Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

IL PROTAGONISTA


<< precedente   successiva >>   

Roberto Mancini: da Jesi all'Europeo. Un orgoglio marchigiano

“Il Mancio” è uno dei numeri 10 italiani più apprezzati degli ultimi 40 anni. Senza scomodare Gianni Rivera, potremmo dire che è sicuramente fra i primi cinque insieme a Roberto Baggio, Francesco Totti, Del Piero e Cassano. Ora è invece CT dell’Italia con la quale ha già raggiunto diversi traguardi ed espresso un bel gioco attraverso l’utilizzo di molti giovani.  Jesi, Bologna, la Samp di Boskov e i primi successiSe addetti ai lavori, esperti e scommesse sul calcio di Betway Sports pongono l’Italia di Mancini fra le possibili prime sette vincitrici dell’Europeo 2020 al 29 maggio a quota 13,00, un motivo, e forse anche più di uno, c’è. Il lavoro portato avanti da Roberto Mancini da Jesi e ...leggi
03/06/2020, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Parla Andrea Tessiore, il giocatore che aveva contratto il Covid-19

Andrea Tessiore (foto), centrocampista di proprietà della Sampdoria attualmente in prestito alla Vis Pesaro, è stato uno dei calciatori risultati positivi al Coronavirus. Il classe 1999 il 10 marzo scorso non esitò a lanciare un appello: "Ho deciso di rendere pubblica la mia condizione perché vorrei che passasse un messaggio fondamentale: anche noi giovani non siamo immuni. Bisogna stare a casa per evitare che il contagio si diffonda". Tessiore ne sta venendo fuori, ieri si è sottoposto al secondo tampone come da prassi del doppio test richiesto per certificare lo stato di guarigione dal Coronavirus. "Il primo esame ha dato esito negativo – racconta Tessiore a Il Resto del Carlino – a fine settimana riceverò il risultato del secondo e i...leggi
09/04/2020, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Cossa: "A Macerata gli anni più belli. Pergolese? Che tristezza..."

“Sono due o tre anni che penso di smettere e dico che sarà l’ultimo. Poi durante l’estate, dopo un po’ di riposo, mi riprende la voglia, qualche squadra mi cerca, mi lascio convincere e ricomincio. Finché i numeri ci sono cercherò di tenere botta, anche se il peso degli anni e gli impegni con la famiglia ed il lavoro si fanno sentire”. Alessandro Cossa (foto, vedi scheda) ha superato gli “anta”, ma continua ad essere decisivo con la maglia della Laurentina (Prima categoria B). Contro la Falconarese nell’ultima giornata ha messo a segno il settimo gol di questo campionato.“Il segreto per chi continua a giocare al calcio alla mia età è sempre lo stesso, la grande passione che si ha dentro – dice Co...leggi
10/02/2020, Andrea Cesca, IL PROTAGONISTA

Servadio: "Vi racconto la storia di Riccardo Rossi alla Juventus"

SENIGALLIA. E dunque, l’ex vigorino Riccardo Rossi approda alla Juventus (vedi articolo). Il giovane classe 2004 ha militato tre anni nel settore giovanile della Vigor Senigallia per poi passare al Pescara dopo un provino fatto qualche anno fa col club bianconero. Ora è finalmente arrivato il suo momento e questa mattina è partito con i genitori alla volta di Vinovo per le visite al J Medical. Riccardo militerà nell’Under 16 bianconera, ma è il responsabile tecnico del settore giovanile della Vigor Loris Servadio (foto) a raccontarci questa bella storia.“Il ragazzo è stato tesserato dal Pescara due anni e mezzo fa e con la società abruzzese c’è ormai una collaudata collaborazione. Riccardo è stato gir...leggi
05/02/2020, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Infortuni, incidente stradale...Lovascio torna al gol 616 giorni dopo!

MONTECOSARO. Michele is back! E 616 giorni dopo Lovascio torna al gol (l'ultimo risaliva a maggio 2018). C'è finalmente anche la sua firma nella vittoria della Vigor Montecosaro a Montegranaro. Ma che cosa è successo in questi due anni a Michele Lovascio di Potenza Picena? Un calvario. Per un anno intero ha combattuto con problemi alle ginocchia in entrambi i tendini rotulei, al punto che solo nel finale della stagione 2018-2019 ha giocato a fatica una quindicina di partite, poi ad agosto il culmine della sfiga: "Ho avuto un incidente in motorino - ci racconta lui stesso - ho riportato una microfattura del malleolo: un mese di gesso e tre di riabilitazione. Sono tornato in panchina a metà novembre nella partita contro il Real Porto, in questi mesi è stata davver...leggi
28/01/2020, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Pierandrei come CR7. Gol di testa toccando il cielo!

MARINA DI MONTEMARCIANO. Da ieri sera si fa un gran parlare dello straordinario gol di Ronaldo realizzato nella gara tra Sampdoria e Juventus. A tal proposito l’amico Aldo Nicolini (juventino doc e cantore delle gesta del Marina Calcio), ha postato sul suo profilo Facebook una foto nella quale Riccardo Pierandrei segna una rete di testa molto simile a quello dell’asso portoghese. Il calciatore del Marina compie un gesto atletico spettacolare nella gara contro l'Atletico Azzurra Colli, come la stupenda foto di Fabrizio Ottavi ha saputo cogliere con maestria. CR7 ha il bacino all'altezza della testa del suo avversario dritto e con i piedi a terra, Pierandrei ha il bacino allo stesso livello, ma con la non trascurabile differenza che l'avversario ha già staccato da ter...leggi
17/12/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Highlander Natali: "Nell'ambiente Vis Faleria è tutto più semplice"

PORTO SANT'ELPIDIO. Nella Vis Faleria che sta dispuntando un campionato di assoluto rilievo nel girone E di Seconda categoria, brilla la stella di un calciatore che sembra aver bevuto alla fontana della giovinezza. Parliamo di Massimo Natali (foto) attaccante classe 1977, con una carriera scandita da un unico denominatore: il gol. Esperienze importanti con Porto Sant'Elpidio, Torrese, Futura 96, Settembrina e tante stagioni con la Vis Faleria, per lui ormai una famiglia. Si potrebbe dire, 42 anni e non sentirli?“Magari non si sentissero, ma sinceramente sto ancora bene, ho un fisico asciutto che risponde alle sollecitazioni, mi diverto, l'ambiente è eccellente, fino a quando mi sentirò in condizione cercherò di dare il mio contributo”.Sembra di capire che ...leggi
03/12/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Andrea Pizzuti, il guardalinee eroe: "Così ho salvato quell'uomo"

Il guardalinee eroe. Andrea Pizzuti (foto), 29 anni, di Montecosaro, arbitro e segnalinee della sezione Aia di Macerata, lavora come autista soccorritore alla Croce Verde di Morrovalle e Montecosaro. Domenica, insieme ai colleghi Matteo Santinelli di Bergamo e Daniele Cordella di Pesaro, era stato designato per la gara Sassoferrato Genga - Marina di Eccellenza, vinta 2-1 dagli ospiti. Al fischio finale, il dramma. "Ho sentito delle urla provenire dagli spalti, mi sono voltato e ho visto un uomo a terra", ha raccontato il guardalinee al Corriere Adriatico. Era un pensionato di 71 anni, ex giocatore ed ex dirigente del Marina, che continua a seguire la squadra dagli spalti. Il pubblico defluiva verso l'uscita quando l'uomo è stato colto all'improvviso da un attacco di cuore ed è...leggi
26/11/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Scarafoni gol, ma è Simone: "Avevo smesso, ora non mi voglio fermare"

Suo padre è stato uno dei giocatori simbolo dell'Ascoli Calcio, ma a Simone Scarafoni (foto), 23 anni, figlio del mitico Lorenzo (foto piccola), non piace l'etichetta di... figlio d'arte: "Vero, non mi piace essere etichettato - precisa Simone, attaccante della Vis Stella che con un suo gol ha firmato la vittoria nel derby contro il Pagliare - io sono io, ma dico questo col massimo rispetto per mio padre e per la sua storia di calciatore. Ovviamente è stato contento che ho ricominciato a giocare, mi ha dato in passato dei consigli tecnici e tattici, però vive questa mia situazione con distacco e mi lascia piena autonomia". Simone Scarafoni, dopo un inizio a basket, ha cominciato a giocare a calcio a 11 anni col Piazza Immacolata, poi Ascoli, ultimi tre anni a San Bene...leggi
25/11/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

Vi ricordate di Walter Tartufoli? Vive e gioca in Germania

Vi ricordate di Walter Tartufoli? Ruolo attaccante, classe 1985, ha giocato in D col Grottammare, in Eccellenza con Civitanovese, Truentina e Monturanese, in Promozione con Trodica, Porto Potenza, Corridonia, Portorecanati e Loreto. Poi bye bye Marche e si trasferisce in Germania, dove gioca con la squadra del suo paese. "Sono in Germania da gennaio 2015 perché ho seguito mia moglie che aveva trovato lavoro qui - ci racconta Tartufoli - all’inizio avevo lasciato il pensiero del calcio per aver trovato un lavoro a tempo pieno in un ristorante. Poi due anni fa, un mio amico tedesco mi ha chiesto se volevo di nuovo giocare a calcio senza impegni con una squadra che si chiamava Ober-Lais. Da due anni lavoro nelle Poste tedesche (Deutsche Post) e quest’anno ho di nuovo inizia...leggi
15/11/2019, La Redazione , IL PROTAGONISTA

<< precedente   successiva >>   
Change privacy settings