Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Loreto: è la prima retrocessione per il presidente Capodaglio

"Mai provata questa brutta sensazione. Prima smaltiamo la delusione, poi programmiamo il futuro. Propensi a confermare Moriconi in panchina"

Il Loreto esce sconfitto 2 -1 dal play-out contro il Marina e dopo tre anni in Eccellenza, ritorna a disputare il campionato di Promozione, in società e tra i sostenitori c’è molta amarezza e la consapevolezza che si poteva fare meglio, soprattutto nella prima parte della stagione. Con il presidente Andrea Capodaglio (foto) facciamo un’analisi dei motivi della retrocessione, la prima in assoluto da quando è presidente del sodalizio lauretano.

Presidente il grande finale di stagione non è bastato.
”Analizzando la finale play-out retrocediamo con l’onore delle armi e penso che contro il Marina, che merita ampiamente la categoria (e voglio fare i complimenti sia al presidente Fiorenzuola che all’allenatore Malavenda), abbiamo disputato un’ottima gara, purtroppo i pali e qualche nostra disattenzione ci hanno penalizzato e nonostante l’ennesimo rigore parato da Tomba non siamo riusciti a portare a casa la salvezza”.

I motivi che hanno portato alla retrocessione?
“C’è amarezza e delusione, oltretutto non mi era mai capitato di retrocedere ne da giocatore ne da presidente e devo ammettere che non è una bella sensazione, ma nel calcio prima o poi tutto può succedere, in primis voglio ringraziare lo staff tecnico, mister Moriconi e tutta la squadra che hanno sempre dato il massimo, pur spesso in condizioni non ottimali, poi voglio ringraziare i nostri sostenitori che ci hanno sempre seguito sia in casa che in trasferta e che domenica, insieme alla tifoseria del Marina hanno dato spettacolo negli spalti. Detto ciò i motivi sono molteplici, gli infortuni, se non ricordo male ben 13, arrivati in momenti topici della stagione, un girone di andata in cui spesso alcuni episodi negativi e non dico altro, ci hanno penalizzato oltre il dovuto,  poi ci abbiamo messo anche del nostro. Ultimo fattore  è stato l’aver pagato in maniera elevata, sia psicologicamente che sul campo, la finale play-off dello scorso anno persa in quella maniera contro il Fabriano Cerreto”.

Dopo l’amarezza del momento bisogna pensare al futuro. 
“Prima dobbiamo smaltire la botta,  poi programmare la prossima stagione. Sia io che la società siamo propensi a confermare mister Moriconi, che tanto ha fatto bene in questi quattro anni di conduzione tecnica con una promozione ed una finale play off.  Ora spetta lui decidere e soprattutto se ha le giuste motivazioni per poter continuare con il Loreto. Altro punto fondamentale è rafforzare il settore giovanile per poter portare nel giro della prima squadra atleti in grado poi di fare il salto di qualità nel calcio che conta (vedi Cheddira). Per la rosa c’è un’estate davanti che programmeremo con l’allenatore, ovviamente non faremo un campionato di promozione anonimo, tutt’altro, prima però sbolliamo l’amarezza che è tanta.”

Il Loreto ha subito il colpo della retrocessione, ma visto il finale di stagione sembra disposto a rilanciarsi, consapevole di poter frequentare il massimo campionato regionale con continuità, quindi all’Eccellenza non un addio ma un arrivederci.  

(Giovanni Pespani)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...






MERCATO. Cupramontana, colpo a centrocampo: tesserato Fabrizi

CUPRAMONTANA. Il Cupramontana sul campo dei Portuali Ancona (campionato di Prima categoria B) mette a segno la prima vittoria della stagione (1-3) e presenta un rinforzo importante per il centrocampo: tesserato Matteo Fabrizi (foto) classe 1997, ex Anconitana e Barbara. ...leggi
15/10/2018

Cori: "Mister Azzeri e tanti giovani sono la forza dell'Avis Arcevia"

ARCEVIA. Partita sotto i migliori auspici la stagione dell'Avis Arcevia che, nel girone B di Prima categoria, vincendo sul campo sempre difficile della Castelfrettese, ha guadagnato la vetta della classifica. Abbiamo provato a fare un primo punto della situazione insieme al dirigente dei biancorossi Alberto Cori: “Un inizio positivo che ...leggi
09/10/2018

MERCATO. Il Camerano si rinforza con Nicola Moretti

CAMERANO. Colpo in mediana per il Camerano che ha comunicato ufficialmente l’ingaggio del centrocampista Nicola Moretti (nella foto insieme al presidente Giuseppe Giacomelli), arriva a portare un grande contributo di qualità ed esperienza in mediana. Classe ’87, ha già debuttato nella trasferta di Fossombrone dopo esse...leggi
09/10/2018



Pietro Giobellina, la meglio gioventù dell'FC Vigor Senigallia

SENIGALLIA. Corsa, prestanza fisica, intelligenza tattica e anche il gol partita contro il Villa Musone. Queste skills fanno parte del dna di Pietro Giobellina (foto), laterale sinistro dell’FC Vigor Senigallia, classe ’99 confermatissimo nella sua seconda stagione consecutiva in Promozione. Il giovane esterno biancorossoblu si sta conferma...leggi
03/10/2018

Malavenda: "L'obiettivo primario del Marina è mantenere la categoria"

MARINA DI MONTEMARCIANO. Si riavvicina al vertice il Marina, che nel campionato di Eccellenza, approfittando della frenata di Tolentino e Sassoferrato Genga, vede ora la vetta ad un solo punto. La vittoria sulla Pergolese rilancia le ambizioni del team di mister Giammarco Malavenda (foto), il quale però, sulle pagine del Corriere Adriatico, smorza gli entusiasmi...leggi
03/10/2018

MERCATO. La Jesina ufficializza Ivan Bubalo

JESI. Arriva il colpo in attacco della Jesina che ufficializza l'arrivo del croato Ivan Bubalo (foto), centravanti classe '90 con esperienze importanti nelle massime serie in Croazia, Svizzera e Islanda....leggi
02/10/2018


Busilacchi: "Inizio ok a Passatempo dopo un'estate di delusioni"

PASSATEMPO DI OSIMO. Inserita nel girone C della Prima categoria, la Passatempese di mister Massimo Busilacchi (foto), sembra partita con il vento in poppa, subito due vittorie condite da ben 7 reti segnate ed una sola subita: “Obiettivamente una partenza che ci lascia ben sperare – ci conferma lo stesso Busilacchi – abbiamo fatto ben...leggi
02/10/2018

Loreto: Lelli costretto a lasciare, Pesaresi è il nuovo tecnico

LORETO. Il Loreto comunica che mister Marco Lelli (foto sx), per motivi strettamente personali, lascia l’incarico di allenatore della prima squadra e resta nell’ambito dell’area tecnico-sportiva della società. La società lauretana  ha deciso di affidare la conduzione tecnica della squadra ad Emanuele Pe...leggi
02/10/2018

I due pareggi di fila della favorita Fabriano Cerreto? Tasso sbotta...

FABRIANO. Ha due punti di ritardo rispetto alle battistrada Tolentino e Sassoferrato Genga (entrambe a 10 punti) anche se da tutti, alla vigilia del campionato di Eccellenza, era considerata la squadra 'ammazza-campionato'. Il secondo pareggio di fila del Fabriano Cerreto (1-1 a Chiaravalle dopo lo 0-0 contro il Porto Sant'Elpidio) ha fatto sbottare il tecnico Renzo ...leggi
02/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,16924 secondi