Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Massi: "Finalmente la Samb ai sambenedettesi"

La soddisfazione del neo presidente: "E' una storia che rinasce e va avanti"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. «Devo ancora rendermi bene conto, ho il telefono bollente, mi chiamano addetti ai lavori e tifosi per complimenti, consigli, sono tutti euforici. Ringrazio soprattutto il presidente federale Gabriele Gravina che ha capito la situazione e ha dato alla città una possibilità di rinascita dopo tante delusioni, oggi siamo la Samb, anche se si tratta di una società del tutto nuova, ma composta da sambenedettesi. Figuro io come presidente ma in realtà lo siamo tutti noi sambenedettesi».

Vittorio Massi, all’indomani dell’ok della Figc all’utilizzo del nome US Sambenedettese, deve ancora metabolizzare quanto è riuscito a fare. Certamente non da solo. Lo hanno appoggiato la città, i tifosi, l’Amministrazione comunale, gli imprenditori. Da anni si auspicava una Samb in mano ai sambenedettesi ed oggi è realtà, proprio nell’anno del centenario e quando si era toccato ulteriormente il fondo con Renzi. La storia della Samb, invece, continua, la Samb rinasce e va avanti.
«La città – ha continuato il presidente Vittorio Massi – ne aveva bisogno ed è bellissimo vedere che la città sta rispondendo, sono tutti partecipi, sono contento. Siamo stati seguiti da uno studio professionale, con a capo mia moglie Maria Elisa D’Andrea, che ringrazio, insieme ad altre figure molto preparate, così abbiamo ottenuto la denominazione Sambenedettese anticipando i tempi». Sono arrivate anche critiche? «Anche, ma le critiche sono sempre costruttive così come i consigli, fanno crescere, la Samb non è una imposizione di Massi, questa è democrazia». Ora la parola al campo… «Con il tifo e la passione dei sambenedettesi potremo fare grandi cose, le categorie si vincono tutti insieme, io non vedo l’ora di vedere il Riviera pieno. E sono certo che in campo saremo 12 e il 12esimo uomo in campo sappiamo bene chi sarà». Senza il supporto del sindaco non ce l’avrebbe fatta...«Assolutamente no e lo ringrazio, il sindaco Antonio Spazzafumo ci ha seguito in tutto il percorso e se non avesse scritto quella lettera alla Figc non avremmo ottenuto la denominazione».

Spazzafumo è riuscito laddove le precedenti amministrazioni avevano fallito, ha convogliato le forze imprenditoriali locali ed oggi la città ha ancora una Samb. «Un grande lavoro di squadra per riportare il calcio a San Benedetto, il senso di appartenenza – ha detto lo stesso sindaco Spazzafumo -. Ora con imprenditori della nostra città iniziamo un percorso nuovo, dobbiamo essere ambiziosi, riportare il calcio che conta a San Benedetto, abbiamo tutto per riuscirci. Vittorio Massi è stato coraggioso ad esporsi e mettersi in prima linea, non era facile, è una persona seria e lo ringrazio. Chiedo scusa se siamo stati in silenzio ma la posta in gioco era troppo alta. Volevamo fare un regalo alla città per il centenario, ci siamo riusciti, ora possiamo festeggiare, siamo rimasti in disparte perché c’era poco da festeggiare ma da oggi è un’altra storia». Primi festeggiamenti il 25 agosto all’ex Bocciofila con la presentazione della nuova Samb targata Vittorio Massi. 

(FONTE: RESTO DEL CARLINO)

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 12/08/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



REV PAGLIARE. Idee chiare e fiducia nei giovani alla base del successo

Nelle foto: Benito Erbuto, allenatore della REV Pagliare, ed il vice allenatore Benito Ciabattoni PAGLIARE DEL TRONTO. Una stagione eccellente, quella in corso, per la Real Eagles Virtus Pagliare che, dopo il successo di sabato scorso in casa della Castoranese, ha agganciato il Grottammare al secondo posto della classifica, nel girone D di Prima categ...leggi
14/02/2024

ACQUASANTA. Stangoni a casa con il pallone: "Vogliamo vincere sempre!"

ACQUASANTA. Un primo posto in classifica, anche se in coabitazione, per l’Acquasanta, quando siamo quasi ai due terzi del cammino, nel girone H del campionato di Seconda categoria. Una squadra partita per far bene e che, in linea di massima, sta rispettando i pronostici, anche grazie ad alcune individualità di valore. Parliamo ad esempio di...leggi
12/02/2024

ORGOGLIO COLLI: quando Davide batte Golia

Una giornata attesa da agosto. L'Atletico Azzurra Colli centra la prima vittoria in casa (la seconda in stagione dopo il colpaccio esterno in casa della Sangiustese) e lo fa battendo una big come la Maceratese di Dino Pagliari, 1-0 il finale, gol di testa di Daniele Filipponi. Una stagione travagliata per il Colli, al terzo cambio di allenatore: dopo Nico Stallone e Peppi...leggi
11/02/2024

GROTTAMMARE. Poggi: "Livello alto, girone di ritorno duro per tutti"

GROTTAMMARE. Reduce dal netto successo in casa di una squadra di qualità come la Cuprense, il Grottammare rafforza il suo secondo posto nella classifica del girone D di Prima categoria. Insieme al mister Emanuele Poggi (foto), abbiamo provate a fare delle valutazioni quando il campionato è quasi arrivato al giro di boa. Ancora una ...leggi
09/01/2024

Le 12 squadre ancora imbattute (3 di uno stesso girone)

Ci avviciniamo alle festività natalizie e ci sono squadre che potranno brindare alla porta inviolata. Tocchino pure ferro gli addetti ai lavori, ma 12 squadre dei campionati regionali (dall'Eccellenza alla Terza categoria) hanno la casella delle sconfitte inchiodate a zero. Zero sconfitte per Real Metauro e Lunano (foto), vicecapoliste in Prima ...leggi
11/12/2023

POMILI CONTRO. Padre e figlio su sponde opposte. Vince Davide e fa gol

Nella gara del campionato di Prima categoria (girone D) tra Grottammare – Montottone di sabato scorso, si è consumato un confronto diretto all’interno della famiglia Pomili. Da una parte il papà, mister Giancarlo (foto a sx), da alcune settimane sulla panchina del Montottone, dall’altra il figlio Dav...leggi
04/12/2023

PRIMA D. Morelli vs Puddu. Mister a confronto in vista del big-match

Sarà un fine settimana di scontri al vertice, il prossimo, nel girone D di Prima categoria. Il Grottammare farà visita alla terribile neo promossa Piceno United, mentre la capolista Azzurra SBT ospiterà la terza forza del campionato, ovvero il Centobuchi 1972 MP. Un vero e proprio derby quest’ultimo, fra ...leggi
22/11/2023


MANDOZZI: "Gli anni passano ma sto troppo bene con questi ragazzi"

GROTTAMMARE. Non è più un ragazzino, ma scende sempre in campo con la voglia e la passione di un ventenne, riuscendo ancora ad essere decisivo per la sua squadra. Stiamo parlando di Marco Mandozzi (foto), portiere classe 1978 del GMD Grottamare, Seconda categoria (girone G). Prestazioni ad altissimo livello nelle ultime gare di campionato, lo hann...leggi
23/10/2023

AZZURRA SBT. Talamonti: "Partenza OK. Siamo compatti e sono fiducioso"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Dopo 7 giornate nei campionati di Eccellenza e Promozione e 5 giornate di Prima e Seconda categoria, restano solo due squadre a punteggio pieno nei tornei regionali. Stiamo parlando dell’Azzurra SBT nel girone D di Prima categoria, e del Borgo Mogliano nel girone F della Seconda. Presto per tracciare un primo bilancio, ma sicuramente in tempo per...leggi
23/10/2023

Scommesse, Paoloni: "Inizia ad Ascoli, un compagno mi indicò un sito"

Ha giocato all'Ascoli nella stagione 2007-2008 - in quella squadra c'erano gente come Taibi, Cioffi, Guberti, Pesce, Micolucci, Soncin, Bernacci - ma prima di passare alla storia del club bianconero (appena 9 le presenze) è finito sulle cronache giudiziarie per la vicenda del calcio scommesse. Parliamo del portiere Marco Paoloni (foto), classe 1984, la cui carriera si &e...leggi
21/10/2023

Il gol in sforbiciata di Andrea Liberati su Striscia la Notizia

Nell'ultimo turno di Promozione è andato in onda il festival dei gol in sforbiciata: addirittura tre. Di Manuel Dell'Aquila del Matelica (contro il Rapagnano), poi c'è stata quella bella ma inutile di Roman Chornopyschuk dell'Aurora Treia (3-4 contro il Porto Sant'Elpidio), infine quella di Andrea Liberati (...leggi
12/10/2023

Dulcini: "Quando Comunanza chiama rispondo presente, anche a 55 anni"

COMUNANZA. Non smette di stupire Nazzareno Dulcini (foto) che alla bella età di 55 anni risponde presente alla chiamata della squadra del suo paese: Comunanza. Ancora una volta, nel momento del bisogno per i giallo-rossi si è fatto trovare pronto, contribuendo alla vittoria in Coppa e al passaggio del turno. “Io sono il preparatore d...leggi
20/09/2023


Manoni: "Serie D, un girone F tosto. Sono 6 le principali favorite"

La stagione calcistica sta per entrare nel vivo con l’inizio dei campionati. E’ di ieri l’ufficializzazione dei gironi della Serie D, un torneo che vede coinvolte 5 squadre marchigiane. Per fare una prima valutazione, abbiamo coinvolto un personaggio che conosce bene la categoria, stiamo parlando di mister Manolo Manoni (foto), ch...leggi
01/09/2023


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,14693 secondi