Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Società favorevoli a giocare. Vergogna! Stiamo solo perdendo tempo

Molti dirigenti di squadre pronte a scendere in campo vogliono far sentire la loro voce in dissenso con le decisioni della FIGC, adottate dopo la riunione con i vertici della Regione Marche

Le decisioni adottate ieri dal Comitato Regionale della FIGC dopo l’incontro con i vertici regionali, come era prevedibile, viste anche le profonde spaccature tra le società, hanno finito per scontentare un pochino tutti. Sia i favorevoli all’avvio della stagione, quanto i contrari, vedono questo rinvio di tre settimane, dei tornei di Prima e Seconda categoria, come un espediente per guadagnare tempo e non un rimedio ai problemi che sono emersi. Abbiamo ricevuto ieri sera lo sfogo accorato di alcuni dirigenti di Prima categoria, favorevoli ad iniziare la stagione nei tempi stabiliti. Al fine di dare una panoramica il più possibile corretta della situazione proviamo a riassumere la posizione di queste società.

Ci sono alcuni punti salienti evidenziati da tutti gli interlocutori, i quali fanno davvero fatica a capire i motivi reali legali alla decisione di negare la possibilità ad andare avanti.
Il primo punto di sconcerto è legato all’impossibilità di giocare, mentre società di Promozione o di Eccellenza limitrofe, possono scendere in campo tranquillamente. Il disappunto nasce dal fatto che tutti hanno applicato il protocollo, fatto delle rinunce, organizzato al meglio il lavoro in campo, sanificato gli spogliatoi, il tutto da diversi mesi ed ora, mentre gli altri giocano, loro si trovano ad attendere la metà di Novembre senza la minima certezza di scendere in campo.
Il problema investe anche diversi giocatori, infatti una parte di loro, nel caso in Prima e Seconda categoria non si giocasse, potrebbero ambire a salire magari in Promozione, ma hanno dato una parola e firmato un tesseramento, ed ora i termini per i trasferimenti stanno scadendo, con diversi calciatori che si troveranno in pratica a perdere un anno di carriera, sommando anche il periodo del lockdown della scorsa primavera.

Non va trascurato il problema economico, anche se i rimborsi della Prima categoria non sono paragonabili certamente a quelli di Eccellenza o anche di parte della Promozione, è innegabile che esistano e facciano parte del discorso. Molte squadre si stanno allenando da più di due mesi, senza mai effettuare gare ufficiali, ora si sommeranno altri 20 giorni, coprire anche i soli costi vivi e le spese fisse, per le società non sarà un lavoro semplice, in considerazione anche della difficoltà a reperire degli sponsor.
A giudizio di queste società, rispettando il Protocollo della FIGC, si poteva provare a giocare senza grossi rischi. Partire poteva sbloccare diverse situazioni, poteva essere utile per dare un senso a tutto il lavoro fatto ed avrebbe aiutato anche a vivere con minore apprensione questo periodo di innegabili difficoltà. L’obiettivo ora è quello di organizzarsi per la metà di novembre, ma in considerazione del continuo aumento dei contagi e dei continui rinvii c’è poco da stare allegri. Anche le parole pronunciate ieri del Governatore Acquaroli, che si è riservato la possibilità, nel giro di pochi giorni, di rivedere più approfonditamente tutta la situazione degli sport di contatto, lasciano obiettivamente poche speranze per l’avvio dei campionati di Prima e Seconda categoria e la sensazione delle società è che ora si stia solo perdendo dell’altro tempo.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 23/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



MERCATO. Per la difesa dell'Atletico Ascoli ufficiale l'under Cifani

Come annunciato dal DS Marzetti, l'Atletico Ascoli piazza il colpo in difesa e si assicura l'under classe 2002 Francesco Cifani. Originario di Fermo ha militato nel settore giovanile dell'Ascoli dall'Under 14 fino all'Under 17. Nella stagione 2019-20 passa alla Beretti della Fermana ed esordisce nei professionisti il 6 novemb...leggi
23/07/2021

MERCATO. Atletico Azzurra Colli: ufficiale l'arrivo di Filiaggi

L'Atletico Azzurra Colli comunica in via ufficiale di essersi assicurata le prestazioni dell’attaccante Daniele Filiaggi. Classe 1991, residente ad Ascoli Piceno, era libero sul mercato dopo la precedente chiusura del rapporto con l’Atletico Ascoli, con il quale è stato protagonista assoluto della scalata in Eccellenza. È un ...leggi
23/07/2021

MERCATO. Tutta l'esperienza di Fabio Leopardi per il Centobuchi 1972

CENTOBUCHI. Continua la campagna di rafforzamento del Centobuchi 1972 MP. La società fondata da Amedeo Pelliccioni, una vera istituzione in città e a tutt’oggi Presidente Onorario del sodalizio bianco-azzurro, intende figurare onorevolmente nel campionato di Promozione, che torna a disputare dopo diversi anni. Il club ci informa di aver acqu...leggi
22/07/2021

MERCATO. Marco Pergolizzi per la difesa del Monticelli

Il Monticelli ha ufficializzato l'arrivo dall'Offida di Marco Pergolizzi. Classe 1992, difensore, nasce calcisticamente della primavera del Palermo dove gioca per due stagioni. In Sicilia milita in squadre come Marsala in serie D, Milazzo in Lega Pro, Castelbuonese in Eccellenza e Mazzara sempre in Eccellenza. Nelle Marche ha vestito le maglie di Sanbenedettese...leggi
21/07/2021

Ciucani saluta il Montalto: "Grazie di tutto. Ora cerco nuovi stimoli"

MONTALTO MARCHE. Dopo tanti anni insieme si dividono le strade tra Giandomenico Ciucani (foto), difensore e storico capitano, ed il Montalto. Uno degli artefici della cavalcata che portò i giallorossi dalla Seconda categoria alla Promozione, ha deciso di voltare pagina. “Dopo tante stagioni insieme e tante battaglie, dopo aver...leggi
21/07/2021

Porto d'Ascoli esulta: potrà giocare al Riviera delle Palme

PORTO D’ASCOLI. Buone notizie per il Porto d’Ascoli, neo promosso in Serie D. La società del presidente Massi potrà disputare il prossimo campionato al Riviera delle Palme. Grazie alla fattiva collaborazione del Sindaco Piunti, dell’Assessore allo Sport Pierfrancesco Troli (n...leggi
21/07/2021

MERCATO. Due "colpacci" per l'Atletico Porchia: Carlini e Capriotti

Si muove il mercato dell’Atletico Porchia che sta allestendo l’organico per il prossimo campionato di Seconda categoria. Negli ultimi giorni il diesse Ernesto Tilli ha messo a segno due colpi molto significativi nell’economia della squadra. La società informa di aver acquisito le prestazioni agonistiche di Elias Carlini...leggi
21/07/2021

MERCATO. Arriva Carlo Aleandri per l'attacco del Montalto

MONTALTO DELLE MARCHE. Continua la campagna di rafforzamento del Montalto in vista dell’inizio del prossimo campionato di Prima categoria. Il diesse Matricardi dopo Pelliccioni e Pezzoli, mette a segno un altro colpo in attacco. La società giallorossa acquisisce le prestazioni agonistiche di Carlo Aleandri (foto) centravan...leggi
21/07/2021

UFFICIALE. Alex Simoni e l'Offida si dividono dopo due stagioni

OFFIDA. Si chiude dopo due stagioni l’esperienza di Alex Simoni (foto) sulla panchina dell’Offida. Il giovane tecnico e la dirigenza rosso-azzurra hanno deciso di comune accordo di separare le loro strade. “E’ stata un’avventura molto significativa per la mia carriera – ci dice al telefono l’allenatore ...leggi
20/07/2021

MERCATO. Il Centobuchi 1972 MP cala il suo poker di acquisti

CENTOBUCHI. Procede nel migliore dei modi l’avvicinamento al prossimo campionato di Promozione da parte dell’Asd Centobucchi 1972 MP. La compagine societaria presieduta da Francesco Calvaresi, affiancato da Dino Testa nel ruolo di direttore sportivo, ha riconfermato a pieni voti tutti i dirigenti uscenti, sempre disponibili a dare il loro sostegno a...leggi
20/07/2021

MERCATO. L’Atletico Ascoli riparte da Davide Raffaello

ASCOLI PICENO. Giorni di lavoro febbrile per il diesse dell’Atletico Ascoli Mario Marzetti, il quale dopo il colpo Guido Galli mette a segno una importantissima conferma a centrocampo. Anche nella stagione agonistica 2021/22 il club bianconero potrà contare sulle prestazioni di Davide Raffaello (foto). Giocatore con eccellenti doti tecnich...leggi
19/07/2021

MERCATO. Colpo del Montalto: in attacco arriva Enrico Pezzoli

MONTALTO DELLE MARCHE. Arriva un giocatore di grande esperienza per il reparto avanzato del Montalto che, grazie all’instancabile lavoro del diesse Matricardi, mette a disposizione di mister Alessi un elemento di sicura affidabilità. Vestirà il giallorosso nella prossima stagione Enrico Pezzoli (foto), attaccante classe ‘84 ch...leggi
17/07/2021

MERCATO. Atletico Ascoli, bomba in attacco: ufficiale Guido Galli

Colpo importantissimo messo a segno dall'Atletico Ascoli, che si assicura le prestazioni dell'attaccante ascolano Guido Galli (nella foto con il ds Marzetti).Galli, classe 1987, arriva dal Chieti Calcio che, grazie ai suoi 11 gol in 15 presenze, è stato recentemente promosso in Serie D. Giocatore versatile può giocare al c...leggi
16/07/2021

MERCATO. Atletico Centobuchi scatenato: ecco Scielzo e Fabi Cannella

L'Atletico Centobuchi con il direttore sportivo Gian Marco Ameli, ha messo a segno i primi due colpi di mercato. Il primo, Fabio Scielzo difensore ben strutturato fisicamente, che mister Ricciotti conosce molto bene avendolo avuto per 3 anni nel Montalto, dove insieme hanno vinto un campionato di Prima categoria, poi Monticelli e ultima stagione con il Centobuchi MP. Il se...leggi
16/07/2021

LUTTO. E' tragicamente scomparso il piccolo Gianmaria Ciampelli

Un'assurda tragedia ha colpito la famiglia di Davide Ciampelli, tecnico del Porto d'Ascoli neopromosso in Serie D. E' venuto a mancare in circostanze ancora da chiarire il figlio primogenito Gianmaria. Il piccolo di soli 6 anni, stando ai dati raccolti dai principali media nazionali, sarebbe morto a seguito di un malore avuto a...leggi
15/07/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09220 secondi