Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


INTERVISTA. Francesco Fede e il Muccia più forti del terremoto!

Sono 314 i gol fatti in carriera dal 38 enne bomber che vive a Fiastra: "Qui tante attività sono state chiuse, qualcuno si è trasferito verso le località di mare. Al campo sportivo gli spogliatoi sono stati inagibili fino a poco tempo fa. C’è da fare un grosso applauso al presidente e ai dirigenti che gli stanno vicino ed al mister"

Francesco Fede (foto) non perde il vizio del gol. Con la doppietta messa a segno contro la Cluentina fanno 314 reti in carriera. Il Muccia, la sua attuale squadra, è in piena zona playoff in Prima categoria C (vedi classifica). E lui, nonostante gli anni che passano (ha compiuto recentemente 38 anni) è sempre pronto per nuove sfide.

Francesco Fede, si è prefissato un obiettivo?
“Quando ho superato i 300 gol ho pensato di intraprendere una nuova esperienza, quella di allenatore-giocatore. Al termine della passata stagione ho ricevuto una chiamata abbastanza importante per fare l’allenatore. Ho lasciato Sarnano per andare con questa squadra che poi alla fine ha deciso di continuare con l’allenatore che c’era prima. Sono rimasto a piedi, ho dovuto aspettare che arrivasse qualche chiamata. Mi hanno cercato per fare l’attaccante, a dicembre ho accettato di andare a Muccia: abito a Fiastra, è vicino, e poi l’allenatore Paolo Rossi è un mio grandissimo amico, abbiamo giocato diversi anni insieme a Metelica”.

Muccia è in zona playoff, la Promozione non è un miraggio?
“Io sono arrivato a stagione iniziata. L’obiettivo iniziale era quello di una salvezza tranquilla, però la squadra è forte, poteva ambire a risultati più importanti. Durante il campionato qualche giocatore è tornato a giocare in Umbria, qualcun altro ha avuto infortuni importanti, adesso ci ritroviamo con una rosa è molto ristretta, siamo rimasti in 13-14 elementi”.

Cosa significa questo campionato per Muccia paese e per il Muccia?
“Il presidente Formaggi non fa mai il passo più lungo della gamba, è una persona molto corretta, fa tanti sacrifici. Qui da noi tante attività sono state chiuse, qualcuno si è trasferito verso le località di mare. Al campo sportivo gli spogliatoi sono stati inagibili fino a poco tempo fa. C’è da fare un grosso applauso al presidente e ai dirigenti che gli stanno vicino ed al mister”.

Francesco Fede cosa farà il prossimo anno?
“Per adesso resto concentrato su questo campionato. Voglio arrivare ai playoff con il Muccia, proveremo a vincerli. A questa età bisogna ragionare anno per anno. Sinceramente non pensavo di stare così bene. L’anno scorso ho fatto prevalentemente l’allenatore, non è facile guidare la squadra stando in mezzo al campo. Mi piace allenare, questo si. Dipenderà dalle opportunità che capiteranno. Se ci riesco continuerò a giocare”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Andrea Cesca il 04/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Damiano Sbrollini ha vinto la partita della vita!

"Oggi è stato il giorno dell’ ultima terapia. Ancora non so se sia tutto reale ma so che la promessa che mi ero fatto oggi è stata mantenuta. HO VINTO IO”. Damiano Sbrollini ha deciso di condividere con i suoi amici tutta la propria gioia affidandosi ad un post sulla pagina Facebook. Il centrocampista della Vigor Montecosaro...leggi
23/05/2019

"Il Centenario della Civitanovese deve essere un momento di unità"

CIVITANOVA MARCHE. Il tifo della Civitanovese si sta preparando a festeggiare il Centenario della nascita della storica società rossoblu. La storia del tifo è anche la storia di malumori, come riporta Il Resto del Carlino. A cominciare dagli anni 70, quando lo stadio si riempiva ogni domenica e debordava nei match che contavano. Anche allora non mancavano i contra...leggi
23/05/2019

INTERVISTA. Andrea Bucchi si congeda con una tripletta...

Andrea Bucchi si congeda con una tripletta. Il bomber di Grottammare vince la classifica dei marcatori nel campionato di Prima categoria girone C con la maglia dell’Urbis Salvia. Nella partita decisiva, sul campo della Pinturetta Falcor, l’Urbis Salvia si impone con un roboante 6 a 0. “Meglio di così non poteva finire &nda...leggi
22/05/2019

Sangiustese-BIS: è ancora Campione d'Italia nella Coppa Disciplina!

MONTE SAN GIUSTO. La società più corretta della Serie D nazionale per il secondo anno consecutivo è la Sangiustese: la società del presidente Andrea Tosoni si è aggiudicata la “Coppa Disciplina 2018-2019”, trionfando per sportività e correttezza davanti alle 167 Società di tutta Italia appartenen...leggi
22/05/2019

L'FC Vigor Senigallia può finalmente gridare: ECCELLENZA!

FC Vigor Senigallia - Atletico Ascoli 2-1FC Vigor Senigallia: Minardi, Candolfi, Guerra, Morganti, Magi Galluzzi, Vitali, Carbonari, Alessandro Pesaresi (30'st Gresta), Denis Pesaresi, D'Errico (30'st Siena), Cinotti (15'st Sabbatini). A disp. Morbidelli, Rosi, Marzano, Cuomo, Roberto, Falcinelli. All. Massimiliano GuiducciAtletico Ascoli:...leggi
19/05/2019

Il Matelica è nella storia: arriva la Coppa Italia Serie D

Coppa Italia Serie D - Finale: Messina - Matelica 0-1MESSINA (3-4-2-1): Meo; Sambinha, Zappalà, Ferrante (82' Ba); Biondi Traditi, Pirrone (46' Marzullo), Aldrovandi (46' Selvaggio); Cocimano, Catalano; Tedesco (74' Carini). A disp.: Prisco, Barbera, Janse, Dascoli, Amadio. All. Infantino.MATELICA (4-2-...leggi
18/05/2019


HR Maceratese, S.S. Maceratese... così si muove il calcio a Macerata

MACERATA. L'HR Maceratese ripartirà dal campionato di Promozione ma giocherà le sue partite interne a Villa Potenza (dalla stagione 2020-2021 ritornerà a chiamarsi Helvia Recina), ricomincia in Prima categoria invece la S.S. Maceratese grazie al cambio di denominazione e spostamento della sede di una squadra confinante col territorio comuna...leggi
14/05/2019

Piovono critiche a Macerata: "L'anno prossimo tornerà Helvia Recina"

MACERATA. Dopo l'eliminazione dai playoff, che vuol dire addio al salto in Eccellenza, sono aumentate le polemiche della tifoseria contro l'HR Maceratese. Critiche che erano facili da prevedere, dopo un campionato non iniziato nel migliore dei modi e terminato con una giusta sconfitta contro l'Atletico Ascoli. E' soprattutto sui canali social che viene mostrata tutta la delusio...leggi
09/05/2019

Quadraroli choc: "Retrocessione Camerino? Ricattati da 3 giocatori!"

CAMERINO. “Quello appena terminato è stato probabilmente il campionato peggiore da quando sono presidente del Camerino, non solo per il risultato finale”. Domenico Quadraroli (foto), numero uno del sodalizio ducale da 25 anni, non nasconde la propria delusione. La sconfitta interna nei playoff con la Palmense ha fatto retrocedere il Camerino in Prima...leggi
09/05/2019



Leo Messi a Recanati per le elezioni comunali? Cartolina inviata...

RECANATI. "Qualche giorno fa è partita la cartolina per il concittadino illustre” fa sapere il sindaco uscente di Recanati, Francesco Fiordomo. Avendo la doppia cittadinanza, Lionel Andres Messi il 26 maggio potrebbe presentarsi a Recanati e votare per il nuovo sindaco e per il nuovo consiglio comunale. “Credo che mio pap...leggi
02/05/2019

BOMBER DA LEGGENDA. Papasodaro: 48 anni e 606 gol in carriera

Il bomber per tutti i tempi e tutte le stagioni. Da San Vito sullo Jonio al trono delle Marche come attaccante da leggenda. E a 48 anni ancora non se la sente di smettere. Martino Papasodaro sabato scorso ha segnato il gol n° 606 della sua infinita carriera. Le squadre? Una filastrocca. Corridonia, Urbisaglia, Casette Verdini, Caldarola, Amatori Corridonia, Cluentina, Franc...leggi
30/04/2019

Portorecanati, Guercio brucia le tappe: in gol a 15 anni e 8 mesi!

Per i baby nel campionato di Eccellenza è stata una domenica in bella evidenza con diverse storie da raccontare ma una salta indubbiamente agli occhi. Quella messa a segno da Lorenzo Guercio (foto) ieri contro il Sassoferrato Genga non è solo una rete di pregevole fattura, splendida conclusione ...leggi
29/04/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19902 secondi