Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Francesco Livi: "Il ruolo del diesse è fondamentale nelle società"

Il direttore sportivo del Montecosaro parla anche del prossimo confronto con il Monturano Campiglione e della stagione della sua squadra.

MONTECOSARO. Reduce da una vittoria molto significativa, ottenuta sabato scorso contro l'Atletico Azzurra Colli, il Montecosaro è atteso dalla trasferta in casa della più bella realtà del campionato di Promozione di quest'anno, ovvero il Monturano Campiglione. Un confronto non banale per la squadra di mister Cantatore, uno snodo che potrebbe permettere di guardare sotto un'ottica diversa tutta la stagione dei giallorossi. Abbiamo fatto un punto della situazione insieme a Francesco Livi (foto), alla sua terza stagione a Montecosaro con il ruolo di direttore sportivo.


Partiamo da un giudizio sulla prossima gara di campionato.
“Ci rendiamo conto che quella di Monte Urano è una trasferta delicata, un'avversaria in gran forma con il morale alle stelle, che dispone inoltre di un organico di primissimo piano e di un tecnico esperto e capace come pochi. Ciò non toglie che noi andremo per far bene, provando a portare a casa un risultato positivo”.
Qual'è il programma che ad inizio stagione vi siete dato con la società?
“L'input della nostra società è chiaro, l'obiettivo è il mantenimento di una categoria che pensiamo di meritare, per questo motivo lavoriamo con un gruppo che nel corso dell'ultimo periodo è cambiato pochissimo, giocatori che conosciamo e stimiamo e sui quali sappiamo di poter contare ad occhi chiusi”.
Accanto a loro avete però inserito dei giovani che si stanno disimpegnando bene.
“Lavoriamo per far crescere questi ragazzi e anche quest'anno si stanno mettendo in luce alcuni elementi molto interessanti, che si stanno facendo largo con discreta autorità. Abbiamo una decina di classe 2000 e 2001 ai quali stiamo dando sempre più spazio: Del Gobbo, Tramannoni, Bartolini, Ciucci, Acquaroli, Lattanzi, Mecozzi, Foresi, Mariani, senza contare i '99 che ormai sono dei punti fermi come Mauro Torresi, Quintabà e Mazzante. Tutti questi ragazzi sono i fiori all'occhiello della nostra attività”.


Sei da tanti anni nel settore, sempre con ottimi risultati, proviamo a riepilogare alcuni passaggi significativi della tua carriera che ricordi con particolare piacere.
“Così di primo acchitto...la vittoria del campionato di Promozione con la Fermana, la vittoria in Prima categoria con il Servigliano che quando arrivai era al sesto posto, la salvezza con il Corridonia nel campionato di Eccellenza nella stagione in cui c'era anche la Sambenedettese. Credo però che l'annata più incredibile sia quella con il Montelupone, mi chiamarono con la squadra ultima con 5 punti alla fine del girone di andata, nel ritorno facemmo 34 punti e ci salvammo direttamente. Quel ricordo resta indelebile”
Di questi anni a Montecosaro che ci dici?
“Sono soddisfatto, stiamo facendo quello che è nelle nostre possibilità. Al mio arrivo pur facendo benissimo non riuscimmo a salvarci e fummo però ripescati, l'anno scorso 41 punti e campionato tranquillo, ora siamo a metà classifica quota 23. Niente di starordinario, ma in linea con le nostre ambizioni”.
Nel tuo lavoro: la costruzione di una squadra, la scelta di un allenatore e dei giocatori, quanto conta la fortuna e quanto incide la bravura di un direttore sportivo?
“Difficile quantificare in percentuale, sono dell'avviso che la professionalità incida molto. D'altra parte i numeri di solito non tradiscono, anzi parlano molto chiaro. Conoscere le persone, saper valutare determinati soggetti, seguire di persona molte gare, saper valutare freddamente le situazioni, a mio avviso sono aspetti determinanti. I dirigenti di società, a volte per troppo amore, sono spesso coinvolti in situazioni che invece necessitano di una persona esterna, quasi super partes, in grado di fare una valutazione realistica delle varie situazioni. Non è un caso, a mio modo di vedere, che quelle società che hanno al loro interno una figura professionale riconosciuta, di norma funzionino meglio delle altre”.
Chiudiamo con una nota di colore. Sabato ritroverai due tuoi pupilli: Ulivello e Cozzi, cosa ti senti di dire loro?
“Due ragazzi che stimo e con i quali ho vissuto tanti momenti indimenticabili e che vorrei avere sempre nella mia squadra, sia per le loro qualità morali che tecniche. Capisco però che talvolta la vita ci mette di fronte a un bivio e dobbiamo scegliere da quale parte andare, mi auguro per loro che abbiano fatto la scelta giusta”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Damiano Sbrollini ha vinto la partita della vita!

“Oggi è stato il giorno dell’ ultima terapia. Ancora non so se sia tutto reale ma so che la promessa che mi ero fatto oggi è stata mantenuta. HO VINTO IO”. Damiano Sbrollini ha deciso di condividere con i suoi amici tutta la propria gioia affidandosi ad un post sulla pagina Facebook. Il centrocampista della Vigor Montecos...leggi
23/05/2019

UFFICIALE. Il San Claudio riparte da Cesaretti: pronte alcune confeme

CORRIDONIA. Si è concluso con una prestigiosa vittoria il campionato del San Claudio che, chiudendo in testa al girone E della Seconda categoria, è approdato per la prima volta nella sua storia, iniziata 44 anni or sono, in Prima categoria. Giustamente soddisfatti i dirigenti, capitanati dal presidente Fernando Serafini, che già si sono mes...leggi
23/05/2019

Urbis Salvia salvo! Ma il presidente Piccinini lascia

URBISAGLIA. Dopo la salvezza diretta nel campionato di Prima categoria C (vedi la classifica) l'Urbis Salvia cerca una nuova proprietà. Il presidente Maurizio Piccinini (foto), al timone dal 2014 e artefice della rinascita del calcio ad Urbisaglia con due ...leggi
20/05/2019

Sangiustese: "Questione impianti assurda: il Comune ci ha dimenticati"

MONTE SAN GIUSTO. Alza la voce la Sangiustese in merito alla questione impianti e soprattutto in merito al nuovo bando per la gestione del Comunale di Villa San Filippo, costruito ad hoc, sostengono in casa rossoblù, per il Ponte San Giusto. Questo è quanto hanno voluto mettere in evidenza proprio il direttivo del...leggi
20/05/2019

GIOVANISSIMI. Il Montemilone Pollenza si laurea campione regionale

GIOVANISSIMI - FINALE TITOLO REGIONALE: Giovane Ancona - Montemilone Pollenza 0-1Giovane Ancona: Raimondi, Romagnoli (60’ Santori), Tavoni, Recanatini, Lo Giudice, Laudenzi, Vignini, Paglialunga, Perini, Simoncini (53’ Scoccianti), Borgiani. All. Sbarbati Federico.Montemilone Pollenza: Bentivogli, Tasselli, Angeletti, Pa...leggi
19/05/2019

"Mio figlio e il calcio". A S. Severino il forum con il prof De Paoli

SAN SEVERINO MARCHE. Il professor Massimo De Paoli torna a San Severino per un importante incontro sul calcio giovanile. Personaggio di assoluto livello in ambito nazionale, con trascorsi importanti in varie società (fra cui Brescia e Inter), De Paoli sarà presente nella giornata di martedì 21 maggio nella nostra cittadina ospite della Settempeda per tenere...leggi
18/05/2019

Sarnano pronto a ripartire, c'è già il nuovo presidente!

SARNANO. Terminata la stagione con un buon sesto posto, nel girone F della Seconda categoria, pensa subito a ripartire il Sarnano che siè già dato una nuova organizzazione in vista del prossimo campionato. Di seguito il Comunicato Ufficiale della società biancazzurra: “Parte con tanto entusiasmo il nuovo corso della S....leggi
17/05/2019

Vigor Macerata, è addio con mister Borioni

MACERATA. La Vigor Macerata a seguito dell’incontro avvenuto tra il presidente Montenovo e il mister Mauro Borioni (foto) riguardo la programmazione della prossima stagione sportiva comunica che la collaborazione non proseguirà ulteriormente. Con l’occasione la Vigor Macerata ringrazia di cuore mister Borioni per aver accettato que...leggi
17/05/2019

HR Maceratese: "Presenteremo domanda di ripescaggio in Eccellenza"

MACERATA. L’HR Maceratese si è attivata per programmare la prossima stagione. Il sodalizio guidato dal presidente Alberto Crocioni (foto) fa sapere che effettuerà domanda di ripescaggio nel campionato di Eccellenza. Ricordiamo che la squadra biancorossa, guidata in panchina da Francesco Moriconi, dopo aver terminato l...leggi
16/05/2019

Amarcord Fiorentina: il maceratese Pino Brizi al "Franchi"

50 anni dopo la vittoria del secondo scudetto da parte della Fiorentina guidata da Bruno Pesaola, la squadra viola di allora si è ritrovata allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Sabato scorso, in occasione della partita con il Milan, sotto la curva Fiesole hanno sfilato i “ragazzi ” che vinsero il tricolore, con gli eredi di chi non c’è pi&ugra...leggi
15/05/2019

Di Meo: "La Civitanovese ripartirà da mister De Filippis"

CIVITANOVA MARCHE. All'indomani dell'eliminazione dai play-off, che è costato l'addio al salto in Eccellenza, il direttore sportivo della Civitanovese Enzo Di Meo (foto sx) si sofferma sulla gara persa contro l'Atletico Ascoli e sul futuro della panchina rossoblù: "Le occasioni più nitide sono state della Civitanovese ma per bravura del portie...leggi
14/05/2019

UFFICIALE. Roberto Lattanzi confermato sulla panchina del Montefano

MONTEFANO. Sono bastati pochissimi giorni al Montefano per annunciare la guida tecnica del prossimo anno. Una nota della società ha ufficializzato la conferma in panchina di Roberto Lattanzi (foto), dopo la storica promozione in Eccellenza dello scorso anno e la salvezza ottenuta in anticipo in questa stagione. Sarà dunque ancora lui il tecnico de...leggi
10/05/2019

Idone: "La nostra società non piace? SS Maceratese disponibile..."

MACERATA. “Ci siamo presi qualche giorno di riflessione, siamo pronti a ripartire”. Giovanni Idone (foto), vice presidente dell’HR Maceratese, braccio destro del presidente Alberto Crocioni, fa il punto della situazione. Il sodalizio biancorosso dopo aver terminato la stagione regolare in quinta posizione di classifica (Promozione gir...leggi
10/05/2019

Titolo Reg. 2^ categoria: Settempeda - Cossinea sarà sfida tra bomber

Si avvicina l'assegnazione del Titolo Regionale di Seconda Categoria. In programma sabato le due semifinali: Labor – Osteria Nuova e Settempeda – Cossinea. Nella sfida maceratese-ascolana che, come da sorteggio, si giocherà al “Soverchia” di San Severino Marche, si troveranno l'una di fronte all'altra due compagini che hanno vinto...leggi
10/05/2019

Matteo Salvati: "Contro l'Atl. Azzurra Colli emozione indescrivibile"

Domenica, nella vittoria in semifinale playoff sull'Azzurra Colli ha siglato, forse, il gol più importante dei cinque realizzati dalla Civitanovese perché, da una situazione di svantaggio, ha consentito alla squadra di acciuffare il pareggio e di trovare la forza per ribaltare la partita, conquistando all...leggi
09/05/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07344 secondi