Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Matteo Salvati: "Contro l'Atl. Azzurra Colli emozione indescrivibile"

L'attaccante della Civitanovese racconta della semifinale play-off sperando di ripetersi domenica contro l'Atletico Ascoli

Domenica, nella vittoria in semifinale playoff sull'Azzurra Colli ha siglato, forse, il gol più importante dei cinque realizzati dalla Civitanovese perché, da una situazione di svantaggio, ha consentito alla squadra di acciuffare il pareggio e di trovare la forza per ribaltare la partita, conquistando alla fine il passaggio alla finale degli spareggi del girone B di Promozione. Stiamo parlando di Matteo Salvati (foto), attaccante rossoblù classe 2000, che ancora una volta nonostante la giovane età si è fatto trovare pronto non appena chiamato in causa. L'attaccante, intervistato dal portale rossoblù racconta le emozioni provate domenica scorsa.
 
Matteo come ti sei sentito quando hai visto la rete gonfiarsi visto che, probabilmente, quello era il gol più importante dei cinque complessivi siglati con la prima squadra in questi due anni?
"Sicuramente per me è stata una delle emozioni più forti mai provate prima. Appena ho visto il pallone entrare non mi sembrava vero, ero molto emozionato e sono subito corso a ringraziare il mister e a dedicarlo ai tifosi che ci hanno sempre sostenuto, in ogni momento sia di difficoltà che di gioia".

Sei entrato al 27esimo minuto del primo tempo, sintomo che il mister aveva fiducia in te per farti concludere tutta la gara e tu, di fatto, lo hai ripagato con un gol. Cosa ti ha detto prima del tuo ingresso?
"Prima che entrassi il mister mi ha incitato molto, dicendomi di credere nelle mie potenzialità e rassicurandomi che avrei fatto il meglio per la squadra. E così fortunatamente è stato".

Cosa hai pensato quando De Filippis ti ha richiamato dal riscaldamento per entrare così presto?
"Appena sono stato chiamato dal mister per entrare, ero pronto e sicuro di me stesso. Avrei dato e fatto di tutto, soprattutto per vincere la partita".

Contro l’Azzurra Colli è stato fondamentale anche l’apporto dei tifosi. Quanto si è sentito il loro sostegno all’interno del rettangolo di gioco? Ti auguri un’affluenza simile anche nella gara di domenica ad Ascoli?
"Sicuramente il loro aiuto è stato fondamentale per portare a casa la partita di domenica, quasi come se ci fosse stato un dodicesimo giocatore in campo insieme a noi. Sono convinto che domenica in Ascoli ci sarà una presenza simile ed i tifosi saranno pronti a sostenerci in qualsiasi momento di difficoltà, ma allo stesso tempo saranno felici di festeggiare con noi al termine della gara, qualora tutto andrà per il verso giusto come ci auguriamo".

Domenica, appunto, la Civitanovese sarà attesa da un'altra battaglia per conquistare la possibilità di disputare lo spareggio playoff contro la vincente del girone A. Che tipo di gara ti aspetti?
"Domenica sicuramente sarà una gara che varrà il prezzo del biglietto (sorride, ndr). Mi aspetterò una partita tesa e combattuta da entrambi i fronti, con la consapevolezza che noi a differenza loro dovremo vincere a tutti costi all'interno dei 120 minuti per passare il turno".

Quali sono i tuoi presentimenti? Ci sono possibilità che tu parta titolare questa volta?
"Non ho presentimenti a riguardo. Stiamo lavorando con concentrazione ed intensità e domenica, in qualsiasi situazione, mi farò trovare pronto dal mister. Lui crede molto nelle mie capacità e, se verrò chiamato in causa, spero di poterlo ripagare nuovamente".
(ufficio stampa Civitanovese Calcio 1919)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Camerino exploit a Fiuminata con 9/11 di ragazzi del vivaio!

Il Camerino ha espugnato il campo di Fiuminata con una formazione formata da 9/11 della squadra ragazzi cresciuti nel proprio vivaio. Grande merito a Paolo Rossi (foto) che crede nei giovani e dimostra ancora una volta di essere un bravo allenatore. IL TABELLINO FIUMINATA: Jacopo Ruggeri, Fede, Gre...leggi
23/09/2019

MERCATO. Il Muccia pesca ancora in Umbria: ecco Andrea Gaggiotti

  MUCCIA. Si completa il reparto offensivo del Muccia che partecipa al campionato di Prima categoria nel girone C. La compagine dell'entroterra maceratese ha acquisito le prestazioni sportive di Andrea Gaggiotti (foto), trequartista umbro classe '98, ex Pietralunghese e Petrignano. Il ragazzo che sembrava destinato al Pont...leggi
20/09/2019


MERCATO. La Recanatese riabbraccia Christian Rutjens

RECANATI. La difesa della Recanatese si rinforza con Christian Rutjens (1998). Per il difensore, cresciuto nelle giovanili della società spagnola del Rayo Vallecano, si tratta di un ritorno nella società leopardiana. Rutjens ha giocato con la Primavera del Benevento e dopo il debutto in Serie A in occasione della partita con il Chievo, all’i...leggi
20/09/2019


Il sogno di Bistosini: "Corridonia formato da 7-8 elementi del vivaio"

CORRIDONIA. "Il debutto vincente a Potenza Picena è figlio di una scelta oculata delle persone fatta dalla società e di un tecnico che è riuscito in poco tempo ad amalgamare la squadra dandole un gioco e un discreto agonismo. Ma non abbiamo fatto chissà cosa". Ferruccio Bistosini (foto), vicepresidente del Corridonia, ...leggi
18/09/2019

Senigagliesi: "Chi vincerà la Serie D? Ecco le mie quattro favorite"

MONTE SAN GIUSTO. "Il campionato? Credo che alla lunga la vincente uscirà tra Campobasso, Recanatese, Matelica e Pineto". Questa la previsione rilasciata al Corriere Adriatico dal tecnico della Sangiustese Stefano Senigagliesi (foto) che mette nel poker delle favorite per la vittoria del campionato di Serie D anche l'avversario affrontato domenica scorsa. ...leggi
18/09/2019

Quelli che nel '99 vinsero lo scudetto Allievi al "Cibali"...

Il 26 giugno del 1999, allo stadio "Cibali" di Catania, la Maceratese è campione d’Italia. Gli Allievi della Maceratese (classe ‘82/’83) vinsero lo scudetto, battendo in finale il Faenza per 2-0. La squadra dominò e concluse l’intero campionato 1998/99 con un ampio vantaggio sulle inseguitrici Fano e V...leggi
18/09/2019

Bonvecchi: "Ho pensato che con la Maceratese non si giocasse!"

CHIESANUOVA. Nella prima giornata del campionato di Promozione, girone B, spicca l'esordio casalingo della Maceratese che nel pomeriggio di domenica ospiterà il Chiesanuova, al suo sesto anno consecutivo nel torneo di Promozione. “Avremmo sperato in un avvio un pochino più morbido – ci dice al telefono il presi...leggi
13/09/2019

Civitanovese, De Filippis sicuro: "Faremo una bella annata"

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese esordirà in campionato domenica pomeriggio (ore 15) al Polisportivo contro l’Atletico Centobuchi. Mister Davide De Filippis (foto) in rosa potrà contare anche sull’italoargentino Joaquin Marin Carrion (transfer ok)."Siamo pronti per la prima al cospetto dei nostri sostenitor...leggi
13/09/2019

Marinelli: "Maceratese carica per l'inizio di campionato"

MACERATA. Dopo gli ultimi arrivi dal mercato (vedi articolo) e le possibilità di essere ripescati in Eccellenza pressochè nulle, la Maceratese è pronta alla prima di campionato in Promozione B (domenica alle ore 15 all’Helvia Recina contr...leggi
13/09/2019

Scatta il campionato e sono già 5 i campi indisponibili!

Si avvicina l'inizio del campionato 2019/20, e con l'approssimarsi del fine settimana vengono al pettine i primi nodi legati alla disponibilità degli impianti di gioco. Saranno infatti ben 5 le gare (1 di Promozione 1 di Prima e 3 di Seconda categoria) in programma tra sabato e domenica che sono state spostate, sia per l'indisponibilità degli impianti sia per l'ac...leggi
11/09/2019

Porto Potenza senza tifosi: il Gruppo Ceres dice basta!

PORTO POTENZA PICENA. Dopo anni di tifo e vicinanza il Gruppo Ceres, tifoseria organizzata del Porto Potenza, ha deciso di non seguire la squadra nella prossima stagione sportiva e non esporre lo striscione allo stadio. Le ragioni di questo sciopero sono riepilogate in un comunicato scritto dallo stesso gruppo ultras, che riceviamo e pubblichiamo. ...leggi
11/09/2019

Maceratese, si attende il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni

La Prima Sezione del Collegio di Garanzia, presieduta dal Presidente Mario Sanino, ha rinviato a data da destinarsi la discussione del ricorso presentato il 9 agosto 2019 dalla società SS Maceratese 1922 contro la delibera del C.R. Marche - LND FIGC, contenuta nel C.U. n. 7 del 23 luglio 2019, nel quale, sotto la voce “Graduatorie ...leggi
10/09/2019

Il Valdichienti lascia lo spogliatoio pulito. Montefano: "Complimenti"

Un post su Facebook per ringraziare la squadra ospitante, del comportamento tenuto anche nel dopogara. Applausi a scena aperta per Montefano e Valdichienti Ponte dopo il 2-2 maturato ieri in Coppa Italia che ha consegnato la qualificazione al turno successivo alla squadra di mister Luigi Giandomenico. I complim...leggi
09/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,40804 secondi