Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


San Biagio nella storia: è sua la finale di Coppa Marche 1

Superato lo Staffolo 3-1. Il 25 aprile sfiderà la Civitanovese in campo neutro

  Scritto da La Redazione il 12/04/2018

OSIMO. Nel momento più difficile in campionato il San Biagio ritrova se stesso. E lo fa nella gara più importante, che in qualche modo riscrive la storia, con una pagina memorabile mai vissuta in 40 anni di vita del club. Il Galletto ha battuto lo Staffolo in rimonta con una gara quasi perfetta conquistando così la sua prima finale di Coppa Marche in Prima categoria. Il 25 aprile sfiderà una nobile decaduta come la Civitanovese, che ha vinto l’altro girone a tre di semifinale. E comunque andrà quel giorno resterà lo stesso una pagina indimenticabile per la società.

Gara decisiva per le sorti del girone, con una vigilia animata dal rifiuto dello Staffolo di giocare sul campo sintetico di Offagna e col precedente di un mese e mezzo fa in campionato, quando i giallorossi strapparono un pareggio a San Biagio con rigore all’ultimo minuto e animi tesi nel post-partita. Per fortuna si è riusciti tutti a mantenere la calma concentrandosi sul terreno di gioco, esclusa qualche inevitabile scaramuccia rientrando negli spogliatoi a fine partita, ma nulla che andasse oltre il limite di una gioia sfrenata per una finale conquistata o di una delusione atroce per una finale persa. Entrambe la squadre, anche per caratteristiche e terreno di gioco, han messo in campo tanta grinta e agonismo, dimostrando di volerla questa finale di Coppa regionale.

Ma andiamo alla cronaca del match. Mister Caccia recupera tutti i suoi uomini tranne Durazzi infortunato e manda in campo una formazione diversa da quella che ha deluso tre giorni prima a Belvedere Ostrense. In difesa si rivede capitan Brandoni, a centrocampo Mandolini prende il posto di Mariani Primiani, ma è l’attacco che è tutto nuovo: Persiani, Mobili e Vincioni al posto di Rossini, De Martino e Busilacchi. La partenza del Galletto è buona e costringe lo Staffolo nella propria metà campo. La squadra giallorossa, consapevole di poter anche solo pareggiare per andare in finale (la classifica del girone lo vedeva a 3 punti rispetto a San Biagio e Piobbico fermi a 1), non si scompone e si difende con i denti. I biancorossi spingono e mettono al centro tante palloni invitanti, ma si fa difficoltà a sfondare. Da sinistra ci prova Persiani con un diagonale forte che sfiora il primo palo, poi Manoni dal limite ma manda alto. Mobili è bravo a far alzare la squadra e allargare il gioco spalle alla porta, ma sembra non bastare. Fino al 35’, quando Persiani viene atterrato in area dal marcatore: sarebbe fallo da ultimo uomo, ma per l’arbitro è solo rigore, niente cartellino. Dal dischetto va Lombardi che aveva già segnato su rigore il primo gol stagionale, sempre in Coppa, nel derby vinto 1-0 con la Stazione a fine estate. Questa volta però il difensore colpisce male e manda a lato la palla: sembra una maledizione per il San Biagio riuscire a segnare. Anche perché poco dopo è Manoni, su schema da punizione, a fallire un gol apparso facile, calciando addosso al portiere da pochi passi. Per lo Staffolo una sola occasione, viziata da un rimpallo favorevole in area, con Zenga provvidenziale in uscita.

Nella ripresa ci si attende un San Biagio ancor più arrembante ma è lo Staffolo che, alla prima occasione, passa in vantaggio. L’arbitro concede un rigore per un atterramento in area discutibile che vale lo 0-1. Sembra finita col Galletto che, col morale sotto i tacchi, è costretto a ribaltare il risultato in un campo piccolo e contro una squadra rocciosa come quella staffolana. Invece no, rispetto a Belvedere esce fuori un gran carattere, la reazione è veemente e incredibile. Il San Biagio ci crede ancora, continua a spingere come se nulla fosse successo e nel giro di neanche 10 minuti, grazie anche ai cambi, trova finalmente la svolta. Dalla panchina mister Caccia pesca Rossini al posto di un generoso Vincioni e la mossa è azzeccata. Il funambolico esterno, dopo la prova incolore di sabato scorso, mostra il suo gran talento, unito a caparbietà e velocità. Così al termine di una azione tutta palla a terra sull’aut sinistro viene pescato in area da Manoni e con un diagonale chirurgico sul secondo palo trova il meritato 1-1: anche ai quarti di finale contro il Casette Verdini era stato sempre Rossini ad aprire le danze per il 5-1 che valse la semifinale. La qualificazione, dopo il pari, è quindi riaperta più che mai. Lo Staffolo perde certezze e dopo un quarto d’ora, per un fallo su De Martino, c’è il calcio di punizione decisivo. Come contro il Ponterio in campionato ci va Bevilacqua a calciare e anche questa volta trova il jolly giusto: traiettoria molto angolata sopra la barriera, il portiere devia appena ma non basta. E’ il 2-1 che manda in visibilio i galletti, più cinici che mai. I giallorossi a questo punto sono costretti a buttarsi in avanti ma al di là di qualche mischia Zenga non rischierà nulla, complice anche l’ingresso a metà campo di Mariani Primiani al posto di Mobili che ha dato quadratura e fisicità nella rottura del gioco, come ugualmente è valso per l’ingresso di Cingolani al posto di Mandolini. Nel finale poi in contropiede il San Biagio la chiude con un diagonale da destra perfetto del neo entrato Busilacchi servito al bacio da Rossini. E’ tripudio biancorosso, seppur in maglia verde. Il San Biagio non avrà risolto i problemi in campionato, ma il traguardo storico raggiunto potrà dare una spinta vitale per questo finale di stagione, nel quale sognare i playoff, o alzare una Coppa, è ancora possibile.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/04/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



COPPA MARCHE 3. La finale sarà Valle del Giano-Magliano Calcio!

MAGLIANO DI TENNA. Con il successo 2-0 conquistato nella serata di ieri contro l'Acquasanta (reti di Samuele Fedeli e Simone Bastianelli) il Magliano Calcio stacca il pass per la finalisssima di Coppa Marche 3, riservata alle formazioni di Terza categoria. In finale se la vedrà contro i fabrianesi di ...leggi
19/04/2018

LA SVISTA: partita persa ad entrambe ma i punti in classifica restano!

Qualcuno ricorda la gara del girone G della Seconda categoria tra Carassai e Atletico Porchia? Magari i più attenti rammenteranno che per qualche intemperanza la gara si chiuse in anticipo, con l'arbitro che rientrò negli spogliatoi verso la metà del secondo tempo. Le decisioni della Commissione Disciplinare decretarono la sconfitta per en...leggi
18/04/2018

Ostra Vetere: promosso in prima squadra Andrea Pandolfi

L'Ostra Vetere ha un nuovo allenatore: si tratta di Andrea Pandolfi, promosso alla guida della prima squadra dagli Allievi regionali. Maurizio Renzi (foto), ormai ex tecnico, si è dimesso due settimane fa dopo la sconfitta in casa contro la Sangiorgese. L'Ostra Vetere nel campionato di Seconda categoria C viaggia a metà...leggi
17/04/2018

Gianluca Fenucci racconta il suo "derby": Montegiorgio-Biagio Nazzaro

CHIARAVALLE. E’ indubbiamente la “sua” partita o almeno quella che racchiude al meglio due delle sue grandi passioni calcistiche. E’ una gara speciale quella in scena domenica al Tamburrini tra Montegiorgio e Biagio Nazzaro per Gianluca Fenucci, tecnico di Chiaravalle che ha iniziato la sua carriera da tecnico propr...leggi
13/04/2018

"L'Anconitana non ha diritto all'Eccellenza". Parola di Cellini

ANCONA. "Le normative parlano chiaro: l'Anconitana non ha diritto a partecipare al campionato di Eccellenza". Lo ha detto il presidente del Comitato regionale della FIGC Paolo Cellini (foto) dalle colonne del Corriere Adriatico. "Fin da questa estate abbiamo costruito un rapporto corretto e di collaborazione con l'amministrazione comunale dorica - ...leggi
12/04/2018

Atletico Ponterosso, Carnevali: doppietta dedicata a squadra e papà!

ANCONA. Obiettivo salvezza per l'Atletico Ponterosso (vedi squadra) e la vittoria per 4-2 sulla Nuova Sirolese ha dato una bella iniezione di fiducia a tutto il gruppo. Primi 2 gol stagionali per il centrocampista Francesco Carnevali (foto), classe 1988. "Era una partita di fondamenta...leggi
11/04/2018

Fabriano Cerreto, decisione drastica: ecco i nomi dei 9 tagliati!

CERRETO D'ESI. Il taglio netto del Fabriano Cerreto alla quota Over presente in rosa è arrivato e ha portato al taglio di ben 9 giocatori. Si tratta del giovane portiere Michele Monti, del difensore Nicholas Ibojo, dei centrocampisti Lorenzo Bambozzi, Giovanni Fenati, Filippo Forò...leggi
13/04/2018



Capitan Angeletti lancia la Vigor Camerano: "Crediamo nella salvezza"

CAMERANO. Pesantissima la rete di Barbaresi che ha permesso alla Vigor Camrerano di superare il Senigallia in una sfida salvezza importantissima, rimanendo in lotta per la salvezza diretta con 21 punti. Tra i più positivi c’è il classe ’98 Matteo Angeletti (foto), arrivato in estate dal Camerano e subito capace di conquistarsi...leggi
10/04/2018

Villa Musone: salta Marco Strappini, panchina a Finocchi

Arriva il secondo esonero in due giorni nel girone A di Promozione. Stavolta a cambiare è il Villa Musone, che ha deciso di sollevare Marco Strappini e Luca Sesterzi dagli incarichi di allenatore e vice della prima squadra. Alla luce di tale decisioni, forse, ci sarebbero i pochi punti raccolti nel girone di ritorno. "La società, rammaricata p...leggi
10/04/2018

Marco Lodigiani, orgoglio Dockers: 100 presenze coi Portuali AN

ANCONA. Prima della gara con il Marotta, la società dei Portuali Ancona (Prima categoria B) ha premiato uno dei “pionieri” della squadra, Marco Lodigiani, per il traguardo delle 100 presenze con i Dockers. "La sua crescita calcistica e caratteriale in questi anni,...leggi
08/04/2018

Piano San Lazzaro - L'Aquila: batosta del Giudice Sportivo! Il REFERTO

Mazzata sul calciatore albanese dell'Aquila in merito all'episodio nella gara contro il Piano San Lazzaro. Nel Comunicato n. 97 di Ancona sono state riportate le decisioni del Giudice Sportivo, che ha deciso di sanzionare pesantemente il calciatore e di assegnare a L'Aquila la sconfitta per 0-3 a tavolino. Così recita il Comunicato: ...leggi
11/04/2018

Anconitana, decisione drastica: Emiliano Storani fuori rosa!

ANCONA. La decisione è arrivata nelle giornata di oggi e indubbiamente ha fatto rumore. Si dividono le strade tra la squadra e Emiliano Storani (foto), 24 anni, attaccante dell'Anconitana. La società biancorossa ha scelto di metterlo fuori rosa, in attesa di una decisione definitiva. La scelta è arrivata per motivi disciplinare e semb...leggi
05/04/2018

L'Osimana agli Ultras: "Questa dirigenza risponde con i fatti"

OSIMO. La società dell'Osimana risponde agli Ultras. "Apprendiamo con dispiacere e sgomento - recita la nota della società presieduta da Antonio Campanelli (foto) - il Comunicato degli Ultras nella quale si citano sentimenti come “DISPREZZO”, assenza, lontananza e giocattoli personali. La Dirigenza opera giornalmente al megli...leggi
05/04/2018

Fabriano Cerreto ko col Pineto: l'incubo Eccellenza si avvicina!

FABRIANO. Passava dal recupero con il Pineto e dallo spareggio con il Monticelli di domenica prossima il cammino salvezza del Fabriano Cerreto, ma l'avvio non è stato dei migliori. Il ko interno di ieri nel recupero con gli abruzzesi, ventesima sconfitta stagionale, complica ulteriormente i piani fabrianesi. Adesso serve un'autentica impresa in queste 5 giornate che re...leggi
05/04/2018


Fermanelli: "Speranza playoff. La Vigor Castelfidardo non mollerà!"

CASTELFIDARDO. Continua nel girone C della Prima categoria, la straordinaria serie positiva della Vigor Castelfidardo che nelle ultime 8 gare ha ottenuto 7 vittorie ed un pareggio. Contro la Monteluponese altri 3 punti che rafforzano un ottimo terzo posto alle spalle delle due incontrastate dominatrici della stagione: la Civitanovese e il Valdichienti. “Siamo cont...leggi
03/04/2018

Calciomercato svincolati: 3 novità nell'uovo di Pasqua

In vista della fase finale della stagione si riaccende il calciomercato riservato agli svincolati dal 17 dicembre scorso. La Pergolese pesantemente invischiata in zona playout nel campionato di Eccellenza e reduce dal tonfo casalingo con il Porto d'Ascoli, corre ai ripari e tessera il portiere classe '93 Andrea Falcetelli (foto) che aveva iniziato la...leggi
03/04/2018

Cameruccio: "Per la Belvederese salvezza in tre mosse e poi l'Ancona"

BELVEDERE OSTRENSE. Una vittoria di capitale importanza quella ottenuta dalla Belvederese (foto), nell'ultimo turno di campionato nel girone B della Prima categoria, disputato il giorno della vigilia di Pasqua. I rossoverdi di mister Ferretti hanno violato con un perentorio 2-0 il terreno del Chiaravalle, guadagnando una posizione fuo...leggi
03/04/2018

Cupramontana: si dimette Marincioni, arriva Stefano Tarabelli

CUPRAMONTANA. Si dividono le strade tra il Cupramontana e Maurizio Marincioni, il tecnico ha infatti presentato alla società le sue irrevocabili dimissioni dalla guida della compagine, attualmente al secondo posto della graduatoria nel girone D della Seconda categoria, alle spalle dell'inarrivabile Sampaolese. Al suo posto la società ha deciso di promuovere ...leggi
29/03/2018

Osimana rigenerata da Mobili: in un mese dai playout ai playoff

OSIMO. In un mese è passata dalla zona playout a quella playoff. E adesso si sogna! L'Osimana, rigenerata dalla cura di Roberto Mobili (foto) - sette vittorie nelle ultime nove partite -, si è portata a -2 dai playoff. "La salvezza è ormai raggiunta anche se manca la matematica - le parole del direttore sportivo ...leggi
27/03/2018


INCREDIBILE! Squalificato fino al 28 marzo ma si gioca il... 4 aprile

Gli allenatori non subiscono squalifiche “a giornate” ma “a tempo”. Da sempre, se si vuole squalificare un allenatore, la squalifica a tempo dura fino al mercoledì successivo. L’importante è azzeccare il mercoledì di riferimento. Perché non sempre è così. Nell’ultimo comunicato ufficiale il tecnico del Loreto Francesc...leggi
22/03/2018

Filottranese, la sosta forzata non piace: "Andava gestita meglio"

FILOTTRANO. La Filottranese in pausa nel weekend. I biancorossi, visto il rinvio dell'8^ giornata di ritorno per il Torneo delle Regioni, non scenderanno in campo questo fine settimana mentre probabilmente la data della trasferta contro l'Olimpia Marzocca sarà anticipata rispetto a mercoledì 4 Aprile. Un'altra interruzione quindi, dopo quella forzata a causa de...leggi
22/03/2018

Jesina: fiducia a Di Donato

JESI. Momento difficile in casa Jesina, un solo punto nelle ultime cinque partite. Il presidente Marco Polita non fa drammi e conferma la fiducia al tecnico Daniele Di Donato (foto): "È un momento in cui scontiamo anche alcune avversità, la classifica non è bella, ma non dobbiamo smettere di crederci. Confe...leggi
20/03/2018

Jesina, striscione dei tifosi: "3 partite, 3 vittorie"

JESI. Uno striscione appeso dai tifosi vicino alla porta d’ingresso dove entrano i giocatori per andare ad allenarsi. Il messaggio è chiaro: "3 partite, 3 vittorie...". La Jesina domenica in casa del Monticelli inizia un trittico di partite che determinerà il suo futuro. Dopo la gara contro il Monticelli ci sarà la trasferta a Fabriano e poi in casa c...leggi
15/03/2018

CLAMOROSO. Cambia ancora il calendario in Eccellenza e Promozione

Non c’è pace per i calendari di Eccellenza e Promozione che subiscono ulteriori variazioni al programma, nello specifico della decima giornata, in programma il prossimo 25 marzo che viene spostata (sia in Eccellenza che in Promozione) a mercoledì 4 aprile con inizio alle ore 16. Esattamente quattro giorni prima della undicesima giornata in programma...leggi
14/03/2018

A 42 anni è capocannoniere in Seconda categoria!

ANCONA. Filippo Gasparrini (foto) con la doppietta siglata nell'ultimo turno casalingo contro il Victoria Brugnetto è diventato capocannoniere nel girone C di Seconda Categoria con 13 reti all'attivo, in coabitazione con Edoardo Ricci (Castelleonese) e Giovanni Moretti (Victoria Brugnetto). Le reti dell'attaccante classe 1976, per anni protagonista nei palcos...leggi
12/03/2018

"Il problema di due settimane di stop? Lo stallo psicologico"

FILOTTRANO. La Filottranese si lascia alle spalle i disagi legati al fermo dei campionati per la neve e si prepara alla ripresa dell'attività agonistica. "Veniamo da due settimane di stop - commenta il mister Marco Giuliodori (foto) - da una parte può far bene per recuperare quei giocatori infortunati o per dare un po' di fiato a coloro...leggi
06/03/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,94717 secondi