Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Galiè: "Per ripartire indispensabili finanziamenti a fondo perduto"

Il DG del Grottammare vede solo attraverso l'intervento del Governo e della FIGC la possibilità di andare avanti per il calcio dilettantistico

GROTTAMMARE. Il calcio dilettantistico sta vivendo un momento del tutto nuovo e molto difficile. Non era mai successo a nessuno di vivere un periodo così lungo di totale astinenza, dal pallone e dai campi di calcio. Il Covid-19 ha cambiato le abitudini e le consuetudini anche nell’ambiente sportivo, dove si inizia a guardarsi intorno per cercare di capire cosa fare e come muoversi. Il campionato di Eccellenza, tra quelli di ambito regionale, dovrebbe essere il primo a ripartire, ma sul come farlo, con quali accorgimenti e in che tempi, non ci sono ancora certezze. Insieme al Direttore Generale del Grottammare Alceo Galiè (foto), abbiamo provato a fare una panoramica sull’attuale situazione.

Innanzitutto Direttore come sta vivendo questo strano periodo senza calcio giocato?
“Non nego di essere molto preoccupato. In questo periodo di sosta poco è stato fatto e quasi nulla è cambiato. Tremo al pensiero di dover ricominciare in condizioni precarie dal punto di vista sanitario, economico e anche fisico”.
Quando pensa che potrà avvenire realisticamente la ripresa dell’attività agonistica nel campionato di Eccellenza?
“Da quanto sappiamo il Campionato dovrebbe ripartire il 10 Gennaio prossimo, come hanno già da tempo deciso. Temo però che dopo poco tempo saremo costretti a fermarci di nuovo per le troppe gare che saranno rinviate a causa del Covid-19. Non voglio essere un cattivo profeta, ma al momento non mi sembra di vedere grandi novità rispetto al periodo in cui si decise di fermarsi”.
Cosa ha fatto la squadra in questo periodo di pausa forzata?
“Per ovvi motivi, solo lavoro a casa su programmi preparati con dedizione e competenza dal nostro Staff Tecnico. Percorsi mirati ma inevitabilmente parziali e insufficienti a far mantenere ai ragazzi una condizione atletica ottimale, specie nella nostra situazione. Non abbiamo tesserati a tempo pieno, visto che la nostra rosa è composta (per fortuna della Società) solo da calciatori che lavorano o studiano, e che quindi in questo momento fanno fatica a conciliare la vita di tutti i giorni con l’attività sportiva”.

Nel caso i tempi di ripartenza dovessero slittare ancora, cosa propone per dare un senso alla stagione?
“Credo che l’unica soluzione sia quella di chiuderla e finirla qui. La stragrande maggioranza delle 12.000 società della LND, a causa delle conseguenze economiche dovute al Covid-19, non possono più permettersi un Campionato di Eccellenza regionale senza adeguati aiuti economici. Fatta eccezione probabilmente per 3 o 4 realtà in ogni regione, che hanno a disposizione dei budget faraonici, tutto il resto va avanti con grande difficoltà. Ora più che mai è indispensabile la creazione di un fondo perduto, finanziato dal Governo e dalla FIGC che presiede e gestisce il mondo dorato ed il super professionismo della Serie A”.
Con la riapertura del mercato pensate di fare qualcosa e ci sono calciatori che hanno manifestato l’intenzione di smettere o cercare altre sistemazioni?
“Sinceramente la riapertura del mercato è l’ultimo dei nostri pensieri. Le poche disponibilità che abbiamo ci servono per tamponi, sanificazione varie e per tenere in piedi tutta la struttura organizzativa societaria. Possiamo affermare con orgoglio che dopo anni di sacrifici finanziari, passione e, lasciatemelo dire, anche competenza, siamo riusciti a costruire qualcosa di importante per tutti i nostri ragazzi. Ora teniamo duro per non rovinare tutto”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 03/12/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



ELEZIONI FIGC. Ricciardi: "Panichi, super squadra e grande progetto"

Mancano solo due giorni alla data fissata per le elezioni che designeranno il prossimo Comitato Regionale della LND. Nei giorni scorsi sono state ratificate tutte le candidature e, come già si sapeva da tempo, saranno tre i candidati che concorreranno alla carica più prestigiosa, ovvero quella di Presidente del Comitato Marche. In appoggio alla li...leggi
07/01/2021

Presentato il corso arbitri 2021 della Sezione di Ascoli Piceno

La sezione Arbitri di calcio 'Giulio Guiducci' di Ascoli organizza annualmente una selezione per direttori di gara della F.I.G.C. alla quale possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea con documento di identità valido e, per i cittadini extra comunitari, anche in possesso di regola...leggi
07/01/2021

Fioravanti: "Eccellenza? Giocando solo l'andata bastano tre mesi"

COLLI DEL TRONTO. Riuscirà a ripartire l'Eccellenza? Così Giovanni Fioravanti, presidente dell'Azzurra Colli, al Corriere Adriatico: "La vedo abbastanza complicata in virtù del rialzo dei contagi di questi giorni. Non so se per il 15 gennaio ci sarà il via libera per gli allenamenti collettivi o rinviano di nuovo. Se c...leggi
04/01/2021

ELEZIONI FIGC. Tancredi: esperienza e passione al servizio del calcio

Manca poco più di una settimana alle elezioni per il rinnovo delle cariche nel Comitato Regionale Marche della LND. Tra i candidati alla carica di Consigliere, nella lista in appoggio a Ivo Panichi, abbiamo voluto sentire l’opinione di Carino “Rino” Tancredi (foto), dirigente molto conosciuto, in particolar mod...leggi
01/01/2021

Tensione tra il Comune e l'Offida Calcio per il campo S.Maria Goretti

OFFIDA. Sono entrati in conflitto l'Amministrazione Comunale di Offida e la locale Polisportiva per l'assegnazione di un campo sportivo in disuso ubicato lungo le sponde del torrente Tesino, in località Santa Maria Goretti. Per lo stesso impianto la Regione Marche ha rilasciato una concessione per occupazione di area demaniale. Di seguito il comunicato ufficiale del...leggi
31/12/2020

Dall'Eintracht Francoforte al Montefiore, la passione di Donovan Pfaff

MONTEFIORE. C'è un filo che unisce la Polisportiva Montefiore e l'Eintracht Francoforte. Questo grazie a Donovan Pfaff, grande appassionato di calcio e tifoso della squadra tedesca della sua città."Siamo andati a trovare Donovan che nel mese di settembre aveva donato un bel set di palloni alla nostra società - scrive sui soci...leggi
30/12/2020

Calcio ascolano in lutto: è morto Nazzareno Agostini

Il calcio e lo sport ascolano piangono la scomparsa di Nazzareno "Zè" Agostini. Storico fondatore della Pro Calcio Ascoli, Nazzareno Agostini è stato anche consigliere dell'Ascoli Calcio ai tempi della presidenza di Costantino Rozzi. A lui anche il merito del progetto dei campi "Agostini", punto di riferimento per tante società sportive del territorio. ...leggi
26/12/2020

Ancora novità al Centobuchi 1972 MP. Cambiano gli attaccanti

CENTOBUCHI. Fine anno di cambiamenti in casa del Centobuchi 1972 MP, società del girone C di Promozione. Dopo la separazione, nei giorni scorsi, da Mattia Paolini la società comunica altri due importanti movimenti di mercato. “Ringraziamo Mattia Paolini per il suo contributo alla nostra squadra – ci dice il dir...leggi
24/12/2020

Lutto alla Jrvs: è morto il papà di Vincenzo Ventura

Lutto in casa della JRVS Ascoli. Durante la notte è venuto a mancare il padre di Vincenzo Ventura, da diversi anni dirgente del sodalizio piceno.  All'amico Vincenzo e alla società le condoglianze di tutta la Redazione di Marcheingol.it....leggi
23/12/2020

Mattia Paolini e il Centobuchi 1972 MP si dividono di comune accordo

CENTOBUCHI. Dopo tre stagioni, che in effetti vista la situazione creata dal Covid-19 sono state solo una cinquantina di partite, e soprattutto dopo 20 reti, si dividono le strade tra Mattia Paolini (foto) e il Centobuchi 1972 MP. L’attaccante ascolano classe ‘94 e la società neopromossa nel campionato di Promozione,...leggi
22/12/2020

ELEZIONI FIGC. Giancarlo Arriva: "Perchè ho detto sì a Ivo Panichi"

In pieno svolgimento la campagna che ci porterà, il prossimo 9 gennaio, al rinnovo delle cariche all’interno del Comitato Regionale Marche della LND. Tra le persone in lizza per il ruolo di Consigliere, emerge il curriculum certamente di primissimo piano di Giancarlo Arriva (foto). Imprenditore nel settore calzaturiero ed arte...leggi
21/12/2020

Ricciardi: "Al fianco di Panichi per rinnovare il calcio marchigiano"

Si avvicinano a grandi passi le Elezioni per il rinnovo delle cariche del Comitato Regionale Marche della Lega Nazionale Dilettanti. Sono tre le liste che si confronteranno e che hanno già iniziato a farsi conoscere dalle società. In appoggio alla candidatura alla presidenza di Ivo Panichi, ha dato il suo pieno sostegno Matteo Ricciardi...leggi
18/12/2020

Gli auguri dell’Ascoli Calcio ai ragazzi della Quarta categoria

ASCOLI PICENO. Questa mattina l’Ascoli Calcio, con i responsabili marketing e comunicazione, rispettivamente Domenico Verdone e Valeria Lolli, ha portato gli auguri di Natale presso la sede dell’Ascoli for Special a Monterocco. Il team bianconero dei ragazzi con disabilità partecipa al campionato di Q...leggi
17/12/2020

Alesi: "Solo una stagione completa darà nuovo slancio al movimento"

CASTEL DI LAMA. Se ripartenza sarà dovrà essere in sicurezza. Indispensabile il pieno rispetto della salute dei tesserati e, di conseguenza, si potrebbe disputare un campionato regolare sotto tutti i punti di vista. Questa la posizione di Luigino Alesi (foto) presidente del Castel di Lama (Prima categoria E). “L’i...leggi
15/12/2020

Celani e Leonetti: "No al modello Veneto. Surreale e penalizzante"

Non sembra riscuotere approvazioni il “modello Veneto” prospettato per una eventuale ripartenza dei campionati regionali. Al coro di quanti ritengono penalizzante un torneo limitato alle sole gare di andata, si aggiungono anche due dirigenti del girone E di Prima categoria che abbiamo contattato. Tonino Celani (foto a sx...leggi
14/12/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11475 secondi