Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Uno sguardo sul calcio marchigiano con Claudio Cicchi

L'attuale dirigente del Castelnuovo Vomano, ma profondo conoscitore del calcio nostrano, esprime le sue opinioni alla vigilia di una stagione molto interessante

Abbiamo chiesto come ogni anno a Claudio Cicchi (foto), responsabile dell'Area Tecnica del Castelnuovo Vomano nell'Eccellenza Abruzzo, ma profondo conoscitore del calcio dilettantistico marchigiano, un giudizio sui campionati che prenderanno il via a breve.

Quest'anno lei è andato al Castelnuovo Vomano. Con quali obiettivi?
“Io e l'amico Guido Di Fabio abbiamo accettato con entusiasmo di andare in questa società dopo che abbiamo conosciuto il Presidente Giancarlo Di Flaviano e il patron Umberto Marini, persone eccezionali con una grande passione per il calcio. Abbiamo rifatto completamente l'organico con l'intento di regalare le soddisfazioni che meritano questi due grandi personaggi. Nel nostro campionato c'è il Lanciano che è la superfavorita ma noi, la Torrese, lo Spoltore e il Sambuceto possiamo batterci con chiunque”.

La preparazione è già iniziata?
“Si da circa 10 giorni. Mercoledi 31 Luglio faremo la prima amichevole della stagione contro una delle favorite al prossimo Campionato di Eccellenza nelle Marche e cioè il Porto d'Ascoli. Alle 18,00 al Ciarrocchi. La squadra di Stallone ha tutti i requisiti per fare un grande campionato, anche se non è mai facile vincere. Mister Stallone è un lusso per la categoria e le sue squadre giocano sempre un gran calcio. Piuttosto faccio gli auguri al nuovo Presidente Vittorio Massi del Porto d'Ascoli. Una persona perbene come lo era Filippo Damiani.

Quindi Porto d'Ascoli favorito in Eccellenza?
“Sarà un campionato molto interessante. Ci sono squadre molto attrezzate. Mi fa piacere che l'Atletico Azzurra Colli sia stato ripescato nella massima competizione regionale. Il Presidente Giovanni Fioravanti ha costruito una grande società e meritava il salto di categoria. Con un tecnico di ottima qualità come Antonio Aloisi, l'Atletico Azzurra Colli potrebbe essere la grande sorpresa della stagione. Ma vedo benissimo anche il Valdichienti del mio ex pupillo Gigi Giandomenico che, dopo aver trionfato in Promozione, ha tutte le cate in regola per recitare un ruolo di primo piano anche in Eccellenza. L'Anconitana so che ha un grande presidente, ha fame di calcio, è ben organizzata e la città merita palcoscenici più importanti di quelli attuali. Non capisco però perchè debba ricorrere a giocatori stranieri per raggiungere certi obiettivi. I calciatori nostrani sono indubbiamente piu' forti di tutti. Ce ne sono tanti e tutti di prim'ordine. I campionati si vincono con lo spogliatoio, con il gruppo e non con i singoli. Ancona sportiva merita il grande calcio, ma i futuri campioni deve pure farli crescere in casa. Per cui io dico che il Porto d'Ascoli con Stallone in primis ha fatto la scelta migliore".

Come vede la situazione nel girone B di Promozione?
“L'Atletico Ascoli non puo' fallire la promozione. Ha tutto. Innanzitutto un grande patron come Graziano Giordani, lui e i suoi figli sono persone serie che meritano il massimo rispetto. Ha un grande Settore Giovanile, un organico all'altezza della situazione (gran colpo quello di Filipponi) e uno staff tecnico di prim'ordine. Poi vedo bene la Civitanovese e la Maceratese. Mauro Profili ce la sta mettendo tutta per riportare il calcio che conta a Civitanova Marche. A Macerata ho lasciato il cuore e mi auguro sempre che il calcio biancorosso torni ai fasti di una volta. Lo merita la citta' e lo meritano i tifosi. Mi ha fatto piacere leggere dalle vostre colonne che la Maceratese si sia affidata a Paolo Siroti e a Stefano Baldoni per rifondare il Settore Giovanile. Siroti non ha bisogno di presentazioni. Baldoni invece l'ho avuto nell'Ascoli. Un vero professionista. Ricordo bene che Marco Giampaolo, quando lo chiamammo insieme al mitico Massimo Ubaldi per venire ad allenare l'Ascoli Calcio, come secondo voleva proprio Stefano Baldoni. Poi al suo posto venne Massimo Silva, un altro che anni fa fece la storia della Maceratese. Giampaolo, ora al Milan, stimava molto Baldoni. A mio giudizio Atletico Ascoli, Civitanovese e Maceratese si giocheranno il campionato”.

Un'occhiata al girone D di Prima categoria.
“L'Azzurra Mariner del Presidente Peppe Talamonti ha fatto uno squadrone. Non dovrebbe avere rivali. Grande società e giocatori di notevole esperienza. Sono attrezzate per ben figurare anche Castignano, Offida, Centoprandonese ed Amandola. Ma ripeto la Mariner è di un altro pianeta”.

E per finire diamo uno sguardo alla Serie D.
“Sono felicissimo che Massimo Paci, dopo due esaltanti stagioni al Montegiorgio, sia andato al Forli. Per quello che ha fatto meritava la C. So che ci è andato vicino a Pesaro, ma per lui è solo questione di tempo. Arriverà lontano perchè è un grande allenatore. Al Montegiorgio ora c'è Gabriele Baldassarri, uno che di calcio ne mastica parecchio. Sono convinto che Roberto Vagnoni farà un gran campionato con il San Nicolò Notaresco, perchè è bravo e conosce la categoria cosi come Mirko Cudini a Campobasso, altro serio professionista. Vedo bene la Jesina che Maurizio Gagliardini ha costruito alla grande. Sono certo che la Recanatese sarà tra le protagoniste del campionato, perchè ha fior di giocatori, ma anche il Pineto lotterà per le prime posizioni. Sono curioso di vedere il P.S.Elpidio di Mengo, che ho avuto alla Folgore Falerone, gran professionista che nella passata stagione in Eccellenza ha fatto cose straordinarie. Il Matelica, che nelle ultime due stagioni ha sfiorato la promozione, merita il salto di categoria. Il Presidente Canil è una gran brava persona con una grande passione per il calcio. La sua scelta migliore, quella di avere confermato il diesse Francesco Micciola che sa il fatto suo. Forse è l'anno buono".

In base alla sua esperienza c'e' qualche elemento che potrebbe esplodere definitivamente?
“In Serie D Palladini e Manari nella Sangiustese, Gentile nel San Nicolò Notaresco e Kone nell'Agnonese. Ma anche nella Recanatese ci sono giovani di assoluto valore”.
(Giulia Santarelli)

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Giulia Santarelli il 30/07/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Il 5 Marzo decisione definitiva sul campionato di Eccellenza

Nella giornata di oggi durante la trasmissione "Campioni del Mondo" in onda su Radio2, il presidente della FIGC Gabriele Gravina (foto) ha rilasciato delle importanti dichiarazioni in merito alla ripresa dei campionati di Eccellenza. Queste le sue parole: "La situazione dei dilettanti mi preoccupa tantissimo e non a caso nel prossimo Consiglio Federale ...leggi
27/02/2021

Filipponi (Atletico Ascoli): "Come categoria siamo poco tutelati"

ASCOLI PICENO. Bandiera e capitano dell'Atletico Ascoli, Daniele Filipponi come tutti i suoi compagni di squadra è pronto per tornare in campo.  Filipponi, dopo la querelle tra CONI e FIGC, che idea ti sei fatto sull'Eccellenza: secondo te potrà ripartire?"Tutti ci aspettavamo una risposta definitiva sul da farsi ma invece ieri ...leggi
25/02/2021

L'INTERVISTA. Candellori a tutto Campobasso: "Mi mancano i tifosi..."

Un sambenedettese primo in classifica. E' Kevin Candellori (vedi scheda), centrocampista classe 1996, che sta vivendo il primato con la maglia del Campobasso. Candellori è alla sua seconda stagione in Molise: 4 gol l'anno scorso, 5 finora. E domani la sua squadra sarà impegnata ad Agnone nel turno infrasettimanale. Candell...leggi
23/02/2021


Promozione e Prima categoria: non sembra esserci la volontà di partire

Si è svolta questo pomeriggio, mediante collegamento sulla piattaforma Cisco Webex, la riunione programmata tra i rappresentanti del Comitato Regionale e le società di Promozione e Prima categoria. Da quanto è emerso dalla discussione sembrerebbero ridotte al lumicino le possibilità di riprendere l’attività agonistica in...leggi
11/02/2021

Attesi i pareri di CONI e FIGC prima di dare il via all'Eccellenza

Dalla riunione svolta ieri (mercoledì 10 febbraio) in videoconferenza tra la Figc Marche, rappresentata dal numero uno Ivo Panichi (foto), e i club dell’Eccellenza regionale è emersa sostanzialmente la voglia da parte di tutti di farsi trovare pronti. Nell’ottica della ripartenza su cui la Lega Naziona...leggi
11/02/2021

Riunione Comitato - Società di Eccellenza: ripartenza più vicina

Filtra ottimismo su una eventuale ripartenza del campionato di Eccellenza. Dalla riunione in corso tra il presidente del Comitato Marche Ivo Panichi e le società del massimo torneo regionale, trapela la volontà di proseguire la stagione. Secondo quanto esposto da Panichi, il campionato di Eccellenza acquisterebbe valenza nazion...leggi
11/02/2021


Carlo Mazzone sbarca su Twitter a 83 anni!

Carlo Mazzone è uno degli allenatori amati del calcio italiano e ora è anche su Twitter. Il nipote ha creato il profilo dell’ex tecnico di Roma, Ascoli, Brescia e Bologna. Le foto pubblicate velocemente hanno fatto incetta di like e commenti. Sono state pubblicate delle splendide foto di Mazzone in veste di allenatore, ma anche di nonno e bi...leggi
03/02/2021

Che succederà in Eccellenza? Sono 3 gli scenari possibili

Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti in programma venerdì potrebbe decidere le sorti stagionali dell’Eccellenza (e di riflesso anche del resto delle categorie regionali). Dal summit che il presidente Cosimo Sibilia terrà con i rappresentanti dei Comitati Regionali, potrebbero emergere sostanzialmente tre sc...leggi
02/02/2021

Panichi: "Obiettivo voltare pagina. Dialogo aperto con tutti"

Primo giorno di lavoro per la nuova dirigenza del Comitato Regionale Marche della LND. Fissata infatti per oggi la riunione che darà il via ufficiale al mandato del Presidente Ivo Panichi (foto), vincitore al primo turno della contesa elettorale svoltasi sabato scorso. Con il neo eletto Presidente abbiamo voluto fare un punto della situazione in...leggi
13/01/2021


Ivo Panichi sbanca al primo turno: eletto presidente della FIGC Marche

Ivo Panichi (foto) vince al primo turno ed è il nuovo Presidente del Comitato FIGC delle Marche. Il dirigente ascolano ha raccolto 204 voti. Molto distanziati gli sfidanti: Angelo Camilletti si ferma a 113, il presidente uscente Paolo Cellini a 76. Una riflessione: la 'novità' rappresentata da Camilletti non...leggi
09/01/2021

Panichi: "Al fianco delle società condividendo le loro esigenze"

Mancano due settimane alla data fissata dalla Federazione per lo svolgimento delle Elezioni per il rinnovo delle cariche nel Comitato Regionale Marchigiano. Sarà una corsa a tre, che in questi giorni sta vivendo i suoi momenti cruciali, e vede al centro dell’interesse le varie società disseminate sul territorio regionale. Abbiamo voluto sentire il punto di v...leggi
24/12/2020

Elezioni FIGC Marche. Ivo Panichi: la squadra, le idee, il programma

Arriva l’ufficialità della candidatura di Ivo Panichi (foto) alla carica di Presidente del Comitato Regionale Marche LND. In una lettera che di seguito pubblichiamo integralmente, il vice presidente uscente della Federazione ha esposto il suo pensiero, le sue idee, il suo programma ed i nomi delle persone che lo accompagneranno in questa s...leggi
17/12/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11100 secondi