Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Free Image Hosting at FunkyIMG.com

PRIMA D. Perdono entrambe in vetta e le avversarie si avvicinano

Sconfitta sia per la Monterubbianese che per l'AFC Fermo, alle loro spalle un gruppo di 6 squadre per soli 3 posti

Prima categoria - girone D. I Tabellini
Nella foto: Mattia Paolini (Centobuchi) autore della rete decisiva

Jrvs Ascoli   1
Offida          3
JRVS ASCOLI: Spicocchi, Malizia, Angelini Gianluca, Mbambu, Fratoni, Angelini Luca, Brugiati, Ventura, Moretti, Mignini, Cinesi Alessio (83’ Paolini). A disp.: Falcioni. All.: Sirocchi.
OFFIDA: Peroni, Cocci, Pergolizzi, D’Angelo (79’ Damiani), Ferretti (79’ Gagliardi), Benini, Funari (63’ Camela), Minopoli, De Berardinis (79’ Salaris), Pelliccioni (73’ Vagnoni), Gabrielli. A disp.: Cicconi, Cinesi Elia. All.: Pilone.
Arbitro: Serpentini di Fermo
Reti: 11’ Cinesi Alessio, 29’ Minopoli (rig.), 49’ De Berardinis, 77’ Camela
Ascoli Piceno – Vittoria secondo pronostico per l’Offida che continua la sua rincorsa alla zona play off. I padroni di casa, pur non avendo più nulla da chiedere alla stagione, hanno fatto il loro dovere anche se alla fine hanno pagato la maggiore concretezza degli ospiti. Jrvs in vantaggio ad inizio gara con Cinesi, subito raggiunta da un calcio di rigore calciato da Minopoli. Ad inizio ripresa il bomber De Berardinis mette la freccia ed effettua il sorpasso, dopo che lo specialista Minopoli aveva sbagliato proprio al rientro in campo un altro calcio di rigore. La rete di Camela dopo la mezzora chiude definitivamente la gara e nel finale da segnalare solo la girandola delle sostituzioni.

Santa Caterina    0
Cuprense            0
SANTA CATERINA: Vallesi, Verducci, Scafa, Mazzoleni, Spinozzi Simone, Bosoni, Spinozzi Manuele, Facciaroni, Achilli, Sanniola, Fabiani. A disp.: Romanelli, Scarciello, Gjyla, Ulissi, Torresi, Goglia, Mandolesi, Moreschi. All.: Concetti.
CUPRENSE: Paolini, La Grassa, Cicchi, Dozio Cristian, Belardinelli, Carboni, Kaja, Mora, Carlini, Castorani, Di Girolamo. A disp.: Terenzio, Illuminati, Zahraoui Ismail, Dimitri, Stipa, Zaharauoi Abdelmajid, Ricci. All.: Carbone.
Arbitro: Giovannini di Ascoli Piceno
Capodarco - Al Postacchini di Capodarco partita equilibrata nel primo tempo, subito un occasione per il Santa Caterina sciupata da Achilli che solo a porta vuota cicca e manda fuori di un soffio. Subito la reazione della Cuprense che in contropiede con Carlini scarica un destro violentissimo diretto all’incrocio dei pali, ma Vallesi vola e sventa il possibile vantaggio ospite. Al 30‘ si rifà viva il Santa Caterina con Sanniola che scodella al centro un’ottima palla che, deviata dalla difesa ospite, diventa buona per Achilli che con il sinistro fa partire un tiro velenoso che sfiora il palo. Botta e risposta ancora una volta, il Santa Caterina viene sorpresa in contropiede da Kaja che lancia in posizione molto dubbia Carlini che si trova a tu per tu con il sempre più decisivo Vallesi che chiude lo specchio e respinge il diagonale. La ripresa si accende verso la mezzora quando il Santa Caterina che tenta varie conclusioni a porta ma il portiere avversario si fa sempre trovare pronto. Pericolosi i locali con Manuele Spinozzi che salta due avversari e si accentra, al limite dell’area salta un altro avversario e fa partire un destro che sembra destinato a spegnersi alle spalle di Paolini, ma il pallone non si abbassa sufficientemente e si schianta contro la traversa. Ancora in avanti il Santa Caterina che al 45’ con Gyjla guadagna un’ottima punizione, Mazzoleni mette al centro un pallone delizioso incornato da Simone Spinozzi, ma Paolini si supera negando il vantaggio.

Villa Sant’Antonio    2
Piane MG                  1
VILLA SANT'ANTONIO: De Angelis, Amatucci, Rossi, Cerreto, De Santis, Gaspari, Hoxholli (80' Gigli), Davide Silvestri, Giorgio Silvestri, Bianchini (67' Porfiri). ALL. Settembri.
PIANE MG: Tassotti, De Carolis, Sako (68' Jallow), Ripani, Giandomenico, Silenzi, Hihi Yassin, Campanari, Vitali, Di Nicolò (59' Rosetti), Moroni. ALL. Malloni.
ARBITRO: Belleggia di Fermo.
RETI: 14' Moroni, 16' Bianchini, 35' Rossi.
Castel di Lama - Settembri deve ridisegnare la difesa per le assenze dell’infortunato capitan Petracci e dello squalificato Taddei, al loro posto i classe 2001 Cerreto e Amatucci. Tra gli ospiti assenti per squalifica Nwanze e Piergentili. Partita di fondamentale importanza per entrambe le formazioni: i padroni di casa a questo punto sperano nei play-off e gli ospiti devono uscire da una classifica sempre più pericolosa. Partenza al piccolo trotto con i locali che amministrano bene, ma al 14’ Moroni è lesto ad insaccare in rete, ma la sua posizione di partenza è molto dubbia. Come già successo in diverse partite casalinghe, il Villa ferito da il meglio di se e nel giro di venti minuti agguanta il pari con una bella conclusione di Bianchini e poi trova il vantaggio con un bel diagonale di Rossi sul quale Tassotti non può nulla. Ripresa senza azioni degne di nota, con un Piane che fa veramente poco per provare ad agguantare almeno il pareggio.

Rapagnano   2
Grottese       0
RAPAGNANO: Forconesi, Biancucci, Mazzetti V., Cicconi, Silenzi M., Constà, Scriboni (74' Fagiani), Iommetti, Montedoro (81' Mazzetti M.), Conte, Viozzi (90' Laici). All. Silenzi A.
GROTTESE: Ciotti, Donzelli, Marziali, Cappella, Moscetta (77'Caracini), Tiberi, Koita, Verducci (83' Jommi), Baldo, Raffaeli, Pallotti. All. Moscetta
Arbitro: Organtini di Ascoli Piceno
Reti: 28' Montedoro, 73' Conte
Rapagnano - Non si ferma il Rapagnano che ottiene la terza vittoria consecutiva e con 48 punti si trova ora a ridosso della zona play-off. Divertente la partita vista al "Comunale" con diverse occasioni da rete create da entrambe le squadre. La prima capita agli ospiti quando al 7' Keita serve Raffaeli che da ottima posizione spara alto. Con il passare dei minuti il Rapagnano prende in mano il gioco ed al 28' si porta in vantaggio. Assist perfetto di Biancucci per Generoso Montedoro che con un tocco sotto di prima intenzione scavalca il portiere Ciotti insaccando il pallone all'incrocio dei pali. Ad inizio ripresa ancora Rapagnano con Montedoro che mette una palla a centro area dove Viozzi di piatto destro indirizza all'angolino ma Ciotti si allunga e con la punta delle dita evita il raddoppio rossoverde. Al 67' la Grottese ha la grande opportunità per il pareggio; sulla splendida punizione calciata da mister Moscetta, Forconesi compie un intervento miracoloso col pallone che viene deviato sulla traversa e torna in campo dove Pallotti di testa in tuffo indirizza però sul fondo. Al 73' il Rapagnano chiude la partita; assist di Montedoro per Giuseppe Conte che aggancia, dribbla il portiere e di piatto sinistro regala il raddoppio ai rossoverdi. Nel finale dopo una bella conclusione ospite con Raffaeli all'87' il Rapagnano potrebbe realizzare anche il tris ma la conclusione di Iommetti viene respinta dal portiere.

Amandola              2
Azzurra Mariner    0
AMANDOLA: Berardini, Fratini, Angelini, Testa, Senghor, Trasatti, Mercatanti, Maccari (94’ Giovannini), Papa Ndiour, Marcoaldi, Bernabei (73’ Kuinxhiu). All. Ottavi
AZZURRA MARINER : Perozzi, Ottaviani (73’ la Grassa), Voltattorni (67’ Curzi), Carboni, Carfagna, Skhreta, Massi Oscar, (78’ Nespeca), Chiappini, Cavazzini, Neroni, Cameli (65’ Amabili). All. Amadio
Arbitro: Bonfini di Ascoli Piceno
Reti: 43’ Bernabei, 93’ Papa Ndiour
Amandola – Vittoria dell’Amandola che resta al terzo posto della classifica, ma sarà costretta nel prossimo turno a fermarsi per il turno di riposo. Gara che sostanzialmente i locali hanno meritato di vincere in virtù di una maggiore concretezza, anche se ad inizio partita sono stati gli ospiti a menare le danze sciupando una clamorosa occasione. La compagine di mister Amadio al 21’ del primo tempo, grazie ad una bella iniziativa di Cameli, metteva Neroni in condizione di calciare a rete a botta sicura, la palla batteva sul palo e tornava in campo. Scampato il pericolo l’Amandola si riassestava in campo e nel finale di tempo con una bella punizione di Bernabei passava in vantaggio. Nella ripresa i locali controllavano senza grandi affanni alcune buone iniziative degli ospiti, cercando di pungere in ripartenza con Papa Ndiour e una conclusione di Bernabei che, deviata da un difensore, finiva innocua tra le mani di Perozzi. Berardini sbrigava lavoro di routine e nel recupero era Senghor a recuperare un bel pallone a centrocampo e lanciare nel corridoio il potente Papa Ndiour che bruciava il diretto marcatore e metteva dentro di precisione.

Castignano   1
AFC Fermo    0
CASTIGNANO: Carfagna, Camilli, Gandelli, Di Buò (89’ Galloppa), Fortunati, Luzi, Cesani (80’ Martoni), Tomassini, Pallotta, Vannicola (45’ Corradetti), Ciotti (70’ Majdouli). All.: Matteo Padalino
AFC FERMO: Gobbi, Morelli, Ramini (86’ Balestrini), Corradini (72’ Gallucci), Boccatonda, Marcatili, Murazzo, Di Gennaro (45’ Fabiani), Scotucci, Paniconi, Spurio (45’ Pazzi). All.: Giampaolo Malaspina
Arbitro: Narcisi di San Benedetto
Rete: 88’ Pallotta
Note: 20’ espulso Fortunati
Castignano - Il Castignano vince al termine di una partita arcigna giocata per più di 1 tempo e mezzo in inferiorità numerica contro una AFC Fermo vogliosa di vincere schierando dal primo minuto sia Scotucci che Paniconi. Prima frazione di gara equilibrata con il Castignano che si dimostra più in forma e più propositivo, soprattutto fino al 20’ quando Narcisi opta per il rosso diretto all’indirizzo di Fortunati che in uno scontro aereo colpisce l’avversario di turno. Il Castignano accusa il colpo e mister Padalino ridisegna il centrocampo, spostando in difesa Tomassini. Nella ripresa i due mister effettuano dei cambi tattici: dentro Corradetti per Vannicola apparso comunque tra i più attivi dei locali, sull’altro fronte entrano Pazzi e Fabiani a vivacizzare la squadra ospite. Il Castignano serra le righe concedendo poco ai pur bravi giocatori fermani, che cercano in più di un’occasione il rigore buttandosi volontariamente in area locale. Da segnalare un intervento decisivo di Carfagna al 65’ quando Paniconi, dopo una serie di rimpalli fortunosi, si trova a tu per tu con l’estremo difensore, apre il piattone e Carfagna vola deviando miracolosamente in angolo. L’Afc Fermo, alza il baricentro e il Castignano gioca di contropiede. Al 88’ su un giro difensivo, l’instancabile Pallotta si butta in pressing, i difensori centrali ospiti temporeggiano un po' troppo, e il Pallottone nazionale si infila tra i due, smarca il portiere che era uscito per ricevere il retropassaggio ed insacca per il gol che vale i tre punti e fa esultare la tribuna gremita dei molti tifosi accorsi ad incitare i propri beniamini. Tre punti conquistati con voglia e determinazione da parte dei ragazzi di mister Padalino e che fa ancora sperare per la lotta play-off sempre più aperta.

Centobuchi 1972 MP   2
Monterubbianese        1
CENTOBUCHI1972 MP: Grande, Cardinali, Pietropaolo, Testa D. (22’s.t. Cipolloni), Grossetti, Picchini, Puddu, Massetti, Paolini, Sciamanna F., Cuomo (27’s.t. Ricci). – All. Capecci Danilo.
MONTERUBBIANESE: Montenovo, Donzelli, Liberati, Mariangeli, Tassotti F. (25’s.t. Vitangeli), Di Salvatore (42’s.t. Pagliaccio), Tassotti D., Valle Indiani (17’s.t. Erba), Mattioli, Nazziconi (37’s.t. Cipolletti), Calilli (13’s.t. Ungaro). - All. Romanelli Francesco.
Arbitro: Mancini di Ancona
Reti al 23’s.t. Cuomo, al 28’s.t. Donzelli e al 49’s.t. Paolini (rig.).
Centobuchi – Con la vittoria sulla capolista Monterubbianese, il Centobuchi si conferma ancora una volta la squadra ammazza grandi, a conclusione di una gara emozionante, rimasta in bilico fino all’ultimo minuto di gioco, i biancocelesti guidati da mister Capecci, la spuntano con un rigore messo a segno dal solito Paolini nei minuti di recupero, ipotecando così la disputa dei play-out. Al 20’, dopo un inizio di gara combattuto ma privo di tiri verso porta, il Centobuchi colpisce la traversa su calcio piazzato per fallo su Paolini, è lo stesso attaccante ad incaricarsi del tiro colpendo in pieno la traversa da una distanza di 25 metri circa. E’ ancora il Centobuchi a farsi pericoloso alla mezz’ora, Cuomo conquista palla a centrocampo, la scambia con Paolini che indisturbato si porta a tu per tu con il portiere, sbaglia mandando di poco a lato. Gli ospiti, nonostante la grande mole di gioco, riescono solo poche volte a insidiare la porta difesa da Grande concludendo così la prima frazione di gioco sul risultato di 0 a 0. Succede tutto nel secondo tempo, con il Centobuchi al 58’ a recriminare contro la sfortuna per la seconda traversa colpita questa volta da Puddu che batte un calcio di punizione dall’altezza della lunetta. Al 68’ il vantaggio dei biancocelesti, il portiere della Monterubbianese valuta male il rimbalzo di un retro passaggio e la palla lo scavalca, Cuomo, che ha seguito l’azione, anticipa l’avversario che lo marca e accompagna in rete. Al 73’, nonostante l’arcigno lavoro svolto dal proprio reparto difensivo, il Centobuchi si fa sorprendere, azione portata avanti sulla destra da Nazziconi, nello sviluppo della stessa i locali riescono a recuperare sulla palla gol capitata a Tassotti D., ma non riesce a chiudere le proprie maglie quando la palla finisce a Donzelli che trova lo spazio per battere Grande. Siamo ormai al 79’ quando la Monterubbianese sfiora il vantaggio, Erba mette in area una palla, prima per la testa di Mattioli e poi ancora di testa colpisce Di Salvatore lambendo il secondo palo alla destra di Grande. Quando ormai il risultato di parità sembrava scontato, arriva, nei minuti di recupero, ancora una incursione in area dell’incontenibile Paolini, l’avversario per fermarlo commette fallo e per il signor Mancini non ci sono dubbi ad assegnare la punizione dal dischetto. Sarà lo stesso Paolini a far esplodere di gioia il “V. Nicolai” mettendo a segno la sua dodicesima rete.

Real Virtus Pagliare    2
Sporting Folignano     1
REAL VIRTUS PAGLIARE: Konica, Mariani (Fioravanti), Bizzarri, Tedeschi, Gagliardi (Sacchini), Filipponi, Corradetti A., Ciabattoni (Semplicini), Baiocchi (Volpi), Massetti, Monti. All. Silvestri
SPORTING FOLIGNANO: Luzi, Galiè S., Fagotti, Ricci, Menchini, Valente, Fratini (Galiè L.), Passalacqua (Agostinelli), Rosati (Vagnoni), Troiani, Di Lorenzo. All. Cannellini
Arbitro: Bini di Macerata
Reti: 43’ Ricci, 65’ Monti (rig.), 88’ Semplicini
Note: espulso Di Lorenzo al 65’
Pagliare del Tronto - Continua la rincorsa della RealVirtus Pagliare che batte uno Sporting Folignano in lotta per evitare la retrocessione diretta. Primo tempo con una netta superiorità della squadra di casa, ma senza occasioni limpide per i ragazzi di Silvestri. Sono anzi gli ospiti quasi allo scadere a portarsi in vantaggio con Ricci che di testa raccoglie una punizione laterale e batte il portiere di casa. Il secondo tempo è un autentico assedio della Virtus Pagliare che raggiunge il pareggio grazie ad un rigore concesso per netto fallo di mano di Galie S. che si sostituisce al proprio portiere a para un tiro a botta sicura di Bizzarri. Rigore ed espulsione del difensore ospite che Monti realizza dal dischetto e l'ingenuo Di Lorenzo applaude l'arbitro che estrae il rosso all'indirizzo del giocatore ospite. Nei restanti 20 minuti continua l'assedio della squadra di casa, che trova il meritato vantaggio a pochi minuti dalla fine con il subentrato Semplicini che di testa batte l'incolpevole Luzi.

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 04/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



MERCATO. Giacomo Biocco per il centrocampo dell'Olimpia Spinetoli

SPINETOLI. Dopo una stagione ricca di soddisfazioni, conclusa anticipatamente a causa del Covid-19, che al momento dello stop vedeva l’Olimpia Spinetoli in un’ottima seconda posizione in classifica, nel giorne H di Seconda categoria, la società inizia a programmare in attesa delle date di inizio del prossimo campionato. Riconfermato a pieni voti mister Flavio Ranucci...leggi
09/07/2020

MERCATO. Colli, colpo da novanta: ecco bomber Ciabuschi

COLLI DEL TRONTO. L'Atletico Azzurra Colli, dopo il terzino Vallorani, prende un altro pezzo del Grottammare, stavolta uno dei centravanti attualmente più ricercati del panorama calcistico piceno. La società è lieta di annunciare l'approdo di Jonathan Ciabuschi (foto), classe '97. Nella scorsa stagione, condizionata prima da u...leggi
09/07/2020

Il giovane portiere Matteo Cannella pronto per nuove sfide

Matteo Cannella (foto), classe 2000, portiere di sicuro valore destinato ad una brillante carriera, dopo essere stato grande protagonista due anni fa in Eccellenza Abruzzo con il Martinsicuro, nell'ultima stagione ha militato prima nel Castelnuovo Vomano e poi nel Porto d'Ascoli. Titolare nella Rappresentativa Regionale Juniores dell'Abruzzo nella stagione 2018-2019, &...leggi
09/07/2020

MERCATO. Atletico Ascoli, a te il difensore Matteo Nicolosi!

ASCOLI. Dopo le importanti riconferme arriva il primo colpo in entrata dell'Atletico Ascoli, messo a segno dal Ds Mario Marzetti, che lo ha strappato ad una folta concorrenza. Si tratta del forte difensore Matteo Nicolosi, classe 91' proveniente dal Porto Sant'Elpidio reduce da una grande salvezza in Serie D da vice capitano.La ...leggi
08/07/2020

MERCATO. Due colpi della Vigor Folignano: ecco Massi e Gentili

FOLIGNANO. Primi movimenti di mercato alla Vigor Folignano che, dopo il ritorno in panchina di mister Francesco Seghetti, sta lavorando per costruire una squadra in grado di ben figurare nel prossimo campionato di Seconda categoria. La società informa di aver tesserato nelle ultime ore due elementi di indiscutibile qualità, parliamo dell’att...leggi
08/07/2020

MERCATO. Nuovo portiere per il Montalto: arriva Matteo Amadio

MONTALTO DELLE MARCHE. Ancora un colpo sul mercato messo a segno dal direttore sportivo del Montalto Emanuele Matricardi che, in vista della prossima stagione, si assicura le prestazioni sportive di Matteo Amadio (foto). Il giovane portiere classe '97 cresciuto nell'Atletico Piceno, nelle ultime quattro stagioni ha difeso la porta del Santa Maria Truen...leggi
07/07/2020

UFFICIALE. Andrea Capriotti nuovo allenatore della Cossinea

COSSIGNANO. Sarà Andrea Capriotti (foto) a guidare la panchina della Cossinea per il campionato di Prima Categoria 2020-2021. Classe 1980, dopo una ventina di campionati da giocatore professionista, toccando livelli molto alti di Eccellenza e Serie D, ha deciso di intraprendere la carriera da tecnico allenando Acquaviva e Rotellese."U...leggi
06/07/2020

MERCATO. Atletico Centobuchi, colpo a centrocampo: ecco Veccia!

CENTOBUCHI. Ancora un altro colpo ad effetto messo a segno dall'Atletico Centobuchi che, dopo l'ingaggio del portiere Beni, per il centrocampo tessera un elemento di grande esperienza e qualità come Giuseppe Veccia, classe '93, reduce dalla vittoria del campionato di Promozione con l'Atletico Ascoli e con un passato di rilievo nei massimi campionati...leggi
04/07/2020

MERCATO. Davide Verdesi vola in Serie D: c'è il Pineto!

Un altro dei giovani protagonisti dell'ultimo campionato di Eccellenza Marche spicca il volo verso la Serie D: Davide Verdesi è un nuovo giocatore del Pineto Calcio, ambiziosa società abruzzese che darà non poco filo da torcere alle squadre marchigiane al via nel prossimo torneo. Il talento classe 2002 è stato ceduto a titolo definit...leggi
04/07/2020

MERCATO. L'Atletico Azzurra Colli pesca il mancino di Vallorani

COLLI DEL TRONTO. L'Atletico Azzurra Colli comunica in via ufficiale, di aver formalizzato l’accordo per l’acquisizione del terzino sinistro Massimo Vallorani (foto). Classe 1996, mancino di piede, dotato di una fisicità importante e abile in entrambe le fasi, il difensore esterno proviene dal Grottammare, dove ha giocato già ...leggi
04/07/2020

MERCATO. Il Centobuchi cala due assi: Fabio Bizzarri e Ivano Aloisi

CENTOBUCHI. Due uomini molto importanti andranno a rinforzare l’organico del Centobuchi 1972 MP in vista del prossimo campionato. La società del neo-presidente Francesco Calvaresi si assicura le prestazioni di Fabio Bizzarri (foto a sx) e Ivano Aloisi (foto a dx). Bizzarri esterno classe ‘88, vanta ad...leggi
04/07/2020

MERCATO. Un gradito ritorno al Montalto: ecco Alberto Matricardi

MONTALTO DELLE MARCHE. Rinforza la linea offensiva il Montalto che, dopo la riconferma dello staff tecnico, riporta il giallorosso l'attaccante Alberto Matricardi (foto). Un gradito ritorno per il centravanti che con le sue reti, tra il 2016 e il 2018, aveva contribuito prima alla conquista e poi al mantenimento della Promozione. Cresciuto nelle giovan...leggi
04/07/2020

MERCATO. Monticelli, primi due arrivi: ecco Petracci ed Hoxholli

ASCOLI PICENO. Freme il mercato in casa Monticelli. Dopo le conferme arrivate nei giorni scorsi il ds Spinelli, mette a segno due colpi importanti per rinforzare la rosa. Stiamo parlando del difensore centrale Romolo Petracci classe ’85, e del giovane attaccante Rigers Hoxholli classe ’99....leggi
03/07/2020

MERCATO. L'Atl. Ascoli conferma Fabi Cannella, Filipponi e Iachini

ASCOLI PICENO. In casa Atletico Ascoli prende forma lo scacchiere di Mister Filippini per la prossima stagione nel campionato di Eccellenza. Le prime conferme ufficiali sono Matteo Fabi Cannella, Daniele Filipponi e Jari Iachini. Per Fabi Cannella e Iachini si tratta della quarta stagione consecutiva con l'Atletico, a dimostrazione del loro val...leggi
01/07/2020

Due presidenti per il Centobuchi 1972 MP: Pelliccioni e Calvaresi

CENTOBUCHI. In vista di una stagione di Prima categoria che si annuncia molto impegnativa, rafforza la sua compagine societaria il Centobuchi 1972 MP che potrà avvalersi di ben due presidenti. La riunione del direttivo della società, tenutasi negli scorsi giorni, ha infatti stabilito che lo storico dirigente del calcio locale Amede...leggi
01/07/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10862 secondi