Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Spadadora: "Ok a 1.000 spettatori nelle competizioni all'aperto"

L'Annuncio del Ministero dello Sport. E nei Dilettanti?

"Nelle prossime ore verrà ufficializzata la decisione - le parole del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora (foto) nell'annunciare l'apertura contingentata al pubblico negli eventi sportivi all'aperto fino ad un massimo di 1.000 spettatori - ma desidero sin da subito ringraziare il ministro Speranza per la collaborazione e il Comitato Tecnico Scientifico per aver tempestivamente programmato l'audizione che ho richiesto. Dal confronto con i rappresentanti dei miei uffici, sono emerse le condizioni per un ulteriore approfondimento delle questioni riguardanti il mondo sportivo e per la condivisione del nostro punto di vista in merito all'esigenza di non differenziare tra eventi culturali ed eventi sportivi. Finalmente, già a partire dalle semifinali e dalle finali degli Internazionali di tennis, potranno assistere mille spettatori a tutte le competizioni sportive che si terranno all'aperto e che rispetteranno scrupolosamente le regole previste in merito a distanziamento, mascherine, prenotazione dei posti a sedere: unr lo primo, ma significativo passo verso il ritorno, speriamo presto, alla normalità nello sport. Auspico il più rapido compimento di tutte le azioni necessarie per rendere immediatamente applicabile quanto deciso".

Tornano quindi le speranze di rivedere presto il pubblico anche nel calcio. E nei Dilettanti? I chiarimenti del Protocollo pubblicati nelle scorse ore lasciano al momento spazio a poche interpretazioni: almeno fino al 7 ottobre stop al pubblico nelle competizioni ufficiali. Le parole del Ministero Spadafora sono solo un passo verso il ritorno alla normalità. Spetterà poi alla FIGC e poi alla Lega Nazionale Dilettanti recepire le direzioni del CTS per sbloccare la situazione a livello calcistico nazionale e regionale. Per il momento, salvo accelerazioni nei prossimi giorni, per le prime due giornate sia di Serie D che di Eccellenza Marche ci si dovrà accontentare delle porte chiuse.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 18/09/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09540 secondi