Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


image host

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Titolo Reg. 2^ Categoria. Settempeda in finale: sarà sfida con Labor

Superata per 2-0 la Cossinea che ha concluso l'incontro in inferiorità numerica

Semifinale Titolo Regiona e 2^ Categoria: Settempeda - Cossinea 2-0
SETTEMPEDA: Sorichetti, Del Medico, Scocchi, Selita, Massi, Galuppa, Gianfelici (79’ Sfrappini), Rossi, Marasca (67’ Borioni), Fiecconi, Rocci. A disp. Spadoni, Paciaroni, Latini, Broglia, Fattori. All. Ruggeri
COSSINEA: De Benedittis, Fiorino (80’ Silvestri), Capriotti, Catalini(89’ D’Angelo Fabio), D’Angelo Niki, Straccia, Celestini Luca (65’ Pizi), Lucidi (55’ Celestini Livio), Matricardi, Manni, Giudici (83’ Petrocchi). A disp. Giaccaglia, Massari. All. Volponi
ARBITRO: Santoro di Pesaro. Assistenti: Principi di Ancona e Aureli di San Benedetto
NOTE: spettatori 100 circa. Espulsi: 71’ Celestini Livio per doppia ammonizione. Ammoniti: Marasca, Selita, Gianfelici, Del Medico, Sfrappini, Catalini, Matricardi. Angoli: 7-4 per la Cossinea. Recupero: pt 1’, st 3’
MARCATORI: 38’ Rocci, 83’ Sfrappini

SAN SEVERINO MARCHE - Vincendo la semifinale contro la Polisportiva Cossinea per 2-0, la Settempeda centra la finale e sabato 18 maggio si recherà a Santa Maria Nuova di Jesi per affrontare i locali della Labor (primi nel girone D) e per cercare di vincere il titolo regionale e rendere ancora più perfetta e bella una stagione da incorniciare. Vittoria meritata quella dei biancorossi con un gol per tempo, stesso minuto peraltro il 38, che hanno dimostrato di essere superiori agli ascolani (girone G) conducendo un match molto buono e convincente che ha confermato come i ragazzi di Ruggeri siano ancora sul pezzo mentalmente e atleticamente malgrado stiano giocando da agosto. Meglio nel primo, davvero ottima la prestazione, che nel secondo tempo, ma Settempeda sempre in controllo, sempre a fare la partita, a gestire palla, a controllare i rivali mai realmente pericolosi, dimostrandosi ben organizzata e ficcante nelle ripartenze. Insomma, l’ennesima gara positiva di una annata davvero eccellente.

LA CRONACA – Il “Comunale” di San Severino ospita l’ultima recita della Settempeda in stagione aprendo i battenti per la semifinale per il titolo regionale di Seconda Categoria. Di fronte ai biancorossi, qualificati dopo i rigori contro il San Claudio, c’è la Polisportiva Cossinea, squadra ascolana vincitrice del girone G. Ospiti che schierano un classico 4-4-2 con la temuta coppia d’attacco Matricardi/Manni(44 gol in due). La Settempeda risponde con il solito 4-3-3 in cui ci sono tutti i migliori e che vede il rientro dal primo minuto di Galuppa, al centro della difesa, e la conferma di Marasca, come prima punta. Al primo vero affondo(1’) subito pericolosi i biancorossi: Rocci mette in mezzo da destra una palla che arriva fino a Fiecconi che calcia subito, di potenza e portiere centrato in pieno. Al 7’ azione personale di Gianfelici che penetra centralmente tagliando a fette la squadra avversaria fino ad arrivare in area. Esterno destro respinto dal portiere che chiude bene lo specchio. Al 10’ Fiecconi calibra da sinistra un lancio perfetto per lo stesso Gianfelici che è solo in area, ma il controllo in corsa che l’avrebbe messo a tu per tu con il portiere è sbagliato. Al 22’ Rocci parte a tutta sulla destra. Fiecconi è libero e viene servito, ma il controllo del numero 10 è difficoltoso e la chance sfuma. Ancora Rocci, scatenato, accelera sempre a destra per poi servire sotto porta Marasca che calcia da pochi passi trovando la deviazione di un difensore. Dopo diverse occasioni e una evidente superiorità, la Settempeda meritatamente va in vantaggio. Minuto 38. Gianfelici, grande prova la sua e uno dei migliori in campo, va in pressing e riconquista palla sulla linea di centrocampo. Il numero 7 parte e poi serve sulla corsa Rocci che controlla al meglio e da dentro l’area scarica il diagonale rasoterra che si infila nell’angolino basso alla destra di De Benedittis. 1-0 con l’Imperatore che pone ancora la sua firma toccando quota 30 gol complessivi in stagione.

Squadre al riposo e quando si ricomincia la Cossinea sembra più decisa e convinta dopo una frazione attendista. Gli ospiti provano a spingere, ma creano ben poco. Al 23’ Borioni, entrato da poco, è subito protagonista con un’apertura per Fiecconi che fa viaggiare in area Selita il quale calcia in corsa trovando la replica del portiere. Passano tre minuti ed ecco un episodio importante. Celestini Livio, in campo da un quarto d’ora, fa fallo su Gianfelici, dopo essere stato già ammonito poco prima, e l’arbitro lo punisce ancora con un secondo cartellino giallo. Rosso e ascolani in dieci. Sulla punizione conseguente è Fiecconi a calciare con il destro. Traiettoria a scendere che chiama De Benedittis al tuffo per mettere in angolo. Al 31’ break di Gianfelici che conquista palla e avanza per poi dare a Fiecconi che in area si aggiusta la sfera e tenta di piazzare a giro. Il portiere di istinto gli dice di no. Dall’angolo che ne scaturisce Galuppa va di testa facendo da torre per Gianfelici che gira di poco alto sempre di testa. Al 33’ la Cossinea si fa vedere in attacco. E’ Matricardi a sfondare da sinistra per arrivare al tiro da fondo campo che i biancorossi stoppano deviando in corner. Gianfelici stremato lascia il campo tra gli applausi, meritatissimi, con Sfrappini che ne prende il posto (Borioni scala a centrocampo). Il centravanti impiega appena 4’ per lasciare il segno. Contropiede Settempeda con Scocchi che scende a sinistra da dove mette un pallone preciso verso l’area con Sfrappini che giunge in corsa e con il piattone destro scaraventa in rete. 2-0. Raddoppio che sembra chiudere i giochi e, in effetti, sarà così. Nel finale la Cossinea ci prova con generosità e al primo di recupero Matricardi si trova sui piedi un pallone comodo da mettere in porta, ma Sorichetti è reattivo nell’intervento in tuffo per deviare in angolo. L’ultima azione del match vede Massi, altro protagonista di giornata con l’ennesima brillante prova difensiva, salvare su Matricardi pronto a calciare, dopo di che il match finisce e si può celebrare il trionfo biancorosso che vale la finalissima regionale.
(Roberto Pellegrino)

Nella foto: Carlo Sfrappini della Settempeda

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 11/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



UFFICIALE. Salta l'edizione 2020 de "Gli Amici di Graziano"

Almeno per l’edizione 2020 ha vinto l’emergenza. A causa della situazione difficile che tutti stiamo vivendo, il gruppo degli “Amici di Graziano” ha comunicato ufficialmente che non sarà possibile allestire il consueto convegno organizzato per ricordare la figura di Graziano Colotti. Sarebbe stata la quinta edizione, a cinque anni...leggi
22/05/2020

UFFICIALE. Il Montecassiano conferma mister Bonifazi

MONTECASSIANO. Il Montecassiano Calcio riparte dal suo allenatore. Confermato infatti Samuele Bonifazi (foto) alla guida tecnica, artefice di un grande girone di ritorno ad un passo dalla zona playoff nel girone E di Seconda categoria. La societa si dichiara soddisfatta del lavoro svolto dal mister, che dopo un avvio lento è riuscito a scal...leggi
17/05/2020

A Macerata corso arbitri sul web: 14 nuovi fischietti

MACERATA. Anche gli arbitri sono stati in quarantena ma non per questo sono rimasti inattivi sia fisicamente che mentalmente. Fa il punto a Il Resto del Carlino il presidente dell’Aia provinciale Andrea Fugante: "Via on line, divisi per scaglioni, abbiamo dato i compiti a casa, dei test di aggiornamento inviatici dal settore tecnico. Non solo, abbiamo concluso un corso in videoconferenza ...leggi
07/05/2020

UFFICIALE. Fumata bianca a Tolentino: la società conferma Mosconi

TOLENTINO. Come anticipato nei giorni scorsi, il C.d.A. del Tolentino ha assunto le prime importanti decisioni in vista della prossima stagione agonistica, pur permanendo ancora molte incognite sulle esatte modalità di svolgimento e sulle date di inizio e fine. Volendo dar continuità alla progettualità già delineata due anni fa, il sodalizio cremisi, do...leggi
11/05/2020

Coronavirus: morto il padre del tecnico Andrea Mazzaferro

Nonostante l'emergenza stia pian piano diminuendo, il coronavirus continua a mietere vittime. Nella mattinata di ieri è scomparso Ubaldo Mazzaferro, padre di Andrea attuale allenatore del Chiesanuova. L'uomo 80enne, residente a Montecosaro, è venuto mancare all'ospedale di Macerata. Non è mancata la vicinanza alla famiglia del tecnico da pa...leggi
26/04/2020

"Grazie fratello". La lettera d'addio dell'Abbadiense a Don Peppe

L’U.S. Abbadiense piange la scomparsa del parroco di Santa Maria in Selva di Treia, don Giuseppe Branchesi. Il sacerdote si è spento all’Ospedale di Civitanova Marche all’età di 81 anni dopo aver combattuto contro il Covid-19.Insegnante di religione, sempre in mezzo ai giovani, era il punto di riferimento di tantissime persone che in lui tr...leggi
20/04/2020

L'Urbis Salvia c'è: mascherine e camici per la cittadinanza

La società sportiva Urbis Salvia e le associazioni di Urbisaglia sono in prima linea nell'emergenza Coronavirus. Il club arancioblu è stato il capofila di una raccolta fondi per aiutare la comunità: sono state acquistate 500 mascherine, consegnate a tutti i commercianti attualmente aperti e ben 100 camici donati alla casa di rip...leggi
09/04/2020

Il Coronavirus si accanisce sulla famiglia di mister Fabio Lorenzotti

MATELICA. Il Covid-19 sta bombardando la vita di tutti, sta minando le certezze degli uomini e delle donne di questa terra. Non guarda in faccia a nessuno, non risparmia nessuno, non è razzista, è apolitico e quanto mai crudele.Oggi purtroppo dobbiamo fare di nuovo le condoglianze a Fabio Lorenzotti (foto), tecnico del settore giovanile del Matelica, ed alla...leggi
08/04/2020

Momento triste a Chiesanuova: è morta la sorella di Alessio Spurio

CHIESANUOVA DI TREIA. Una breve malattia uccide Giuseppina Spurio (foto), sorella del conosciuto addetto stampa del Chiesanuova, Alessio. La donna era originaria di Chiesanuova di Treia ma viveva a Torino da 40 anni. Ieri a causa di breve una malattia le sue condizioni sono peggiorate e, dopo aver salutato per videochiamata i...leggi
07/04/2020

Io Dono per Montefano: un'asta online in favore della casa di riposo

MONTEFANO. In considerazione della grave situazione di emergenza verificatasi a carattere mondiale e che sta riguardando anche le nostre terre, il gruppo Montefano 1972, in collaborazione con il determinante contributo dell S.S.D. Montefano Calcio e della Società Accademia calcio, ha deciso di avviare una raccolta fondi da destinare alla...leggi
24/03/2020

Le società tolentinati hanno raccolto oltre 8mila euro per l'ASUR MC

Le società calcistiche tolentinati GS Elfa, Juventus Club ed U.S. Tolentino 1919 comunicato di aver provveduto, in data, odierna all’erogazione di un contributo di € 8.436,00in favore dell’Asur Marche – Area Vasta n. 3 Macerata al fine di far fronte all’emergenza derivante da...leggi
20/03/2020

IoRestoaCasa. Il Matelica: "Facciamolo tutti!" VIDEO

MATELICA. Il Matelica, vista l'emergenza e aderendo all'iniziativa #IoRestoaCasa, ha comunica la sospensione degli allenamenti della prima squadra e il proseguimento dello stop imposto dalla società, la settimana scorsa, di tutto il settore giovanile e della scuola calcio. Roberta Nocelli-DG del Matelica-: “Confidiamo nel  senso civico di tutt...leggi
11/03/2020

IoRestoaCasa: Recanatese, l'appello di capitan Nodari

Stop anche alla Recanatese. I giallorossi richiamano attenzione sui social tifosi e non con le parole del proprio capitano Alex Nodari (foto). Seguendo l'iniziativa #IoRestoaCasa la squadra invita tutti a rimanere  a casa, l'unico aiuto per uscire da ques...leggi
10/03/2020

IoRestoaCasa: la Vigor Macerata sospende tutte le attività

In coerenza con le disposizioni Ministeriali Nazionali relativa all'epidemia COVID-19 Coronavirus, la ASD Vigor Macerata, con rammarico, ma con la responsabile consapevolezza di dover contribuire ad adoperarsi insieme a tutte le autorità preposte, al fine di scongiurare ogni possibile contagio e di tutelare i propri tesserati, dirigenti, allenatori, calciatori e fami...leggi
10/03/2020

IoRestoaCasa: Anche per la Monteluponese prima la salute!

MONTELUPONE. Salvaguardare la salute. È questo il messaggio che proviene da tante società dilettantistiche, investite in questo ultimo periodo dal problema Coronavirus. Nell'ultimo fine settimana abbiamo ricevuto, fra gli altri, l'accorato appello del presidente della Monteluponese (Seconda categoria E), Gianluca Baiocco (foto). ...leggi
10/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,14420 secondi