Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

I GIOIELLI DI CLAUDIO CICCHI. "Ecco i giovani più interessanti..."

Intervista a tutto campo all'esperto direttore sportivo e talent scout

Claudio Cicchi (foto) è uno dei piu' esperti uomini di calcio del panorama dilettantistico marchigiano, che dopo la bella esperienza nel Martinsicuro segue con particolare interesse i campionati regionali.

Cicchi, nel Girone F il Cesena ha spiccato il volo...
"Come era nelle previsioni. Il Matelica, che ha il miglior attacco di tutta la Serie D, sta comunque facendo benissimo. Complimenti al Presidente Canil che per i suoi notevoli sforzi e profonda passione meriterebbe piu' di qualunque altro la promozione tra i professionisti. Sta lavorando ottimamente Mirko Cudini con il San Nicolo e la cosa non puo' che farmi piacere perche' e' un tecnico bravo ed un uomo serio. Un'altra piacevole sorpresa ma non lo scopro certamente io e' Massimo Paci che dopo aver vinto due campionati (a Civitanova Marche e Montegiorgio) si sta confermando a Montegiorgio come uno dei tecnici piu' preparati della categoria. Mi congratulo anche con Zeno Cesetti che rispetto allo scorso anno ha cambiato radicalmente l'organico prendendo giocatori di assoluto valore. Piuttosto auguro al bomber Sbarbati, che ho avuto a Montegranaro, di tornare presto in campo perche' il calcio e il Montegiorgio non possono fare a meno di un talento cosi importante. Il Montegiorgio e' la rivelazione del campionato. Come posso poi non citare la Sangiustese che ha due veterani come Chiodini e Perfetti che sono un esempio per molti giovani calciatori. E poi mi piace anche la Jesina che con l'acquisto di Villanova dal Pineto ha fatto un notevole salto di qualità".

A Giulianova ci sono Bartolini e Bolzan con cui lei ha lavorato a Montegranaro.
"L'obiettivo della societa' giallorossa e' quello di conquistare la salvezza. L'ho vista domenica scorsa con la Recanatese e mi ha fatto una buona impressione. Il Real Giulianova ha una tifoseria fantastica. Si vede gia' la mano del tecnico argentino anche se Stallone, secondo me, non aveva demeritato. Ma Nico ha tutti i numeri per tornare ad essere un protagonista di questo campionato".

Ci sono dei giovani che in Serie D che possono fare carriera?
"Liguori del San Nicolo', che ora è passato al Catania, è un ragazzo destinato ad un radioso avvenire. Su di lui hanno messo gli occhi Di Campli e Camaioni che sono dei "maestri" nel settore. Ad Avezzano, dove lo ha voluto quel gran scopritore di talenti che è il D.S. Mauro Traini, si sta mettendo in mostra Manari, figlio d'arte, con un bel passato nelle giovanili dell'Ascoli. E poi Kone della Vastese, detto Dudu', un attaccante dotato di tecnica e velocita' che mi ricorda Komaue' del Genoa. Per non parlare degli "azzurri" della Sangiustese Shiba e Santagata".

In Eccellenza chi è la favorita al successo finale?
"Il Tolentino ha tutte le carte in regola per tornare in Serie D, soprattutto dopo che ha preso Minnozzi dalla Samb. Gioca un bel calcio ed ha un pubblico di categoria superiore. Il Fabriano Cerreto ha la fortuna di avere Guido Galli che in questa categoria fa la differenza ma manca di continuita'. Sta facendo molto bene Eddy Mengo a Porto Sant'Elpidio, una piazza importante con una grande societa' alle spalle. Le sorprese? L'Urbania ha un grande allenatore, Fenucci, che sta andando al di la' delle piu' rosee previsioni. Pensavo che il Servigliano potesse fare qualcosa in piu' dato che ha un ottimo allenatore come Amadio e un parco giocatori di primo piano. Purtroppo alcuni infortuni hanno condizionato il suo cammino sin qui ma sono convinto che concludera' alla grande la stagione. Il Grottammare e il Porto d'Ascoli sono da elogiare in tutti i sensi. Hanno un organico giovanissimo e sia Manoni (Grottammare) che Alfonsi (Porto d'Ascoli) stanno dimostrando tutto il loro valore".

In questa categoria quali sono i giovani piu' promettenti?
"Indubbiamente De Panicis del Grottammare, Manoni del Porto d'Ascoli, Fermani del Camerano e Cicconetti del Tolentino. Sentirete parlare di loro".

Nel Girone B di Promozione e' una bella lotta.
"Sabato ho visto l'Atletico Ascoli a Centobuchi. Ha un giocatore che e' sprecato in questa categoria e cioe' Giovannini. Un classe 1995 che meriterebbe ben altre platee. E poi giocatori di grande esperienza e bravura come Sosi, Fabi Cannella, Coccia, Tedeschi, De Marco, Iachini che in pochi possono permettersi. Interessante Edoardo Mariani che ha una velocita' impressionante. Il Presidente Onorario Graziano Giordani e' una grande persona e con uno come lui l'Atletico Ascoli puo' sognare. Ma attenti al Valdichienti di Giandomenico, che tanti anni fa portai alla Juventus. Da giocatore era un talento, da allenatore sta facendo cose eccezionali. Non e' una sorpresa bensi una conferma l'Atletico Azzurra Colli che gia' nelle ultime stagioni ha fatto cose straordinarie. Il Presidente Giovanni Fioravanti, che conosce il calcio come pochi, e' a capo di una grande societa' e in piu' ha un tecnico come Daniele Fani' di assoluto valore. Al completo fa paura. Ma non demordono la Civitanovese e l'HR Maceratese. Ho visto il derby qualche settimana fa. Due bellissime squadre che pur in ritardo possono ancora ambire al primato. Fa male vedere queste due societa' in Promozione ma torneranno presto in auge".

Nel Girone B di Promozione ha notato qualche elemento?
"Fani' a Colli ha rigenerato l'attaccante Piergallini che sabato scorso ha realizzato una doppietta contro la Sangiorgese. Gran bel giocatore. Nel Valdichienti spicca l'estro, la classe e il fiuto della rete di Castellano che non piu' giovanissimo gioca sempre con l'entusiasmo di un ragazzino. Vede pure la porta come pochi Chornopyshchuk dell'Aurora Treia".

Nel Girone D di Prima categoria c'è la sorpresa Monterubbianese.
"La terribile matricola di questo girone ha dei giocatori bravi ed esperti come Donzelli, Di Salvatore, Vallesi e Mattioli che sono un lusso per la categoria anche se il salto di qualita' lo ha fatto con Nazziconi. Dopo 9 successi consecutivi sabato la squadra di Romanelli e' caduta a Castignano ma di fronte aveva un'ottima squadra. Il Monsampietro, l'Amandola e il Castignano possoo ancora recitare un ruolo importante in questo campionato che si decidera' con gli scontri diretti. Ho visto anche il Real Virtus Pagliare e l'Azzurra Mariner che sono buonissime squadre. E' una bella lotta che si decidera' all'ultima giornata".

Chi vincera' il campionato?
"L'Offida è una squadra giovane dove ci sono molti ragazzi promettenti e gioca un bel calcio così come l'Amandola, sempre molto quadrata, che al completo è tra le più forti. Ma la Monterubbianese è solida e al momento è la favorita".

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Giulia Santarelli il 20/02/2019
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09642 secondi