Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


Play-off Serie C: Ancona Matelica eliminata al primo turno

ANCONA - È l’Olbia a staccare il pass per la seconda fase della stagione.
In un Del Conero gremito e vestito a festa (superato il record stagionale con oltre 3500 presenze) i biancorossi, salutati prima del fischio d’inizio dal giro d’onore di un Cavaliere armato a cavallo, si congedano dalla stagione con l’amaro in bocca. A superare il turno, dopo la prima storica qualificazione, è la formazione sarda.
Mister Canzi schierava in campo un undici aggressivo in cui spiccavano la coppia Ragatzu e Udoh (bomber entrambi a 13 reti) in avanti e gli uomini di esperienza Emerson in difesa e capitan Pisano a centrocampo. Squalificato Biancu.
Tutti disponibili tra le fila di casa tranne uno degli ex di giornata Palesi, infortunato. Regolarmente in campo, al centro della difesa, l’altro ex Iotti, con mister Colavitto che si affidava ad Avella tra i pali e a Faggioli, Sereni e Rolfini pronti a far male.
Primo tempo a fiammate, con Sereni in un paio di occasioni vicino alla stoccata vincente, con gli attaccanti biancorossi a non dare punti di riferimento ai galluresi ed un buon movimento su entrambe le fasce. A sorpresa era però l’Olbia nel finale a sbloccare: il vantaggio portava la firma di Ladinetti, che al 40’ spediva la sfera sotto l’incrocio portando avanti i bianchi. Prima del recupero affondato in area Faggioli, l’arbitro Carrione non concedeva il penalty.
Nella ripresa tutto lo stadio provava a suonare la carica per spingere i ragazzi di Colavitto verso il pari, mentre quelli di mister Canzi con mestiere provavano ad amministrare il vantaggio con frequenti interruzioni di gioco.
Al quarto d’ora Rolfini suonava il primo squillo (sfera sul fondo), poi era Delcarro in un paio di occasioni a portare minacce dalle parti di Ciocci, con la difesa ospite a sbrogliare in corner. Dopo il brivido ghiacciato per il possibile raddoppio di Udoh, mister Colavitto ricorreva al triplo cambio. Fuori Sereni, Iannoni, Noce, dentro Del Sole, D’Eramo e Tofanari per provare a riequilibrare il match. Alla mezz’ora mischia tambureggiante in area sarda con i locali vicinissimi all’1-1. Negli ultimi 15’ spazio anche per Moretti, prima della doccia fredda. Occasione nitida per Rolfini, con Ciocci che si opponeva, Di Renzo sciupava il tap in e dopo nemmeno un giro di lancette arriva il definitivo raddoppio di Chierico.
La squadra al triplice fischio andava a raccogliere gli applausi e l’abbraccio della Curva Nord, con tutti i tifosi che la ringraziavano per il bello spettacolo offerto in questi mesi.
Foto: Ancona Matelica

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 01/05/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Torna l'US Ancona: ufficiale il cambio di denominazione

I documenti erano stati già compilati e depositati ma il club ha aspettato l'inizio della nuova stagione sportiva per dare l'ufficialità: è tornata l'US Ancona. La compagine biancorossa è tornata alla sua storica denominazione, dopo essere negli anni scorsi ripartita con il nome Anconitana e poi tornata nel professionismo con il nome Ancona-Matelica ...leggi
01/07/2022

UFFICIALE. L'Ancona Matelica e Colavitto insieme per altri due anni

Raggiunto un accordo biennale tra l'Ancona Matelica e Gianluca Colavitto. Il tecnico campano si lega per altri due anni ai colori biancorossi dopo il bel percorso delle ultime tre stagioni. A fare gli onori di casa il nuovo amministratore delegato Roberto Ripa. “La Società comunica – ha dichiarato Ripa&nbs...leggi
06/05/2022


Il Bari torna in Serie B: protagonista Walid Cheddira

C'è anche un marchigiano tra gli artefici del del ritorno del Bari in Serie B: è Walid Cheddira. Il talento cresciuto nel Loreto e nella Sangiustese, ha trascinato a suon di gol (7 finora) e assist la sua squadra alla vittoria del girone C di Serie C con tre giornate di anticipo, insieme all'ex Ascoli Mirco Antenucci, capocannoniere del team con 1...leggi
04/04/2022

Ancona Matelica: presentato il progetto del nuovo corso Tiong

ANCONA. Si è svolta alla Mole Vanvitelliana la conferenza stampa di presentazione del nuovo corso dell'Ancona Matelica targato Tony Tiong. Ad aprire la conferenza l’Assessore allo sport del Comune di Ancona Andrea Guidotti: ”Tengo molto a ringraziare la Società per la trasparenza, il rispetto e la program...leggi
30/03/2022

Ancona Matelica: cessione della maggioranza ad un passo

La Società Ancona Matelica comunica che, dopo gli incontri dei giorni scorsi, Mauro Canil e Tony Tiong hanno sottoscritto l'accordo preliminare per la cessione della maggioranza del capitale sociale della Ancona - Matelica S.r.l..Entrambi gli imprenditori hanno mostrato soddisfazione per l'accordo...leggi
23/02/2022

Colavitto: "Non vedo l'ora di cominciare con l'Ancona-Matelica"

Ultime ore di vacanza per i biancorossi dell’Ancona - Matelica che, a partire da martedì, si ritroveranno al “Giovanni Paolo II” di Matelica per due giorni di test e visite mediche, prima dello start ufficiale del ritiro pre-campionato fissato per giovedì 22 Luglio. “Le sensazioni ...leggi
18/07/2021

UFFICIALE. L'Ancona Matelica riparte da Gianluca Colavitto

Fumata bianca all'Ancona Matelica. Per la terza stagione consecutiva sarà mister Gianluca Colavitto a sedere sulla panchina della Società del Patron Mauro Canil.Arrivato in biancorosso nell’ottobre del 2019, in questi due anni il tecnico partenopeo d’origine ma lancianese d’adozione ha conquistato tutti grazie ai suoi alti valori morali e soprattutto...leggi
25/06/2021

Pagliari lascia, ma l'Ancona non perde tempo: nuovo tecnico De Patre

ANCONA. Dura appena un mese l'avventura di Giovanni Pagliari sulla panchina dell’Ancona: due pareggi contro il Santarcangelo in campionato e col Matera nel ritorno della semifinale di Coppa Italia Lega Pro, e quattro sconfitte contro Albinoleffe, Fano, Gubbio e nell’andata col Matera. Bilancio misero, Pagliari lascia. E intanto, dopo un incontro av...leggi
17/03/2017

L'Ancona fallisce la finale di Coppa Italia

L'Ancona fallisce la finalissima di Lega Pro. Ancona e Matera sono scese in campo oggi al Del Conero per contendersi l'approdo alla finalissima della Coppa Italia di Lega Pro. All'andata il Matera vinse 1-0 sprecando due calci di rigore, nell'incontro di ritorno le due squadre hanno chiuso sul 2-2 dopo che l'Ancona, passata in vantaggio sul 2-0, ha assaporato per alcuni minuti la virtuale ...leggi
08/03/2017

Ancona, si cambia: via Brini, panchina a Giovanni Pagliari

ANCONA. Una lunga giornata quella in casa biancorossa che alla fine ha partorito l'avvicendamento in panchina. Dura appena 7 mesi il ritorno di Fabio Brini sulla panchina dell'Ancona: nessuna fiducia a tempo in vista della delicata sfida con il Santarcangelo. Si sceglie di cambiare e la scelta ricade su Giovanni Pagliari (foto). Tole...leggi
14/02/2017

Svolta Ancona: Spadoni ds e Nacciarriti dg

ANCONA. Cambia il direttore sportivo dell'Ancona: la società dorica, attraverso i propri canali ufficiali, ringrazia infatti Adriano Ciardullo per l’attività svolta presso la società e comunica di aver consensualmente risolto il contratto con lo stesso, augurandogli le migliori soddisfazioni professionali. L’incarico di Direttore Sportivo va a ...leggi
09/02/2017

Ancona, in attacco arriva Michele Paolucci

ANCONA. Michele Paolucci (foto), recanatese, classe 1986, è il nuovo attaccante dell’Ancona. Proveniente dal Catania, Paolucci ha alle spalle una carriera importante (Ascoli, Udinese, Atalanta, Siena, Juventus, Palermo, Vicenza e Latina) con 95 presenze in Serie A, 97 in Serie B, 7 nella Liga e 7 in Lega Pro, nell’ultima stagione. ...leggi
19/01/2017

L'Ancona scrive il futuro: la Serie B in 3 anni

ANCONA. Serie B in tre anni. Allargamento della base societaria. E promozione del brand Ancona nel territorio. Serietà, trasparenza e dialogo sono le tre parole d’ordine con cui la società si è presentata stasera, prima della cena natalizia all’Hotel La Fonte di Portonovo. “Progetto” è il vocabolo più ricorrente. Un progetto triennale, ...leggi
19/12/2016

Coppa Italia. Doppietta di Gelonese, l'Ancona fa fuori la Maceratese!

L'Ancona ha battuto la Maceratese per 2-1 allo stadio Del Conero è si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia di Lega Pro. Le reti sono state segnate da Gelonese dell'Ancona al 44' del primo tempo, da Gremizzi della Maceratese al 28' della ripresa, e ancora da Gelonese appena un minuto dopo....leggi
22/11/2016


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10405 secondi