Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Highlander Natali: "Nell'ambiente Vis Faleria è tutto più semplice"

A 42 anni è ancora un ragazzino e spera con le sue reti di dare un contributo decisivo alla sua squadra

PORTO SANT'ELPIDIO. Nella Vis Faleria che sta dispuntando un campionato di assoluto rilievo nel girone E di Seconda categoria, brilla la stella di un calciatore che sembra aver bevuto alla fontana della giovinezza. Parliamo di Massimo Natali (foto) attaccante classe 1977, con una carriera scandita da un unico denominatore: il gol. Esperienze importanti con Porto Sant'Elpidio, Torrese, Futura 96, Settembrina e tante stagioni con la Vis Faleria, per lui ormai una famiglia.

Si potrebbe dire, 42 anni e non sentirli?
“Magari non si sentissero, ma sinceramente sto ancora bene, ho un fisico asciutto che risponde alle sollecitazioni, mi diverto, l'ambiente è eccellente, fino a quando mi sentirò in condizione cercherò di dare il mio contributo”.
Sembra di capire che anche l'ambiente ha un peso importante.
“Assolutamente si, siamo una grande famiglia, ci divertiamo a stare insieme anche con i nostri dirigenti, con Fabio Alcida, con Gianluca D'Annibali e con tutti gli altri, forse anche questo è il segreto di queste prestazioni che un pochino sorprendono anche me”.
image host
Si potrebbe pensare che magari il livello medio nel corso degli anni sia sceso, potrebbe essere?
“Forse in parte è vero anche questo, ma resta il fatto che vedo grande impegno da parte dei ragazzi più giovani che ho accanto. Secondo me è anche una questione di fiducia, di motivazioni e, come dicevamo, anche l'ambiente attorno finisce per avere un peso fondamentale”.
Sono già 11 i centri in campionato, c'è una motivazione particolare per uno score del genere?
“Abbiamo un gioco che valorizza le doti degli attaccanti, inoltre ho un compagno di reparto come Niky Veroli, che si sposa benissimo alle mie caratteristiche. Qualche anno fa insieme a Marco Fabi formavamo una coppia fortissima, ecco diciamo che adesso, pur se sono passati gli anni e sono cambiate le situazioni, tecnicamente ci avviciniamo molto e riusciamo a finalizzare al meglio il lavoro della squadra”.

Hai visto tanti campionati, di quello attuale che valutazione puoi dare?
“Il girone E si conferma molto impegnativo, il livello medio è eccellente, arrivo a dire che non siamo lontani ad una Prima categoria, anzi credo proprio che diverse squadre abbiano un potenziale che sopra non sfigurerebbe affatto”.
Che obiettivi vi siete dati ad inizio stagione?
“Siamo consapevoli di essere un bel gruppo, vorremmo provare a raggiungere un posto in zona play off, nei confronti diretti con le squadre migliori abbiamo dismostrato di essere all'altezza della situazione, ma la strada ancora è lunga e le variabili sono troppo, non ultima il mercato”.

A tal proposito, che farà la Vis Faleria in questa fase?
“Come dicevo, siamo un gruppo affiatato, mediamente anche abbastanza giovane, ci divertiamo a stare insieme, non credo che ci saranno variazioni sostanziali. Penso che la dirigenza si limiterà a qualche ritocco, nulla di più”.
Intanto sabato prossimo ospiterete il Casette d'Ete.
“Una squadra costruita per essere protagonista, siamo a pari punti e sarà pertanto una gara molto difficile. A maggior ragione poiché parliamo di un derby molto sentito, che nel corso degli anni è sempre stato ricco di emozioni, sono convinto che anche questa volta sarà così, speriamo naturalmente con un risultato favorevole per noi”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Fermana, le lacrime di Massimo D'Angelo dopo la doppietta al Vicenza!

FERMO. Evidentemente nelle ultime due domeniche il "Bruno Recchioni" ha la lacrima facile. Dopo quelle della settimana scorsa versate dal fischietto fiorentino Marco Ricci al triplice fischio finale, stavolta è stato il turno di Massimo D’Angelo. Il numero 10 canarino si è preso la scena assoluta con una doppietta spettacolare: una ...leggi
22/10/2018

Dalla B con la Fermana al bis con Monterubbiano: Di Salvatore forever

E' sceso nei Dilettanti nel 2006, dopo quasi due decenni nei professionisti e soprattutto dopo aver contribuito a scrivere la pagina più importante della storia della Fermana, nel 1999 volata in Serie B. Andrea Di Salvatore (foto), 45 anni, umbro ma ormai marchigiano a tutti gli effetti (vive a Fermo), si appresta a disputare la seconda stagione con la ...leggi
27/08/2018

LA FAVOLA DI PETRUCCI: dalla Promozione B alla... Serie B col Carpi

Difficile pensare che in quei due anni vissuti in Promozione B, potesse un giorno immaginare di sostituire quella parola Promozione, con Serie e spiccare il volo definitivo nel calcio che conta. Per Andrea Petrucci la giornata di oggi è speciale perchè segna la definitiva consacrazione di un sogno, un volo assoluto che parte dai campi della sua As...leggi
04/07/2018


LA STORIA. In gol dopo due anni: favola a lieto fine per Luca Cognigni

FERMO. I calvari calcistici hanno spesso a volentieri un lieto fine. Ieri è stato il turno di Luca Cognigni (foto), attaccante classe 1990 che, dopo due anni di operazioni al ginocchio, è tornato alla rete con la maglia della Fermana, squadra della sua città. Tutto inizia in un Ancona-Sudtirol 4-3: Cognigni, allora...leggi
05/04/2018


Matteo del Colorado Cafè dirigente di 3 società: La passione è tutto!

COMUNANZA. Quando la passione dello sport coinvolge a fondo le persone, le stesse sono portate a compiere dei gesti che probabilmente non farebbero in altre circostanze. Vogliamo raccontarvi la storia di Matteo Ricciardi (foto), titolare di un locale che da tanti anni ormai è un punto di riferimento per tutti gli sportivi dell'entroterra piceno e non solo: il ...leggi
01/12/2017

Il gesto di fair play costa una rete. Capuani: "Ne è valsa la pena"

PETRITOLI. Nella gara di sabato scorso a Pagliare, tra i locali della Real Virtus e il Petritoli, valevole per la 10^ giornata del campionato di Prima categoria D, ci fa piacere sottolineare il gesto di fair play di Manuel Capuani (foto), difensore della squadra ospite. I fatti raccontati dal protagonista: “Alla ...leggi
27/11/2017

Annarita Pilotti, passione Porto Sant'Elpidio: "Per me sono 20 figli"

PORTO SANT’ELPIDIO. I suoi ragazzi hanno dominato il campionato di Promozione B a suon di punti e record e lei li ha seguiti sempre con passione ed amore. Annarita Pilotti (foto), titolare marchio Loriblu, è orgogliosa dei suoi ragazzi che hanno chiuso una stagione strepitosa: "Lo scorso anno ci siamo salvati in extremis – afferma a Il Re...leggi
11/05/2017

Balestrini a quota 10 reti: 44 anni e non sentirli!

FERMO. Raggiunge la doppia cifra tra i marcatori nel girone E della Seconda categoria Francesco Balestrini (foto). L'attaccante dell'AFC Fermo non perde il vizio principale che ha sempre contraddistinto la sua carriera: il fiuto del gol. Nonostante i suoi 44 anni Balestrini, con le 10 reti siglate fino ad ora, è il miglior marcatore della sua squadra e...leggi
20/03/2017

Cuccù giura amore eterno al P.S.Elpidio: "Voglio giocare solo qui"

PORTO SANT'ELPIDIO. Simbolo della squadra della sua città, anno scorso premiato come miglior giocatore del campionato, quest’anno la fortuna gli ha voltato le spalle. Riccardo Cuccù (foto), classe 1993, è uno dei simboli veri di questo Porto Sant’Elpidio che ha spiccato il volo verso l’Eccellenza con 12 punti di vantaggio...leggi
03/03/2017

L'ALMANACCO FOTOGRAFICO ASCOLI-FERMO 2015-'16

E' uscito l'ALMANACCO FOTOGRAFICO griffato MARCHEINGOL edizione Ascoli Piceno - Fermo. Ci sono le squadre dalla Serie B alla Terza categoria (dall'Ascoli Picchio alla Vis Stella) della stagione 2015-2016. 128 pagine a colori con le foto di dirigenti, allenatori e giocatori. Un manuale imperdibile, completo (110 squadre, tra ...leggi
18/02/2016

Uncalcioallapovertà: le foto delle prime opere costruite in Kenya

Va avanti a ritmo spedito il "grande sogno" di Gaia Capponi e Saverio Pedalino, di realizzare delle aule scolastiche ed un campo da calcio nel villaggio Keniano di Majengo. L'iniziativa partita due anni fa, con il pieno appoggio della FIGC e del suo presidente Carlo Tavecchio sta procedendo nel migliore dei modi. Già realizzate alcune a...leggi
31/07/2017


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,13818 secondi