Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Così le squadre di ECCELLENZA hanno dribblato Burian...

Molti i disagi per le società pesaresi ed anconetane. Situazioni normali a Porto Sant'Elpidio e Tolentino

Allenamenti saltati, disagi, problemi logistici. Lo stop ai campionati per Burian, l'ondata di freddo articolo che ha colpito le Marche, ha condizionato il lavoro delle 16 squadre di Eccellenza. Eccone una panoramica...

La capolista Montegiorgio, con il campo "Pianarelle" imbiancato, si è spostata sul sintetico di Torre San Patrizio dove ha svolto gli allenamenti e un paio di amichevoli. I ragazzi di Paci hanno svolto qualche seduta di lavoro anche sotto il pallone coperto adiacente il "Pianarelle". Domani amichevole sempre a Torre San Patrizio contro il San Marco Servigliano.
Problemi all'Atletico Gallo, così il tecnico Gastone Mariotti: "Abbiamo disagi tutt'ora e siamo sempre alla ricerca di palestre. Abbiamo fatto qualcosa sabato, mercoledì ci siamo allenati in una piccola palestra dove abbiamo potuto fare 5 contro 5, ora sta piovendo e il campo non è agibile. Speriamo di fare qualcosa domani mattina".
Il Porto Sant'Elpidio non ha saltato nessun allenamento, la squadra ha lavorato sempre al campo e mai in palestra. Lunedì scorso l'allenamento si è svolto a ranghi ridotti in quanto alcuni ragazzi che venivano da fuori (Ancona, Ascoli, Corridonia) non sono riusciti a raggiungere il campo. Il Porto Sant'Elpidio domani (ore 15.30) svolgerà un'amichevole in famiglia con la Juniores.
L'Atletico Alma ha usufruito della palestra di Cuccurano, ma non senza difficoltà per raggiungerla.
Situazione pesante a Fossombrone dove il campo è ancora coperto da 30 cm di neve e a Pergola dove la squadra si è allenata nel palazzetto di Castelleone.
L'Urbania si è allenata martedì e mercoledì al campo in sintetico.
Problemi a Porto d'Ascoli: lunedì i ragazzi di Alfonsi si sono allenati in palestra, martedì hanno lavorato sul campo ma fino ad un certo punto perchè sono stati costretti ad abbandonare perchè il terreno di gioco si stava ghiacciando e il freddo diventava insopportabile. Da mercoledì la situazione è tornata alla normalità.
A Camerano il campo è impraticabile da una settimana, ci si allena in palestra e nei palazzetti sperando, sottolinea il ds Trozzi "che per la prossima settimana prima della partita di Coppa Italia possiamo fare allenamento al campo altrimenti sarà dura ritrovare la condizione".
Molti i disagi in casa Marina, il cui campo in erba è ancora impraticabile per gli allenamenti. La squadra ha svolto qualche seduta sul campo adiacente in terra battuta, ma prima la coltre di neve poi il fango hanno reso il tutto molto complicato. Solo un po' di lavoro in palestra. La squadra è stata ferma da sabato mattina a ieri, si teme un calo della condizione fisica.
Qualche disagio al Ciabbino ma nulla di significativo. Il Presidente Diamanti e altri dirigenti lunedì si sono messi a spalare la neve dal campo in modo da consentire alla squadra di svolgere almeno una seduta atletica per poi terminare il lavoro martedì mattina.
Situazione normale a Tolentino, così il difensore Ruggeri: "La pausa non inciderà sul nostro campionato perché abbiamo la fortuna di giocare a Tolentino la cui società dispone di strutture alternative dove possiamo sempre allenarci senza perdere il ritmo". Domani (ore 14,30) il Tolentino disputerà un'amichevole col Chiesanuova sul sintetico del "Ciommei".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/03/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,00841 secondi