Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Eccellenza: cambiano le regole, non più 5 positivi per rinviare

Per rinviare una partita saranno necessari (a seguito di una votazione delle società) non più 5 positivi bensì 6, senza alcuna deroga per under o portieri. E' la nuova disposizione anti-covid comunicata ufficialmente dalla Lega Nazionale Dilettanti. 

In particolare sono stati modificati i punti 4, 5 e 6 che ora recitano così:
4. La gara sarà regolarmente disputata con tutti i calciatori risultati negativi al test effettuato, salvo che il numero di quelli risultati postivi al test sia superiore a 5 (cinque).
5. Nell’ipotesi in cui siano risultati positivi al test n. 6 o più calciatori, la Società potrà chiedere il rinvio della gara comunicando tale circostanza, entro e non oltre le 24 ore precedenti sempre a mezzo pec all’indirizzo marche@pec.figcmarche.it al Comitato Regionale Marche, che, espletate le opportune verifiche, provvederà al rinvio della gara.
6. Per le gare successive a quella rinviata per positività di calciatori, gli stessi calciatori positivi non potranno essere conteggiati nel computo complessivo. Ai fini delle richiesta di rinvio, non saranno considerati nel computo del numero di calciatori previsti in base a quanto riportato ai punti 4 e 5, i casi positivi che riguardano quelli inseriti nell’elenco comunicato al Comitato Regionale Marche da meno di 10 giorni. Quindi si può chiedere il rinvio della gara quando risultano positivi al test settimanale 6 o più calciatori indipendentemente da ruolo o età.



LE REGOLE

- Chi ha già sostenuto il doppio richiamo di vaccino può esimersi dal sostenere il tampone rapido nelle 48/72 ore antecedenti alla gara domenicale;
- I recuperi si giocheranno il mercoledì successivo alla ripresa dell’attività della squadra interessata
- Le società, in ottica ristori (attese novità da Roma dopo il sollecito della Lnd alla Figc), dovranno rendicontare le spese sostenute per i tamponi;
- Le ammonizioni della prima parte di stagione si azzerano mentre le squalifiche non ancora scontate saranno regolarmente conteggiate;
- Confermate le porte chiuse il cui rispetto dovrà essere garantito dalla società ospitante.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/04/2021
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11643 secondi