Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


image host

image host

Finisce il sogno di Coppa del Tolentino: il Fasano cala il poker

Nel secondo tempo il crollo dei cremisi

Città di Fasano - Tolentino 4-0 (andata 1-1)
Città di Fasano: Suma, De Vitis, Pedicone, Ganci (45'st Cochis), Rizzo (41'st Cassano), Gonzales, Gomes (23'st Serri), Bernardini, Diaz (38'st Cavaliere), Prinari (31'st Titarelli), Lanzone. A disp. Mennella, Panebianco, Scarricchio, Schena. All. Giuseppe Laterza
Tolentino: Rossi, Viola (32'st Bonacchi), Cerolini, Laborie, Olivieri (23'st Tirabassi), Labriola, Mastromonaco (27'st Capezzani), Severoni, Padovani (6'st Minnozzi), Di Domenicantonio, Pagliari (9'st Ruci). A disp. Giachetta, Cicconetti, Ruggeri, Marcantoni. All. Andrea Mosconi
Arbitro: Calzavara di Varese - Assistenti: Lipari di Brescia e Piatti di Como
Marcatori: 32'pt Rizzo, 21'st Diaz, 32'st Serri, 41'st Cavaliere
Note. Ammoniti: Rizzo, Prinari, Di Domenicantonio. Angoli: 3-3. Recupero: 3+4. Spettatori: 2.500 circa di cui 18 da Tolentino

Da FASANO Diego Cartechini. Il sogno della finalissima di Coppa Italia del Tolentino svanisce nella semifinale di ritorno al "Vito Curlo" di Fasano. Troppo forte la squadra di casa, contro la quale ben poco hanno potuto i cremisi. Chiuso il primo tempo con lo svantaggio minimo, nella ripresa non c'è stata storia.
Semifinale di ritorno della Coppa Italia di Serie D, al “Vito Curlo” di Fasano appuntamento con la storia per i padroni di casa di mister Laterza e i marchigiani del Tolentino di mister Mosconi. Si riparte dal 1-1 di sette giorni fa al “Della Vittoria” grazie ai gol di Diaz per i pugliesi e  Strano per i cremisi. Nonostante il giorno feriale, la distanza  e l’orario non troppo agevole, gran bel colpo d’occhio offerto dai tifosi fasanesi (nelle Marche erano saliti 250 circa), da Tolentino 18 eroici sconvolts. Fasano, militante nel girone H, viene dal pari casalingo contro l’Altamura, cremisi in un momento molto positivo, tre vittorie consecutive, intramezzate appunto dal pari della gara di andata, che ha aumentato l’autostima e il morale in vista di tre trasferte consecutive: Fasano, Notaresco e Pineto. Pubblico delle grandi occasioni con circa 2500 spettatori.

Primo tempo - Si parte in un'atmosfera da brividi. Al 1'colpo di testa di Padovani, para Suma. Ancora cremisi, all'8' angolo di Mastromonaco, la difesa libera. Al 13' primo affondo del Fasano con Prinari, tempestivo Rossi nell'uscita. Al 23' Tolentino pericoloso, angolo di Mastromonaco, si grida al rigore, ma l'arbitro lascia correre. Al 32' vantaggio del Fasano: angolo di Prinari e stacco perentorio di Rizzo, lasciato solo, che batte Rossi per il boato di tutto lo stadio. La reazione cremisi al 38', angolo di Di Domenicantonio palla lunga e nessun problema per la difesa fasanese. Sfiora il bis il Fasano al 45', l'imprendibile Gomes scappa via, palla per Lanzone, destro che si stampa sulla  traversa. Il "Vito Curlo" è da brividi e ci vuole tutta la bravura di Rossi sul gran tiro di Prinari.

Secondo tempo - Mister Mosconi fa entrare Minnozzi e Ruci. Al 9' tiro di quest'ultimo para Suma. Tolentino più reattivo, il Fasano spinto dal pubblico non lesina le ripartenze. Al 17' angolo di Prinari, blocca facile Rossi. Sessanta secondi dopo gran palla per Di Domenicantonio che per un soffio non arriva all'appuntamento con il gol. Al 21' lo stadio ruggisce per il raddoppio: si invola Diaz e gran gol che non lascia scampo a Rossi. Al 25' fallo su di Di Domenicantonio, Minnozzi sul pallone, sfera sul fondo. Al 27' si rivede in campo Capezzani, esce Mastromonaco. Al 32' tris del Fasano: discesa di Diaz, palla in mezzo per Serri che batte Rossi. Al 41' Cavaliere fa poker involandosi verso la porta e battendo ancora Rossi. Dopo quattro minuti di recupero finisce la contesa, complimenti al Fasano, onore al Tolentino e ai suoi tifosi.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

ARTICOLO PRECEDENTE
Appuntamento con la storia quello che attende oggi il Tolentino di Andrea Mosconi che affronta la semifinale di ritorno di Coppa Italia Serie D in casa del Città di Fasano, dopo il pari 1-1 della gara di andata. In campo alle ore 15,30 i cremisi con l’obiettivo di ribaltare il pari dell’andata che costringe Minnozzi e compagni a vincere in terra pugliese per accedere all’atto finale della competizione: potrebbe anche bastare un pareggio ma segnando almeno due reti. A Fasano la squadra non sarà sola: da Tolentino un pulman è partito per tifare i ragazzi di Mosconi. E di certo le ultime prestazioni non solo danno grande fiducia in vista della gara odierna ma hanno anche consolidato la classifica che in questo momento rassicura la formazione di Tolentino. Per questo è certo che a Fasano mister Mosconi opti per il miglior undici possibile al momento per centrare un traguardo storico come la finale di Coppa. In attesa dell’altra semifinale che vede di fronte Folgore Caratese e Sanremese: all’andata 1-0 per i liguri (si gioca alle 14,30).

QUI FASANO. La cittadina pugliese si prepara al grande evento nel miglior modo possibile visto che anche la classifica fa fare sogni tranquilli a mister Laterza e ai suoi ragazzi. Anche per i pugliesi agguantare la finale sarebbe qualcosa di storico e l’evento di domani va preparato al meglio per questo fervono i preparativi allo stadio "Vito Curlo" con il club biancazzurro che ha deciso di promuovere l'iniziativa "Sentirsi a casa": un vero e proprio comitato d'accoglienza per ospitare e far sentire a casa la gente e i tesserati di Tolentino che accorreranno in Puglia per assistere alla partita. Sarà una grande festa per lo sport e un grande spot per gli amanti del calcio perché queste iniziative incarnano alla perfezione l'essenza e lo spirito del gioco più bello del mondo. Insomma sarà la vera anima dello sport comunque a vincere domani a Fasano, in campo sarà battaglia ma alla fine sarà il calcio a vincere.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Diego Cartechini il 12/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Cellini: "Il calcio regionale saprà rialzarsi ma non sarà come prima"

"Ho letto i numeri e sono consapevole del pericolo che l'emergenza economica lascerà strascichi negativi sulle nostre società". Il presidente della FIGC Marche Paolo Cellini (foto) ha espresso il suo pensiero sulla probabile crisi che investirà lo sport ed il calcio al termine dell'emergenza del Covid-19. "Adesso è difficile...leggi
27/03/2020

"Restate a casa! Tra poco posti letto e personale insufficienti"

Figlio d'arte, bomber in campo e infemiere di professione. E' Francesco Lepidi (foto), figlio di Domenico 'Lupo' (foto piccola), ex attaccante di Giulianova, Olbia, Elpidiense, Fermana e poi allenatore di diverse squadre dilettanti: Francesco lavora all'Istituto Santo Stefano di Porto Potenza. Ex Monte e Torre, Vis Faleria ed Elpidiense, in questa stagione milita al Por...leggi
18/03/2020

Cosimo Sibilia: "Fermiamoci tutti e combattiamo contro il vero nemico"

Pubblichiamo il comunicato del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia (foto), che spiega nel dettaglio le motivazioni che hanno spinto alla decisione della sospensione fino al 3 aprile di tutto il calcio dilettantistico nazionale. "Ritengo doveroso rivolgermi a tutti coloro che, a vario tiolo – calciatrici e ca...leggi
09/03/2020

UFFICIALE. Il calcio dilettantistico si ferma fino al 3 aprile

Adesso è ufficiale. Tutto il calcio dilettantistico e giovanile nazionale resterà fermo fino al 3 aprile: Stop a tutti i campionati dalla Serie D a scendere. L'ufficialità è arrivata nel primo pomeriggio dalla Lega Nazionale Dilettanti attraverso un Comunicato Ufficiale n. 273. Si comunica che il Consiglio Direttivo della Lega Nazion...leggi
09/03/2020

Terminare la stagione in tempo di Coronavirus. Sarà un'impresa!

Nella giornata di ieri abbiamo sentito i dirigenti di alcune società dell'Eccellenza in merito al blocco dei campionati ed alla possibilità di giocare le gare a porte chiuse. Tale eventualità sembra raccogliere la maggioranza dei consensi, anche se non mancano i distinguo e le valutazioni generali sulla salute dei tesserati. Ammesso che si voglia battere questa strada, dall...leggi
06/03/2020

Presidenti, Eccellenza a porte chiuse o stop di un mese?

In base al Decreto di ieri sera del Governo si profila lo stop completo dei campionati dilettantistici fino al 3 Aprile. Una situazione anomala e mai verificatasi, che sta senza alcun dubbio mettendo in difficoltà le società, i calciatori, gli staff tecnici e naturalmente le persone preposte a prendere delle decisioni. Di oggi anche la presa di posizione della...leggi
05/03/2020

Tolentino, frecciata di Ruci: "Il mio gol? Lo dedico a Giampaolo"

TOLENTINO. Il suo è stato un gol dell'ex. Alessio Ruci, alla prima segnatura con la maglia del Tolentino, domenica ha realizzato il primo gol del 3-1 contro la Recanatese. "A Recanati mi sono trovato bene - dice Ruci al Corriere Adriatico - questo gol lo voglio dedicare a mister Giampaolo che nella sua gestione non mi ha mai dato nessuna possibilit&...leggi
03/03/2020

Massimo Ciocci: "In Cina la situazione sta tornando alla normalità"

“Abitavo a Nanchino, a mille chilometri da Wuhan. Sono rientrato a metà novembre dalla Cina. Al tempo era tutto a posto, non c’erano problemi, le scuole erano aperte. I cinesi non ci avevano detto niente, l’epidemia legata al Coronavirus è scoppiata a gennaio.”. Inizia così il racconto di Massimo Ciocci (foto)...leggi
02/03/2020

Gli allenamenti al tempo del Coronavirus

Quello attuale è certamente un momento storico diverso dagli altri, anche il calcio locale si trova ad affrontare una settimana di sosta dei campionati, dettata dal timore del famigerato Coronavirus. Un stop al calcio giocato che non era in preventivo, ed allora abbiamo voluto tastare il polso di alcune squadre dei principali campionati regionali, al fine di capire come gli allenatori si...leggi
28/02/2020

IL CAMMINO VERSO LA C. Sfida a quattro sognando i PRO!

Quattro squadre per la Serie C. Questo racconta il girone F di Serie D quando mancano 9 giornate al traguardo finale e una corsa al primato tornata, un po' a sorpresa, apertissima. L’aggancio in vetta del Matelica al Notaresco, il Campobasso tornato ad appena tre punti dal vertice e una...leggi
28/02/2020

Jachetta scaricato dalla Maceratese fa la fortuna del Valdichienti...

“Luca Jachetta ci sta prendendo per mano in questo periodo”. Così Luigi Giandomenico, allenatore del Valdichienti Ponte (Eccellenza). L’esterno offensivo, originario di Fabriano, ha debuttato con i colori della nuova maglia l’8 dicembre al "Bianchelli" di Senigallia, dopo di che ha messo a segno 6 reti l’ultima in ordine di tempo contro il Sassoferr...leggi
24/02/2020

Elfa Tolentino unica imbattuta dei Campionati Regionali. Il riepilogo

I campionati regionali marchigiani sono giunti tutti alla 22^ giornata e le squadre si preparano per la volata finale, che decreterà il salto di categoria o l'eventuale partecipazione ai playoff. In tutto il panorama calcistico regionale, prendendo in esame campionati con lo stesso numero di squadre, quindi dall'Eccellenza alla Seconda categ...leggi
18/02/2020

"Martiniello subito sospeso e segnalato alla Procura dell'AIA"

E’ scattato il provvedimento di sospensione da parte dell’AIA nei confronti di Antonio Martiniello, l’arbitro di calcio colpito da Daspo da parte della Questura di Macerata in seguito ai fatti di cronaca che hanno coinvolto la giacchetta nera al termine della partita fra Borgo Mogliano e Montottone (Seconda ca...leggi
15/02/2020

CLAMOROSO. Arresti domiciliari per l'arbitro Martiniello!

Si arricchisce di un nuovo episodio la vicenda dell'arbitro Antonio Martiniello, recentemente punito con il DASPO per aver colpito con una testata il portiere del Borgo Mogliano Matteo Ciccioli. Come riportato dalla pagina online de Il Resto del Carlino di Macerata, è stata emessa oggi la misura cautelare degli...leggi
14/02/2020



Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,18117 secondi