Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Il valore del titolo azionario della Juventus di Andrea Agnelli oggi

Con una capitalizzazione di mercato pari a 1,3 miliardi di euro, la Juventus Football Club rappresenta attualmente non solo la prima società sportiva di calcio presente nel nostro Paese, ma anche una delle prime cinque a livello europeo e quindi per estensione di concetto, a carattere globale. Durante i suoi 20 anni di quotazione in borsa il titolo ha avuto delle performance importanti, arrivando per certi frangenti al +570% di crescita. Nonostante stia attraversando una fase complicata per via dei debiti che si sono accumulati nel corso degli anni la società continua a ottenere successi sul fronte sportivo, anche se quest’anno sembra essersi arrestata la marcia per il suo decimo storico successo in campionato. L’Inter dell’ex calciatore e allenatore bianconero Antonio Conte, potrebbe infatti interrompere la fase di predominio che per nove stagioni consecutive ha consegnato la vittoria alla società di Andrea Agnelli.

Tuttavia in questo momento l’hype è legato maggiormente alla ultime news che riguardano la fondazione della Superlega con le maggiori società di club presenti in Europa. Tuttosport ha però evidenziato come in questo momento l’effetto flop per un progetto tanto ambizioso quanto avveniristico, stia costando caro proprio in borsa al titolo di Piazza Affari della Juventus. Un momento di fragilità e di volatilità esemplare, come del resto si è evidenziato anche durante il mese di marzo 2021, con un calo dell’11% rispetto al suo valore nominale. Possiamo quindi dire che la stagione dei bianconeri stia mostrando dei limiti sia a livello economico che di programmazione e di progettazione per la stagione che verrà. Un momento delicato per lo sport professionistico, con gli stadi chiusi al pubblico, con i diritti televisivi in pending e con i risultati sportivi che per la prima volta dopo 10 anni sono poco soddisfacenti per una società abituata da sempre a stare al vertice.

Eppure da quando Andrea Agnelli è alla guida del club sono stati ottenuti risultati incredibilmente positivi, con una nuova idea di business, iniziata con la creazione di un logo che possa funzionare fuori dai confini nazionali ed europei, visto che oggi la Juventus è conosciuta e seguita un po’ ovunque in tutto il mondo. Le affermazioni sul campo, la presenza di alcuni campioni come Cristiano Ronaldo e glorie del passato come lo stesso Gigi Buffon, ne fatto uno dei club e delle squadre più forti di sempre. Il progetto sportivo vincente accompagna la macchina del marketing e del merchandising, a cui molte squadre si stanno ispirando come filosofia di rinnovamento e di cambiamento. In termini di azioni la Juventus durante questi ultimi 24 mesi ha effettuato buone performance, specialmente in seguito alle sue vittorie e ai colpi di mercato, come appunto l’effetto Ronaldo e l’onda lunga di aver creato una squadra di ambizioni europee. Sotto un punto di vista tecnico con una capitalizzazione d mercato superiore a 1,3 miliardi di euro, le azioni della Juventus www.finaria.it/azioni/juventus/ sono blue chip per la Borsa Italiana.

Che cosa vuol dire blue chip? Le azioni denominate blue chip indicano quel tipo di società che per dimensioni e per redditività sono considerate da sempre come le migliori, quindi un bene su cui è conveniente investire. La Juventus quindi sotto il profilo azionario è considerata, giustamente come una società destinata a durare nel tempo e ad avere successo, aspetto che non indica necessariamente la vittoria del campionato o di altri trofei che si disputano sul campo. Un esempio di questo aspetto è dato dalla società dell’Arsenal, la quale durante gli ultimi anni non è certo tra le 20 squadre di calcio più vincenti di questi anni. Eppure il legame tra la società, la squadra e i propri tifosi e supporter ne fa un titolo azionario di successo, aspetto che naturalmente vale soprattutto per un club come quello di Andrea Agnelli.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 22/04/2021
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09915 secondi