Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


CIVITANOVESE. Il commosso ritorno di Paolucci nella sua città

Lacrime di gioia ed obiettivi importanti per un grande bomber che ritrova i colori che ama

CIVITANOVA MARCHE. La famiglia, gli amici, la sua compagna, la sua città, si commuove Michele Paolucci al suo ritorno a Civitanova Marche. Lacrime di sincero attaccamento ad un ambiente che con il cuore non ha mai abbandonato e che ora è pronto a ritrovare. Presentazione in grande stile, presso l’Hotel Cosmopolitan per il bomber che, dopo circa 20 anni in giro per il mondo, torna orgogliosamente a dare il suo contributo alla causa della Civitanovese. Davanti ai media e a numerosi tifosi che hanno spesso interrotto con applausi le parole del loro beniamino, Paolucci ha dato una palese dimostrazione della sua felicità per essere nel suo ambiente naturale.

“Poter tornare a Civitanova è un privilegio e un segno di appartenenza – dice Paolucci - dopo un lungo viaggio, a 36 anni so di poter dare ancora molto a questo sport e voglio farlo per la squadra che più amo. Ho avuto l’opportunità di confrontarmi in campo con tanti grandi campioni: Zanetti, Del Piero, Kakà, Ronaldinho, ho vissuto tante esperienze importanti anche all’estero, ma poter essere utile alla squadra della mia città è per me un onore ed uno stimolo enorme. Fisicamente sto bene ha continuato l'attaccante - mi sono tenuto in forma, ho già fatto due allenamenti con i miei nuovi compagni e conto di poter essere disponibile in poco tempo. Alcuni giorni per sbrogliare le pratiche burocratiche, legate al tesseramento da Federazione estera e sarò pronto a vestire la maglia che è per me una seconda pelle. Sono tornato perché desidero che questa squadra risalga là dove merita, c’è in me voglia di rivalsa e voglio che questa città torni finalmente a festeggiare. Non sono venuto a svernare - ha concluso Paolucci - a passar tempo, la mia carriera è un libro ancora aperto, mancano le ultime pagine e voglio scriverle a modo mio, con tutto me stesso. Voglio fare bella figura e dare soddisfazione ad un ambiente che lo merita, al futuro ci penserò più avanti”.

Visibilmente soddisfatto il presidente Mauro Profili: “Convincere Paolucci a tornare non è stato difficile, ho saputo da amici comuni che era in città e gli ho telefonato, abbiamo parlato un quarto d’ora e ci siamo trovati subito d’accordo. In seguito ci siamo incontrati e conosciuti e devo dire che è scattato subito apprezzamento da entrambe le parti, è bastato stringersi la mano. Ora non ci resta che scendere in campo - ha concluso il presidente - per obiettivi importanti e coronare il nostro sogno di vittoria”. Parole ribadite anche dal Dott. Angelini che ha salutato con enorme piacere l’approdo in rosso-blu di Paolucci, la ciliegina sulla torta, dopo l’ottimo avvio di stagione. Giorgio Crocetti, il diesse che ha gestito l’operazione, non vede l'ora che Paolucci scenda in campo: “Va avanti il progetto della Civitanovese per i civitanovesi - ha sottolineato - Michele è il massimo a cui potevamo puntare ed averlo in squadra sarà fondamentale. La sua voglia di fare, la sua grinta, il suo spirito di sacrificio, saranno fondamentali per tutti, specie per i più giovani che avranno solo da imparare da uno come lui”.

Gradita ospite della serata anche la Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, autentica icona della scherma ed una delle atlete più vincenti della storia. Nelle Marche per il suo tour elettorale, non ha voluto mancare alla presentazione di Paolucci, sottolineando che un campione con il suo esempio può trascinare i suoi compagni verso grandi successi.
Gli impegni intanto chiamano e la Civitanovese, dopo il successo in Coppa contro il Trodica, la squadra è attesa domenica prossima al confronto casalingo con il Monticelli. Per l’occasione la società ha deciso di devolvere l’intero incasso al botteghino, per le vittime della tragedia che ha colpito in settimana la nostra Regione. Un gesto di grande generosità che ci auguriamo venga supportato da un gran numero di tifosi rosso-blu.

image host

image host

image host

image host

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 21/09/2022
 

Altri articoli dalla provincia...




Comitato Regionale e Unicef Marche siglano un patto di collaborazione

ANCONA – Tutto è iniziato un po’ per caso e poi è decollato in maniera spontanea sino a far sbocciare una meravigliosa amicizia. Questa mattina nella sede del Comitato Regionale Marche di via Schiavoni si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di una prima, nuova, iniziativa che ha dato il là a una presente e futura c...leggi
17/11/2022

Comitato Marche. Il Presidente Panichi incontra i media regionali

ANCONA. Un incontro interessante e ricco di spunti, quello tenutosi oggi presso la sede del Comitato Regionale Marche. Un faccia a faccia del Presidente Ivo Panichi con le principali testate giornalistiche: video, carta stampata e on-line, per fare un punto sul movimento dilettantistico nella nostra regione. Nella sua introduzione il presidente, affianc...leggi
10/11/2022

CAMERINO. Andrea Tiburzi: "Non ci poniamo limiti"

CAMERINO. Una partenza sprint e quasi inaspettata quella del Camerino nel girone C di Prima Categoria. In estate il ricambio societario, con la presidenza affidata a Ivano Falzetti, che ha portato una ventata d’aria fresca. Camerino che dopo sette giornate viaggia da imbattuta al comando della classifica. ...leggi
09/11/2022

Passarini alla maratona di New York. L'omaggio della Folgore

"La soddisfazione sul suo volto è incredibile! Il grande Francesco Passarini con il tempo di 3h24' si piazza al 2.602° posto su oltre 50.000 partecipanti! Un po' di Folgore ha colonizzato la maratona di New York! Grande cap, siamo davvero fieri di te!".Questo il post sui social della Folgore Castelraimondo per omaggiare l'impresa di Francesco Passarini, classe ...leggi
08/11/2022


Due incidenti fortuiti hanno funestato l'ultimo weekend calcistico

Quello appena trascorso non è stato un fine settimana fortunato per alcuni calciatori che disputano i campionati dilettantistici della nostra regione. Un paio di incidenti piuttosto seri hanno funestato lo sviluppo delle gare e costretto gli atleti a ricorrere alle cure delle strutture sanitarie. Nella gara del girone G di Seconda categoria tra la Polispo...leggi
31/10/2022


Infortunio all'arbitro: a Castignano e Matelica gare sospese

Giornata sfortunata per i direttori di gara dal punto di vista fisico. Sono state infatti 2 le gare sospese per problemi fisici dei direttori di gara.A Castignano (Prima categoria D) nel corso del primo tempo una probabile distorsione alla caviglia ha fermato l'arbitro, che pur provando a resistere, è stato dopo qualche minuto costretto al triplice fischio che pone...leggi
22/10/2022

Vicecapolista da matricola con un anno di vita. Morresi docet

Vicecapolista da matricola con un anno di vita. E' la storia della Promos Montefano, formazione che in Seconda categoria E veleggia ai piani alti della classifica con 10 punti dopo 4 partite (3 vittorie e un pareggio) davanti alle big del campionato. Alla guida c'è una ...leggi
19/10/2022


LA STORIA. "Ho affrontato il tumore di petto. Presto tornerò in campo"

"Purtroppo dopo dei controlli mi hanno diagnosticato un tumore alla lingua, lo sto combattendo proprio ora. L’operazione è andata bene, i progressi vanno ottimamente, già lo scorso lunedì mattina, a sette giorni dall’operazione, abbiamo iniziato il percorso di riabilitazione che di solito si inizia a 10/12 giorni dall’operazione, quindi direi benone. I...leggi
05/10/2022

BORGO MOGLIANO. Partenza con il piede giusto ed uno Staffolani in più

MOGLIANO. Parte nel migliore dei modi la stagione del Borgo Mogliano che, alla prima di campionato, espugna il campo della Palombese, nel girone F di Seconda categoria. In grande evidenza tra i bianco-rossi, il neo arrivato Federico Staffolani (foto), sicuramente uno dei talenti del girone. Allora Federico, come inizio ...leggi
27/09/2022

L'INTERVISTA. Conti: "Ds da 13 anni, mai lavorato nella mia provincia"

Alle sue spalle Montegranaro (4 anni), Fermana (9 anni)... ora il Crotone. Il direttore sportivo maceratese Fabio Massimo Conti si racconta a Il Resto delo Carlino. "Perchè Crotone? È stata una proposta entusiasmante perché si tratta di un club che negli ultimi anni ha frequentato la serie A e la B. Ecco, è per me un motivo di orgoglio ...leggi
18/09/2022

Dai dilettanti alla Nazionale: ascesa inarrestabile di Walid Cheddira

Era quasi certo, ma adesso è ufficiale: Walid Cheddira giocherà con la Nazionale maggiore del Marocco. L'attaccante classe '98 è stato convocato dal ct Hoaldi Regragui per i prossimi impegni del 23 e 27 settembre contro Cile e Paraguay. Per Cheddira convocazione più che meritata dopo lo straripante inizio con la maglia del...leggi
12/09/2022


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11733 secondi