Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


image host

Dai Dilettanti alla Bce: la storia di Armando Marozzi

L'ultima avventura al Monticelli: "Ho smesso perchè non riesco a conciliare il lavoro e la mia passione"

Quella di Armando Marozzi (foto), 30 anni, è una storia che dovrebbe insegnare che non si può vivere di solo calcio, specie nei Dilettanti. L’esordio con la Primavera dell'Ascoli a 15 anni, la convocazione in Nazionale Under 16, la coppia d’oro formata con Mattia Destro (ora al Genoa), poi la discesa nel calcio dilettantistico con Montecchio, Cuprense, Monticelli. In mezzo sempre lo studio. Oggi Marozzi sta concludendo un percorso di dottorato alla London School of Economics and Political Science e nel frattempo ha avuto modo di collaborare anche con Goldman Sachs e con la Banca Centrale Europea. "Poi, a ottobre - racconta a Il Resto del Carlino - mi sono dimesso per iniziare a lavorare per un fondo di investimento londinese, mentre dal punto di vista universitario sono riuscito a ottenere un post-dottorato in European Political Economy con un progetto di analisi delle diverse crisi dell’eurozona, in linea con le ricerche che ho condotto fin qui".

La scorsa stagione l’ultima avventura con il Monticelli (foto piccola a sinistra), prima di appendere a malincuore le scarpette al chiodo. "Con grande amarezza ho dovuto seriamente prendermi una pausa dal calcio perché il poco tempo a disposizione non mi consente ulteriori svaghi. Avrei voluto proseguire a Monticelli, ma purtroppo non riesco a conciliare al meglio il lavoro e la mia passione. Un giorno mi piacerebbe tornare a giocare ma per il momento è meglio non pensarci, altrimenti la nostalgia prende il sopravvento".

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 03/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...




Panichi: "Società aperte e disponibili. Novità previste per lunedi"

ANCONA. Chiamato a gestire una situazione straordinaria e senza precedenti, legata allo sviluppo della pandemia, sta attraversando certamente un momento non semplice il Comitato Regionale della FIGC. Dopo lo slittamento di due giornate deciso nei giorni scorsi per tutti i campionati, si attendono ulteriori novità nelle prossime ore. Abbiamo fatto il punto della situazion...leggi
15/01/2022

Il Comitato Regionale smentisce le voci: i campionati vanno avanti

In merito alle notizie circolate nelle ultime ore, circa una presunta sospensione dei campionati dilettantistici, il Comitato Regionale ha diffuso un comunicato nel quale smentisce quanto riportato da alcuni organi di stampa. Di seguito il testo integrale del comunicato:Il Comitato Regionale Marche informa che le voci o gli articoli che parlano di sospensione dei camp...leggi
27/12/2021

Pirozzi: "Non andrò alla Samb per l'incolumità della mia famiglia"

Attraveso i propri profili ufficiali sui social, il tecnico Sergio Pirozzi spiega le ragioni che hanno portato all'annullamento del matrimonio con la Sambenedettese."Nell’ultima settimana sono successe diverse cose, alcune gravi. Stavo per tornare ad allenare, che è la mia grande Passione. Dovevo allenare la Sambenedettese. Poi, per&ograv...leggi
19/12/2021

Una vita per il Piazza. Fulvi: calciatore, capitano e oggi presidente

ASCOLI PICENO. Da questa stagione Giuseppe Fulvi (foto) è il presidente del Piazza Immacolata, squadra ascolana che partecipa al campionato di Seconda categoria, girone H. Tracciamo un profilo dell’uomo che ha vissuto prima la sua carriera sportiva ed ora quella dirigenziale, sempre nel sodalizio piceno che, possiamo dirlo senza remore, ra...leggi
16/12/2021

Bucci: "Derby Centobuchi giornata spettacolare. Complimenti a tutti"

Una partita che dovrebbe essere presa come esempio in qualsiasi manifestazione sportiva a livello dilettantistico. Tanti i complimenti alle compagini di Atletico Centobuchi e Centobuchi 1972 MP, che sabato scorso, allo stadio "Nicolai" che contava più di 500 spettatori, si sono affrontate nel primo storico derby dando vita a un piacevole pomeriggio di sp...leggi
30/11/2021

Il Covid torna a far paura. Se il calcio chiude poi ripartirà?

In questo periodo tutti stanno dicendo la loro in merito ad una nuova impennata della pandemia. Non voglio sottrarmi a questa incombenza, visto che anche il mondo del calcio è al centro di discussioni, questa volta non prive di fondamento. I bollettini giornalieri sull’andamento del Covid da alcuni giorni non ci lasciano tranquilli, c’è una rec...leggi
12/11/2021

Premio Gran Pavese. Massi: "Ecco perchè il PDA non potrà partecipare"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Sembra proprio che la polemica debba insinuarsi per forza, quando si parla delle vicende di Sambenedettese e Porto d’Ascoli. Stavolta tutto nasce dal Premio cittadino “Gran Pavese” che in estate, vista la concomitanza con le Elezioni Amministrative, non era stato assegnato. Ora, dopo che le sfide politiche sono finite, si torna a parl...leggi
12/11/2021

P.d'Ascoli nella storia, Ciampelli: "Vittoria dedicata a mio figlio"

Quarta giornata del girone F di Serie D con il derby Samb-Porto d’Ascoli in copertina: al Riviera delle Palme andava in scena una sfida inedita tra i rossoblù, ancora a quota zero in classifica, e il Porto d’Ascoli, con 6 punti in graduatoria. Davanti a 1.820 spettatori ha vinto il Porto d’Ascoli per 2-0 grazie alle reti di Napolano, ex di turno, e Batt...leggi
11/10/2021

Samb: il blasone c'è, i punti no. "Finora più gare che allenamenti"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Tre sconfitte e in tre partite, la Samb - dopo il tonfo di ieri in casa contro la Recanatese (2-4) - è sempre più fanalino di coda in classifica. Le attenuanti del caso ci sono tutte, ma è difficile farlo capire a una piazza calda come quella rossoblu abituata a ben altri palcoscenici. Ma questa è la Serie D, e bisogna raddr...leggi
07/10/2021

Simone Alesi protagonista. Tre gol e torna a casa con il pallone

CASTEL DI LAMA. Pronto riscatto per il Santa Maria Truentina nel girone D del Campionato di Prima categoria. La squadra allenata da mister Stefano Morganti, dopo essere stata sconfitta di misura all’esordio, ha subito invertito la marcia superando nettamente l’Offida. Protagonista del successo Simone Alesi (foto), autore di...leggi
06/10/2021

Reduce da uno stiramento, a 40 anni entra e segna 3 gol in mezz'ora!

Il calcio va così: quando meno te l'aspetti entri e scrivi una pagina di cronaca sportiva indimenticabile dal punto di vista personale ma che non ha, purtroppo, prodotto punti.E' la vicenda di Michelangelo Goglia, 40 anni, ex Sangiustese, Trodica e Palmense (solo per citare alcune squadre), tesserato dal Montefiore, società di Seconda categoria (girone G)....leggi
27/09/2021

UFFICIALE. Sambenedettese inserita nel girone F di Serie D

La Lega Nazionale Dilettanti ha ufficializzato l'ammissione in sovrannumero della Sambenedettese in Serie D. Questa la notà apparsa sul portale della LND:  “Il Dipartimento Interregionale a seguito dell’ammissione in soprannumero ai sensi dell’articolo 52 comma 10 N.O.I.F., giusta delibera del Presidente Federale del 14/9/2021, della Socie...leggi
17/09/2021

CLAMOROSO! Porto d'Ascoli senza campo per la prima gara ufficiale

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Sta vivendo momenti difficili il calcio nella città di San Benedetto del Tronto. La situazione della Sambenedettese sembra sempre più ingarbugliata, e comunque lontana da una soluzione che possa mettere d’accordo li direttive della FIGC, le istanze della politica, gli interessi degli imprenditori e soprattutto la passione dei tifosi...leggi
07/09/2021

LA PROMOZIONE B VISTA DA... Martinelli: "Due big, ma vedo equilibrio"

La Promozione B vista da Martino Martellini (foto), ex tecnico del Corridonia. "Non c'è un'ammazza-campionato - sottolinea al Corriere Adriatico - anche se Civitanovese e Maceratese con acquisti azzeccati e allenamenti pomeridiani possono dire la loro rispetto ad altre formazioni. Oltre a queste due big inserisco Chiesanuova a Trodica, poi Atletico Centobuchi e ...leggi
31/08/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,12611 secondi