Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Si parte il 24 ottobre ma non sono da escludere iniziative clamorose

Pareri discordi tra i dirigenti delle società. Ne abbiamo raccolti alcuni

Non è una serata come tutte le altre questa per i dirigenti delle società calcistiche marchigiane, inutile negarlo. Dopo alcuni giorni nei quali molti sodalizi, in accordo con i loro tesserati avevano deciso di sospendere gli allenamenti, nel tardo pomeriggio il Comitato Regionale ha comunicato i calendari dei campionati dalla Promozione alla Seconda categoria.
Fino a quando da Roma non ci saranno comunicazioni diverse, a livello di Ministero dello Sport e FIGC, tutto rimane inalterato e il 24 ottobre inizierà la stagione agonistica. Chiaramente come sempre accade, le opinioni sono molteplici, ne abbiamo raccolte alcune:

Il sentimento prevalente è lo stupore, perché quasi tutti erano consapevoli che si doveva partire, ma molti attendevano un posticipo di qualche settimana, al fine di valutare più accuratamente la situazione. Fatalista ad esempio il presidente del Chiesanuova Luciano Bonvecchi: “Dopo che sono stati stilati i gironi era inevitabile che arrivassero i calendari. In questa situazione non invidio i vertici del Comitato, purtroppo credo che ogni decisione rischia di venir accolta con scetticismo. Ora tutto dipenderà dall’evoluzione del virus, speriamo che sia contenuta, ma certo che in queste condizioni assisteremo ad un campionato pieno di incognite e di complicazioni”.

Più arrabbiato il presidente del Piane MG Domenico Cotini: “A volte penso che i nostri dirigenti vivano sulla Luna. L’ho detto anche nei giorni scorsi, giocare in queste condizioni è impossibile! I ragazzi non vengono più al campo perché hanno paura per loro e per le loro famiglie e non se la sentono di mettere a rischio il posto di lavoro. In una condizione come quella attuale il calcio passa in secondo ordine. Voglio sentire anche gli altri dirigenti, ma sul momento penso che noi non giocheremo, vedremo cosa accadrà, ma certo non sarò io a costringere i ragazzi a rischiare la salute”.

Anche il direttore sportivo dell’Elfa Tolentino Biagio Micari trova inopportuna questa partenza:Credo che in mancanza di certezze in merito ai protocolli da seguire, la salute resti il bene primario da tutelare, pertanto ritenevo più logico un blocco dei campionati in attesa di ulteriori sviluppi. Per quanto ci riguarda credo che rimarremo fermi, poi la prossima settimana ci confronteremo tra noi e con le altre società per decidere una linea comune da seguire. Non escludo iniziative clamorose!”.

Più sfumato, ma comunque per questo non meno fermo il parere del presidente della Futura 96 Fausto Rogante, e del dirigente dell’Avis Arcevia Massimo Gelsi, entrambi avrebbero gradito un posticipo di almeno qualche settimana, se non addirittura uno spostamento a gennaio. Ora la situazione è talmente delicata che si fa fatica a capire come muoversi. Resta comunque indiscutibile che si andrà incontro a rischi elevati che forse sarebbe meglio evitare.

Un’opinione condivisa anche dal presidente del Monserra Massimo Filipponi: “Si stanno profilando delle condizioni molto negative, in due giorni a livello nazionale i positivi ai tamponi sono raddoppiati, non credo sia il momento migliore per avviare la stagione. A mio giudizio siamo già ben oltre le condizioni per svolgere con un minimo di regolarità il campionato. Forse aspettare qualche settimana poteva aiutare”.

Anche il presidente del Castel di Lama Luigino Alesi avrebbe aspettato un pochino: “Forse un posticipo di un altro paio di settimane poteva aiutare a definire meglio la situazione, ma sono del parere che prima o poi bisognava iniziare, rispettando le regole dettate dalla Federazione. Abito a due passi e sono spesso in Abruzzo per lavoro, li i campionati sono iniziati e stanno andando avanti senza grossi intoppi. Invito tutti ad essere un pochino fiduciosi, il calcio è vita e potrebbe anche aiutarci a superare questo brutto periodo e darci un nuovo slancio”.

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 09/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Ciampelli: "Emozionato per la vittoria. Torneo intenso, ora la festa!"

DA JESI GIACOMO GIAMPIERI“Provo grande emozione per questa vittoria: abbiamo iniziato il percorso con un rigore contro e oggi l’abbiamo chiuso con un rigore a favore trasformato. Più ciclica di così, questa cavalcata, non poteva essere”. È raggiante di gioia al triplice fischio Davide Ciampelli (nella foto con la Coppa e lo...leggi
20/06/2021

IL PORTO D'ASCOLI SCRIVE LA STORIA: E' SERIE D!

DA JESI GIACOMO GIAMPIERIPorto d’Ascoli in paradiso: la squadra di Ciampelli supera la Forsempronese 0-1 al 'Carotti' e decolla in Serie D. È la prima storica volta per la squadra picena, che può far festa assieme ai tanti tifosi arrivati fino a Jesi. Decisiva la rete di Napolano, in chiusura di primo tempo. Nonostante il forcing metau...leggi
20/06/2021

Napolano: "Porto d'Ascoli, l'ultimo sacrificio per coronare un sogno"

Una sola volerà in serie D tra Porto d'Ascoli e Fossombrone: domenica a Jesi è in programma la finalissima playoff di Eccellenza (ore 16.30). La formazione riviersca, trascinata dal capitano Giordano Napolano (foto), a Il Resto del Carlino parla della partita: «Prepareremo la gara nel migliore dei modi, per cor...leggi
18/06/2021


UFFICIALE. Andrea Sottil confermato alla guida dell'Ascoli

"L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. è lieta di annunciare ufficialmente che l’allenatore Andrea Sottil sarà alla guida della squadra bianconera anche per la s.s. 2021/22. Il tecnico, nel colloquio intercorso nella giornata di ieri col Patron Massimo Pulcinelli, si è detto orgoglioso di essere a capo del progetto Ascoli anche per la prossima stagione e ha rinnovato p...leggi
27/05/2021


Il grande cuore di Filiaggi: gol dedicato all'amico Jacopo Bachetti

Getta al vento il primato in classifica negli ultimi secondi di gara l’Atletico Ascoli. I piceni si fanno raggiungere sul filo di lana da una Sangiustese che ha avuto il merito di crederci sempre e comunque. La partita si era messa subito nel migliore dei modi per i ragazzi di Aloisi che passavano in vantaggio al 7’. ...leggi
10/05/2021

La rabbia di Stracci: "La salute prima di tutto, ma non per tutti"

OFFIDA. E’ salita alla ribalta della cronaca la vicenda sulla presunta diffamazione operata dal presidente dell’Offida Calcio, Giovanni Stracci, nei confronti del responsabile UISP di Ascoli Piceno, per aver fatto rilevare la mancata sanificazione a cavallo fra agosto e settembre 2020 degli impianti in dotazione della società...leggi
05/05/2021

UFFICIALE. La Sambenedettese è fallita!

La Sambenedettese è ufficialmente fallita. Il Tribunale di Ascoli Piceno ha comunicato la decisione, nominando come curatori fallimentari i commercialisti Franco Zazzetta, Massimiliano Pulcini e l'avvocato Francesco Voltattorni. La squadra disputerà regolarmente i play-off, per questo è stato concesso l'esercizio provvisorio al club per lo stadio...leggi
04/05/2021


Fioravanti: "Atletico Azzurra Colli sempre orgoglioso e costante"

Il pareggio con l’Atletico Ascoli (0-0), nella prima giornata di campionato, ha donato morale e vigore all’Atletico Azzurra Colli. Manuel Fioravanti (foto Fabrizio Ottavi), storico baluardo della società rossoblu insieme al padre - il presidente Giovanni Fioravanti - ha analizzato per noi di Marcheingol.it l’incontro pone...leggi
13/04/2021


Il 5 Marzo decisione definitiva sul campionato di Eccellenza

Nella giornata di oggi durante la trasmissione "Campioni del Mondo" in onda su Radio2, il presidente della FIGC Gabriele Gravina (foto) ha rilasciato delle importanti dichiarazioni in merito alla ripresa dei campionati di Eccellenza. Queste le sue parole: "La situazione dei dilettanti mi preoccupa tantissimo e non a caso nel prossimo Consiglio Federale ...leggi
27/02/2021

L'INTERVISTA. Candellori a tutto Campobasso: "Mi mancano i tifosi..."

Un sambenedettese primo in classifica. E' Kevin Candellori (vedi scheda), centrocampista classe 1996, che sta vivendo il primato con la maglia del Campobasso. Candellori è alla sua seconda stagione in Molise: 4 gol l'anno scorso, 5 finora. E domani la sua squadra sarà impegnata ad Agnone nel turno infrasettimanale. Candell...leggi
23/02/2021



Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,12570 secondi