Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


MANDOZZI: "Gli anni passano ma sto troppo bene con questi ragazzi"

Il 45enne portiere del GMD Grottammare sta dando una grossa mano alla squadra, sia a livello di prestazioni, sia come punto di riferimento per il gruppo.

GROTTAMMARE. Non è più un ragazzino, ma scende sempre in campo con la voglia e la passione di un ventenne, riuscendo ancora ad essere decisivo per la sua squadra. Stiamo parlando di Marco Mandozzi (foto), portiere classe 1978 del GMD Grottamare, Seconda categoria (girone G). Prestazioni ad altissimo livello nelle ultime gare di campionato, lo hanno posto ancora una volta sotto i riflettori, ma lui resta tranquillo, ancorato alla sua filosofia di vita.

“Scendo in campo ancora con grande passione e con quel pizzico di adrenalina, della quale non riesco a fare a meno. Fino a quando il fisico me lo consentirà sarò certamente in mezzo ad un terreno di gioco. Il tempo passa inesorabile, talvolta mi trovo al fianco di ragazzi che hanno più o meno l’età delle mie figlie, ma sto bene, mi alleno con cura e se posso dare una mano alla società e alla maturazione di questi bravi giovani lo faccio ben volentieri”.

Tante stagioni al Valtesino e tanti ricordi importanti, cosa ti porti dietro?
“Tantissimo, un ambiente eccezionale dove abbiamo ottenuto anche risultati molto importanti. Società seria con la quale mi ha fatto piacere vincere il campionato, vivendo dei momenti indimenticabili, poi lo scorso anno siamo retrocessi, ma questo nulla toglie al grande lavoro e alla splendida professionalità di un gruppo di persone di grande spessore”.

Ora sei qui alla GMD Grottammare, come approccio possiamo dire che sta andando tutto per meglio?
“Anche questa una famiglia, con valori e peculiarità importanti. Un mix molto ben costruito con tanti giovani interessanti e 3 o 4 elementi di esperienza a fare da collante e da guida. Su tutti una società che, anche se piccola, è molto organizzata e partecipe ed un mister di valore assoluto come Donatello Zappalà. Un allenatore di riconosciute capacità nella valorizzazione dei giovani, ma anche bravissimo nel dare un gioco efficace e talvolta anche spettacolare alla squadra”.

Valuti dunque molto positivamente queste prime giornate?
“Nel complesso direi di si. Forse ci mancano un paio di punti che avremmo meritato, ma in considerazione del grande rinnovamento operato in estate e dei tanti dubbi che serpeggiavano nei nostri confronti, direi che stiamo andando alla grandissima. I più giovani si stanno inserendo magnificamente, il gruppo si è formato e si sta cementando al meglio, e soprattutto si sta costruendo qualcosa di duraturo per il prossimo futuro. Sono soddisfatto e fino a quando potrò dare una mano ad un ambinte come questo, non mi tirerò indietro”.

Sei arrivato a 45 anni, c’è un segreto per mantenere una grande forma fisica ed essere ancora competitivo anche al cospetto dei più giovani?
“Segreti non ce ne sono, diciamo che vivere una vita sana e senza strafare aiuta molto. Io, anche se faccio un lavoro abbastanza pesante, ho alle spalle una famiglia unita sulla quale posso contare e dalla quale torno sempre la sera. Giocare in società serie e a dimensione quasi familiare aiuta molto, inoltre cerco di essere molto attento all’alimentazione e, nei limiti del possibile, cerco di allenarmi con grande professionalità. Ora posso farlo su un campo in erba, potendo contare anche sul supporto di Fabrizio Deogratias, averlo al fianco è stimolante, insieme stiamo facendo un bel lavoro che mi gratifica e rende merito alle doti straordinarie di un maestro come lui”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 23/10/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



REV PAGLIARE. Idee chiare e fiducia nei giovani alla base del successo

Nelle foto: Benito Erbuto, allenatore della REV Pagliare, ed il vice allenatore Benito Ciabattoni PAGLIARE DEL TRONTO. Una stagione eccellente, quella in corso, per la Real Eagles Virtus Pagliare che, dopo il successo di sabato scorso in casa della Castoranese, ha agganciato il Grottammare al secondo posto della classifica, nel girone D di Prima categ...leggi
14/02/2024

ACQUASANTA. Stangoni a casa con il pallone: "Vogliamo vincere sempre!"

ACQUASANTA. Un primo posto in classifica, anche se in coabitazione, per l’Acquasanta, quando siamo quasi ai due terzi del cammino, nel girone H del campionato di Seconda categoria. Una squadra partita per far bene e che, in linea di massima, sta rispettando i pronostici, anche grazie ad alcune individualità di valore. Parliamo ad esempio di...leggi
12/02/2024

ORGOGLIO COLLI: quando Davide batte Golia

Una giornata attesa da agosto. L'Atletico Azzurra Colli centra la prima vittoria in casa (la seconda in stagione dopo il colpaccio esterno in casa della Sangiustese) e lo fa battendo una big come la Maceratese di Dino Pagliari, 1-0 il finale, gol di testa di Daniele Filipponi. Una stagione travagliata per il Colli, al terzo cambio di allenatore: dopo Nico Stallone e Peppi...leggi
11/02/2024

GROTTAMMARE. Poggi: "Livello alto, girone di ritorno duro per tutti"

GROTTAMMARE. Reduce dal netto successo in casa di una squadra di qualità come la Cuprense, il Grottammare rafforza il suo secondo posto nella classifica del girone D di Prima categoria. Insieme al mister Emanuele Poggi (foto), abbiamo provate a fare delle valutazioni quando il campionato è quasi arrivato al giro di boa. Ancora una ...leggi
09/01/2024

Le 12 squadre ancora imbattute (3 di uno stesso girone)

Ci avviciniamo alle festività natalizie e ci sono squadre che potranno brindare alla porta inviolata. Tocchino pure ferro gli addetti ai lavori, ma 12 squadre dei campionati regionali (dall'Eccellenza alla Terza categoria) hanno la casella delle sconfitte inchiodate a zero. Zero sconfitte per Real Metauro e Lunano (foto), vicecapoliste in Prima ...leggi
11/12/2023

POMILI CONTRO. Padre e figlio su sponde opposte. Vince Davide e fa gol

Nella gara del campionato di Prima categoria (girone D) tra Grottammare – Montottone di sabato scorso, si è consumato un confronto diretto all’interno della famiglia Pomili. Da una parte il papà, mister Giancarlo (foto a sx), da alcune settimane sulla panchina del Montottone, dall’altra il figlio Dav...leggi
04/12/2023

PRIMA D. Morelli vs Puddu. Mister a confronto in vista del big-match

Sarà un fine settimana di scontri al vertice, il prossimo, nel girone D di Prima categoria. Il Grottammare farà visita alla terribile neo promossa Piceno United, mentre la capolista Azzurra SBT ospiterà la terza forza del campionato, ovvero il Centobuchi 1972 MP. Un vero e proprio derby quest’ultimo, fra ...leggi
22/11/2023


AZZURRA SBT. Talamonti: "Partenza OK. Siamo compatti e sono fiducioso"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Dopo 7 giornate nei campionati di Eccellenza e Promozione e 5 giornate di Prima e Seconda categoria, restano solo due squadre a punteggio pieno nei tornei regionali. Stiamo parlando dell’Azzurra SBT nel girone D di Prima categoria, e del Borgo Mogliano nel girone F della Seconda. Presto per tracciare un primo bilancio, ma sicuramente in tempo per...leggi
23/10/2023

Scommesse, Paoloni: "Inizia ad Ascoli, un compagno mi indicò un sito"

Ha giocato all'Ascoli nella stagione 2007-2008 - in quella squadra c'erano gente come Taibi, Cioffi, Guberti, Pesce, Micolucci, Soncin, Bernacci - ma prima di passare alla storia del club bianconero (appena 9 le presenze) è finito sulle cronache giudiziarie per la vicenda del calcio scommesse. Parliamo del portiere Marco Paoloni (foto), classe 1984, la cui carriera si &e...leggi
21/10/2023

Il gol in sforbiciata di Andrea Liberati su Striscia la Notizia

Nell'ultimo turno di Promozione è andato in onda il festival dei gol in sforbiciata: addirittura tre. Di Manuel Dell'Aquila del Matelica (contro il Rapagnano), poi c'è stata quella bella ma inutile di Roman Chornopyschuk dell'Aurora Treia (3-4 contro il Porto Sant'Elpidio), infine quella di Andrea Liberati (...leggi
12/10/2023

Dulcini: "Quando Comunanza chiama rispondo presente, anche a 55 anni"

COMUNANZA. Non smette di stupire Nazzareno Dulcini (foto) che alla bella età di 55 anni risponde presente alla chiamata della squadra del suo paese: Comunanza. Ancora una volta, nel momento del bisogno per i giallo-rossi si è fatto trovare pronto, contribuendo alla vittoria in Coppa e al passaggio del turno. “Io sono il preparatore d...leggi
20/09/2023


Manoni: "Serie D, un girone F tosto. Sono 6 le principali favorite"

La stagione calcistica sta per entrare nel vivo con l’inizio dei campionati. E’ di ieri l’ufficializzazione dei gironi della Serie D, un torneo che vede coinvolte 5 squadre marchigiane. Per fare una prima valutazione, abbiamo coinvolto un personaggio che conosce bene la categoria, stiamo parlando di mister Manolo Manoni (foto), ch...leggi
01/09/2023

Stranieri, arrivati senza scarpini e il sogno della Terza categoria

Il suo sogno è quello di riuscire a realizzare una squadra almeno di Terza categoria ma, per ora, Roberto Perugini, si limita ad allenarli in maniera amatoriale questi ragazzi. Tutti, stranieri, la maggior parte di colore e arrivati con i cosiddetti "barconi" da 8 anni gli danno tante soddisfazioni e qualcuno ha già calcato con successo i campi delle formazioni di...leggi
23/08/2023


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09874 secondi