Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Sambenedettese, Fermana e Fano: chi comprare?

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Siamo oramai al giro di boia della Serie C e tutte le squadre cercano, negli ultimi giorni del mercato di gennaio, di cercare di piazzare qualche colpo importante per provare a terminare la stagione secondo i propri obiettivi. Per quanto riguarda le squadre marchigiane, abbiamo 3 situazioni diverse per le 3 compagini in lizza. Se la Sambenedettese, infatti, viaggia spedita verso i playoff, cercando di rincorrere il Padova, che si trova a -8, la Fermana deve assolutamente evitare la zona rossa, che significa retrocessione ed è a soli 4 punti. Quasi drammatica, invece, la stagione del Fano, ultimo in classifica (penultimo, se consideriamo il Modena che oramai non fa più parte del campionato) a ben 7 punti dalla salvezza.
La redazione di Sports Bwin, attraverso l’analisi di circa 2500 affari negli ultimi anni dei 5 campionati maggiori, ha cercato di capire se è possibile tracciare una sorta di linea da seguire per gli acquisti nel mercato invernale: vediamo come si potrebbe sposare con le 3 squadre marchigiane.

UN BOMBER E UN ESTERNO PER LA SAMB - Se si è nelle prime posizioni di classifica, la squadra è ovviamente collaudata ed ha bisogno di qualche puntellamento per continuare ad andare bene nel corso della stagione. In questo contesto la statistica vede molto bene i bomber, soprattutto quelli giovani. Un finalizzatore, infatti, sposta gli equilibri più degli esterni (sconsigliati secondo i dati), soprattutto se la sua età è tra i 21 e i 23 anni. Da evitare, invece, gli anziani: dopo i 30 anni l’adattamento sembra essere difficile e quindi sarebbero solo un peso per l’attacco. Dal punto di vista difensivo, invece, conviene portare a casa dei terzini, che hanno fatto la differenza quasi la metà delle volte in cui sono stati acquistati. Non è il caso, invece, di cambiare portiere a metà stagione. Anche nel reparto arretrato non è il caso di puntare su calciatori troppo anziani, ma in questo caso l’età si abbassa ancora di più: evitare dai 27 anni in su.

Chi ha comprato la Samb? Fino ad ora, gli acquisti sono stati 3 e nessuno di essi rispecchia gli identikit di cui sopra. Alessandro Marchi, 28enne difensore centrale, Pietro Perina, portiere 25enne e Nicola Bellomo, 26enne trequartista. Sicuramente Eziolino Capuano e il ds Panfili sanno meglio di una statistica cosa serve alla Sambenedettese per puntare sempre più in alto.

L’ESPERIENZA PER FANO E FERMANA - Se si è in difficoltà, la parola d’ordine è l’esperienza. La storia, infatti, consiglia al Fano e alla Fermana, impegnate nella lotta per non retrocedere, di affidarsi a bomber esperti. Addirittura, più del 70% delle volte, chi ha comprato un bomber che aveva più di 30 anni ha acquistato un calciatore che ha fatto la differenza. Meglio se spagnolo: la curiosità deriva dalla nazionalità iberica, per cui la statistica è clamorosa, visto che si parla del 100%. In attacco, così come in difesa, vengono sconsigliati i giovani, che potrebbero avere seri problemi di adattamento. Molto meglio mettere a posto il reparto arretrato con un difensore centrale, infine, piuttosto che un centrocampista difensivo.

Il Fano ha pescato molto nel calciomercato, cercando di riuscire a salvare una brutta situazione. Cristian Sosa, difensore centrale 32enne, potrebbe risolvere i problemi del reparto arretrato secondo le statistiche precedentemente descritte, assieme ad Antonio Magli, 26enne. L’unico attaccante portato a casa, invece, è King Udoh, punta nigeriana della Juventus, che sembra essere ancora molto giovane perfare la differenza.

Per la Fermana, invece, l’unico calciatore che potrebbe fare la differenza è Luca Cognigni, 26 anni, punta centrale. Gli altri tre acquisti, Favo, Sbattella e Camilloni, la cui età è rispettivamente 21, 17 e 20 anni, in media non dovrebbero dare un grande contributo.

È doveroso precisare che stiamo parlando di mere medie statistiche, che nulla hanno a che vedere con ciò che realmente serve alle squadre. La statistica potrebbe portare dati utili, ma i dirigenti sportivi e gli allenatori, ovviamente, lavorano diversamente. Ciò che conta il campo: il Fano e la Fermana cercano la permanenza in Serie C, la Sambenedettese culla il sogno Serie B.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/01/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,92226 secondi