Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


PRIMA C. La Cingolana sfiora la vittoria. Settempeda pari nel finale

Cingolana – Settempeda: 1-1
CINGOLANA: Emiliani, Mendoza, Centanni, Tittarelli, Bianchi, Omrani, Ciattaglia(62’ Santamarianova), Pancaldi, Lovotti, Marchegiani, Ippoliti. All. Ruggeri
SETTEMPEDA: Caracci, Quadrini(91’ Lazzari), Montanari, Silla, Tacconi, Marcaccio, Gianfelici, Dolciotti(49’ Mulinari), Cappelletti(62’ Sfrappini), Castellano, Eclizietta. A disp. Scattolini, Codoni, Copani, Maffei, Meschini, Ronci.
ARBITRO: Cittadini di Macerata
RETI: 77’ Lovotti su rigore, 89’ Castellano
NOTE: Settempeda senza allenatore in panchina. Espulsi: 95’ Gianfelici per doppia ammonizione. Ammoniti: Quadrini, Ruggeri, Centanni, Marcaccio, Tacconi, Gianfelici, Eclizietta, Mendoza, Sfrappini, Pancaldi. Angoli: 2-3. Recupero: pt 2’, st 8’

CINGOLI – Cingolana che sfiora il colpo grosso, Settempeda che pareggia nel finale. In estrema sintesi è quello che è successo allo Spivach in questa sfida del dodicesimo turno che assegna un punto a testa alle due contendenti utile a muovere la classifica di entrambe e che serve per compiere un passettino in avanti per i rispettivi obiettivi. Match combattuto, equilibrato ed intenso che genera un pari che può considerarsi giusto. Settempeda più manovriera e con più possesso palla; Cingolana organizzata, attenta e pronta a ripartire con velocità. Le squadre hanno provato a superarsi utilizzando le proprie caratteristiche e le loro armi migliori. Gara viva e vibrante fino all’epilogo con ospiti abili a reagire una volta trovatisi sotto nel punteggio e che nel finale, oltre al gol del pari, hanno dato la sensazione che avrebbero potuto ottenere di più; locali che hanno giocato alla morte, dando fondo a tutte le energie e correndo tantissimo sono stati abili a lasciare pochi spazi gestendo la maggior qualità dei rivali. Settempeda che non è stata brillantissima ed ha sbagliato troppe soluzioni per un’ora abbondante, poi come accennato è venuto fuori orgoglio, voglia di rimontare e ci sono state anche buone occasioni, culminate con il bel gol di Emanuele Castellano (foto) che è valso un punto importante. Per una coriacea Cingolana una prova gagliarda e volitiva che lancia segnali confortanti per la corsa salvezza. La prossima settimana in casa biancorossa arriverà il nuovo allenatore che verrà ufficializzato a breve e che dovrà guidare la squadra all’ultimo impegno del 2023, quello casalingo contro la Folgore Castelraimondo.

LA CRONACA – Messa da parte la questione guida tecnica per qualche ora(non c’è in panchina il nuovo mister che lavorerà da lunedì), la Settempeda arriva a Cingoli per affrontare i locali dell’ex Ruggeri. Non ci sono sorprese nei due undici di partenza. Il tema tattico appare chiaro fin dai primi minuti: Settempeda che prende campo e manovra; Cingolana compatta e pronta a partire in avanti sfruttando il lavoro offensivo dell’ottimo Lovotti. Montanari orchestra il primo affondo sulla sinistra con traversone basso davanti alla porta che nessun compagno sfrutta. Al 10’ punizione pro Cingolana con Mendoza che va alla deviazione poi il fischio dell’arbitro ferma tutto rendendo inutile il tentativo di Lovotti che aveva centrato lo specchio. Al 17’ Silla imbuca in area per Dolciotti che calcia in corsa un rasoterra centrale e debole. Al 36’ lunga azione manovrata ospite che vede Cappelletti girarsi bene per andare poi al tiro dal limite. Palla larga. Al 42’ Castellano, pescato in area dal tocco di prima di Gianfelici, prova il diagonale che finisce sul fondo non di molto.

Il Secondo tempo si apre con un tentativo aereo di Lovotti che dopo aver rubato il tempo a Caracci manda sopra la traversa con la porta vuota. Al 12’ si accende Castellano con un bel destro che Emiliani sfiora mettendo in angolo. Al 14’ Eclizietta trova un varco per mettere un invitante pallone rasoterra in area per Castellano che scatta anticipando il portiere con un morbido tocco sotto a seguire, ma Emiliani è bravissimo ad intercettare la palla con la mano di richiamo bloccando così un’azione molto pericolosa. La Cingolana si fa vedere al 19’ con il neo entrato Santamarianova che scocca un bel sinistro dalla distanza che costringe Caracci a volare per mettere in angolo. Alla mezzora è il turno di Ippoliti che prova il rasoterra dal limite che non impensierisce Caracci che blocca con facilità. Passa un minuto e su di un lungo rilancio Ippoliti sfugge a Marcaccio e si dirige verso l’area. Situazione ghiotta di due contro uno che permette al liberissimo Lovotti di ricevere in area: controllo e tiro che finisce alto. Caracci, uscito alla disperata sul centravanti argentino, arriva un po’ dopo il tiro dell’avversario il quale va giù con l’arbitro che indica il dischetto. Due riflessioni: il tocco o meno su Lovotti e la decisione di assegnare il rigore. All’atto pratico c’è il penalty che lo stesso Lovotti trasforma alla perfezione con un destro potente.

La Settempeda è sotto e deve reagire e lo fa con decisione. Il pareggio cade al minuto 44. Quadrini scende a destra e, dopo essersi portato il pallone sul sinistro, mette un cross perfetto che Castellano sfrutta alla perfezione andando a colpire al volo in acrobazia. Il destro scavalca Emiliani ed entra in porta. Ora l’inerzia del match sembra essere dalla parte settempedana e al 48’ Gianfelici, su cross da sinistra di Eclizietta, colpisce di testa mandando la sfera a rimbalzare sulla traversa e da qui sul fondo. Il recupero assegnato è corposo e ci sarebbe tempo per cambiare ancora le cose, ma gli ultimi 3’ in pratica non vengono giocati dato che scoppia una mega rissa(nata dopo un duro fallo su Sfrappini e reazione di Gianfelici su Pancaldi con secondo giallo e rosso per il numero 7 ospite) che vede tutti contro tutti, panchine comprese. L’arbitro, vista la situazione e l’impossibilità di calmare gli animi, decide di chiudere i giochi con il triplice fischio finale.
Roberto Pellegrino

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 09/12/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



Domenica 3 Marzo il TRODICA torna a casa. Ospite la capolista Matelica

TRODICA. Finalmente, è proprio il caso di dire, dopo un'attesa di alcuni mesi dovuta al rifacimento dell'impianto, il gran giorno si avvicina. Domenica 3 Marzo, in occasione della gara con la capolista Matelica, il Trodica tornerà a giocare allo Stadio "San Francesco" completamente ristrutturato. Un gioiellino che consentirà alla società bianco-azzur...leggi
29/02/2024

Vicenda Montecassiano-Esanatoglia: Sembra di essere su Scherzi a Parte

I tre minuti che cambiarono il corso della storia. Tre minuti alla fine del mondo. Tutto in tre minuti. Tre minuti….una vita. Parafrasando i titoli di alcuni film, potremmo ribattezzare come più ci piace la decisione assunta dal Giudice Sportivo, in merito ai fatti accaduti sabato scorso nella gara di Prima categoria, tra Montecassiano ed Esanatoglia. Non eravamo ...leggi
29/02/2024

COPPA ITALIA. 1-1 nel primo round tra Potenza Picena e Atl. Centobuchi

Potenza Picena - Atletico Centobuchi 1-1POTENZA PICENA: Giachetta, Rossini, Palacios, Wahi, Cerquozzi (20' st David Nasif), Avallone, Perrella (18' st Morbidelli), Vecchione (25' st Prosperi), Pietrani (1' st Micheli), Giaccaglia (14' st Ruggeri), Nardacchione. A disposizione: Ciminari, Baccarini, Perfetti, Clemenz. Allenatore Rudi NataliATLETICO CENTOBUCHI: Tamburi...leggi
29/02/2024

TRODICA. Si torna a casa: contro il Matelica al "San Francesco"

TRODICA DI MORROVALLE. Dopo diversi mesi trascorsi a giocare a Villa San Filippo di Monte San Giusto, per il Trodica è arrivato il momento di tornare a casa. Domenica 3 marzo, in occasione del big-match contro la capolista Matelica alle ore 15,00, sarà inaugurato il rinnovato impianto comunale "San Fr...leggi
27/02/2024

ELITE TOLENTINO. Eleuteri: "La fusione va avanti e stiamo crescendo"

TOLENTINO. Si sta comportando più che dignitosamente l’Elite Tolentino che, nel suo primo anno di vita, sta affrontando il campionato di Prima categoria nel girone C. Nata dall’unione di Elfa e Juve Club, la nuova società ha coagulato le forze migliori delle due realtà, sia a livello dirigenziale che di organico. A guidare la sq...leggi
26/02/2024

TOLENTINO. Doppia tegola: stagione finita per Cancelli e Lanza

Dopo la vittoria contro il Monturano Campiglione, la settimana in casa Tolentino inizia con due pessime notizie. Il comunicato della società: "A seguito di controlli medici effettuati durante la settimana è emerso che il giocatore Nicolò Cancelli (foto sx) dovrà sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico. ...leggi
26/02/2024

FOLGORE CASTELRAIMONDO. Carucci si dimette. C'è la soluzione interna

Nelle precedenti ore Fabio Carucci (foto) ha a sorpresa rassegnato le dimissioni da allenatore della Folgore Castelraimondo.Il comunicato - La Folgore Castelraimondo comunica che ieri in data 25/02/24 il tecnico Fabio Carucci ha rassegnato le dimissioni per motivi personali.La società pur con rammarico accetta la de...leggi
27/02/2024

PRIMA C. Il punto e la Top 11 dopo la 21^ giornata

Nella foto: Christian Cervelli, tecnico del Camerino Vince facile la capolista Settempeda contro un Montecosaro (6-2) alla  sua quarta sconfitta consecutiva e che non trova rimedio alla sua disastrosa fase difensiva (17 gol subiti nelle ultime 4 sconfitte). I settempedani hanno mostrato di essere in gran forma (ottava vittoria consecutiv...leggi
26/02/2024

SECONDA F. La Sefrense interrompe la marcia del Pioraco

Sefrense - Pioraco 2-0SEFRENSE: Dalipi, Lupidi, Fabiani, Midei, Carbone (40' Granili), Hoxha, Seferi, Mancini, Simonetti (75' Correnti), Sampaolo (52' Biordi), Agasi. All. TesticcioliPIORACO: Grelloni, Truppo G., Monteneri, Piciotti (71' Fillol), Gagliardi, Di Filippo, Millaci, Rosu (83' Orlandani), Ciciani, Albanese, Cesari (10' Truppo D.). All. Di LucaArbitr...leggi
25/02/2024


PROMOZIONE B. Un punto più utile alla Cluentina che al Potenza Picena

Potenza Picena - Cluentina 1-1POTENZA PICENA: Giachetta, Rossini, Clemenz (81’ Palacios), Perfetti (55’ Nardacchione), Cerquozzi, Nasif, Vecchione, Micheli, Prosperi (55’ Morbidelli), Giaccaglia (77’ Perrella), Ruggeri. Allenatore: Rudi NataliCLUENTINA: Ponzelli, Brandi, Giaconi (63’ Scoccia), Marcantoni, Menghini, Foglia (63’ Pag...leggi
25/02/2024

PRIMA C. Brutto rovescio interno per il Montemilone battuto dall'Elite

Montemilone Pollenza – Elite Tolentino: 0-1 MONTEMILONE POLLENZA: Giorgi, Tramannoni, Eleonori(45' st Forconi), Properzi (29' st Camilloni), Mengoni, Porfiri, Bah, Gianfelici, Pantanetti (22' st Carboni), Bartolini, Falkestein (14'st Balloni). A disp. Maccari, Meschini, Ricciardi, Tasselli, Bonifazi. All. Andrea Mazzaferro ELITE TOLENTINO: Palmieri, Iacopini, ...leggi
25/02/2024

ECCELLENZA. La Sangiustese VP batte l'Osimana e prova a risalire

Sangiustese VP – Osimana: 3-2 SANGIUSTESE VP (3-4-2-1): Monti; Vieira, Omiccioli, Sopranzetti; Marini, Sfasciabasti, Trillini, Tombolini; Gaspari (22’ st Monachesi), Handzic (40’ st Del Brutto), Tulli (36’ st Palmieri). A disp. : Cingolani, Ferrari, Cappelletti, Del Gobbo, Calcabrini, Morresi. All. Luigi Giandomenico. OSIMANA (4-3-1-2): Santa...leggi
25/02/2024

ECCELLENZA. Il Montefano vola, rimonta e vince sul Chiesanuova

Montefano – Chiesanuova: 3-1 MONTEFANO: David; Morazzini, Postacchini (59' Orlietti), Monaco, De Luca G. (87' De Luca E.); Sindic, Alla, Di Matteo; Palmucci (67' Pjetri); Bonacci (84' Stampella ), Dell'Aquila (65' Papa). All. Mariani CHIESANUOVA: Fatone (74' Carnevali G.); Molinari (74' Ciottilli), Monteneri, Canavessio, Iommi; Badiali (79' Carnevali F.), Tano...leggi
25/02/2024

Gara sospesa. Il Comunicato Ufficiale dell'Esanatoglia

Comunicato ufficiale: Asd Esanatoglia comunica che ai due tesserati, che sono stati portati in ambulanza al pronto soccorso di Macerata, hanno refertato frattura nasale al primo e trauma cranico, facciale e toracico al secondo. Si precisa che tutto ciò non è successo durante una rissa tra le due squadre ma dai colpi (testata e calcio al volto) di un singolo tesser...leggi
26/02/2024


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,16730 secondi