Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

IL PROTAGONISTA


<< precedente   successiva >>   

Filippo Gattari, l'australiano: "Qui da un anno. E gioco per passione"

Al cuore non si comanda. Ne sa qualcosa Filippo Gattari (foto), difensore nato a Recanati e residente fino allo scorso anno a Potenza Picena. Un curriculum lunghissimo, iniziato tra i professionisti nella stagione 2000-01 con la Maceratese in Serie C2. E poi Gualdo, Aglianese, Tolentino, Viterbese, Ivrea, Alghero, Cuneo, Arzachena, Teramo, Vigor Lamezia, Campobasso. Nella stagione 2017-18 indossa la maglia dell’ Alma Juventus Fano in Serie C, 24 presenze ed un gol per lui. Poi? “Mi sono trasferito in Australia ormai da un anno con mia moglie, lei è australiana, e nostro figlio – ci risponde dall’altra parte dell’emisfero - con il calcio ancora non ho finito perché al momento ancora gioco con un club qui a Melbourne, ma è più c...leggi
06/08/2019, Andrea Cesca, IL PROTAGONISTA

Highlander Cinelli: "Ma quale Boranga: a 72 anni io gioco alla Pirlo"

Presidente, allenatore, capitano e giocatore. E poco importa se il prossimo 22 luglio spegne 72 candeline. Personaggio eclettico Gabriele Cinelli (foto), deus ex machina della Picena Sport, società di Ascoli Piceno militante nel campionato Amatori FIGC nelle cui fila giocano grandi ex calciatori, da Francesco Ilari a Guido Di Fabio, da Roberto Manca a Stefano Costantini fino a Mariano Fioravanti. La Picena Sport è nata nel 1960, poi nel '76 la fusione con la Pro Calcio, nel 1980 la nascita della Barbagrigia (calcio a 5) con la quale Cinelli ha scritto una pagina di storia conquistando il terzo posto assoluto nella poule scudetto giocata nel 1987 a Palermo e la Serie A raggiunta nel 1990. E' stato Cinelli, senza falsa modestia, a portare il calcetto nelle Marche, come è...leggi
15/07/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Spitoni in Eccellenza a 35 anni ma futuro scritto: "Farò l'allenatore"

"Volevo rimettermi in discussione perchè sento di poter fare ancora bene". Così Filippo Spitoni (foto) sulle colonne del Corriere Adriatico. Spitoni, 35 anni, ultima stagione in Seconda categoria alla Folgore Castelraimondo nel doppio ruolo di portiere e tecnico del settore giovanile, ritorna in Eccellenza andando a difendere i pali del Sassoferrato Genga, categoria che ritrova due anni dopo averla vinta con il Fabriano Cerreto. Al momento Spitoni, che in carriera vanta presenze tra i professionisti con Vis Pesaro, Bellaria e Pavia, non ha intenzione di smettere ma quando arriverà il giorno sa già quello che vorrà fare da grande: "Farò l'allenatore, ma solo quando smetterò col calcio giocato". ...leggi
03/07/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Festa per l'allenatore-highlander: a 71 anni Aldo Piccoli dice stop

C'è stato un tecnico highlander come Guy Roux che in Francia ha allenato l'Auxerre per 41 anni (dal 1964 al 2005), e il più ben più noto Alex Ferguson alla guida del Manchester United (Inghilterra) per 27 anni, battuto però da uno di casa nostra, Aldo Piccoli (foto), allenatore-mito del CSI Delfino Fano. Iniziò nel 1984 con la formazione Juniores, nel 1996 prese il timone del Marchionni, ma dopo alcuni mesi tornò al suo unico amore che non ha più lasciato. Ultima panchina quella della stagione appena archiviata, se si guarda indietro sono 30 anni di fedeltà al Csi Delfino Fano. Ma ora Piccoli, alla soglia dei 71 anni, ha detto stop, smette, ed ecco allora che una settantina di suoi ex giocatori gli hanno dedicato una festa al Ristoran...leggi
11/06/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Dal Tolentino all'Australia: il viaggio "calcistico" di Marco Mariani!

TOLENTINO. Prima il successo nel campionato di Eccellenza e la relativa Coppa Italia regionale sempre da protagonista, ora il volo dall’altra parte del mondo per un'avventura tutta da vivere. Marco Mariani (foto), classe 1995, esterno destro di grande spinta e dotato di grandissimo fisico è pronto a volare dall’altra parte del mondo, ad oltre 10mila chilometri di distanza, precisamente in Australia. E’ stato infatti contattato ed ha risposto presente alla chiamata dell’Adelaide Victory, formazione del sud dell’Australia che lo ha individuato per rafforzare il suo organico. Un'esperienza importante non solo dal punto di vista tecnico e sportivo ma anche e soprattutto da quello umano, con il confronto con una realtà sociale ed economica completamen...leggi
28/05/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Damiano Sbrollini ha vinto la partita della vita!

"Oggi è stato il giorno dell’ ultima terapia. Ancora non so se sia tutto reale ma so che la promessa che mi ero fatto oggi è stata mantenuta. HO VINTO IO”. Damiano Sbrollini ha deciso di condividere con i suoi amici tutta la propria gioia affidandosi ad un post sulla pagina Facebook. Il centrocampista della Vigor Montecosaro, ha attraversato un periodo difficile a causa di una brutta malattia. Damiano Sbrollini, classe 1991, per tre stagioni al Potenza Picena e con un passato al Tolentino tra Serie D ed Eccellenza, ha vinto la sua sfida. “Ringrazio tutto il Reparto di Ematologia a partire dal Dott. Centurioni senza il quale oggi non potrei essere qui a scrivere queste parole... Ringrazio le magnifiche dottoresse che mi hanno accompagnato in questo lungo pe...leggi
23/05/2019, Andrea Cesca, IL PROTAGONISTA

"Con il gol 194 ho fatto piangere i compagni e la mia famiglia"

Cecchini scambia la palla con Santoni, sulla rasoiata dal fondo si avventa condor Taddei, il piattone è vincente. La Vigor Castelfidardo espugna in extremis il campo del Borghetto grazie alla rete del suo giocatore simbolo. “Avevo paura si spararla sopra la traversa – racconta Giovanni Taddei (foto), attaccante della Vigor Castelfidardo (Prima Categoria girone B, vedi la giornata di campionato) classe 1974, al gol numero 194 in carriera – Santoni calcia bene la palla, l’ha rimessa al centro molto forte. Ho fatto un saltino, grazie ad un po’ di mestiere sono riuscito a schiacciare la palla, è partita bene, forte nell’angolino dove il portiere non poteva fare nulla”. Un gol davvero importante, per Taddei e per la Vigor. “La cosa ...leggi
28/04/2019, Andrea Cesca, IL PROTAGONISTA

Dopo 534 gare, 5 campionati vinti e 72 gol Leo Mancini dice stop!

SAN MARCELLO. Grande festa a San Marcello (Seconda categoria girone D) per l’addio al calcio di Leonardo Mancini. Tanti i tifosi accorsi sugli spalti per salutare Leo in occasione della partita con il Maiolati, terminata sul 2 a 2 grazie ad un gol su calcio di punizione proprio del numero 7 locale, il più atteso. Jesino, classe 1983, Leonardo Mancini ha disputato 534 partite in carriera, segnato 72 gol, oltre 40 dei quali in maglia granata. Ha conquistato 5 promozioni di cui 3 con il Borgo Minonna e 2 con il San Marcello. Al giocatore è stata consegnata una targa celebrativa da parte della società, i tifosi e gli amici hanno indossato una maglia con il numero 7, la sua maglia. “Volevo concludere con il San Marcello perché ho una storia part...leggi
15/04/2019, Andrea Cesca, IL PROTAGONISTA

Sorichetti, e 7! "San Severino ha dimostrato di avere fame di calcio"

SAN SEVERINO MARCHE. Nella vittoria della Settempeda (promossa in Prima categoria) c'è tanto di Roberto Sorichetti (nella foto con il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei), 50 anni a luglio, circa 800 presenze in tutte le categorie e... sette campionati vinti. Ricapitoliamo: due a Pollenza, uno a Tolentino, uno a Matelica, uno a San Severino col Serralta, uno con l'Elfa Tolentino e questo fresco fresco con la Settempeda. Ha esordito nel 1986 col Tolentino in Interregionale (con la casacca cremisi vanta 80 presenze) e da lì non si è più fermato. "E' stata una vittoria strameritata - racconta Sorichetti - per me una soddisfazione immensa vincere a 49 anni, ormai non ci speravo più. Ma San Severino Marche ha dimostrato di avere grande voglia ...leggi
09/04/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

"Dedico ogni successo ai miei genitori che non ci sono più"

FERMO. L'anno scorso ha tagliato il traguardo dei 200 gol in carriera (vedi articolo), nella partita vinta dal suo Santa Caterina contro la JRVS Ascoli (5-2) ha segnato una tripletta. L'attaccante Andrea Achilli (foto, vedi scheda), classe 1983, si porta a 11 gol in campionato. "Se è la mia prima tripletta? Ricordo sicuramente un poker quando ero a Servigliano - ci racconta - per il resto ho fatto qualche doppietta qua e là ma sullo score di fine anno pesano maggiormente i gol realizzati in più partite. Più che fare tanti gol in una partita credo che generalmente la continuità in più partite porti maggiori punti". Quella del Santa Caterina è stata una vittoria in rimonta, nel primo tempo i ragazzi di mister Concetti erano sul doppio svantag...leggi
01/04/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

<< precedente   successiva >>