Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


LA STORIA. Armando Marozzi: dai gol con Mattia Destro alla BCE

Ha sposato il progetto del Monticelli: "Accettare la proposta di rimettermi in gioco è stato facile. Questa società per me è una grande famiglia"

Si è presentato subito con un gol nell’amichevole contro il Villa Mattoni all’esordio dopo il ritorno a Monticelli; Armando Marozzi, l’ultimo arrivato alla corte di Settembri, si candida subito a diventare il nuovo bomber che mancava a Monticelli da tempo. Ma al classe ‘91 il calcio non ha sempre sorriso come ha fatto invece la vita negli ultimi anni.

“La mia carriera calcistica è iniziata da giovanissimo nel settore giovanile dell’Ascoli – racconta Marozzi -. A quindici anni avevo fatto già il mio esordio in Primavera e ben presto è arrivata la convocazione nella squadra Nazionale Under 16. Erano anni bellissimi: con Mattia Destro eravamo una delle coppie d’attacco più promettenti di quegli anni. Poi qualcosa cambiò. Con vari cambi dirigenziali e con l’esonero di Massimiliano Favo, trovai sempre meno spazio in squadra e alla fine mi ritrovai fuori rosa quasi senza accorgermene. Da lì iniziò il mio girovagare per l’Italia. Ero arrivato a un passo dal trasferirmi al Palermo, poi l’Ascoli non mi svincolò e non se ne fece più nulla. Trovai un posto nella Sangiustese in C2. Anche lì non andò bene: la società fallì e fui costretto a trovarmi un’altra squadra. Il Campobasso, sempre in C2, sembrava una buona sistemazione: giocavo con continuità e mi sentivo bene. Durò poco anche lì: dopo l’esonero del mister il nuovo arrivato non vedeva i giovani come elementi su cui puntare e mi ritrovai nuovamente fuori rosa. In questo momento ho iniziato a pensare che forse il calcio non era il mio mondo, che non era destino che io facessi il calciatore per mestiere. Ma per mio carattere non mi sono mai abbattuto e ho trovato sempre la forza per andare avanti. Quando ancora giocavo iniziai gli studi in Filosofia all’Università di Macerata. Fortunatamente sono riuscito a portare avanti entrambe le cose grazie anche a professori che sono stati sempre disposti a venire incontro ai miei impegni. Andando avanti con gli studi mi sono focalizzato sul pensiero economico e politico e cinque anni fa mi sono trasferito a Londra per frequentare un dottorato alla London School of Economics and Political Science. Nel periodo in cui ero alla Goldman Sachs, ho saputo dell’opportunità di frequentare un tirocinio alla BCE. Dopo vari colloqui sono riuscito a superare tutte le fasi delle selezioni aggiudicandomi il posto. Inizierò a collaborare con un team di economisti che è a supporto del consiglio direttivo per statistiche macroeconomiche. Grande soddisfazione per me essere arrivato fino a questo punto. Diciamo che la vita mi ha dato quelle soddisfazioni e riconoscimenti che il calcio non mi ha saputo dare. Ora il Covid ha stravolto le nostre vite. Da Francoforte ci hanno fatto rientrare a casa lavorando da remoto per lo meno fino a fine anno. Quando è arrivata la chiamata del Ds ero in Ascoli; accettare la proposta di rimettermi in gioco è stato facile. Monticelli per me è una grande famiglia, mi sono sentito sempre a casa; conoscevo già l’ambiente e il presidente perché ho giocato qui nel 2013-14 quando vincemmo il campionato di Promozione. Fin da subito ho trovato un ambiente molto motivato e che parla di calcio; il mister mi ha messo subito a mio agio dandomi fiducia. Spero di ripagare questa fiducia a suon di gol e dando una mano alla crescita sportiva dei tanti giovani promettenti della rosa. Tutto l’ambiente è compatto e deciso a remare dalla stessa parte. Dobbiamo restare concentrati e non perdere mai di vista il nostro obiettivo che è la salvezza. Tutto quello che verrà sarà ben accetto. Da parte mia posso assicurare ai tifosi che darò il centro per cento lottando fino all’ultimo per questa squadra.”

(FONTE: www.ssdmonticelli.it)

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 22/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



ASCOLI, esonerato Bertotto! Arriva Delio Rossi

La sconfitta di Venezia è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e l'Ascoli ha deciso di cambiare guida tecnica dopo aver raccolto appena 5 punti nelle prime 8 gare del campionato di Serie B. Valerio Bertotto è stato esonerato: "L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prim...leggi
29/11/2020

Shiba: "Cambiare format all'Eccellenza falserebbe la stagione"

Secondo Henri Shiba, attaccante del Porto d'Ascoli con una lunga militanza nel professionismo tra C2 e C1, i sentimenti sulla ripartenza del calcio marchigiano sono contrastanti: "Dal nostro punto di vista non è facile allenarsi individualmente e non avere la possibilità di giocare alla domenica - ha detto al Corriere Adriatico -. ...leggi
27/11/2020

Antonio Aloisi: "Battere il Covid è come vincere un derby"

Tra coloro che hanno purtroppo vissuto sulla propria pelle il dramma del Covid-19 c'è anche Antonio Aloisi, ex difensore dell'Ascoli e del Torino e oggi allenatore dell'Atletico Ascoli. Il tecnico è finito anche al pronto soccorso del Mazzoni e per un momento ha temuto anche di finire in rianimazione. Partiamo dall'inizio: come ha...leggi
24/11/2020

Fabio Poli: "Per ora niente campo, solo lavoro e calcio in tv"

Fabio Poli (foto) sente il Covid sulla propria pelle. L'allenatore del Castel di Lama, squadra di Prima categoria E, è il responsabile dell'ossigeno negli ospedali ascolani e quindi vive la pandemia in prima persona. E il calcio, viene dopo.  Poli, come sta trascorrendo le giornate calcisticamente parlando?...leggi
23/11/2020

Per Riccardo Orsolini ecco il secondo gol in maglia Azzurra

Riccardo Orsolini (foto) si toglie la soddisfazione del secondo gol con la maglia della Nazionale maggiore. Nella facile amichevole dell'Italia contro l'Estonia, vinta per 4-0, l'attaccante marchigiano (originario di Rotella) è subentrato al minuto 71, si procura e trasforma il calcio di rigore ...leggi
11/11/2020

Allo studio una nuova riforma: iscrizione all'Inps per i Dilettanti

Con il nuovo decreto legislativo attuativo, anche i calciatori Dilettanti saranno iscritti all’Inps. Una legge che era già in programma addirittura dal Governo Conte I, ma che dopo un incontro tra lo stesso premier e il ministro Spadafora è stato ulteriormente limato. Questo è quanto riportato dal portale ...leggi
09/11/2020


"Recanatese favorita, Tolentino outsider. Castelfidardo farà bene"

"Bisogna giocare, in qualsiasi modo”. Guido Di Fabio non ha dubbi. L’allenatore del Castelnuovo Vomano, che nelle Marche ha scritto pagine indelebili sia da giocatore che come tecnico, non vede di buon occhio uno stop al campionato di Serie D. “Secondo me è il caso di andare avanti, dipendesse da me continuerei a giocar...leggi
02/11/2020

ECCELLENZA. Stop dopo 5 giornate: il parere dei diretti interessati

Lo stop imposto all’attività sportiva dilettantistica dal Dpcm emanato ieri dal Governo, anche se atteso, ha finito per creare non pochi disagi alle società di Eccellenza che avevano già iniziato la stagione. Abbiamo voluto fare un punto della situazione, chiedendo ai diretti interessati se c’era la possibilità di andare ...leggi
26/10/2020

UFFICIALE. Promozione al via sabato. 1^ e 2^ categoria a metà novembre

La riunione odierna del Consiglio Direttivo della FIGC ha stabilito le linee guida per i campionati dilettantistici. Dopo il summit con il Governatore Acquaroli che aveva espresso la volontà di non bloccare per ora i campionati, in serata è arrivata la decisione da tutti attesa. - Andrà avanti regolarmente il campionato di Eccellenza. - ...leggi
22/10/2020

Comitato Regionale chiamato a decidere, ma sabato non si parte!

Scorrono veloci questi giorni di frenetica attività, sia sul fronte delle società, quanto su quello della FIGC Marche. Intanto si avvicina la data di avvio per i campionati, prevista per sabato 24 ottobre. In considerazione degli appuntamenti già programmati nei prossimi giorni, domani in FIGC a Roma e giovedi con il nuovo Governatore delle Marche Francesco...leggi
20/10/2020

Cellini: "Rinvio? Siamo pronti a parlarne!"

Sono giorni febbrili per il Comitato Regionale che sta lavorando in vista delle 3 assemblee convocate per discutere i problemi e le criticità emersi per l’inizio dei tornei di Promozione e di Prima e Seconda categoria. Ieri intanto si è espresso anche il nuovo presidente della Regione Francesco Acquaroli. Ne...leggi
15/10/2020

Carfagna: "Con le dovute precauzioni è giusto andare avanti"

Serie D ed Eccellenza sono già ripartiti. Entro la fine del mese è previsto l’inizio dei campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria. Pandemia permettendo, il calcio a tutti i livelli ha cominciato a muovere i primi passi. Ma non tutti sono d’accordo. “E’ giusto fare quello ...leggi
15/10/2020

Futuro campionati: programmate 3 riunioni tra FIGC Marche e società

Il prossimo fine settimana potrebbe risultare decisivo per il futuro dei campionati al di sotto dell'Eccellenza. Il Comitato Regionale Marche ha programmato tre riunioni al fine di trovare una soluzione alle tante problematiche riguardanti l'applicazione del protocollo anti-covid e poter iniziare regolarmente i campionati il prossimo 24/25 ottobre. Venerdì 1...leggi
14/10/2020

Si parte il 24 ottobre ma non sono da escludere iniziative clamorose

Non è una serata come tutte le altre questa per i dirigenti delle società calcistiche marchigiane, inutile negarlo. Dopo alcuni giorni nei quali molti sodalizi, in accordo con i loro tesserati avevano deciso di sospendere gli allenamenti, nel tardo pomeriggio il Comitato Regionale ha comunicato i calendari dei campionati dalla Promozione a...leggi
09/10/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11023 secondi