Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Eleuteri: "Buon avvio per l'Elfa Tolentino, ma c'è tanto da lavorare"

Il nuovo tecnico della squadra tolentinate, soddisfatto dell'approccio al campionato, predica umiltà in vista di una stagione molto impegnativa

TOLENTINO. Buon inizio di campionato nel girone F della Seconda categoria, per la rinnovata Elfa Tolentino, da quest'anno affidata a mister Claudio Eleuteri (foto). Reduce dal prezioso successo sul campo del Caldarola, abbiamo voluto sentire l'opinione dellallenatore su questa prima parte di stagione: “Ovviamente siamo soddisfatti di questo primo approccio, i risultati positivi sono una medicina straordinaria per il morale del gruppo e questa prima parte di torneo ci sta regalando delle belle soddisfazioni. Sabato scorso la vittoria sul campo di una grande squadra come il Caldarola, ha ovviamente rinforzato il nostro entusiasmo, anche se sappiamo benissimo che la strada è lunga e anche irta di difficoltà”.

A tal proposito, quali saranno secondo il tuo parere le squadre destinate a recitare un ruolo da protagoniste in questo girone?
“Su tutte credo la Settempeda che ha un organico ed una organizzazione da categoria superiore, nonostante la partenza a rilento ritengo che anche la Belfortese sia un'ottima squadra, senza dimenticare le solite Sarnano ed Esanatoglia e CSKA Amatori, sempre al vertice negli ultimi anni”.

Che ruolo può ritagliarsi l'Elfa Tolentino?
“Ho trovato una società molto seria e desiderosa di crescere, abbiamo un organico valido per la categoria ed anche numericamente piuttosto largo. Nel corso della stagione dovremo essere bravi ed intelligenti a far valere questa che potrebbe essere una nostra forza: io nel fare le scelte giuste ed i ragazzi ad accettarle con spirito costruttivo, se ci riusciremo potremo toglierci delle soddisfazioni,anche se al momento credo sia difficile dare una valutazione definitiva del nostro valore”.

Venite dal successo nel derby contro il Caldarola, che partita è stata?
“Una partita molto bella a mio giudizio, abbiamo legittimato il successo con una prestazione di spessore, oltre alle due reti abbiamo colpito anche due legni. Va comunque ricordato che i padroni di casa, che mancavano di un paio di elementi molto importanti, mi hanno dato l'idea di essere in grande crescita. La loro stagione forse è partita un pochino in ritardo, ma hanno un organico di qualità che stanno anche completando ed inoltre sono guidati da un allenatore come Fabio Fede che conosce come pochi la categoria”.

Ora il compito principale dell'allenatore è quello di tenere a bada il troppo entusiasmo.
“Si certamente, dobbiamo volare basso e tenere sotto controllo l'euforia, che se non viene canalizzata nel migliore dei modi potrebbe diventarie deleteria. Da questo punto di vista la società resta ben salda e non ci mette pressione, stiamo lavorando bene nello sviluppo della squadra e dei movimenti in campo. Aver subito una sola rete su rigore in 3 partite, dimostra che nonostante la squadra sia molto rinnovata, abbiamo trovato in fretta un buon bilanciamento. Oro dobbiamo continuare a crescere e consolidarci, sperando di non avere problemi per il campo, infatti se dovessero rifare il fondo allo “Sticchi” saremo costretti a peregrinare un paio di mesi per allenamenti e partite, in questo momento non sarebbe proprio il massimo. Staremo a vedere!”.

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





Pedol, Donati e Pigini, dai giovani le buone notizie del Montefano

MONTEFANO. Pesante, soprattutto in prospettiva, il punto colto dal Montefano a Portorecanati. È stata una partita in cui il tecnico Roberto Lattanzi (foto) ha fatto esordire in porta Alessandro Pedol (classe 2000) in modo da avere un over in più in mezzo al campo. Il ragazzo è andato bene segnalandosi per tre ottime parate....leggi
23/10/2018



La paura, poi la gioia. La "prima" della Civitanovese merita un selfie

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese batte in rimonta la Sangiorgese, conquista il primo successo stagionale e scaccia la crisi. Al "Polisportivo" decide il subentrato Garcia (al posto dell’infortunato Compierchio) grazie a una doppietta (il gol del 2-1 siglato con la squadra in inferiorità numerica per l’espulsione di Asier a meno nove dal 90') che ribalta il vantaggio nerazz...leggi
21/10/2018

La Dea Bendata dice Montefano! Viola avanti in Coppa Italia

La Dea Bendata dice Montefano. Presso la sede del Comitato Regionale Marche di Ancona (ieri) è stato effettuato il sorteggio (tra Montefano e Portorecanati) per decidere la vincente del girone, sorteggio favorevole proprio al Montefano che dunque può continuare il proprio cammino in Coppa Italia. Turno successivo che prevede un altro triangolare con...leggi
20/10/2018

"Cesena di altre categorie, ma occhio al Matelica!" Parola di Vagnoni

In attesa della chiamata giusta, l'ex tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni (foto) fa un punto su quest'inizio del campionato del girone F di Serie D. Ad iniziare da chi può essere la favorita. "Il Cesena farà un campionato a parte, ha tifosi e campo di tutt'altre categorie ma deve ancora calarsi nella mentalit...leggi
19/10/2018

Ruggeri: "Il mio sogno? Portare il Tolentino in Serie D"

TOLENTINO. Giunto alla settima stagione con indosso la maglia cremisi, a parte una parentesi al Montegiorgio nel 2017, il difensore Federico Ruggeri (foto) non si sbilancia nonostante l'ottimo inizio di stagione del suo Tolentino, ma spera di centrare un obiettivo che lo stesso capitano tiene dentro da diverso tempo. "Mai come quest’anno...leggi
19/10/2018

Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018


Pazzarelli si gode il Valdichienti: "Giandomenico ci dà equilibrio"

MONTE SAN GIUSTO. Primato in coabitazione con Chiesanuova e Futura 96 per il Valdichienti Ponte che si gode il blitz in casa dell’Atletico Centobuchi, firmato Badiali e Castellano. Soddisfazione per la società come racconta il dirigente Marco Pazzarelli (foto): “Abbiamo a...leggi
17/10/2018


Montevidoni: "Pennese solida. La salvezza passa dalla difesa"

PENNA SAN GIOVANNI. Partita con il vento in poppa la stagione della Pennese nel girone E della Seconda categoria, reduce dal successo casalingo contro l’Accademia Calcio, la compagine del piccolo paese dell’entroterra maceratese vanta già 7 punti in classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione con il direttore sportivo ...leggi
16/10/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,11785 secondi