Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Le tifoserie delle Marche contrarie alla ripresa dei campionati

Stop al calcio senza pubblico sugli spalti. E’ la richiesta avanzata e sottoscritta da 350 tifoserie - in rappresentanza delle curve di tutta Europa - contro la ripresa del calcio senza la presenza dei tifosi. Una presa di posizione forte, decisa, elaborata in un lungo comunicato che chiede lo stop alle competizioni sino a quando la gente non potrà tornare allo stadio.
 
Alla protesta hanno aderito anche Panthers Fano (Alma Juventus Fano), Curva Duomo (Fermana), Eppure il vento soffia ancora (Jesina), Curva Just (Maceratese), Curva Massimo Cioffi (Sambenedettese), Recanati ultras (Recanatese), Curva Nord (Ancona), Ultras 1898 (Ascoli), Soli contro tutti (Civitanovese), Sconvolts 1988 (Tolentino).
 
“Tutta l’Europa affronta una crisi senza precedenti, in questo momento l’obiettivo principale è la salute pubblica” si legge nel comunicato condiviso da ultras di Germania, Francia, Spagna, Belgio, Romania - “Non c’è calcio senza i tifosi. E non può essere solo un’industria, con le società tenute in scacco dalle pay-tv. Business e interessi personali porteranno alla morte del calcio. Il campionato non deve ripartire. No al calcio senza i tifosi. Chiediamo lo stop alle competizioni finché tornare allo stadio non sarà un’abitudine priva di rischi per la salute”.
Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Andrea Cesca il 14/05/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09930 secondi