Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


"Jack" Bonaventura: da San Severino Marche alla conquista del Milan

Otto gol, tre assist e molti premi come migliore in campo. C'è una costante positiva nella stagione a due facce del Milan e il suo nome è Giacomo Bonaventura. Il centrocampista marchigiano è stato titolare inamovibile sia nell'11 di Montella che in quello di Gattuso assicurando una continuità di rendimento che l'ha riportato anche in Nazionale. Ora è il momento di parlare di futuro: Jack sarà ancora una volta uno dei fari del Diavolo? O si farà lusingare dalle sirene di alcuni dei top club europei?

Nato a San Severino Marche, nel maceratese, Giacomo Bonaventura muove i primi passi in quella Settempeda che ha visto tra le sue file anche il neo-tecnico del Benevento Cristian Bucchi. Fin dagli esordi metterà in mostra grandi doti di corsa e tecnica che convinceranno l'Atalanta, da sempre una delle società più attente ai giovani talenti, a puntare su di lui.

Nel 2009 la società nerazzurra inizierà a mandarlo in prestito per farsi le ossa. La prima esperienza alla Pergolettese non è delle più positive: dopo poche partite Bonaventura si infortuna gravemente ed è costretto a tornare alla base. Andrà meglio a gennaio 2010, anno del passaggio in Serie B al Padova.

In cadetteria il centrocampista esplode definitivamente: 6 mesi con 18 presenze e un gol fondamentale per la salvezza dei biancorossi convinceranno la Dea a puntare definitivamente su di lui. Mai scelta fu più azzeccata. In quattro stagioni Bonaventura diventa un perno della squadra e un idolo della tifoseria, realizzando 23 gol in 128 presenze in Serie A. Numeri importanti che gli varranno il passaggio al Milan durante la sessione estiva del calciomercato 2014.

Firmato il contratto con i rossoneri il 1° settembre 2014, Jack sceglie il numero 28 e diventa in breve tempo una delle colonne della squadra di Pippo Inzaghi grazie alla sua versatilità. Trequartista, esterno d'attacco o di centrocampo, in situazioni di emergenza anche mezzala. Doti preziose che unite alla continuità di rendimento, alle doti fisiche e tecniche e alla personalità faranno innamorare tutti gli allenatori. Basti pensare che in queste quattro stagioni rossonere Bonaventura ha realizzato 24 reti (non poche per un centrocampista) con il record delle otto marcature di quest'anno fondamentali per confermare le quote delle scommesse online di SportPesa che indicavano proprio il Milan tra le prime sei forze del campionato. Un campionato di alto livello per il marchigiano che ha attirato su di sé le attenzioni delle big italiane ed europee.

Ultima in ordine di tempo il Borussia Dortmund, pronta a mettere sul piatto dei rossoneri una offerta importante. Più lontane invece la Juventus, dove il tecnico Massimiliano Allegri è uno dei suoi primi estimatori, ma che sembra avere puntato su altri profili come quello di Aleksandar Golovin del CSKA Mosca e la Roma di Di Francesco, ancora orientata su Domenico Berardi. La strada più probabile al momento è però quella del rinnovo con il tecnico Gattuso e la dirigenza che si sono espressi più volte in favore della permanenza della colonna del centrocampo del Diavolo.

Una colonna del Milan e non solo Giacomo Bonaventura. Il centrocampista di San Severino Marche è dal 2013 nel giro della Nazionale maggiore. L'esordio ufficiale è arrivato nell'amichevole contro San Marino nell'Italia dell'ex Ct Cesare Prandelli. L'anno successivo è quello delle convocazioni per gli stage di preparazione al Mondiale Brasiliano. È però con Giampiero Ventura che Jack entra in pianta stabile nel giro azzurro, partecipando a tutte le partite della sfortunata campagna di qualificazione a Russia 2018. Una presenza confermata dal nuovo tecnico Mancini che ha deciso di puntare su di lui anche per le amichevoli di  maggio-giugno 2018.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/07/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



RECUPERI. In giornata la decisione. In campo il 29-30 dicembre?

Dopo il  blocco totale dei campionati di sabato mattina e che ha riguardato tutti i campionati regionali e provinciali, dall’Eccellenza fino ai tornei giovanili è arrivato ora il momento di conoscere la data del recupero da parte del Comitato regionale Marche. Un gran bel grattacapo considerando che un eventuale recupero infrasettimanale creerebbe non...leggi
10/12/2018

"Qui in Promozione con la Civitanovese solo per vincere il campionato"

CIVITANOVA MARCHE. "Solo per questa piazza ho deciso di scendere in Promozione e vincere il campionato". Ha le idee chiare il portiere pollentino della Civitanovese Andrea Testa (foto), che disputa per la prima volta il campionato di Promozione dopo aver indossato le maglie di Tolentino (D), Morro d’Oro (D), L’Aquila (C2), Torres (C) e Bisceglie (D). Il gio...leggi
05/12/2018

Minnozzi: "La mia promessa ai tifosi del Tolentino: la maglia sudata"

TOLENTINO. Ufficializzato dal Tolentino martedì 27 novembre, va in campo domenica 2 dicembre e contro il Camerano fa subito doppietta! D'altronde, nonostante arrivasse dalla Samb (Lega Pro) lui l'Eccellenza la conosce benissimo: l'anno scorso realizzò 20 gol (solo in campionato) con il Porto d'Ascoli. Matteo Minnozzi (foto), una parten...leggi
04/12/2018

Pera re del mercato: "Cesena o Avellino? Conta solo la Recanatese!"

Inutile ribadire che il re del mercato è lui, Manuel Pera della Recanatese: 8 gol finora, 20 l'anno scorso sempre con i leopardiani, 21 due stagioni fa con il Matelica, circa 250 in carriera. Fino a 20 anni lavorava nel calzaturificio di famiglia, poi ha scoperto il gol e non si è più fermato. Sul bomber 34enne toscano di Lammari ci ...leggi
04/12/2018

Cataclisma in Promozione: due sconfitte a tavolino per la Sangiorgese!

PORTO SAN GIORGIO. Due reclami delle società di Montalto ed Atletico Centobuchi hanno completamente ribaltato le ultime posizioni della classifica del girone B di Promozione. A farne le spese è stata la Sangiorgese. Il motivo? La presenza irregolare del calciatore Lamin Ndoje nella 8^ e nella 9^ giornata di campio...leggi
28/11/2018

LA STORIA. Compie 42 anni Samuele Rossini: Highlander dell'Eccellenza!

MONTEFANO. E’ l’autentico veterano del campionato di Eccellenza Samuele Rossini, recanatese doc, un highlander che proprio nella giornata di oggi festeggia i suoi primi 42 anni sempre con le scarpette ai piedi. Un primato quasi impareggiabile per un giocatore che vive il calcio in maniera intensa e con grande passione e che si trova ancora a vivere ...leggi
08/11/2018


"Portorecanati, così non va: rosa rinforzata e qualche cessione"

PORTO RECANATI. Allarme rosso al Portorecanati ma la posizione di Matteo Possanzini (foto) non è in bilico. Obiettivo societario: rinforzare la rosa per mantenere a tutti i costi la categoria. E' un momento complicato per il Portorecanati incappato nella seconda sconfitta consecutiva (0-1 contro la Biagio dopo il ko sempre di misura a Serviglia...leggi
05/11/2018

IL FENOMENO. Castellano sempre più bomber perpetuo!

MONTE SAN GIUSTO. Ha segnato pure a Montecosaro, una perla nel 2-0 finale. E il Valdichienti Ponte continua a volare nel campionato di Promozione B. Emanuele Castellano (foto, vedi scheda) è sempre più il bomber perpetuo scrollandosi di dosso via via t...leggi
12/11/2018

Civitanovese, ecco Emiliano Da Col: "Riportiamo la squadra in vetta"

CIVITANOVA MARCHE. Ora è arrivata anche l'ufficialità: è Emiliano Da Col (nella foto tra il vice presidente Lo Torto e il presidente Profili) il nuovo tecnico della Civitanovese dopo le dimissioni arrivate nella giornata di ieri da parte di mister De Filippis dopo il pari casalingo con l’Aurora Treia. Da Col, 45 anni, ex guida tecnic...leggi
05/11/2018

Il Tolentino punta alla doppietta campionato - Coppa Italia!

TOLENTINO. Primo in campionato, devastante nella prima partita della semifinale di Coppa Italia. Mister Mosconi in Coppa ha cambiato gli uomini ma il risultato è stato lo stesso: 3-0 al Montefano, e tutto nel primo tempo. In campionato il Tolentino è in testa con un +5 su Fabriano Cerreto e Sassoferrato Genga, domenica è atteso a Marina. L'uomo in più, in fatto...leggi
02/11/2018

Ora il Valdichienti fa paura! "A Macerata le risposte che cercavo"

MONTE SAN GIUSTO. La vittoria in casa dell'HR Maceratese nella settimana che precede Halloween ha confermato come il Valdichienti sia una squadra tosta e costruita per il salto in Eccellenza. Insomma, il Valdichienti fa paura! Ora (Promozione B) è prima in classifica a 12 punti, ma la dirigenza, che l'anno scorso ha duellato a testa alta con la Civitanovese fino a...leggi
30/10/2018

Il sogno di Tortelli: "Tolentino in D per dimenticare il terremoto"

TOLENTINO. Paolo Tortelli (foto) ha un sogno nel cassetto: "Vorrei che dopo le tante sofferenze subite con il sisma, Tolentino possa gioire per il ritorno in Serie D proprio nell’anno del centenario". Tortelli, centrocampista classe 1995 residente a Potenza Picena, è uno dei nuovi della squadra cremisi. In precedenza ha giocato i...leggi
26/10/2018

Il Cesena non spaventa il Matelica: "Quest'anno vogliamo vincere!"

In serata il Cesena ha superato il Forlì 1-0 (gol di Ricciardo) ma davanti a +2, dopo 8 giornate di campionato di Serie D, c'è sempre il Matelica (21 punti), uscito con tre punti dalla trasferta di Agnone. Non sarà stato il miglior Matelica ma il tecnico Luca Tiozzo (foto) ha motivi per essere sod...leggi
25/10/2018

Michettoni: "Con i risultati farò riavvicinare i tifosi al Trodica"

A Trodica ci ha giocato in due riprese, nel 1999-2000 e nel 2004-2005, e sa bene che la spinta del pubblico è determinante. Ora che Marco Michettoni (foto) guida la squadra dalla panchina punta a far tornare il tifo appassionato con il lavoro e i risultati, che stanno arrivando. Il Trodica in Prima categoria C è primo (13 punti, 4 vittori...leggi
23/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,06892 secondi