Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


MICHELE PAOLUCCI. E' addio al calcio giocato: la lettera

"Caro Calcio è ora di lasciarti, oggi termina un sogno lungo una vita, 24 anni di dedizione passione, sudore e gioia". Inizia così il lungo post sui social di Michele Paolucci. Il campionato di Eccellenza vinto con la Civitanovese è stato l'ultimo  per l'attaccante 38enne che, dopo una stagione tormentata da un grave infortunio al ginocchio, ha preso la decisione di appendere gli scarpini al chiodo. Si chiude una carriera importante: i primi calci nel settore giovanile della Vis Civitanova, la parentesi al Tolentino e l'arrivo alla Juventus. A 20 anni l'esordio in Serie A con l'Ascoli che segnò l'inizio di una lunga militanza nel calcio professionistico (Udinese, Siena, Juventus, Atalanta, Catania, Palermo ecc...).

"Sei riuscito a farmi girare il Mondo - prosegue la lettera di Paolucci - giocare negli Stadi più belli, conoscere persone straordinarie e grandi Campioni, in campo e fuori. Dal campetto di San Gabriele dietro casa quando tornavo con le ginocchia sbucciate allo Stadio di San Siro per finire al Polisportivo della mia Civitanovese sempre con la stessa passione e gioia negli occhi e nel Cuore, lo stesso bambino che per Natale scartava quel pallone e vedeva in lui la cosa più bella del Mondo, quello stesso Amore mi ha accompagnato fino all’ultimo giorno. Se avessi potuto scegliere un finale sarebbe stato proprio quello che ho vissuto in quest’ultimo viaggio, tornato a casa dopo una carriera intera ho deciso di seguire quella folle ambizione di riportare in alto la Squadra del mio Cuore, dopo 2 anni di solo vittorie insieme a un gruppo di ragazzi unici sono riuscito a riportare da Capitano la Squadra della mia città alle porte del professionismo.

"Proprio la sera della festa, in quell’ultimo abbraccio di tutti i miei Compagni e idealmente della mia Città in festa di fronte alla mia Famiglia e i miei affetti ho capito che non avrei potuto desiderare nulla di più e che ciò che fa la differenza è avere la forza e il coraggio di lasciare nel punto più alto, capisci che ha più senso brillare come una cometa e non spegnersi lentamente, quando sei idolo dei bambini della tua Città capisci che il tuo lavoro in campo è terminato. Se guardo indietro non riesco a credere quanto il tempo sia volato: ricordo come se fosse ieri il profumo dell’erba tagliata delle prime partitelle a 7 anni, la gioia del primo Scudetto Primavera con la Juventus, il rumore della rete del primo gol in Serie A con l’Ascoli o la magia di leggere il tuo nome nel maxi schermo di San Siro fino al viaggio in Nord America e i primi gol oltre Oceano. Capisci di essere stato parte di un qualcosa di grande, di unico e che quella fortuna te la sei dovuta meritare. Caro calcio ti ho dato tutto e tu mi hai restituito di più, sarai per sempre parte del mio Cuore e della mia Vita.
A molto presto.
Michele

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



CASTELFIDARDO IN SERIE D. Festa anche a Centobuchi e Montecosaro

Il successo odierno del Castelfidardo non fa felice solo la squadra castellana, ma a cascata riempie di gioia numerose formazioni regionali che ora possono ragionevolmente sperare in un ripescaggio nella categoria superiore. Di seguito proponiamo, salvo errori sempre possibili, il quadro che andrebbe delineandosi. - Castelfidardo in Serie D - Atletico Cent...leggi
17/06/2024

Sileoni: "A Treia una sola squadra di calcio per puntare in alto"

TREIA. Luciano Sileoni, presidente del Gruppo Lube, dalla pallavolo salta idealmente nel calcio e lancia la sua proposta."Mi piacerebbe vedere qualche cambiamento anche nello sport locale, con particolare riferimento al calcio - le sue parole a CronacheMaceratesi.it -. Attualmente a Treia ci sono ben quattro società di calcio, e la co...leggi
14/06/2024


PROMOZIONE. Dibattito aperto sugli Under. I maggiorenni la soluzione?

Ha destato notevole interesse l’articolo che abbiamo pubblicato nei giorni scorsi sull’iniziativa di alcune società del giorne B di Promozione di cambiare la norma relativa agli Under. Ricordiamo che dal prossimo campionato, le squadre di Eccellenza e Promozione della Regione Marche, dovranno avere negli undici uomini in campo, almeno un ragazzo ...leggi
28/05/2024

Promosse, retrocesse e gare da disputare. Dall'Eccellenza alla 2^ cat.

Si sta definendo il tabellone delle squadre marchigiane impegnate nei play-off e nei play-out. Di seguito riassumiamo i verdetti già emessi e le gare ancora da disputare, dall’Eccellenza fino alla Seconda categoria. ECCELLENZA Promossa in Serie D: Civitanovese Castelfidardo al primo spareggio fuori regione con U...leggi
20/05/2024

Il punto di Fenucci: "Stagione balorda, malissimo le mie ex squadre"

Con la stagione dilettantistica che volge ormai al termine, abbiamo voluto sentire il parere di mister Gianluca Fenucci (foto), sulle vicende di alcune squadre che ha guidato e più in generale sui due massimi tornei regionali. Allenatore professionista ed insegnante di scienze motorie al Liceo Scientifico di Jesi, mister Fenucci è un attento ...leggi
14/05/2024

PRIMA CAT. Si deciderà quasi tutto in 90'. Sarà un sabato da leoni

Si avvicina l’ultima giornata del campionato di Prima categoria e ovviamente siamo vicini ai verdetti ufficiali nei 4 gironi marchigiani. Qualcosa è già successo, ma molto deve ancora ancora accadere. Riepiloghiamo le varie possibilità anche per quanto riguarda le partecipazioni a play-off e play-out. ...leggi
30/04/2024


ECCELLENZA. Un campionato in 90'. Tutto può accadere nell'ultimo turno

Potrebbero non bastare gli ultimi 90’ minuti per i verdetti definitivi nel Campionato di Eccellenza. A una giornata dal termine, nel massimo torneo regionale, regna ancora un grande equilibrio, sia in testa che in coda. In pratica quasi tutte le squadre sono chiamate ad un ultimo sforzo, prima del rompete le righe. In vetta la Civ...leggi
23/04/2024

STESE. E' double! Dopo la Coppa ecco la promozione in 2^ Categoria

Stese regina della Terza Categoria. La squadra di mister Paolo Paoloni, dopo aver sollevato al cielo la Coppa Marche vinta in finale contro il Camerano, trionfa anche nel campionato di Terza Categoria girone E con 4 giornate d'anticipo. A dare la matematica la vittoria di ieri per 2-0 contro la Polisportiva Kairos 3 Monti che conferma il distacco dal secondo posto in classifica...leggi
21/04/2024

BORGO MOGLIANO: si vola in Prima categoria!

Con la vittoria per 3-0 in casa della Palombese il Borgo Mogliano (vedi la rosa) conquista matematicamente la Prima categoria! Dopo le ultime stagioni concluse sempre in zona playoff, quest'anno la formazione di Mogliano chiude il girone F di Seconda categoria dominandolo fin dalla prima giornata e avendo la meglio su squad...leggi
20/04/2024


PRIMI VERDETTI. Il riepilogo della situazione nei Campionati Regionali

Si avvicina a grande velocità la fine della stagione regolare nei Campionati Regionali delle Marche. Mancano poche giornate ed avremo i verdetti definitivi. Di seguito vi proponiamo un riepilogo di quanto è già accaduto e di ciò che potrà accadere nei campionati che vanno dall’Eccellenza alla Se...leggi
17/04/2024


SETTEMPEDA, qui la festa: è Promozione!

SAN SEVERINO MARCHE – Quando termina la partita del Soverchia con il successo dei locali, giocatori, dirigenti e il numerosissimo pubblico restano in trepida attesa di notizie da Passatempo dove la Vigor Montecosaro alla fine pareggia e con dieci punti fra le due squadre il distacco diventa incolmabile con tre giornate dall’epilogo e a quel punto il boato dello stad...leggi
15/04/2024


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,19028 secondi