Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Marincioni: "Dovevamo conoscerci, ma ora il San Biagio è realtà"

Una squadra profondamente rinnovata che a giudizio del tecnico aveva bisogno di un periodo di rodaggio. Da qualche settimana le cose sembrano volgere al meglio

SAN BIAGIO DI OSIMO. Una vittoria che proprio ci voleva, quella colta sabato scorso dal San Biagio nel confronto con l’Avis Arcevia, nel girone B di Prima categoria. La compagine di casa ha avuto un avvio di stagione piuttosto difficoltoso, ed aveva la necessità di tirarsi fuori da una situazione delicata. Ne abbiamo parlato con Maurizio Marincioni (foto), da questa stagione sulla panchina del San Biagio: “Abbiamo iniziato male, i numeri parlano chiaro – ci dice onestamente l’allenatore - anche se dal punto di vista del gioco, a mio avviso, siamo spesso andati discretamente”.

Ricreare un gruppo richiede tempo: “Rispetto alla passata stagione abbiamo cambiato tanto, trovare il giusto bilanciamento in campo richiede un certo periodo di adattamento ed a volte può servire qualche settimana in più del previsto. C’è voluto del tempo anche all’interno del gruppo per amalgamarci al meglio e per conoscerci, per entrare in sintonia, insomma per scoprirci fino in fondo. Da qualche settimana vedo con piacere che siamo sulla retta via, è scattato qualcosa d’importante, entriamo in campo con la giusta determinazione, si vede che abbiamo cambiato radicalmente atteggiamento”.

La classifica non fa sconti, ma... “Siamo ancora impelagati in una zona pericolosa – prosegue Marincioni – ma ora sono fermamente convinto che possiamo far bene, risalire e toglierci delle soddisfazioni. Questo è un campionato molto equilibrato, quest’anno non c’è la squadra dominante, fatta eccezione per la Vigor Castelfidardo che a mio avviso vale qualcosina in più delle altre, per il resto c’è un gruppo di una decina di unità estremamente livellato. Alla fine la differenza la faranno i dettagli ed anche gli episodi, quando regna l’equilibrio basta poco per decidere un confronto. Non voglio accampare scuse, ma ad oggi abbiamo centrato 8/9 legni e degli elementi della rosa iniziale ce ne sono almeno 3 che, a causa di infortuni, non sono mai stati a disposizione. Nonostante tutto questo sono fiducioso, ho alle spalle una società seria che con grande intelligenza ha sempre cercato di aiutarci anche nei momenti più difficili, in più i ragazzi sono validi e lavorano con grande applicazione”.

Ora il mercato e la stagione che entra nella fase decisiva: “Ho grande stima di questi calciatori e con la riapertura delle liste nei prossimi giorni, insieme alla dirigenza, proveremo al massimo a rimpiazzare gli infortunati. Mi lascia ben sperare una semplice considerazione: anche in emergenza abbiamo avuto la forza di farci rispettare, come nella gara contro la Sampaolese dove non meritavamo affatto la sconfitta. Alla fine di tutto sono fiducioso – chiude mister Marincioni - perchè abbiamo ampi margini di miglioramento ed anche perché proviamo sempre a giocare e ad essere propositivi, sviluppiamo una bella manovra offensiva, tutti aspetti che alla lunga dovrebbero darci ragione. Sabato faremo visita ad una squadra in grande salute come il Monserra, ma sono tranquillo, andremo con la giusta dose di umiltà e ce la giocheremo fino in fondo con consapevolezza e grande tranquillità. I miei ragazzi son bravi, siamo un bel gruppo pronto a battersi con chiunque e, statene certi, nemmeno questa volta ci tireremo indietro”.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...





S.A. Castelfidardo, scatto mentale: "Possiamo puntare ai playoff"

CASTELFIDARDO. E' tra i fondatori della S.A. Castelfidardo e l'allena fin dal primo giorno, ieri in Terza categoria, oggi in Seconda categoria (girone D). Francesco Bompadre (foto), classe 1968, un passato da giocatore tra Castelfidardo e Appignano, guida una squadra prevalentemente composta da ragazzi classe '95, '97, '98 con qualche e...leggi
12/12/2018

Montenovo: "Camerano penalizzato dagli infortuni, ma sapremo reagire"

CAMERANO. Un avvio di stagione probabilmente sotto le attese per il Camerano nel campionato di Eccellenza. Sono 14 ad oggi i punti della squadra di mister Luca Montenovo (foto), un bottino che non consente di vivere con tranquillità questa fase della stagione. “Per quanto abbiamo espresso sul campo posso dire tranquillamen...leggi
11/12/2018


TRAGEDIA DI CORINALDO. Il Sassoferrato Genga piange Mattia

"Abbiamo avuto poco tempo a disposizione per conoscerci, ma fin da subito abbiamo capito che eri un bravo ragazzo. CIAO MATTIA!!! La società e tutti i tesserati dell'ASD Sassoferrato Genga esprimono sincere condoglianze alle famiglie Orlandi e Paterniani per la tragica scomparsa di Mattia". Questo il messaggio postato dalla società del Sassoferrato Genga sull...leggi
08/12/2018


Il Barbara non conosce la X e si candida al ruolo di "terzo incomodo"

BARBARA. “Anconitana e Vigor Senigallia sono due corazzate assolute, inarrivabili. Vediamo se riusciremo a  restare nei playoff”. E’ attualmente in terza posizione nel girone A di Promozione il Barbara che viaggia a buon ritmo, dietro il binomio di testa. Sognare l’assalto alla vetta è complicato però, come sottolinea il dirig...leggi
04/12/2018

Vagnoni mastica amaro: "Il Pineto non ha bisogno di queste cose"

CASTELFIDARDO. Non ha mandato giù la sconfitta di ieri a Pineto il tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni, sotto accusa il rigore concesso nel finale di gara ai locali che ha incanalato la gara: "Perdere in questo modo fa veramente male, per un rigore molto dubbio. La squadra ha giocato molto bene, avremmo sicuramente meritato qua...leggi
03/12/2018

Portuali Ancona in crisi ma Ceccarelli non smette di crederci

La prima parte di campionato, gli infortuni, le squalifiche, gli episodi negativi. Il Portuali Calcio Ancona, reduci da un'altra sconfitta contro Le Torri Castelplanio, stanno cercando di uscire dalla tempesta che li ha trascinati all'ultimo posto del girone B di Prima Categoria. A cercare di spronare i "dockers" è mister Stefano Ceccarelli (foto)...leggi
03/12/2018



MERCATO. Giacomo Calvaresi è del Sassoferrato Genga!

Giacomo Calvaresi (foto) è un giocatore del Sassoferrato Genga. L'attaccante classe '89 ha disputato la prima parte di stagione con i colori del Portorecanati segnando 2 reti, mentre nella scorsa stagione con la maglia del Valfoglia ha messo a segno 18 reti, vincendo anche il premio "Marcheingol" come miglior giocatore della Promozione girone A. Ecco l...leggi
01/12/2018

Andrea Profili: "A Montemarciano società e ragazzi meritano il meglio"

MONTEMARCIANO. Rafforza la sua già buona posizione in classifica, in Prima categoria B, il Montemarciano che supera a domicilio la Castelfrettese. Una sconfitta che costa la panchina al mister dei padroni di casa Alberto Catani, ma allo stesso tempo consente alla squadra di mister Andrea Profili (foto) di proseguire una marcia di assoluto riliev...leggi
28/11/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 3,90745 secondi