Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Il Caldarola si difende: "Il conteggio del Comitato è errato"

Sabato un commissario della FIGC aveva bloccato la partita contro il San Francesco Cingoli per una querelle economica tra la società e il Comitato regionale. Inevitabile lo 0-3 a tavolino per gli ospiti

CALDAROLA. Il presidente del Caldarola Leonardo Maccari, in merito alla decisione della FIGC di non far disputare la partita Caldarola - San Francesco Cingoli, interviene attraverso la pagina Facebook della società: "In merito ai fatti sono a comunicare che purtroppo non c’erano i presupposti per bloccare l’attività sportiva in quanto non erano decorsi i termini della comunicazione nella quale si intimava un eventuale provvedimento, ma soprattutto seppur inverosimile era errato il conteggio richiesto. La presunta cifra richiesta nella comunicazione non è inerente ad ordinaria amministrazione ma bensì ad un atipico contributo.
L’errata somma richiesta è per di più irrisoria se comparata con quanto l’Apd Caldarola in questi anni ha sempre regolarmente e puntualmente versato al CRM. Inoltre precisiamo che l’Apd Caldarola per la stagione 2018/2019 e per le precedenti, ha saldato le proprie scadenze regolarmente e puntualmente.
In settimana si è ricevuto una comunicazione, dove si richiamava un articolo ed un comma che può essere applicato solo a seguito di una scadenza di 7 giorni (sabato 13 aprile ne erano decorsi 4) e soprattutto si richiedeva una cifra errata dove inverosimilmente non venivano conteggiati dei bonifici effettuati a novembre 2018, pertanto abbiamo immediatamente provveduto a segnalare l’errore a mezzo di 3 differenti mail e più telefonate. A seguito di quanto sopra riportato nessuno avrebbe mai potuto immaginare di incappare in un provvedimento che ha dell’incredibile e da regolamento del CRM non poteva essere applicato.
Un errore che ha del clamoroso per il quale ad oggi non riesco ad esprimere altro che un’enorme e profondo malessere.
Ho constatato inerme, dinanzi allo stupore generale, un’applicazione errata del vigente regolamento, stilato del CRM stesso che dovrebbe tutelarci. A questo punto, con il danno ormai fatto, in tempi brevissimi chiariremo il misfatto affinché sia onorata la credibilità del direttivo e l’immagine di questa storica società.
Esendo i componenti dell’associazione da qualsiasi responsabilità e mi applicherò sin dalla giornata odierna affinché venga fatta chiarezza in merito ad un triste episodio che non ha alcun fondamento.
Concludo con un’osservazione a tutela dell’operato che negli anni ci ha portato a saldare decine di migliaia di euro nei confronti del CRM: ma veramente qualcuno ha pensato che un’associazione come quella scrivente si farebbe bloccare l’attività sportiva per un debito pregresso, per di più irrisorio?
In relazione al quesito di cui sopra va considerato per di più che:
l’ipotetica cifra richiesta a seguito di quanto versato in questi anni al CRM è veramente irrisoria, la mancata decorrenza dei termini nel provvedimento e l’ancora più grave errata somma richiesta, conteggiata senza tener conto di bonifici effettuati addirittura mesi fa.
Ad oggi dopo aver esposto la cronologia dei fatti non sono ancora in grado di comprendere per quale motivo è stata bloccata l’attività sportiva. Purtroppo lo choc di quanto vissuto nella giornata scorsa si protrarrà a lungo. Vedersi abbandonati dall’istituzione stessa che dovrebbe tutelarti, alla quale da anni versi decine di migliaia di euro ha dell’incredibile ed è sconfortante. Concludo ribadendo che sarà fatta chiarezza in tempi ristretti. Quanto riportato in questo comunicato, documenti in mano, è facilmente riscontrabile pertanto mi assumo la totale responsabilità di quanto riprodotto nel presente post. Purtroppo a seguito di quanto emerso, diffido chiunque, nel diffondere notizie false o incomplete riguardo l’accaduto".

 

ARTICOLO PRECEDENTE

CALDAROLA. Non si è giocata la partita tra Caldarola e San Francesco Cingoli, anzi si: le due squadre ne hanno approfittato per disputare un amichevole. Ma la gara ufficiale di campionato, valida per la 29^ giornata del girone F di Seconda categoria, non si è disputata. L'arbitro è arrivato e ha fatto l'appello ma al campo era presente anche un commissario della FIGC che avrebbe preteso dalla società di casa di regolarizzare delle pendenze economiche con il Comitato regionale. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri per verbalizzare il tutto. Intorno alle 16.30 il commissario, regolamento alla mano, ha disposto la non disputa della partita. Inevitabile lo 0-3 a tavolino per il San Francesco. Dopo il caso della Dorica Torrette un altro caso Caldarola?

ALLE ORE 18 SULLA PAGINA FACEBOOK DEL CALDAROLA SI LEGGE.
"Il Direttivo dell’APD Caldarola comunica con stupore che l’attività sportiva è stata bloccata dal Comitato Regionale Marche tramite una disapplicazione del vigente regolamento. Provvederemo presso le sedi competenti a chiarire quanto accaduto, al fine di onorare la credibilità del direttivo e l’immagine di questa storica società. Diffidiamo chiunque nel diffondere false o incomplete notizie riguardo l’accaduto".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



UFFICIALE. Le strade di Possanzini e del Portorecanati si dividono!

PORTO RECANATI. Il Portorecanati ha comunicato ufficialmente l'interruzione della collaborazione sportiva con mister Matteo Possanzini (foto), ringraziandolo per il lavoro svolto, nella doppia veste di tecnico della prima squadra e responsabile tecnico del settore giovanile, con entusiasmo e professionalità in questo biennio e porge ...leggi
24/05/2019

UFFICIALE. Borgo Mogliano avanti con Persichini. Nardi: "Stagione ok"

MOGLIANO. Una stagione positiva quella che mette in archivio la 'matricola' Borgo Mogliano (guarda la rosa) che ha salutato la stagione con la finale playoff contro l'Atletico Porchia persa solo su rigore e chiudendo la sfida in dieci uomini. Il Borgo Mogliano, una delle migliori realtà di Seconda categoria dell...leggi
24/05/2019

UFFICIALE. Atletico Macerata: avanti con mister Marco Cencioni!

L’Atletico Macerata, neo promosso in Seconda categoria, sarà guidato anche nella prossima stagione da Marco Cencioni (foto), sarnanese DOC, maceratese d’adozione. “È davvero un piacere poter continuare questo progetto – afferma Cencioni - In otto mesi raggiungere risultati così ...leggi
24/05/2019

UFFICIALE. Il San Claudio riparte da Cesaretti: pronte alcune confeme

CORRIDONIA. Si è concluso con una prestigiosa vittoria il campionato del San Claudio che, chiudendo in testa al girone E della Seconda categoria, è approdato per la prima volta nella sua storia, iniziata 44 anni or sono, in Prima categoria. Giustamente soddisfatti i dirigenti, capitanati dal presidente Fernando Serafini, che già si sono mes...leggi
23/05/2019

Urbis Salvia salvo! Ma il presidente Piccinini lascia

URBISAGLIA. Dopo la salvezza diretta nel campionato di Prima categoria C (vedi la classifica) l'Urbis Salvia cerca una nuova proprietà. Il presidente Maurizio Piccinini (foto), al timone dal 2014 e artefice della rinascita del calcio ad Urbisaglia con due ...leggi
20/05/2019

Sangiustese: "Questione impianti assurda: il Comune ci ha dimenticati"

MONTE SAN GIUSTO. Alza la voce la Sangiustese in merito alla questione impianti e soprattutto in merito al nuovo bando per la gestione del Comunale di Villa San Filippo, costruito ad hoc, sostengono in casa rossoblù, per il Ponte San Giusto. Questo è quanto hanno voluto mettere in evidenza proprio il direttivo del...leggi
20/05/2019

GIOVANISSIMI. Il Montemilone Pollenza si laurea campione regionale

GIOVANISSIMI - FINALE TITOLO REGIONALE: Giovane Ancona - Montemilone Pollenza 0-1Giovane Ancona: Raimondi, Romagnoli (60’ Santori), Tavoni, Recanatini, Lo Giudice, Laudenzi, Vignini, Paglialunga, Perini, Simoncini (53’ Scoccianti), Borgiani. All. Sbarbati Federico.Montemilone Pollenza: Bentivogli, Tasselli, Angeletti, Pa...leggi
19/05/2019

"Mio figlio e il calcio". A S. Severino il forum con il prof De Paoli

SAN SEVERINO MARCHE. Il professor Massimo De Paoli torna a San Severino per un importante incontro sul calcio giovanile. Personaggio di assoluto livello in ambito nazionale, con trascorsi importanti in varie società (fra cui Brescia e Inter), De Paoli sarà presente nella giornata di martedì 21 maggio nella nostra cittadina ospite della Settempeda per tenere...leggi
18/05/2019

Sarnano pronto a ripartire, c'è già il nuovo presidente!

SARNANO. Terminata la stagione con un buon sesto posto, nel girone F della Seconda categoria, pensa subito a ripartire il Sarnano che siè già dato una nuova organizzazione in vista del prossimo campionato. Di seguito il Comunicato Ufficiale della società biancazzurra: “Parte con tanto entusiasmo il nuovo corso della S....leggi
17/05/2019

Vigor Macerata, è addio con mister Borioni

MACERATA. La Vigor Macerata a seguito dell’incontro avvenuto tra il presidente Montenovo e il mister Mauro Borioni (foto) riguardo la programmazione della prossima stagione sportiva comunica che la collaborazione non proseguirà ulteriormente. Con l’occasione la Vigor Macerata ringrazia di cuore mister Borioni per aver accettato que...leggi
17/05/2019

HR Maceratese: "Presenteremo domanda di ripescaggio in Eccellenza"

MACERATA. L’HR Maceratese si è attivata per programmare la prossima stagione. Il sodalizio guidato dal presidente Alberto Crocioni (foto) fa sapere che effettuerà domanda di ripescaggio nel campionato di Eccellenza. Ricordiamo che la squadra biancorossa, guidata in panchina da Francesco Moriconi, dopo aver terminato l...leggi
16/05/2019

Amarcord Fiorentina: il maceratese Pino Brizi al "Franchi"

50 anni dopo la vittoria del secondo scudetto da parte della Fiorentina guidata da Bruno Pesaola, la squadra viola di allora si è ritrovata allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Sabato scorso, in occasione della partita con il Milan, sotto la curva Fiesole hanno sfilato i “ragazzi ” che vinsero il tricolore, con gli eredi di chi non c’è pi&ugra...leggi
15/05/2019

Di Meo: "La Civitanovese ripartirà da mister De Filippis"

CIVITANOVA MARCHE. All'indomani dell'eliminazione dai play-off, che è costato l'addio al salto in Eccellenza, il direttore sportivo della Civitanovese Enzo Di Meo (foto sx) si sofferma sulla gara persa contro l'Atletico Ascoli e sul futuro della panchina rossoblù: "Le occasioni più nitide sono state della Civitanovese ma per bravura del portie...leggi
14/05/2019

UFFICIALE. Roberto Lattanzi confermato sulla panchina del Montefano

MONTEFANO. Sono bastati pochissimi giorni al Montefano per annunciare la guida tecnica del prossimo anno. Una nota della società ha ufficializzato la conferma in panchina di Roberto Lattanzi (foto), dopo la storica promozione in Eccellenza dello scorso anno e la salvezza ottenuta in anticipo in questa stagione. Sarà dunque ancora lui il tecnico de...leggi
10/05/2019

Idone: "La nostra società non piace? SS Maceratese disponibile..."

MACERATA. “Ci siamo presi qualche giorno di riflessione, siamo pronti a ripartire”. Giovanni Idone (foto), vice presidente dell’HR Maceratese, braccio destro del presidente Alberto Crocioni, fa il punto della situazione. Il sodalizio biancorosso dopo aver terminato la stagione regolare in quinta posizione di classifica (Promozione gir...leggi
10/05/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13204 secondi