Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


image host

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Antonio Pantanetti: "Sangiustese a Civitanova Marche? Mi sento morire"

Il factotum del passato della società rossoblù esprime il suo malumore sulla vicenda impianti che ha scombussolato la stagione della squadra: "E’ una sconfitta per tutti i cittadini di Monte San Giusto"

MONTE SAN GIUSTO. A volte capita di vedere squadre di calcio “obbligate” a chiedere ospitalità altrove in quanto i loro impianti non sono a norma per la categoria di appartenenza. Quello che è successo alla Sangiustese, emigrata l’estate scorsa a Civitanova Marche, è quanto meno singolare, perché il Comunale di Villa San Filippo tutt’ora ospita le partite casalinghe del Porto Sant’Elpidio, sempre in Serie D. Ed Antonio Pantanetti (foto piccola), factotum della Sangiustese per tantissimi anni, fa sentire la sua voce. “L’attuale dirigenza è stata costretta a fare questa scelta – afferma Antonio Pantanetti - Purtroppo non c’è stato un interlocutore capace di mettere d’accordo i dirigenti del Valdichienti Ponte e della Sangiustese. Questa è una cosa molto, ma molto grave da parte dell’amministrazione comunale. Il sindaco di Monte San Giusto doveva trovare una soluzione, con le buone o con le cattive. Non è giusto che la prima squadra del paese, fondata 60-70 anni fa, è costretta ad andare via. E’ una sconfitta per tutti i cittadini di Monte San Giusto. Solo da noi succedono queste cose: la squadra del paese va a giocare da un’altra parte e sugli impianti di Monte San Giusto, nuovi, ci giocano gli altri. Ma ci riflette qualcuno su quello che sta succedendo? Ha un po’ di coscienza? Un po’ di buon senso? Non sta né in cielo né in terra”.

Pantanetti, è giusto dire che la squadra di Monte San Giusto è il Valdichienti Ponte?
“Non può essere il Valdichienti Ponte. E non è giusto neanche che i ragazzini di Monte San Giusto non possano giocare a Monte San Giusto, quando ne arrivano tanti da Macerata, Trodica, Morrovalle, Corridonia e Montecosaro. Noi abitiamo a Monte San Giusto, il campo sta a Monte San Giusto, perché i sangiustesi non possono andare li? I genitori dei nostri ragazzi le tasse le pagano a Monte San Giusto. Io non sono solo addolorato, mi sento umiliato. Sono stato nella Sangiustese per 55 anni. Ho fatto una vita con il sodalizio rossoblù, ho dato di tutto e di più. Vedere che la squadra che porta il nome del mio paese fa questa fine, mi sento morire”.

Secondo lei c’è il rischio che la Sangiustese diventi Civitanovese?
“Mi auguro di no, ma non si può sapere. Spero che il nome Sangiustese rimanga”.

Quando Antonio Pantanetti era il patron della Sangiustese, come erano i rapporti con l’amministrazione comunale di Monte San Giusto?
“Non ci sono mai stati problemi di questo tipo. Il contributo che il Comune allora dava a me era pari al cinquanta per cento di quello che spendevo per i campi di allenamento alla Corva e a San Claudio oltre che a Monte San Giusto. Non ci potevamo allenare sul campo in erba, perché il custode non era geloso, di più. A spese mie facevo allenare le squadre, potete domandare”.

Come giudica il lavoro che sta portando avanti la società guidata da Andrea Tosoni?
“Anche per l'attuale presidente questa è stata una grossa sconfitta. Andando a Civitanova ha perso gli abbonamenti, ha creato molto malumore. Ma cosa poteva fare Tosoni? Lui è innamorato del calcio, tanti altri non so se sono come lui o hanno altri interessi”.

L’augurio di Antonio Pantanetti è che la Sangiustese torni a Monte San Giusto?
“Me lo auguro di cuore, anche se ho una certa età. Siccome la società che gestisce il campo ha vinto un appalto per 6 anni per il campo di Monte San Giusto, non se sarò ancora in vita".

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Andrea Cesca il 10/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



UFFICIALE. La Recanatese riparte da... Federico Giampaolo

RECANATI. E' arrivato l'atteso annuncio in quel di Recanati: Federico Giampaolo (foto) sarà l'allenatore della Recanatese anche nella stagione 2020/2021. Tutte le strade nei giorni scorsi sembravano portare proprio alla riconferma del tecnico abruzzese, ed oggi è infatti arrivata la fumata bianca dal club giallor...leggi
01/06/2020

UFFICIALE. Vigor Macerata avanti tutta: confermato Carlo Tartuferi

MACERATA. L'ASD Vigor Macerata comunica che nella stagione 2020/2021 mister Carlo Tartuferi (foto) sarà ancora alla guida tecnica del sodalizio arancioblù. La Società sta lavorando per proseguire il progetto, iniziato la scorsa stagione, basato sui giovani ai quali affiancare 4/5 elementi di esperienza che possano aiutare il gruppo...leggi
01/06/2020

UFFICIALE. Montecosaro - Poggi, le strade si dividono

MONTECOSARO. Finisce l'avventura di Emanuele Poggi (foto) sulla panchina del Montecosaro. La compagine giallorossa aveva sorpreso tutti sia per il livello di gioco espresso sia per i punti raccolti che, allo stop dovuto alla pandemia, permetteva ancora di coltivare buone speranze per una salvezza ad inizio stagione ritenuta dai più, miracolosa. Il "proge...leggi
31/05/2020

Romano Mengoni ha sconfitto il Coronavirus: "Il peggio è alle spalle"

MONTECASSIANO. Sta riprendendo in mano la sua vita Romano Mengoni (foto), dopo aver passato giorni terribili in un letto d’ospedale in terapia intensiva, attaccato a un respiratore e in coma farmacologico. Il preparatore atletico legato a belle pagine della storia del Gubbio, con un passato anche alla Maceratese, ha lottato contro il coronavirus ...leggi
31/05/2020

Urbis Salvia: partita in ritardo, puntuale nei pagamenti!

URBISAGLIA. Partita in ritardo, puntuale nei pagamenti. È il caso dell'Urbis Salvia, che già ai primi di marzo ha saldato tutti i rimborsi ai calciatori e allo staff tecnico dell'attuale stagione sportiva. Una storia davvero particolare quella che riguarda il club ora presieduto da Roberto Iommi. Il numero uno arancioblu e i tanti dirigenti al suo fianco sono...leggi
28/05/2020

Replica la Sangiustese: "La somma pretesa è al vaglio dei giudici"

Arriva immediata la replica della Sangiustese in merito alla questione Villa San Filippo. "In risposta agli articoli pubblicati oggi da diverse testate online, che hanno riportato le parole del dirigente del Ponte San Giusto Marco Pazzarelli e del Sindaco di Monte San Giusto Andrea Gentili, la Sangiustese porta a conoscenz...leggi
27/05/2020

Guzzini fa sognare la Recanatese: "Per la C ci proviamo anche noi"

RECANATI. «Stagione finita in anticipo, dispiace da tifoso ma non c’erano alternative: adesso sono altri i problemi da risolvere». Adolfo Guzzini, presidente della Recanatese, manda in archivio il campionato non senza rimpianti. «Chiudiamo la stagione cercando di mantenere una gestione societaria attenta e senza debiti che ci contraddistingue. Sono fiducioso sul fatto ch...leggi
25/05/2020

La Sangiustese chiarisce sulla gestione de "La Croce" di Montegranaro

Una nota ufficiale da parte della Sangiustese per chiarire i dettagli dell'accordo per la gestione dell'impianto sportivo "La Croce" di Montegranaro. "La Sangiustese fa chiarezza in merito all’aggiudicazione del bando di assegnazione triennale per la gestione dell’impianto sportivo “La Croce” di...leggi
21/05/2020

Matelica, dopo due mesi di quarantena Urbietis torna in Lituania!

In attesa che in Consiglio Federale ratifichi la delibera di sospendere sino al 14 giugno 2020 tutte le competizioni sportive calcistiche organizzate sotto l’egida della FIGC, alcuni giocatori hanno deciso di fare ritorno a casa.  E’ il caso del portiere lituano del Matelica, Kajus Urbietis, che dopo due mesi di quarantena nella cittadina dell&rsq...leggi
19/05/2020

La Civitanovese guarda avanti: Giulio Spadoni sarà il nuovo Ds

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese ha raggiunto l'accordo con Giulio Spadoni (foto) - ex Ds di Sambenedettese, Ancona, Fermana, Maceratese, ultima esperienza alla Sangiorgese - che diventerà il nuovo direttore sportivo per la prossima stagione. "Praticamente è fatta. Abbiamo avuto più di un colloquio sancito poi con una stretta di mano ...leggi
19/05/2020

Elfa Tolentino, promozione vicina. "Gara-chiave contro Castelraimondo"

TOLENTINO. E' la settimana dell'ufficialità: l'Elfa Tolentino è pronta a ricevere la promozione d'ufficio in Prima categoria. "La squadra in 23 gare – è la riflessione del Ds Biagio Micari (foto) – ne ha vinte 20 e pareggiate 3 per cui sul piano sportivo la sospensione è stata difficile da digerire perché ...leggi
18/05/2020

Papi: "Dopo il Coronavirus più spazio alle persone competenti"

"Il Coronavirus lascerà il segno anche nel calcio riportandolo a valori antichi in cui non solo le spese saranno ridotte, ma troveranno spazio persone competenti e indirizzi nuovi". Così Egidio Papi (foto), direttore sportivo della Sangiustese, intervistato da Il Resto del Carlino.«D'ora in avanti si dovrà lavorare di più e meglio n...leggi
16/05/2020

Ruggeri, fedeltà al Tolentino: Obiettivo: giocatore con più presenze

TOLENTINO. Federico Ruggeri (foto), capitano del Tolentino, giura fedeltà ai colori cremisi: "La mia speranza è quella di continuare a giocare in serie D e mi auguro di poterlo fare con questa maglia, sarebbe la nona stagione. Ho già avuto l'onore di entrare nella top ten dei calciatori col maggior numero di presenze nella storia del club e sono vicino al t...leggi
16/05/2020


Giandomenico: "Abbiamo tutti bisogno di tornare alla normalità"

"Speriamo di essere di nuovo in campo a settembre o a ottobre, pronti per giocare". Luigi Giandomenico (foto), tecnico del Valdichienti Ponte, non vede l’ora che si torni alla normalità dopo l’emergenza Coronavirus che ha stravolto la vita di tutti. «Il campo – dice a Il Resto del Carlino – manca moltissimo e non solo a me, ...leggi
14/05/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,20433 secondi