Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Parti per il Mondiale in Australia? Non dimenticarti del visto

Visto per soggiorno in Australia: cosa c’è da sapere prima di partire e goderti il viaggio

Australia e Nuova Zelanda ospiteranno la fase finale della Coppa del Mondo Fifa 2023 femminile. Competizione che si svolgerà dal 20 luglio al 20 agosto 2023 e nella quale prenderà parte anche l’Italia. L’esponenziale crescita mediatica del calcio femminile ha fatto sì che nei giorni della manifestazione sono previsti numerosi arrivi di turisti in Oceania, tra cui molte famiglie del nostro paese pronte ad incitare le ragazze azzurre del commissario tecnico Milena Bertolini. Sarà anche l’occasione di godersi giorni di spensieratezza, magari all’Opera House e all’Harbour Bridge di Sidney, al quartiere St. Kilda di Melbourne o perché no tra la natura e la fauna che solo là puoi vedere dal vivo. Mondiali è sì calcio, ma anche turismo. Ecco perché tanti tifosi azzurri si stanno informando già da ora su come regolarizzare la loro posizione per vivere serenamente la loro vacanza. Tra le cose più importanti da sapere prima di partire è la necessità richiedere il visto Australia, obbligatorio per poter soggiornare, anche solo per pochi giorni, nella terra del canguri e dei koala.

​Viaggiare con prudenza

Dal 1 giugno 2022 è decaduto l’obbligo di certificazione verde, pertanto è possibile viaggiare senza limitazioni. Anche l’Australia da qualche mese ha riaperto per proprie frontiere, desiderosa di riavere i tanti visitatori da tutto il mondo. Tuttavia il pericolo Sars Cov 2 incombe ancora e le restrizioni possono variare da paese in paese. Per questo è raccomandabile portare sempre con se mascherina ed importante sapere quali sono le regole in quel momento in vigore. Il governo australiano sui propri canali ufficiali mette a disposizione tutte le informazioni utili per chi entra in Australia o chi esce.

​Obbligatorio un visto di soggiorno

L’unico obbligo permanente per entrare in Australia è quello del visto, necessario per motivi di lavoro, studio, vacanza o altro. Cittadini di qualsiasi nazione, indipendentempente dall’età, devono richiederne uno prima della partenza., ad eccezione per i cittadini neozelandesi che possono invece richiederlo all’arrivo. Importante informarsi quindi anche qui requisiti per il visto Australia, che uguali per tutti i paesi dell’Unione Europoea in possesso di passaporto valido, sempre a prescindere dall’età in quanto legge valevole anche per i minorenni. Il passaporto al momento dell’arrivo in Australia deve inoltre essere lo stesso di quello utilizzato per la richiesta del visto di soggiorno. Per un visto regolare l’Australia chiede anche altre informazioni, come lo stato di salute (il paese è molto rigido sulla sanità) e giudiziario. Il visitatore deve quindi accertarsi tramite i funzionari di competenza di essere in regola su diverse linee prima di poter entrare nel terrotorio australiano.

​Goditi il viaggio ed il torneo: l’Australia ti sta aspettando

Una volta ottenuto il visto, risolto tutte le altre questioni burocratiche e preso i biglietti, si potrà finalmente preparare i bagagli e partire con tutta serenità insieme alla famiglia o agli amici per la meravigliosa Australia. I giorni passano ed al Mondiale di Calcio Femminile manca sempre meno. Ad aspettare migliaia di persone ci saranno le partite dell’Italia e dei tanti top-team partecipanti, come Spagna, Francia, Gemania, Svezia, Stati Uniti, Brasile. Fai il tifo per le azzurre e goditi la tua vacanza, un’esperienza unica tra le città e i territori sbalorditivi del gigante stato dell’Oceania.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 21/10/2022
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,08381 secondi