Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Panichi: "Obiettivo voltare pagina. Dialogo aperto con tutti"

Il neo Presidente del Comitato Marche si accinge oggi a dare il via al suo mandato quadriennale. Collaborazione con le società, rapporto chiaro con i Consiglieri e voglia di fare il meglio per il movimento calcistico regionale

Primo giorno di lavoro per la nuova dirigenza del Comitato Regionale Marche della LND. Fissata infatti per oggi la riunione che darà il via ufficiale al mandato del Presidente Ivo Panichi (foto), vincitore al primo turno della contesa elettorale svoltasi sabato scorso. Con il neo eletto Presidente abbiamo voluto fare un punto della situazione in vista dei numerosi impegni che lo attendono.

Quando parte una nuova stagione, ai politici di solito si chiede il programma dei primi cento giorni. Ecco, quale sarà la tabella di marcia nei premi mesi della sua presidenza?
“Sono molti i problemi sul tappeto, ma chiaramente il primo scoglio da affrontare sarà quello relativo alla ripresa dell’attività, una volta superata la pandemia. In questa circostanza non posso far altro che confermare quanto espresso sempre in questo ultimo periodo nei contatti con i vari dirigenti. Dobbiamo attendere che il Ministero stabilisca le linee guida, una volta chiarito il percorso, in accordo con le società, cercheremo di trovare la soluzione migliore. Tutto è legato ai tempi che avremo a disposizione, in base a quelli ci muoveremo di conseguenza”.
Relativamente a questo argomento, si è parlato negli ultimi tempi di un cosiddetto modello Veneto, legato alla disputa di solo una parte della stagione. Cosa pensa in merito?
“Di idee e trovate varie ne ho sentite molte ultimamente. A mio avviso non esiste un modello vincente, nessuno ha la verità in tasca e senza conoscere i tempi a disposizione, si rischia solo di dire delle sciocchezze. Ripeto quando il Governo stabilirà le date per la ripresa dell’attività, vedremo quante settimane avremo a disposizione e su quella base lavoreremo”.

Parte questa nuova esperienza, con quali propositi si accinge a guidare il Comitato nei prossimi 4 anni?
“La volontà che ho sempre dichiarato, ed intendo mantenere, è quella di voltare pagina cercando di lavorare e dialogare con tutti i soggetti in campo. Lo spirito con il quale mi appresto a dare il via a questa nuova esperienza è assolutamente costruttivo ed aperto alle esigenze delle società marchigiane”.
Della sua lista sono stati eletti solo 3 consiglieri, pensa che questo risultato possa limitare lo sviluppo del suo progetto”.
“Intanto mi dispiace per coloro che sono rimasti fuori dal Consiglio, capisco la delusione dopo tanto impegno e passione. Allo stesso tempo sono convinto che ci sia comunque la possibilità di fare un ottimo lavoro. Tra di noi non ci sono divisioni insuperabili, tutti coloro che si sono candidati lo hanno fatto per dare una mano alla crescita del movimento calcistico. Il nostro obiettivo dovrà essere quello di operare nella massima trasparenza, quindi ben vengano consigli, suggerimenti e proposte. Ci confronteremo, discuteremo, ma sono sicuro che troveremo sempre una sintesi. Siamo tutti sulla stessa barca e tutti vogliamo fare il bene del calcio nelle Marche, con queste premesse non sarà difficile andare avanti e, come dicevo, provare a voltare pagina”.
Si lascia alle spalle una battaglia elettorale intensa, ma vissuta sportivamente da tutti i contendenti. Come vi siete salutati con gli altri candidati?
“Li ringrazio entrambi per la sportività e per essersi messi in gioco con passione e determinazione. Ho apprezzato molto, al termine dello spoglio, la stretta di mano e gli auguri di buon lavoro, sia di Cellini che di Camilletti. Abbiamo vissuto tutti con grande fair-play questa sfida, nessuno di noi era animato dalla voglia di distruggere, ma tutti abbiamo pensato a costruire e ad andare avanti. Tutto ciò credo sia stato percepito dalle società che hanno risposto con una grande partecipazione al voto. D’altra parte abbiamo vissuto una fase forse unica nel suo genere, qualche bene informato mi ha detto che a livello nazionale, per la prima volta ad una elezione della LND, si sono sfidati 3 candidati. Ecco anche questo è un motivo di orgoglio per tutto il movimento della nostra regione che conferma di avere una grande vitalità”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 13/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



Alessandro Alesiani è il nuovo presidente della Polisportiva Offida

Si e' svolta questa mattina l'Assemblea della Società Polisportiva Offida, durate la quale si è concretizzato il passaggio del testimone da Giovanni Stracci ad Alessandro Alesiani (foto), eletto presidente della realtà calcistica offidana. Il titolare della azienda Krea Legno di Offida, ex giocatore ed ex...leggi
24/07/2021

Al via l'Atletico Ascoli. Giandomenico: "Abbiamo tutto per far bene"

VENAROTTA. Presentazione in grande stile presso il Ristorante “Il Casolare” di Venarotta dell’Atletico Ascoli che si appresta a disputare il prossimo campionato di Eccellenza. Alla presenza delle Autorità locali e del Presidente del Comitato Regionale Ivo Panichi , ha ufficialmente preso il via una stagione che si annun...leggi
21/07/2021

ESCLUSIVA. Il Presidente Massi: "Un trofeo per il nostro sogno!"

PORTO D’ASCOLI. E’ entrata la storia in casa del Porto d’Ascoli. La storia con la esse maiuscola. Domenica pomeriggio quando a Jesi l’arbitro ha fischiato la fine della gara con il Fossombrone, si è infatti materializzata la Serie D per il sodalizio rivierasco. Un traguardo mai raggiunto prima e che forse molti avevano paura anche...leggi
22/06/2021

Ciampelli: "Emozionato per la vittoria. Torneo intenso, ora la festa!"

DA JESI GIACOMO GIAMPIERI“Provo grande emozione per questa vittoria: abbiamo iniziato il percorso con un rigore contro e oggi l’abbiamo chiuso con un rigore a favore trasformato. Più ciclica di così, questa cavalcata, non poteva essere”. È raggiante di gioia al triplice fischio Davide Ciampelli (nella foto con la Coppa e lo...leggi
20/06/2021

IL PORTO D'ASCOLI SCRIVE LA STORIA: E' SERIE D!

DA JESI GIACOMO GIAMPIERIPorto d’Ascoli in paradiso: la squadra di Ciampelli supera la Forsempronese 0-1 al 'Carotti' e decolla in Serie D. È la prima storica volta per la squadra picena, che può far festa assieme ai tanti tifosi arrivati fino a Jesi. Decisiva la rete di Napolano, in chiusura di primo tempo. Nonostante il forcing metau...leggi
20/06/2021

Napolano: "Porto d'Ascoli, l'ultimo sacrificio per coronare un sogno"

Una sola volerà in serie D tra Porto d'Ascoli e Fossombrone: domenica a Jesi è in programma la finalissima playoff di Eccellenza (ore 16.30). La formazione riviersca, trascinata dal capitano Giordano Napolano (foto), a Il Resto del Carlino parla della partita: «Prepareremo la gara nel migliore dei modi, per cor...leggi
18/06/2021


UFFICIALE. Andrea Sottil confermato alla guida dell'Ascoli

"L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. è lieta di annunciare ufficialmente che l’allenatore Andrea Sottil sarà alla guida della squadra bianconera anche per la s.s. 2021/22. Il tecnico, nel colloquio intercorso nella giornata di ieri col Patron Massimo Pulcinelli, si è detto orgoglioso di essere a capo del progetto Ascoli anche per la prossima stagione e ha rinnovato p...leggi
27/05/2021


Il grande cuore di Filiaggi: gol dedicato all'amico Jacopo Bachetti

Getta al vento il primato in classifica negli ultimi secondi di gara l’Atletico Ascoli. I piceni si fanno raggiungere sul filo di lana da una Sangiustese che ha avuto il merito di crederci sempre e comunque. La partita si era messa subito nel migliore dei modi per i ragazzi di Aloisi che passavano in vantaggio al 7’. ...leggi
10/05/2021

La rabbia di Stracci: "La salute prima di tutto, ma non per tutti"

OFFIDA. E’ salita alla ribalta della cronaca la vicenda sulla presunta diffamazione operata dal presidente dell’Offida Calcio, Giovanni Stracci, nei confronti del responsabile UISP di Ascoli Piceno, per aver fatto rilevare la mancata sanificazione a cavallo fra agosto e settembre 2020 degli impianti in dotazione della società...leggi
05/05/2021

UFFICIALE. La Sambenedettese è fallita!

La Sambenedettese è ufficialmente fallita. Il Tribunale di Ascoli Piceno ha comunicato la decisione, nominando come curatori fallimentari i commercialisti Franco Zazzetta, Massimiliano Pulcini e l'avvocato Francesco Voltattorni. La squadra disputerà regolarmente i play-off, per questo è stato concesso l'esercizio provvisorio al club per lo stadio...leggi
04/05/2021


Fioravanti: "Atletico Azzurra Colli sempre orgoglioso e costante"

Il pareggio con l’Atletico Ascoli (0-0), nella prima giornata di campionato, ha donato morale e vigore all’Atletico Azzurra Colli. Manuel Fioravanti (foto Fabrizio Ottavi), storico baluardo della società rossoblu insieme al padre - il presidente Giovanni Fioravanti - ha analizzato per noi di Marcheingol.it l’incontro pone...leggi
13/04/2021



Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11979 secondi