Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


image host

image host

Il Santa Maria invoca rispetto: "Con il Monsampietro toccato il fondo"

La società lamense, esordiente in Prima categoria, chiede maggior rispetto a FIGC e AIA

Riceviamo dall'ASD Santa Maria Truentina un Comunicato Ufficiale di protesta che, di seguito, pubblichiamo integralmente.

L’ASD Santa Maria Truentina, reduce della sconfitta nella gara valida per la 20^ giornata del Campionato Regionale di Prima Categoria in quel di Monsampietro Morico (FM) contro la formazione locale, chiede a gran voce il rispetto da parte della F.I.G.C. e soprattutto dall’A.I.A., che inviano a dirigere partite importanti, direttori di gara inesperti e senza personalità, che guardano la classifica prima ancora dei valori in campo.

Sono infatti tante, troppe, le partite condizionate e determinate in modo scandaloso e negativo nei nostri confronti dalle decisioni arbitrali. Per cui siamo costretti a dire pubblicamente basta a queste ingiustizie, verso noi e tutte quelle società che "economicamente" contano meno rispetto ad altre. Non siamo mai arrivati nella nostra storia al punto di uscire con un comunicato del genere, questo basta per far comprendere il livello di angoscia e di disprezzo verso ciò che ci sta accadendo in questo campionato. L'episodio scatentante, la goccia che ha fatto traboccare il vaso, è accaduto nell'ultimo incontro con il Monsampietro Morico, nel corso del quale ci trovavamo in vantaggio al termine della prima frazione e, nonostante la pressione del forte avversario, stavamo rischiando poco. L'arbitro, il sig. Lorenzo Longarini, accortosi della situazione, al primo episodio in area di rigore ha pensato bene di fischiare la massima punizione a favore dei locali, su un contatto completamente inventato (il giocatore del Monsampietro Morico fa anche un volo che definirlo goffo è poco). La cosa che fa più riflettere è la facilità con cui i direttori di gara fischiano questi episodi a nostro sfavore, oramai consuetudine di tutti i sabati.

A questo punto i nostri ragazzi si innervosiscono per l'ennesimo episodio contrario, subiamo il goal del raddoppio ospite, ma nonostante tutto ci buttiamo avanti negli ultimi minuti. In questa fase il direttore di gara compie l'ennesimo capolavoro: un nostro giocatore viene abbattuto in area da un difensore ospite (cadono infatti entrambi) a un metro di distanza dall'arbitro, il quale non ritiene di dover assegnare il rigore per noi. Il tutto confermato dal sorriso compiaciuto e di scherno avuto dal sig. Lorenzo Longarini all'uscita dal campo. A questo punto ci è chiara la condotta dell'arbitro e, dopo tanti episodi di questo tipo, non ci vengano a confermare l'imparzialità della classe arbitrale. Non vogliamo neanche delle scuse, ma solo evitare, come purtroppo accade sempre con maggior frequenza, direttori di gara con determinate pressioni, perchè vogliamo poterci giocare la salvezza fino alla fine con i nostri mezzi e non dipendere da decisioni altrui. Chiariti questi punti chiediamo, anzi pretendiamo, maggior rispetto per una società che si affaccia per la prima volta in questa categoria con pochissimi mezzi a disposizione. Se società così "piccole" non sono ben viste basta dirlo apertamente, perchè i sacrifici dei nostri ragazzi e di tutti i dirigenti vanno difesi a ogni costo e con ogni mezzo.
ASD Santa Maria Truentina

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 04/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



La ricetta di Manoni: "Budget minimi per giocatori e allenatori"

GROTTAMMARE. Scommettere sui giovani non rappresenterebbe una novità per Manolo Manoni (foto), da tre stagioni alla guida del Grottammare in Eccellenza. "Molte aziende faranno fatica a restare in piedi e non penseranno a sponsorizzare le società - dice al Corriere Adriatico - i presidenti dovranno costruire organici con budget m...leggi
02/04/2020

Fioravanti: "D'ora in poi si punterà di più sui giocatori del vivaio"

La pandemia e la conseguente crisi economica non incideranno più di tanto sul calcio marchigiano, questo il pensiero di Giovanni Fioravanti (foto), presidente dell'Atletico Azzurra Colli che ipotizza però un cambio d'inversione gestionale. "Le società stringeranno i denti e poche alzeranno bandiera bianca - dice al Corriere Adriati...leggi
31/03/2020

ASCOLI: Stellone ai saluti, scelto Abascal

ASCOLI PICENO. Manca solo l'ufficialità ma le idee sembrano chiare in casa Ascoli Calcio: Roberto Stellone non sarà più il tecnico dei bianconeri. Troppo breve e negativo il cammino del tecnico romano sulla panchina marchigiana di Serie B. La scelta della società di patron Pulcinelli per il nuovo tecnico è gi&...leggi
09/03/2020

Enrico Pezzoli: "Ci vuole senso civico, stop a partite e allenamenti!"

PAGLIARE DEL TRONTO. Cresce l'emergenza sanitaria ed economica legata al Coronavirus che sta mettendo in serio pericolo non solo una nazione, ma l'intero pianeta. L'unica arma per combattere questa minaccia sembra essere diventata una sola: la prevenzione, o meglio uscire di casa solo per urgenti necessità. Pertanto nelle ultime ore stanno crescendo...leggi
09/03/2020

Atletico Ascoli, la soluzione di Filippini: "Giocare a porte chiuse"

ASCOLI PICENO. "Aspettiamo gli eventi e speriamo si ritorni presto a giocare, è questo il mio augurio", è il pensiero del tecnico dell'Atletico Ascoli Stefano Filippini (foto) dalle colonne del Corriere Adriatico."Non sai come comportarti perché qui c'è di mezzo la salute - le parole del tecnico bianconero - da noi ad Ascoli, grazie a ...leggi
09/03/2020

CORONAVIRUS. Partite e allenamenti a porte chiuse fino al 3 aprile

Il calcio italiano va avanti senza spettatori fino al 3 aprile. II decreto del presidente del Consiglio dei Ministri parla chiaro. Il premier Giuseppe Conte ha firmato a Palazzo Chigi il Dpcm per combattere l'emergenza Coronavirus, adottando misure di contenimento diretto del virus o di ritardo della sua diffusione. Le partite di calcio e le altre manifestazioni sportive si potranno disputare m...leggi
04/03/2020

Napolano: "Tanti gol per il gran finale di stagione al Porto d'Ascoli"

PORTO D'ASCOLI. Nel Porto d'Ascoli in piena zona play off nel campionato di Eccellenza, spiccano certamente le prestazioni di un giocatore di livello assoluto come Giordano Napolano (foto). L'attaccante laziale, capocannoniere del torneo con 16 reti, già conosciuto nella nostra regione per i suoi trascorsi con le maglie di Grott...leggi
03/03/2020

Filipponi: "Vogliamo il massimo. Dobbiamo rispetto alla società!"

ASCOLI PICENO. Guida con merito la classifica di Promozione (girone B) l'Atletico Ascoli. La comapagine picena, grande favorita del torneo, sta rispettando in pieno i pronostici e sta lavorando per disputare un finale di stagione ad alto livello. Con il difensore Daniele Filipponi (foto), abbiamo provato a fare il punto della situazion...leggi
03/03/2020

SECONDA E-F-G-H: l'Elfa ormai c'è, poi ecco Appignanese e Montottone

Con i campionati di Seconda categoria che dopo la sosta forzata sono pronti a ripartire per il rush finale, abbiamo esaminato la situazione dei 4 gironi meridionali. In attesa di capire come evolverà la situazione nel pesarese, possiamo già dire che l'Elfa Tolentino è prossima a stappare lo spumante, lanciatissime anch...leggi
02/03/2020

Pronti a ripartire 3 gironi di Prima categoria. Ecco la situazione

Dopo la sosta decisa dal Comitato Regionale che si è adeguato alle direttive, sia del Governo nazionale quanto di quello regionale, sabato prossimo i campionati dilettantistici dovrebbero riprendere la loro attività a pieno regime. Diciamo dovrebbero, perchè in virtù delle ultime deliberazioni, le squadre della provincia di Pesaro Urbino probabilment...leggi
02/03/2020

Il presidente Massi: "Non apprezzo le dimissioni mediatiche di Ciotti"

PORTO D'ASCOLI. In relazione all’intervista con Leo Ciotti pubblicata ieri sera su questo portale, abbiamo ricevuto da Vittorio Massi (foto), presidente del Porto d’Ascoli, una nota di risposta che di seguito pubblichiamo: “Apprendo con stupore la notizia delle dimissioni dal suo ruolo operativo di Leo Ciotti....leggi
28/02/2020

Monserrat: "Voglio esserci per contribuire alla salvezza del Colli"

COLLI DEL TRONTO. Sta per terminare il calvario del difensore Nicolas Monserrat (foto), reduce da un infortunio al braccio che lo ha tenuto lontanto dal rettangolo verde per qualche settimana: “Il recupero procede bene. Dovrò togliere il gesso giovedì e riprendere subito ad allenarmi. Non ho potuto fare molti lavori specifici in q...leggi
25/02/2020


Volponi: "Un Olimpia Spinetoli inatteso. Ora ce la giocheremo!"

SPINETOLI. Un primo posto forse non preventivato, ma certamente meritato quello che occupa l'Olimpia Spinetoli nel girone H di Seconda categoria. La squadra spinetolese si trova a condividere il vertice con gli Orsini Monticelli, precedendo di ben 4 punti quel Comunanza, da tutti indicato come grande favorito per la vittoria finale. Insieme a Rodolfo Vo...leggi
19/02/2020

Rabbia Ripatransone: "Stufi di questa condotta nei nostri confronti"

RIPATRANSONE. E’ terminata la pazienza in casa dell’Avis Ripatransone, in lotta per la salvezza nel girone G di Seconda Categoria. Sono delusione e rabbia i sentimenti contenuti nelle parole della compagine del presidente Bertolotti. Dopo settimane e settimane di condotte arbitrali non all’altezza, la gara di sabato scorso &eg...leggi
19/02/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 1,08594 secondi