Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


Loreto: è la prima retrocessione per il presidente Capodaglio

"Mai provata questa brutta sensazione. Prima smaltiamo la delusione, poi programmiamo il futuro. Propensi a confermare Moriconi in panchina"

Il Loreto esce sconfitto 2 -1 dal play-out contro il Marina e dopo tre anni in Eccellenza, ritorna a disputare il campionato di Promozione, in società e tra i sostenitori c’è molta amarezza e la consapevolezza che si poteva fare meglio, soprattutto nella prima parte della stagione. Con il presidente Andrea Capodaglio (foto) facciamo un’analisi dei motivi della retrocessione, la prima in assoluto da quando è presidente del sodalizio lauretano.

Presidente il grande finale di stagione non è bastato.
”Analizzando la finale play-out retrocediamo con l’onore delle armi e penso che contro il Marina, che merita ampiamente la categoria (e voglio fare i complimenti sia al presidente Fiorenzuola che all’allenatore Malavenda), abbiamo disputato un’ottima gara, purtroppo i pali e qualche nostra disattenzione ci hanno penalizzato e nonostante l’ennesimo rigore parato da Tomba non siamo riusciti a portare a casa la salvezza”.

I motivi che hanno portato alla retrocessione?
“C’è amarezza e delusione, oltretutto non mi era mai capitato di retrocedere ne da giocatore ne da presidente e devo ammettere che non è una bella sensazione, ma nel calcio prima o poi tutto può succedere, in primis voglio ringraziare lo staff tecnico, mister Moriconi e tutta la squadra che hanno sempre dato il massimo, pur spesso in condizioni non ottimali, poi voglio ringraziare i nostri sostenitori che ci hanno sempre seguito sia in casa che in trasferta e che domenica, insieme alla tifoseria del Marina hanno dato spettacolo negli spalti. Detto ciò i motivi sono molteplici, gli infortuni, se non ricordo male ben 13, arrivati in momenti topici della stagione, un girone di andata in cui spesso alcuni episodi negativi e non dico altro, ci hanno penalizzato oltre il dovuto,  poi ci abbiamo messo anche del nostro. Ultimo fattore  è stato l’aver pagato in maniera elevata, sia psicologicamente che sul campo, la finale play-off dello scorso anno persa in quella maniera contro il Fabriano Cerreto”.

Dopo l’amarezza del momento bisogna pensare al futuro. 
“Prima dobbiamo smaltire la botta,  poi programmare la prossima stagione. Sia io che la società siamo propensi a confermare mister Moriconi, che tanto ha fatto bene in questi quattro anni di conduzione tecnica con una promozione ed una finale play off.  Ora spetta lui decidere e soprattutto se ha le giuste motivazioni per poter continuare con il Loreto. Altro punto fondamentale è rafforzare il settore giovanile per poter portare nel giro della prima squadra atleti in grado poi di fare il salto di qualità nel calcio che conta (vedi Cheddira). Per la rosa c’è un’estate davanti che programmeremo con l’allenatore, ovviamente non faremo un campionato di promozione anonimo, tutt’altro, prima però sbolliamo l’amarezza che è tanta.”

Il Loreto ha subito il colpo della retrocessione, ma visto il finale di stagione sembra disposto a rilanciarsi, consapevole di poter frequentare il massimo campionato regionale con continuità, quindi all’Eccellenza non un addio ma un arrivederci.  

(Giovanni Pespani)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



All'FC Osimo tutto pronto per una stagione da protagonista

OSIMO. Tutto pronto in casa FC Osimo per il nuovo campionato che ad iniziare a settembre. Estate davvero movimentata con diversi movimenti societari intesi a rafforzare una rosa per la stagione prossima, per ben figurare e per ottenere risutati prestigiosi atti a migliorare il risultato della scorsa annata. In società è rimasto tutto invariato con la confer...leggi
22/07/2019

Kevin Dauti pronto a vivere una stagione da protagonista

Resta ancora in attesa, prima di prendere una decisione definitiva sul proprio futuro, il giovane e promettente classe 2001 Kevin Dauti (foto). Il ragazzo che si è messo in grossa evidenza nella passata stagione con la maglia del Fabriano Cerreto, realizzando anche una rete decisiva, deve decidere la propria destinazione per il prossimo campionato nel quale potr...leggi
22/07/2019

Entusiasmo villans: voglia di riscatto per il "nuovo" Villa Musone!

Il Villa Musone apre la stagione 2019-20. I villans si sono ritrovati nel pomeriggio di giovedì 18 Luglio, presso il campo sportivo di Via Turati, per il primo incontro della nuova annata. Tante novità e volti nuovi in casa gialloblu, dopo l'ultimo amaro campionato chiuso con la retrocessione in Promozione. La parola d'ordine è "ripartire" con slancio, entu...leggi
19/07/2019

Osimo Stazione, Orlandoni: "Più minutaggio per i nostri giovani"

L’'Osimo Stazione Conero Dribbling riparte dall'’ottima stagione da poco conclusa: "Confermato il bloccostorico, ora puntiamo a valorizzare ancora di più i giovani". Così il patron dei ferrai Stefano Orlandoni (foto) al Corriere Adriatico, in vista dello start ufficiale della stagi...leggi
18/07/2019

Gianni Cecati nuovo presidente del San Biagio

OSIMO. Nell’assemblea dei soci della scorsa settimana è stato eletto presidente dell’Asd San Biagio Gianni Cecati, 50 anni geometra, figlio dello storico e compianto patron biancorosso Aurelio Cecati, nonché padre di Nicola, dirigente accompagnatore dei galletti ormai da qualche anno. Prende il posto di Maurizio Fagotti che è st...leggi
16/07/2019

Pesce: "Passatempese protagonista anche in Promozione"

PASSATEMPO DI OSIMO. Sarà una Passatempese ambiziosa quella che sarà ai nastri di partenza del campionato di Promozione. Queste almeno sono le intenzioni della società. Dopo aver vinto senza particolari affanni il campionato di Prima categoria (girone C) la dirigenza ha mosso i primi passi sul mercato. La prima conferma è stata quella dell’al...leggi
15/07/2019

Pesaresi sull'Eccellenza: "Prevedo un duello Anconitana - Vigor"

ANCONA. "Non sarà una passeggiata per l'Anconitana". Ne è sicuro Emanuele Pesaresi (foto), capitano dell'Ancona che nel 2010/11 con Marco Lelli al timone centrò il triplete nel massimo campionato regionale. Al Corriere Adriatico Pesaresi dà uno sguardo alle avversarie della Dorica: "Mi piace la Vigor Senigallia e non escludo che possa ri...leggi
15/07/2019

Il Cupramontana è fatto: ecco la rosa 2019-2020

CUPRAMONTANA. Cupramontana pronto a salpare per la stagione 2019-2020. Nei giorni scorsi si sono ritrovati il riconfermato mister Ortolani, i giocatori vecchi e nuovi che faranno parte della nuova rosa, il nuovo massaggiatore, l'allenatore dei portieri e tutto lo staff dirigenziale rossoblu. Il Presidente Terzo Capogrossi, dopo il saluto di benvenuto, ha voluto sottolinear...leggi
13/07/2019

La Jesina si separa da Trudo via Facebook: "Società senza palle"

Dopo 5 anni e 34 gol Kevin Trudo non è più un giocatore della Jesina. E lo ha saputo su Facebook! Inevitabile l'amarezza del giocatore, che attacca: "Tramite Facebook sono venuto a sapere che non giocavo più con la Jesina - tuona - dicono che nel calcio ci vogliono gli attributi, ma vale anche nella vita quindi dispiace che nessuno abbia ti...leggi
11/07/2019

Biagio Nazzaro, ripartenza ed entusiamo: "La storia non poteva finire"

CHIARAVALLE. Ore 18 di mercoledi 10 luglio 2019! Uno squarcio oltre le nubi nere e dense che si erano accalcate sulla Biagio Nazzaro dopo una retrocessione bruciante e massacrante. Un raggio di sole beneaugurante, porta dentro la sede della maggiore società di calcio chiaravallese, tanto ottimismo e alcune facce davvero nuove, anzi nuovissime per questa piazza. Il pubblico delle migliori...leggi
11/07/2019

Federico Tafani: una "New-Entry" tra gli allenatori

Sarà l’anno del suo esordio, e lo farà come uno dei più giovani nel suo ruolo nel prossimo campionato di Promozione. Federico Tafani (foto) ha deciso a 38 anni di appendere gli scarpini al chiodo  diventando subito la "new-entry" tra gli allenatori nella prossima stagione. L’ex calciatore, originario di Cagli, che vanta nel cu...leggi
10/07/2019

Arbitri anconetani in evidenza: in 5 promossi in serie superiori

ANCONA. Sempre più presenti nelle serie che contano gli arbitri della sezione di Ancona, del calcio e del calcio a 5. In particolare sono 5 i fischietti dell’AIA (Associazione italiana arbitri) promossi nelle serie superiori, rispetto a quelle in cui militavano. Si tratta dell’assistente arbitrale Markiyan Voytyuk, promosso dalla serie D alla...leggi
07/07/2019

Se salta Pergola, Filottranese in Eccellenza. Giuliodori: "Un sogno"

FILOTTRANO. La Filottranese ha presentato nei termini previsti domanda per il ripescaggio ed attualmente sarebbe in pole position per ambire un posto nella categoria superiore. Insomma, se dovesse saltare Pergola, Filottranese in Eccellenza. "Per il momento pensiamo alla Promozione - commenta il tecnico Marco Giuliodori (foto) –...leggi
05/07/2019

L'INCHIESTA. Squadra anconetana nei guai per frode milionaria!

La Guardia di finanza di Jesi ha scoperto un sistema di frode posto in essere da una società calcistica della Vallesina che indicava fittizi pagamenti di compensi sportivi e annotava in contabilità elementi passivi indeducibili per oltre due milioni di euro. L'operazione "Cartellino giallo" è scattata dopo l'analisi di numerosi prelievi, per oltre un milione di euro, sul co...leggi
04/07/2019

Nasce l'Anconitana Academy. Responsabile Massimo Lombardi

ANCONA. Nasce l'Anconitana Academy, vivaio biancorosso. Il responsabile tecnico è stato individuato in Massimo Lombardi (foto), 54 anni, anconetano, un passato da tecnico in categorie dilettantistiche importanti. Allenerà anche la formazione Allievi. Dello staff tecnico faranno parte Filippo Gasparrini (ex Nuova Folgore), a lui...leggi
02/07/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17469 secondi