Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


CLAMOROSO. Resta vacante il Titolo Regionale Amatori FIGC!

Doppia sconfitta per Pietralacroce e Real Fefo per la maxi rissa durante la finale del torneo

Doppia sconfitta per Pietralacroce e Real Fefo a seguito della maxi rissa durante la finale del torneo Amatori Figc e titolo regionale che resta vacante.
Così decide il giudice sportivo: "Rilevato dal referto arbitrale che la gara in oggetto è stata definitivamente sospesa al 31esimo minuto del secondo tempo, ritenendo il Direttore di gara non ci fossero più le condizioni necessarie per poter proseguire l'incontro portandolo a termine regolarmente, in quanto dopo la segnatura di una rete da parte della società REAL FEFO, un proprio sostenitore lanciava sul terreno di gioco una bottiglia di vetro scagliata all'indirizzo di un calciatore della squadra avversaria e che passava nelle vicinanze di un A.A.. A seguito di tale accadimento si scatenava una violentissima rissa sulle tribune che vedeva coinvolte le opposte tifoserie e che quasi tutti i calciatori di entrambe le squadre si accalcavano alla rete di recinzione, danneggiandola, causando così un generale parapiglia che perdurava per molti minuti. In tale frangente alcuni tesserati scavalcavano la rete di recinzione partecipando, taluni alla rissa ed altri no. Venivano successivamente chiamate le forze dell'ordine che sopraggiungevano successivamente per i dovuti accertamenti. Alla luce dei fatti così come sopra esposti, si ritengono responsabili entrambe le società che vengono sanzionate con la perdita della gara e con l'ammenda ciascuna di euro 500".

ARTICOLO PRECEDENTE: Maxi rissa alla finale regionale AMATORI: calci, pugni e cinghiate!
PORTO SANT'ELPIDIO. Il campo "Martellini" di Porto Sant’Elpidio trasformato in un ring. E' successo sabato durante la finale regionale del campionato Amatori FIGC tra Pietralacroce (Ancona) e Real Fefo (San Benedetto del Tronto). Un pomeriggio di follia: calci, pugni, bottigliate, cinghiate che hanno coinvolto anche due donne, una delle quali incinta. La partita è degenerata nella ripresa quando il Real Fefo è rimasto in 10 per un’espulsione, ma poi ha trovato il gol del vantaggio. Lì si è scatenato il putiferio.

"Uno spettatore ha tirato una bottiglia in campo contro un giocatore del Pietralacroce, tra i due è nato un battibecco e poi si è scatenata una rissa generale in tribuna. E’ stato bruttissimo, tra il pubblico c’erano genitori e fidanzate, mentre i giocatori scavalcavano le recinzioni per intervenire e venivano espulsi", ha raccontato Elvio Rocchi, presidente provinciale di Ancona della Lnd, ad Anconatoday. Rocchi era presente insieme al presidente provinciale di Ascoli Luigi Paoletti e al vicepresidente regionale Ivo Panichi. Ma le premiazioni non sono mai avvenute perché l’arbitro, della sezione di Macerata, ha sospeso la partita a una ventina di minuti dal 90’, dal momento che erano venute meno le condizioni di sicurezza per portarla a termine.
Allo stadio sono intervenute 4 pattuglie dei carabinieri per sedare la maxi rissa. Il Real Fefo presenterà un esposto in federazione perché alcuni suoi sostenitori si sono fatti refertare, tra cui una ragazza incinta, rimasta coinvolta nei tafferugli, oltre a un 70enne (padre di un giocatore) franato sui gradoni: si è procurato la rottura del tendine d’Achille e pare che dovrà essere operato.
Entrambe le squadre rischiano la sconfitta a tavolino e il titolo del campionato Amatori potrebbe non essere assegnato.
 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Ecco le cooperative del gol in Prima e Seconda categoria

Superata la metà della stagione, nei campionati di Prima e di Seconda categoria, è già tempo per stilare i primi bilanci e dare un'occhiata alle statistiche. Prendiamo oggi in esame le reti segnate nei vari gironi, mettendo in evidenza anche le squadre che stanno dimostrando di aver maggior dimestichezza con le reti avversarie. ...leggi
16/01/2020

Giacomo Rotoloni e il Borgo Minonna: una storia a lieto fine

JESI. Quinto minuto di recupero della partita fra Laurentina e Borgo Minonna (Prima categoria, girone B). Il risultato è fermo sull’1 a 1, la rete dei padroni di casa porta la firma dell'intramontabile Alessandro “Bobo” Cossa, prossimo ai 44 anni. “C’è un calcio d’angolo a nostro favore, sulla bandierina del corner si porta Mast...leggi
14/01/2020

La Coppa Marche 3 di Ancona è dell'Argignano

L'Argignano si aggiudica la Coppa Marche di Terza categoria della provincia di Ancona. Al campo Comunale "Sorrentino" di Collemarino la formazione fabrianese ha la meglio sull'Europa Calcio Costabianca per 1-0 grazie al rigore conquistato e segnato da Ramiz Mahmuti nei primi minuti del primo tempo supplementare (al 90' la sfida si è...leggi
11/01/2020

E' grave il fondatore dei Portuali Ancona: "Mirko, siamo con te"

ANCONA. Un malore improvviso, mentre era fuori a cena con la sua compagna. Ora è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Cesena, dov’è stato sottoposto a una delicata operazione, Mirko Pisoni, 41 anni, ex presidente dei Portuali Calcio Ancona, il club dorico che milita nel campionato di Prima Categoria.A lui la societ&agra...leggi
08/01/2020

Lieto fine per il caso-Miramontes: "All'Osimana con orgoglio"

E' stato al centro del calciomercato di questo fine 2019: scaricato dalla Civitanovese, costretto a dire no all'Atletico Ascoli, corteggiato e infine tesserato dall'Osimana che in Promozione A punta a disputare un girone di ritorno a mille. Matias Martin Miramontes (foto), classe 1981, vanta trascorsi in serie B e C con Venezia, Ancona, Cremonese, Triestina e Fro...leggi
27/12/2019

Spagna: "Una tripletta per la mia famiglia e per un Loreto da playoff"

LORETO. Il giorno dopo la grande vittoria, successo del Loreto sulla Maceratese e tripletta decisiva, abbiamo il pacere di intercettare Stefano Spagna (foto), mentre con la famiglia sta raggiungendo la sua Lecce, per trascorrere qualche giorno con i suoi parenti e ricaricare le batterie in vista di un girone di ritorno che si annuncia ...leggi
23/12/2019

Pierandrei come CR7. Gol di testa toccando il cielo!

MARINA DI MONTEMARCIANO. Da ieri sera si fa un gran parlare dello straordinario gol di Ronaldo realizzato nella gara tra Sampdoria e Juventus. A tal proposito l’amico Aldo Nicolini (juventino doc e cantore delle gesta del Marina Calcio), ha postato sul suo profilo Facebook una foto nella quale Riccardo Pierandrei segna una rete di te...leggi
17/12/2019

In casa nessuna vittoria e nessuna sconfitta: solo pareggi e sfortuna!

Nessuna vittoria, nessuna sconfitta. Solo pareggi, ben 7, per il Serrana (Seconda categoria girone D) nelle partite giocate in casa dopo il girone di andata. Se non è un record, poco ci manca. Le uniche due vittorie la squadra di Serra San Quirico (AN) le ha ottenute in trasferta.“Facciamo un po’ di fatica ad andare in gol, siamo poco precisi sotto ...leggi
17/12/2019



Cuore FC Vigor Senigallia: rose per i 6 angeli di Corinaldo

SENIGALLIA. La terza vittoria di fila dell'FC Vigor Senigallia (2-0 sul Valdichienti, leggi la cronaca) dedicata agli angeli di Corinaldo, sei vite spezzate nel dramma della discoteca avvenuta il 7 dicembre del 2018. Prima della partita, capitan Vitali e i suoi compagni si...leggi
09/12/2019

Filippo Buriani, chiamatelo portiere saracinesca!

Con 5 reti al passivo dopo 11 giornate di campionato il Monserra vanta la difesa meno perforata dei quattro gironi di Prima categoria. Uno dei principali artefici di questo primato, che fra i dilettanti Marche ha un solo eguale (l’Elfa Tolentino, che però ha in sospeso la partita con la Belfortese) è Filippo Buriani (foto, ...leggi
25/11/2019



Guido Galli lancia il Castelfidardo: "Per la vetta ci siamo anche noi"

Nel roboante 6-0 del Castelfidardo in casa dell’Atletico Alma torna a splendere la stella di Guido Galli (foto) che piazza addirittura una tripletta e torna a candidarsi ancora una volta, dopo i 24 gol dello scorso anno, al ruolo di capocannoniere dell’Eccellenza. Per il Castelfidardo un successo che v...leggi
11/11/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09870 secondi