (87’ Pomili). A disp: Carboni S., Candidori, Dimitri A. All. Giudici
SANTA CATERINA: Tofoni, Verducci (62’ Smerilli), Scafa, Cardola (61’ Giacinti), Scarciello, Liberati, Frittella, Thiago, Goglia (62’ Fabiani), Panti, Torresi, All. Concetti Panchina: Baiocco, Smerilli, Fratini, Zamar, Giacinti, Fabiani, Castelli.
Arbitro: Bini di Macerata
Marcatori: 15’ Carlini, 46’ Di Girolamo, 95’ Dimitri M.
CUPRA MARITTIMA. Primo tempo di marca gialloblu, che si presenta con una squadra rimaneggiata, viste le assenze di Pignotti e Carboni A., ben sostituiti da Nespeca e dall’ottimo Dozio Cristian classe 2000. Al 10’ cross di Capanna dalla destra per l’accorrente Nespeca che da pochi passi cicca la palla e la consegna a Tofoni. Al 15’ Carlini direttamente da punizione beffa la retroguardia avversaria e porta in vantaggio la Cuprense. Unica azione ospite su punizione di Panti al 28’ Paolini alza sopra la traversa. Non cambia la gara nel secondo tempo, la Cuprense domina una rassegnata compagine ospite, tanto che già al 46’, alla prima azione, arriva il raddoppio gialloblu con Di Girolamo grazie all’assist di Kaja. Unica azione avversaria al 50’ con Frittella che colpisce un palo dopo un cross di Scarciello. Le squadre iniziano anche a sentire la fatica e il freddo, si registravano appena 2° al comunale di Cupra Marittima. La squadra di mister Giudici cala il tris al 95’ con una bella accelerazione del pimpante Alessandrini, che sul lato corto dell’area piccola scarica palla indietro per Dimitri M. che non può sbagliare. Immagazzinati i tre punti adesso testa al Petritoli, trasferta dura e da non sottovalutare.

Grottese        1
Montottone   0
GROTTESE: De Simone, Pallotti, Liberati, Traini, Del Dotto, Tiberi, Elezi I. (88' Costi), Cappella Moreno, Pezzani (93' Elezi E.), Ricci (79' Jommi), Verducci. All. Moscetta.
MONTOTTONE: Remia, Carelli, Corradini, Monaldi, Rapazzetti (73' Sabatini), Cappella Marco, Verdicchio, Pistelli (76' Laurenzi), Vittori, Corradetti (89' Botticelli), Borraccini. All. Calvaresi.
Arbitro: Abruzzese di San Benedetto del Tronto
Marcatore: 62' Pezzani
GROTTAZZOLINA. Vittoria meritata per la Grottese contro un combattivo Montottone. Approcciano l'incontro meglio gli ospiti, ma da metà frazione in poi i locali cominciano a prendere il pallino del gioco in mano sfiorando il gol in due circostanze. Al 25' punizione dalla fascia destra di Elezi I. colpo di testa di Cappella Moreno e bellissima respinta del portiere ospite Remia, la sfera arriva poi tra i piedi di Traini che in precario equilibrio calcia alto sopra lo specchio della porta. Al 31' colpo di testa di Pezzani e palla che colpisce in pieno la traversa a Remia battuto. Nella ripresa sono i grottesi a partire meglio ma al 51' Borraccini per il Montottone si rende pericoloso calciando alto da buona posizione. La squadra di Grottazzolina non si scompone e nonostante il pericolo occorso, continua ad attaccare e vede premiati i propri sforzi al 62' con Pezzani che di testa, su perfetto cross dalla fascia sinistra di Liberati, infila la sfera alle spalle dell'incolpevole Remia. La squadra ospite cerca di reagire, ma la difesa di casa fa buona guardia e non corre particolari rischi se si eccettua un tiro-cross dalla fascia destra di Vittori che scheggia la traversa. Nel finale la partita si innervosisce ma non accadde nulla di rilevante e la Grottese può cosi festeggiare la vittoria e la conquista dei tre punti.

Monsampietro     1
Montegranaro     1
MONSAMPIETRO: Paolucci, Ferretti, Kuinxhiu, Forò Stefano (80’ Polozzi), De Carlonis, Funari (78’ Bitti), Forò Cristiano (83’ Torresi), Carlacchiani (81’ Parasecoli), Testa, Tassotti (81’ Del Gobbo), Ciccola. All. Coccia
MONTEGRANARO: Follenti, Berto, Mandolesi, Facciaroni, Di Sirio, Acciarini, Facci (79’ Centanni), Montuori, Marziali, Petrarulo, Singh. All. Del Bello
Arbitro: Iseini di San Benedetto del Tronto
Marcatori: 17’ Montuori, 95’ Testa
Note: Espulsi al 85’ Torresi e al 89’ Centanni
MONSAMPIETRO MORICO. Il Monsampietro perviene al pareggio all'ultimo respiro contro il Montegranaro che dopo essere passato in vantaggio ad inizio gara, ha praticamente badato solo a non prenderle. Il vantaggio ospite è siglato al 17’ da Montuori che nei pressi del limite dell'area locale, corregge in rete un cross su punizione calciata da Petrarulo. Sul finale di primo tempo arriva la ghiotta occasione per i locali di acciuffare il pari: cross di Kuinxhiu sul quale Ciccola colpisce di testa, ma Follenti è bravo a respingere col ginocchio. Nella ripresa una sola squadra in campo: il Monsampietro che costruisce tre ottime occasioni da rete, ma gli sforzi sono premiati solo al 95'. Testa direttamente su punizione trova un varco nella barriera ospite e supera l’incolpevole Follenti.

Offida       0
Petritoli    0
OFFIDA: Peroni, D’Alonzo, Perolizzi (65’ Gagliardi), Tarli (78’ Gigli), Vagnoni, Ferretti, Cinesi (85’ Funari), Minopoli, Silvestri Davide, Camela (71’ Salaris), Silvestri Giorgio (76’ Cocci). A disp: Cicconi, Tozzi. All. Pilone
PETRITOLI: Coku, Verdecchia, massi, Pierdomenico, Viozzi, Attorresi, Salvatori (75’ Spaccapaniccia), Brilli, Carosi, Kunjxhiu, La Grassa F. A disp: Dari, La Grassa A., Giuliani. All. Zappalà
Arbitro: Pignotti di San Benedetto del Tronto
OFFIDA. Arriva un pareggio a reti bianche nella sfida casalinga con il Petritoli, una gara in cui i rosso azzurri non sono stati impeccabili, hanno sprecato le occasioni create ed alla fine si sono dovuti accontentare di un punto. Dopo un avvio a ritmo blando, condizionato anche dal freddo e dal fortissimo vento che ha comunque inciso sulla gara, sono gli ospiti a farsi vedere con un tiro di Carosi che esce di poco. Pian piano gli offidani crescono e prendono in mano le redini del gioco, al 15´ punizione di Minopoli alta di un soffio, ci prova poi Silvestri Giorgio che tentenna troppo sulla conclusione, al 25´ pericolosa combinazione Davide Silvestri-Cinesi con il tiro di quest’ultimo che esce di un soffio. Al 37’ grandissima occasione con Camela che serve una palla d´oro a Tarli che si fa respingere il tiro. Nella ripresa aumenta il freddo, ma i locali partono forte, al 50´ ghiottissima occasione per Davide Silvestri che si fa respingere il tiro in corner. Gli ospiti si fanno vedere in attacco, prima al 70’ calciando alto e poi con una punizione insidiosa che Peroni salva in corner. Finisce con il rammarico dei locali per non essere riusciti a cogliere il risultato pieno che forse avrebbero meritato.

Sporting Folignano   0
Piane MG                   1
SPORTING FOLIGNANO: Spicocchi, Galiè Simone, Angelini, Passalacqua, Biondi, Menchini, Calabrini, Pagnoni, Vagnoni, Iachini, Galiè Luca. A disp: Narcisi, Paoletti, Renga, Bernardini, Di Lorenzo, Paolini. All. Padalino
PIANE MG: Tassotti, De Carolis, Monini, Ripani, Piergentili, Silenzi, Moroni, Campanari, Sanda, Zucconi, Giandomenico. A disp: Mariani, Santilli, Cesari, Garbuglia, Hihi, Ciccioli, Vitali. All. Ciglic
Arbitro: Censori di San Benedetto del Tronto
Marcatore: 16’ Campanari

Villa Sant’Antonio       0
Real Virtus Pagliare    1
VILLA SANT'ANTONIO: Stipa, Traini, Taddei, Giovannini (72’ Bizzarri), De Santis, Petracci, Antonini, Palaferri (81’ Mariotti), Gaspari, Severo (60’ Porfiri), Panichi (68’ Hoxholli). ALL. Settembri.
VIRTUS PAGLIARE: Pierantozzi, Mariani, Corradetti, Fioravanti, Gabrielli, Filipponi, Valentini (88’ Volpi, Gregori (77’ Ottaviani), Semplicini (71’ Pierantozzi), Massetti, Mascitti. ALL. Silvestri.
Arbitro: Sabbouh di Fermo
Marcatore: 16’ Valentini.
CASTEL DI LAMA: Un Villa Sant’Antonio troppo svogliato soccombe contro la Virtus Pagliare che nelle ultime gare sembra essersi rigenerata. I locali colpiscono una traversa al 10’ con Giovannini e poi dopo essere passati in svantaggio ad opera di Valentini, non riescono ad organizzare una manovra degna di nota. Solo allo scadere, su un rinvio di Pierantozzi che colpisce Panichi su un fianco, la palla finisce tra i piedi di Gaspari, che da distanza ragguardevole calcia in rete, ma mentre la palla sta varcando la linea di porta, l’arbitro assegna la punizione per fallo di mano di Panichi, scatenando le ire dei locali. Seconda frazione di gioco con i locali che si affidano a due esterni veloci come Porfiri e Bizzarri ma la difesa ospite, con gli esperti Filipponi e Fioravanti non va mai in affanno e portare via i tre punti dal comunale e fin troppo semplice.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...






"Arbitri presi a pugni e schiaffi anche da noi, ora basta!"

ASCOLI PICENO. "Un fatto così grave, da noi, non è mai accaduto, ma spesso ci siamo andati piuttosto vicini. Capita molto frequentemente, infatti, che gli arbitri del territorio vengano presi a schiaffi o a spintoni dai dirigenti di alcune squadre, direttamente dai calciatori o dai tifosi. In Italia c’è un grosso problema per quanto riguarda la cultura sportiva e l&rs...leggi
17/11/2018

Vannicola: "Un Torrione determinato per la stagione dei 100 anni"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Non sta certamente tradendo le attese il Torrione, inserito quest'anno in un girone H di Seconda categoria che si conferma di alto livello. La compagine rivierasca, affidata anche in questa stagione a Mirco Vannicola (foto), ha avuto un buon approccio con questo raggruppamento e si candida a recitare un ruolo...leggi
16/11/2018

Jari Iachini: "L'Atletico Ascoli competerà per i primi cinque posti"

ASCOLI PICENO. Sembra aver trovato la giusta quadratura il Calcio Atletico Ascoli. Dopo un inizio di campionato balbettante, la squadra di mister Stefano Filippini è reduce da una serie di risultati utili che le hanno concesso una posizione in classifica più consona alle aspettative.  Tra i leader della formazione ascolana c’è Jari I...leggi
14/11/2018


Centobuchi saluta Pupi, panchina a Marco Morelli

CENTOBUCHI. La sconfitta interna contro il Santa Caterina ed i soli 5 punti in classifica dopo 7 giornate, costano la panchina del Centobuchi 1972 MP a Lucio Pupi. Al tecnico venarottese, protagonista di due ottime stagioni alla guida dell'Amandola va comunque il plauso della società: "Ringraziamo il mister per il grosso lavoro svolto, per la sua preparazione e la profo...leggi
13/11/2018




Tragedia al Santa Maria Truentina: si è spento Giacomo Caldarola

CASTEL DI LAMA. Una vera e propria tragedia ha colpito il mondo del calcio e non solo. Se n'è andato improvvisamente Giacomo Caldarola (foto), allenatore della formazione Giovanissimi del Santa Maria Truentina. Il tecnico è stato colpito da un infarto fulminante al campo "Stipa" al termine della gara al di campionato della squadra da lui...leggi
09/11/2018

Ad Acquasanta si cambia: in panchina arriva Gianni Aloisi

ACQUASANTA TERME. Dopo un avvio di stagione sotto le aspettative, l'Acquasanta neopromossa in Seconda categoria, comunica di aver interrotto il rapporto con Alessandro Bonaccorso e di aver affidato la guida tecnica della squadra a Gianni Aloisi (foto). Il tecnico, che nelle ultime stagioni ha guidato l'Offida e l'Audax Pagliare, ha già dirett...leggi
09/11/2018

Pezzoli: "Approccio ideale con il Pagliare, ora dobbiamo continuare"

PAGLIARE DEL TRONTO. Dopo un avvio sotto le aspettative, culminato con la separazione consensuale da mister Teodori, comincia finalmente a prendere forma la stagione dell’Audax Pagliare, nel girone meridionale della Seconda categoria. L’avvento di Enrico Pezzoli (foto) sulla panchina biancorossa sembra aver dato quella svol...leggi
08/11/2018

Volponi: "Una Cossinea motivata per vivere un sogno chiamato playoff"

COSSIGNANO. Primato solitario per la Cossinea nel girone G di Seconda categoria, dopo 7 gare la squadra guidata per il secondo anno da Eraldo Volponi (foto), può già contare su 17 punti. “Un buon approccio senza dubbio, veniamo da una stagione chiusa con un buon 6° posto - ci conferma il mister - che ci ha perme...leggi
08/11/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,14306 secondi