Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Bomber Raffaeli: "Riparto dalla Grottese...dove tutto è cominciato"

Dopo 21 anni l'attaccante torna nella squadra che lo aveva lanciato. Il suo attaccamento alla casacca giallorossa resta lo stesso

GROTTAZZOLINA. Si dice spesso che fare gol è come andare in bicicletta, una volta che hai imparato saprai farlo per tutta la vita. Questo esempio, crediamo calzi a pennelo per uno degli attaccanti più prolifici del panorama dilettantistico regionale. Parliamo di Simone Raffaeli (foto), una sentenza nell'area di rigore, che da questa stagione, alla bella età di 39 anni, ha deciso di rimettersi ancora una volta in discussione.

“Pensavo di chiudere la carriera alla Palmense dove ho disputato le ultime 4 stagioni condite da oltre 60 reti tra Coppa e Campionato e dalla conquista della Promozione nell'ultimo anno – ci confessa al telefono il bomber – per vari motivi abbiamo capito, sia io che la società, che non ci fossero le condizioni per andare avanti e senza problemi abbiamo preso altre strade. Anzi voglio approfittare dell'occasione per fare un sincero in bocca al lupo alla mia ex squadra per questo suo esordio in un campionato così importante”.

Quando si viene da una grande vittoria è normale che in estate il telefono squilli spesso: “Non credevo di avere ancora un numero così elevato di estimatori, effettivamente dopo la fine del campionato tante squadre mi hanno contattato, alcune con progetti anche molto interessanti. Alla fine ho deciso di accettare la proposta della Grottese, una società alla quale sono rimasto profondamente legato e nella quale ho ritrovato tanta gente che per la mia carriera è stata importante”

In effetti la storia di Raffaeli a Grottazzolina è piuttosto interessante: “Arrivai 21 anni or sono, ero un diciottenne di belle speranze, smanioso di ritagliarsi uno spazio nel calcio dilettantistico. La Grottese è stato il mio trampolino e non ho mai dimenticato quella esperienza, anzi ho conservato dentro di me sempre un ricordo starordinario e in estate quando ci siamo sentiti non ho saputo resistere al richiamo della foresta”.

Negli anni sono cambiate tante cose anche in seno alla società giallorossa, ma alcuni punti fermi restano ben saldi: “Il primo contato è stato con mister Michele Moscetta che oltre ad essere un caro amico è un tecnico di valore che stimo molto, inoltre mi ha fatto molto piacere l'interesse diretto manifestato dall'attuale presidente Simone Brancozzi, vero motore della società e grande conoscitore del mondo del calcio. Infine mi ha commosso la vicinanza e l'attaccamento del padre di Simone il mitico Gilberto Brancozzi, un uomo che davvero ha scritto le pagine più belle di questa società e che si è speso per me in maniera incredibile. Potendo contare sul sostegno di questi personaggi, la scelta della Grottese è stata una cosa naturale”.

Raffaeli potrà aiutare senza alcun dubbio la Grottese a raggiungere i suoi obiettivi: “Sono arrivato qui con gandi motivazioni, ho trovato un ambiente sano con ragazzi validi e motivati. Lo scorso campionato la Grottese ha guadagnato una salvezza piuttosto tranquilla, lavoriamo per cercare di fare meglio. Sappiamo che non sarà facile, la stagione è impegnativa e le avversarie sono tutte molto preparate, ma vedo nei ragazzi la voglia di migliorarsi e di dare il massimo, stiamo crescendo ed i primi risultati non devono trarre in inganno. Io cercherò di dare tutto me stesso, mettendo a disposizione la mia esperienza e...speriamo qualche gol. Voglio aiutare questi ragazzi e questa società, siamo un giusto mix di esperienza e gioventù, a mio parere abbiamo le carte in regola per dire la nostra". Insomma...la Grottese c'è e ci sarà! Parola di bomer.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





Ufficiale da Petritoli: Il nuovo tecnico è Luigi Bugiardini

PETRITOLI. Arrivano le attese novità dal Petritoli che in settimana si era separato dal tecnico Paolo Armini. Questo il testo del comunicato diramato dalla società nella giornata di oggi:"L'Asd Petritoli annuncia l'inizio della collaborazione con mister Luigi Bugiardini (foto) che subentra al dimissionario Paolo Armini, cui vanno ...leggi
17/11/2018

Fabrizio Grilli: "Il Montottone ha tutto per essere protagonista"

MONTOTTONE. Un girone G di Seconda categoria nel quale si comincia a delineare una classifica che vede il Montottone tra le sicure protagoniste, specie dopo la rotonda vittoria contro il Petritoli. Alla guida dei gialloblu del presidente Poloni, da questa stagione troviamo Fabrizio Grilli (foto), un uomo che non necessita certo di pres...leggi
16/11/2018

Ciccola: "Montegranaro di bravi ragazzi pronti ad essere protagonisti"

MONTEGRANARO. Sembra aver trovato il passo giusto il Montegranaro, nel girone E della Seconda categoria. Dopo un approccio stagionale che non era certamente stato dei migliori, con la sconfitta nel derby contro la Dinamo Veregra all'esordio, da alcune giornate la compagine gialloblu comincia a far vedere il suo potenziale: “Inizialmente abbiamo sofferto ...leggi
16/11/2018

UNA CITTA' IN LUTTO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado

PORTO SANT'ELPIDIO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado (foto). Aveva 36 anni. Dopo una prolungata malattia ieri sera è morto all’ospedale di Montegranaro, domani alle 10 i funerali alla chiesa della Santissima Annunziata in centro. Giovane papà affettuoso e sempre sorridente, Paolo lascia la moglie Arianna, una bimba di tre anni, i genitori e la sore...leggi
15/11/2018

Petritoli: Paolo Armini si è dimesso! Chi gli succederà?

PETRITOLI. Arriva la conferma ufficiale ai rumors degli ultimi giorni: Paolo Armini (foto) non è più l'allenatore del Petritoli. Questo il testo del breve comunicato della società diramato in mattinata: "La società ASD Petritoli 1960, partecipante al campionato di Seconda categoria girone G, comunica che Mister Paolo Armini ha decis...leggi
14/11/2018


Malaspina: "Per l'AFC Fermo avvio sofferto, ora ci stiamo adeguando"

FERMO. Dopo un approccio non facile al campionato di Prima categoria, la AFC Fermo può guardare avanti con rinnovato ottimismo. La pesante vittoria sul campo sempre difficile di Monsampietro, permette alla compagine fermana di compiere un balzo importante nella classifica del girone D, che ora comincia a farsi interessante. “Sapevamo di dover affro...leggi
15/11/2018

MERCATO. Alla Sangiorgese due giovani promettenti: Sane e Eguakun

PORTO SAN GIORGIO. Rinforza gli ormeggi la Sangiorgese che, reduce dalla prima vittoria in campionato, arricchisce la rosa di mister Buratti con altri due giocatori. Parliamo del centrocampista senegalese classe '99 Issa Sane (foto a sx), e dell'attaccante nigeriano classe 2000 Amadike Eguakun (foto a dx). Entrambi i ragazzi saranno disponibi...leggi
14/11/2018



Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria

Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria (foto), ex giocatore di Montottone e Sangiorgese (tanto per citare alcune squadre) e in passato allenatore dei settori giovanili. Aria subentra a Mauro Marsili: la scelta di separarsi è arrivata di comune accordo tra società e tecnico. Per il patron e vicepreside...leggi
13/11/2018




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,11096 secondi