Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


image host

image host

SENTENZA CHOC: Ciccioli squalificato fino al 2022. Falsità nel referto

Clamoroso epilogo della partita Borgo Mogliano - Montottone. La sentenza del Giudice Sportivo non rispecchia i fatti. Il portiere annuncia battaglia legale. E anche i Carabinieri smentiscono la relazione dell'arbitro

Clamoroso l'epilogo della vicenda di Mogliano, dove l'arbitro Martiniello della sezione di Macerata ha dato una testata al giocatore Ciccioli al termine di Borgo Mogliano - Montottone.
La sentenza del giudice sportivo descrive un'altra partita, rispetto ai fatti e alle testimonianze raccolte.
Mano pesante su Matteo Ciccioli (foto), squalificato fino al 30 aprile 2022!
Ecco la motivazione: "Espulso per gravi e reiterate frasi offensive rivolte all'arbitro al termine della gara, durante il tragitto che conduce agli spogliatoi, l'arbitro veniva avvicinato con fare intimidatorio dal calciatore che lo minacciava e insultava ad alta voce venendo trattenuto dai propri compagni di squadra, nonostante ciò riusciva ad avvicinare l'arbitro attingendolo con uno sputo al viso. Il direttore di gara riusciva a raggiungere lo spogliatoio. Successivamente, mentre l'arbitro stava per abbandonare l'impianto sportivo il Ciccioli si presentava nuovamente di fronte all'arbitro rivolgendogli nuove frasi intimidatorie, pur in presenza del Dirigente addetto all'arbitro, lo urtava con la spalla. In tale frangente intervenivano oltre al Dirigente altre persone che tentavano di calmare il Ciccioli che riusciva a divincolarsi colpendo all'altezza del polpaccio con un calcio la gamba sinistra dell'arbitro procurando forte dolore. Intervenivano poi le Forze dell'ordine consentendo al direttore di gara di abbandonare il terreno di gioco, lo stesso il giorno successivo si recava presso il Polo Ospedaliero di Loreto per farsi controllare la gamba colpita e venendo dimesso con un certificato di 2 giorni di prognosi".

Oltre al danno, la beffa. Ma un passaggio della sentenza, redatta dal Giudice sportivo sulla base del referto scritto dallo stesso arbitro Martiniello, sarebbe falso:
"Intervenivano poi le Forze dell'ordine consentendo al direttore di gara di abbandonare il terreno di gioco".
I fatti non sono andati così, a testimoniarlo i dirigenti delle due squadre, questo il racconto del dirigente del Borgo, Gino Micucci: "Abbiamo chiesto all'arbitro di aspettare l’arrivo delle forze dell’ordine, ma ha fatto manovra e se n’è andato".
Marcheingol.it ha approfondito la questione e anche dal Comando della Compagnia dei Carabinieri di Macerata (dal quale dipende la stazione di Mogliano), chiamato dalla nostra redazione alle 16.06 di oggi, arriva la conferma che va ad inficiare la sentenza del Giudice sportivo e a smentire, almeno parzialmente, quanto scritto dallo stesso arbitro: "Quando i Carabinieri sono arrivati sul posto, l'arbitro non c'era più, gli agenti hanno solo raccolto le testimonianze dei presenti". Quindi, il referto dell'arbitro Martiniello sarebbe falso! Cosa farà ora l'AIA?
Intanto Matteo Ciccioli annuncia battaglia legale: “Farò ricorso dal punto di vista sportivo, e andrò avanti anche in sede penale. Ho letto di minacce, sputi e calci... tutte bugie, l'arbitro ha mentito!”.

 

ARTICOLO PRECEDENTE

MOGLIANO. Choc in quel di Mogliano al termine della gara di Seconda Categoria G tra Borgo Mogliano e Montottone Grottese, terminata sul risultato di 3-1 per gli ospiti. Protagonista del fattaccio è il direttore di gara, Antonio Martiniello della sezione di Macerata, che all'uscita dagli spogliatoi dà una testata al portiere della squadra locale Matteo Ciccioli.

A pochi minuti dal termine dell'incontro l'estremo difensore del Borgo Mogliano era stato espulso. Fine dell'incontro, rientro negli spogliatoi e doccia. Fin quì tutto nella norma. All'uscita dall'impianto sportivo ecco invece il fatto che ha scandalizzato tutti i dirigenti di entrambe le società e le persone presenti. Ciccioli si avvicina all'arbitro per chiedere spiegazioni sul cartellino rosso ricevuto. Lo stesso direttore non ci pensa due volte e risponde con una testata allo stesso giocatore provocandogli anche una vistosa ferita. Lo show però non termina qui perché il direttore di gara capito il grave errore commesso se la dà a gambe, con il giocatore colpito e i presenti che cercano di fermarlo, sale in auto e scappa! Ciccioli è stato soccorso in ambulanza e portato al pronto soccorso di Macerata, sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno raccolto le testimonianze di tutti i presenti.
In serata è arrivato il responso dal pronto soccorso, per Matteo Ciccioli è stato riscontrato un trauma facciale.

Un terribile episodio che lascia tutti allibiti, compiuto da un ragazzo che secondo alcuni racconti si era reso protagonista di altre incredibili azioni anche nei mesi scorsi in altri campi da calcio.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 05/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Cellini: "Il calcio regionale saprà rialzarsi ma non sarà come prima"

"Ho letto i numeri e sono consapevole del pericolo che l'emergenza economica lascerà strascichi negativi sulle nostre società". Il presidente della FIGC Marche Paolo Cellini (foto) ha espresso il suo pensiero sulla probabile crisi che investirà lo sport ed il calcio al termine dell'emergenza del Covid-19. "Adesso è difficile...leggi
27/03/2020

"Restate a casa! Tra poco posti letto e personale insufficienti"

Figlio d'arte, bomber in campo e infemiere di professione. E' Francesco Lepidi (foto), figlio di Domenico 'Lupo' (foto piccola), ex attaccante di Giulianova, Olbia, Elpidiense, Fermana e poi allenatore di diverse squadre dilettanti: Francesco lavora all'Istituto Santo Stefano di Porto Potenza. Ex Monte e Torre, Vis Faleria ed Elpidiense, in questa stagione milita al Por...leggi
18/03/2020

Cosimo Sibilia: "Fermiamoci tutti e combattiamo contro il vero nemico"

Pubblichiamo il comunicato del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia (foto), che spiega nel dettaglio le motivazioni che hanno spinto alla decisione della sospensione fino al 3 aprile di tutto il calcio dilettantistico nazionale. "Ritengo doveroso rivolgermi a tutti coloro che, a vario tiolo – calciatrici e ca...leggi
09/03/2020

UFFICIALE. Il calcio dilettantistico si ferma fino al 3 aprile

Adesso è ufficiale. Tutto il calcio dilettantistico e giovanile nazionale resterà fermo fino al 3 aprile: Stop a tutti i campionati dalla Serie D a scendere. L'ufficialità è arrivata nel primo pomeriggio dalla Lega Nazionale Dilettanti attraverso un Comunicato Ufficiale n. 273. Si comunica che il Consiglio Direttivo della Lega Nazion...leggi
09/03/2020

Terminare la stagione in tempo di Coronavirus. Sarà un'impresa!

Nella giornata di ieri abbiamo sentito i dirigenti di alcune società dell'Eccellenza in merito al blocco dei campionati ed alla possibilità di giocare le gare a porte chiuse. Tale eventualità sembra raccogliere la maggioranza dei consensi, anche se non mancano i distinguo e le valutazioni generali sulla salute dei tesserati. Ammesso che si voglia battere questa strada, dall...leggi
06/03/2020

Presidenti, Eccellenza a porte chiuse o stop di un mese?

In base al Decreto di ieri sera del Governo si profila lo stop completo dei campionati dilettantistici fino al 3 Aprile. Una situazione anomala e mai verificatasi, che sta senza alcun dubbio mettendo in difficoltà le società, i calciatori, gli staff tecnici e naturalmente le persone preposte a prendere delle decisioni. Di oggi anche la presa di posizione della...leggi
05/03/2020

Tolentino, frecciata di Ruci: "Il mio gol? Lo dedico a Giampaolo"

TOLENTINO. Il suo è stato un gol dell'ex. Alessio Ruci, alla prima segnatura con la maglia del Tolentino, domenica ha realizzato il primo gol del 3-1 contro la Recanatese. "A Recanati mi sono trovato bene - dice Ruci al Corriere Adriatico - questo gol lo voglio dedicare a mister Giampaolo che nella sua gestione non mi ha mai dato nessuna possibilit&...leggi
03/03/2020

Massimo Ciocci: "In Cina la situazione sta tornando alla normalità"

“Abitavo a Nanchino, a mille chilometri da Wuhan. Sono rientrato a metà novembre dalla Cina. Al tempo era tutto a posto, non c’erano problemi, le scuole erano aperte. I cinesi non ci avevano detto niente, l’epidemia legata al Coronavirus è scoppiata a gennaio.”. Inizia così il racconto di Massimo Ciocci (foto)...leggi
02/03/2020

Gli allenamenti al tempo del Coronavirus

Quello attuale è certamente un momento storico diverso dagli altri, anche il calcio locale si trova ad affrontare una settimana di sosta dei campionati, dettata dal timore del famigerato Coronavirus. Un stop al calcio giocato che non era in preventivo, ed allora abbiamo voluto tastare il polso di alcune squadre dei principali campionati regionali, al fine di capire come gli allenatori si...leggi
28/02/2020

IL CAMMINO VERSO LA C. Sfida a quattro sognando i PRO!

Quattro squadre per la Serie C. Questo racconta il girone F di Serie D quando mancano 9 giornate al traguardo finale e una corsa al primato tornata, un po' a sorpresa, apertissima. L’aggancio in vetta del Matelica al Notaresco, il Campobasso tornato ad appena tre punti dal vertice e una...leggi
28/02/2020

Jachetta scaricato dalla Maceratese fa la fortuna del Valdichienti...

“Luca Jachetta ci sta prendendo per mano in questo periodo”. Così Luigi Giandomenico, allenatore del Valdichienti Ponte (Eccellenza). L’esterno offensivo, originario di Fabriano, ha debuttato con i colori della nuova maglia l’8 dicembre al "Bianchelli" di Senigallia, dopo di che ha messo a segno 6 reti l’ultima in ordine di tempo contro il Sassoferr...leggi
24/02/2020

Elfa Tolentino unica imbattuta dei Campionati Regionali. Il riepilogo

I campionati regionali marchigiani sono giunti tutti alla 22^ giornata e le squadre si preparano per la volata finale, che decreterà il salto di categoria o l'eventuale partecipazione ai playoff. In tutto il panorama calcistico regionale, prendendo in esame campionati con lo stesso numero di squadre, quindi dall'Eccellenza alla Seconda categ...leggi
18/02/2020

"Martiniello subito sospeso e segnalato alla Procura dell'AIA"

E’ scattato il provvedimento di sospensione da parte dell’AIA nei confronti di Antonio Martiniello, l’arbitro di calcio colpito da Daspo da parte della Questura di Macerata in seguito ai fatti di cronaca che hanno coinvolto la giacchetta nera al termine della partita fra Borgo Mogliano e Montottone (Seconda ca...leggi
15/02/2020

CLAMOROSO. Arresti domiciliari per l'arbitro Martiniello!

Si arricchisce di un nuovo episodio la vicenda dell'arbitro Antonio Martiniello, recentemente punito con il DASPO per aver colpito con una testata il portiere del Borgo Mogliano Matteo Ciccioli. Come riportato dalla pagina online de Il Resto del Carlino di Macerata, è stata emessa oggi la misura cautelare degli...leggi
14/02/2020



Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,14254 secondi