Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il calcio in rosa delle Marche pronto a ripartire

Il delegato regionale Mario Borroni ha indetto per domani una riunione con il presidente del Comitato Cellini e il responsabile del SGS Marziali

Dopo mesi di inattvità a causa del Covid, il calcio femminile marchigiano è in procinto di ripartire. Una nuova stagione calcistica tra Coppa Marche e Campionato di eccellenza regionale si sta organizzando tra le mura del Comitato regionale, seppur le numerose misure di sicurezza da adottare sono numerose. Il delegato regionale Mario Borroni (foto) è pronto ad affrontare questa nuova e difficile stagione, ma la passione insieme alla prudenza scendono in campo per garantire alle atlete e alle società una proficua e attiva stagione calcistica 2020/2021.
Domani (mercoledì 26 agosto) Borroni ha convocato una riunione in Ancona presso la FIGC con tutte le società marchigiane, con il Presidente Paolo Cellini, il responsabile del settore giovanile Floriano Marziali per discutere dell'organizzazione del campionato e della coppa Marche. Il Delegato Regionale ha anche in programma nuove iniziative per sviluppare e diffondere nelle Marche questo bellissimo sport. Domani alla riunione verrà anche presentato lo spot promozionale del calcio femminile marchigiano realizzato con la collaborazione delle atlete.

ARTICOLO PRECEDENTE

L’impegno del Delegato Regionale del calcio femminile Mario Borroni per sviluppare il movimento femminile è sempre forte e usando un termine calcistico, non si sottrae mai a “scendere in campo” insieme alle società e alle giocatrici che tanto s’impegnano, per sollecitare l’inizio a settembre dell’attività calcistica femminile, ovviamente in tutta sicurezza.
Precisa Borroni, che si sta affrontando in queste settimane, la questione delicata della ripartenza dell’attività sportiva, in particolar modo del calcio femminile regionale, in un momento estremamente critico perché si sta affrontando ancora la pandemia di Covid 19. Numerosi incontri in FIGC sia a livello nazionale che regionale si sono fatti e si stanno svolgendo poiché si ha la necessità di ripartire nel prossimo settembre con le attività calcistiche di coppa e di campionato di Eccellenza marchigiano 2020/2021. Soprattutto è il compito principale di un delegato regionale dare rassicurazioni e risposte alle grandi incertezze e alle numerose domande che le società femminili formulano di fronte a una situazione difficile dove neanche il Governo e la FIGC nazionale ancora non si sono pronunciate in merito in modo esaustivo.
Seppur la pandemia ha causato molti disagi alle società calcistiche ,soprattutto quelle femminili, la grande passione ed esperienza del delegato regionale Borroni insieme alla caparbietà e sacrifici delle società marchigiane come Vis Pesaro, Vis Civitanova, Ancona Respect, Stella D’oro Ancona, Yfit Macerata, Jesina, Mandolesi Porto San Giorgio e Sanbenedettese, riusciranno a trovare la quadratura del cerchio per ritornare a quella normalità calcistica, diretta a far conoscere sempre di piu’ il calcio femminile nelle Marche, che come sostiene Borroni, "merita veramente grande considerazione e rispetto al pari delle squadri maschili. Oltre al grande lavoro che ogni giorno le società marchigiane svolgono e l’ impegno costante delle giocatrici, il calcio femminile è veramente una palestra di vita per le atlete. Oltre a praticare attività fisica a 360° con allenatori, tecnici e preparatori atletici qualificati è simbolo di amicizia, solidarietà, e impegno, ingredienti tutti per affrontare non solo un campionato di calcio ma anche per fronteggiare la vita che spesso ci mette nelle condizioni di giocare dure partite. Tutto questo usando tutte le dovute precauzioni richiesta a seguito della pandemia".
Borroni conclude sottolineando che seppur "il campionato di Eccellenza quest’anno è stato interrotto dalla pandemia è molto soddisfatto dell’impegno di tutte le società che hanno con spirito sportivo collaborato con la Federazione marchigiana per promuovere il Calcio femminile. Sicuramente il lavoro delle società è stato fondamentale e per il futuro il loro contributo rafforzerà questo bellissimo sport portando le Marche a risultati sportivi eccellenti. Nei prossimi giorni verrà pubblicato sui social lo spot promozionale del calcio femminile realizzato dalle atlete marchigiane".
Borroni ringrazia anche la collaboratrice Anna Maria Mancinelli e il Comitato regionale che hanno contribuito al raggiungimento di questi importanti obiettivi calcistici.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 25/08/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,08456 secondi