Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Lapedona: impianto sportivo Comunale intitolato ad Andrea Attorresi

Sabato 20 ottobre il primo incontro ufficiale di Terza Categoria campo che da ieri ha un nuovo nome

LAPEDONA. Sabato 20 ottobre alle ore 15.30 la gara di Terza Categoria Asd Lapedonese-Save The Youths M. Pacini si giocherà al campo “Andrea Attorresi” di Lapedona. A poco più di anno dalla sua scomparsa, infatti, da ieri l’impianto di via Acquarello porta il nome di questo ragazzo solare, capace di farsi voler bene da chiunque. Ad accogliere la tanta gente intervenuta alla cerimonia ufficiale ci ha pensato il sindaco Giuseppe Taffetani. Il primo cittadino ha anzitutto sottolineato l’importanza della giornata per l’intera comunità, poi ha ricordato Andrea. “Ha calcato questo terreno fin da bambino pur non essendo mai stato tesserato per la società locale. Veniva qui per sostenere i suoi amici, era il collante del gruppo. Purtroppo siamo solo parzialmente artefici del nostro destino, lo abbiamo perso fisicamente ma lui sta ancora qui con noi. Ce lo ricorda l’associazione benefica Atto Vive e da oggi pure il nostro campo sportivo”.

Il Prefetto Maria Luisa D’Alessandro non ha potuto essere presente ma tramite l’Amministrazione Comunale ha mandato i propri saluti. Al pomeriggio, oltre ai rappresentanti dei Comuni limitrofi, sono intervenuti i vertici dello sport provinciale e regionale. “Tutte queste persone – ha fatto notare Fabio Luna, presidente del Coni Marche – mi dicono che ad Andrea volevate bene e che era un simbolo per il paese”. Dopo aver espresso la sua vicinanza alla famiglia, il numero uno dello sport regionale ha continuato: “Faccio i complimenti all’amministrazione, perché anziché lasciarsi condizionare dagli sponsor ha scelto di dare il nome di una bella persona alla struttura. Lo sport deve essere questo, testimonianza di valori”. Non è voluto mancare nemmeno Paolo Cellini, presidente Figc Marche. “È impossibile usare parole adeguate per quanto accaduto. Storie così dolorose trovano però conforto in iniziative come questa. Andrea è in mezzo a noi e sarà felice di poter vedere tanto affetto. Intitolargli il campo è il modo migliore per sentirlo ancora vivo”. Giuseppe Malaspina, presidente della Delegazione Provinciale della Figc ha citato “le discese ardite e le risalite” della canzone “Io vorrei…non vorrei…ma se vuoi” di Lucio Battisti. “Il calcio esprime valori come l’amicizia, il rispetto e la solidarietà che ci preparano alla vita, ci preparano a reagire ai momenti negativi. Chiamare il campo Andrea Attorresi rende orgoglioso il mondo calcistico e l’augurio è che le gare dell’Asd Lapedonese veicolino il messaggio di lealtà”. Prima della scoperta della targa, materialmente compiuta dalla famiglia e dal sindaco, c’è stata la benedizione di don Devis Ciucani. Parroco che ha benedetto anche la foto di Andrea, posta vicino al cancello d’ingresso, che è stata commissionata dall’ex sindaco Mauro Pieroni al famoso architetto Enzo Eusebi. Per ultima ha parlato Alessia Attorresi, sorella di Andrea e presidente dell’associazione Atto Vive. Oltre ad esprimere riconoscenza per coloro che si sono impegnati perché questa idea si concretizzasse così rapidamente ed ad invitare i presenti alla merenda offerta dalla sua famiglia, ha lanciato un commovente messaggio a suo fratello. “Grazie perché stai sempre con noi e ci dai la forza di andare avanti. Ora proteggi anche i tuoi amici che giocheranno sul campo che porta il tuo nome. Atto vive”. 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





Ufficiale da Petritoli: Il nuovo tecnico è Luigi Bugiardini

PETRITOLI. Arrivano le attese novità dal Petritoli che in settimana si era separato dal tecnico Paolo Armini. Questo il testo del comunicato diramato dalla società nella giornata di oggi:"L'Asd Petritoli annuncia l'inizio della collaborazione con mister Luigi Bugiardini (foto) che subentra al dimissionario Paolo Armini, cui vanno ...leggi
17/11/2018

Fabrizio Grilli: "Il Montottone ha tutto per essere protagonista"

MONTOTTONE. Un girone G di Seconda categoria nel quale si comincia a delineare una classifica che vede il Montottone tra le sicure protagoniste, specie dopo la rotonda vittoria contro il Petritoli. Alla guida dei gialloblu del presidente Poloni, da questa stagione troviamo Fabrizio Grilli (foto), un uomo che non necessita certo di pres...leggi
16/11/2018

Ciccola: "Montegranaro di bravi ragazzi pronti ad essere protagonisti"

MONTEGRANARO. Sembra aver trovato il passo giusto il Montegranaro, nel girone E della Seconda categoria. Dopo un approccio stagionale che non era certamente stato dei migliori, con la sconfitta nel derby contro la Dinamo Veregra all'esordio, da alcune giornate la compagine gialloblu comincia a far vedere il suo potenziale: “Inizialmente abbiamo sofferto ...leggi
16/11/2018

UNA CITTA' IN LUTTO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado

PORTO SANT'ELPIDIO. Porto Sant'Elpidio piange Paolo Belgrado (foto). Aveva 36 anni. Dopo una prolungata malattia ieri sera è morto all’ospedale di Montegranaro, domani alle 10 i funerali alla chiesa della Santissima Annunziata in centro. Giovane papà affettuoso e sempre sorridente, Paolo lascia la moglie Arianna, una bimba di tre anni, i genitori e la sore...leggi
15/11/2018

Petritoli: Paolo Armini si è dimesso! Chi gli succederà?

PETRITOLI. Arriva la conferma ufficiale ai rumors degli ultimi giorni: Paolo Armini (foto) non è più l'allenatore del Petritoli. Questo il testo del breve comunicato della società diramato in mattinata: "La società ASD Petritoli 1960, partecipante al campionato di Seconda categoria girone G, comunica che Mister Paolo Armini ha decis...leggi
14/11/2018


Malaspina: "Per l'AFC Fermo avvio sofferto, ora ci stiamo adeguando"

FERMO. Dopo un approccio non facile al campionato di Prima categoria, la AFC Fermo può guardare avanti con rinnovato ottimismo. La pesante vittoria sul campo sempre difficile di Monsampietro, permette alla compagine fermana di compiere un balzo importante nella classifica del girone D, che ora comincia a farsi interessante. “Sapevamo di dover affro...leggi
15/11/2018

MERCATO. Alla Sangiorgese due giovani promettenti: Sane e Eguakun

PORTO SAN GIORGIO. Rinforza gli ormeggi la Sangiorgese che, reduce dalla prima vittoria in campionato, arricchisce la rosa di mister Buratti con altri due giocatori. Parliamo del centrocampista senegalese classe '99 Issa Sane (foto a sx), e dell'attaccante nigeriano classe 2000 Amadike Eguakun (foto a dx). Entrambi i ragazzi saranno disponibi...leggi
14/11/2018



Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria

Il Monte e Torre tenta la scossa e si affida a Daniele Aria (foto), ex giocatore di Montottone e Sangiorgese (tanto per citare alcune squadre) e in passato allenatore dei settori giovanili. Aria subentra a Mauro Marsili: la scelta di separarsi è arrivata di comune accordo tra società e tecnico. Per il patron e vicepreside...leggi
13/11/2018




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,09370 secondi