Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Fermo


Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Simone Paniccià, una vita tra i pali: "Sarà il mio ultimo campionato"

L'esperto portiere si prepara per il torneo di Promozione con la Futura 96: "Civitanovese favorita, noi puntiamo alla salvezza"

CAPODARCO DI FERMO. Una vita da portiere, viene da dire, parafrasando la famosa canzone di Ligabue. Simone Paniccià (foto), 44 anni compiuti, si appresta ad iniziare una nuova stagione da protagonista con la maglia della Futura 96. “Per me sarà l’ultimo campionato – dice l’estremo difensore – Dopo di che vorrei provare a fare altro, mi piacerebbe iniziare una nuova avventura come preparatore dei portieri. L’entusiasmo è sempre lo stesso, ad aprile prossimo compirò 45 anni, un bel traguardo”.

Ricorda la partita di esordio in prima squadra?
“Certo. E’ stato Lucrezia-Sambenedettese, vincemmo 2 a 1, era il campionato di Eccellenza. Per me fu una stagione importante, giocai praticamente tutte le partite, vincemmo il campionato. Avevo 18 anni, era la stagione 1994-95”.

Fra i tanti ricordi, quale tieni più a cuore?
“I ricordi sono tanti perché la mia carriera è stata abbastanza lunga. Quello che mi porto dentro da tanti anni è lo scontro diretto Montecchio-Civitanovese, la vittoria in trasferta per 1 a 0 con rete di Manuel Cervellini alla penultima giornata ci regalò di fatto la promozione in Serie D. Era la stagione 1998-99, chiudemmo la stagione al Polisportivo battendo la Cagliese”.

E’ vero che quest’anno hai detto no alla Civitanovese?
“E’ vero, c’è stato un contatto, la società mi aveva chiesto disponibilità per dare una mano a Lorenzetti. Purtroppo era un po’ complicato far combaciare gli impegni. Io sono alla Futura 96 da quattro anni, quando sono arrivato ho subito un gravissimo infortunio, la società mi ha aspettato. Oramai la Futura è come una famiglia per me”.

Il calcio dilettantistico al tempo del coronavirus, come lo immagini?
“Con le giuste attenzioni si può arrivare in fondo. E’ chiaro, bisogna dimostrare grande maturità, rispettare tutto quello che viene chiesto. La voglia di giocare è altissima, c’è entusiasmo, si è visto nelle poche amichevoli che abbiamo fatto. C’è anche un po’ di curiosità per vedere come si possano applicare le regole. Con i tempi ristretti non c’erano altre soluzioni che la divisione della Promozione in tre gironi”.

La Civitanovese è la squadra da battere del girone C di Promozione?
“Sicuramente si. Al di la del blasone e della storia credo che sia la squadra che abbia fatto gli investimenti più grandi. Guardando i nomi della rosa la Civitanovese è la stragrande favorita. Come ogni anno però bisogna fare attenzione alle sorprese, ci sono altre squadre che si sono attrezzate abbastanza bene, penso al Potenza Picena, qualcuno dice il Trodica. Vincere è sempre difficile”.

La Futura 96 che campionato dovrà fare, quali sono i vostri obiettivi?
“Il nostro obiettivo è quello di mantenere la categoria. Non ci possiamo permettere di alzare la cresta. Siamo una piccola società, che comunque lavora bene. E’ stato bello vedere che sono rimasti i pezzi migliori dell’anno scorso, Cingolani, Marozzi, Islami. I giovani che abbiamo preso hanno destato una buona impressione nelle amichevoli. E poi abbiamo un bravissimo allenatore. C’è ottimismo, siamo pronti a partire”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Andrea Cesca il 26/09/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



In Serie C vola il Teramo di Massimo Paci: "Merito di tutti i ragazzi"

In Serie C, tra le squadre rivelazione dell'inizio di stagione non può non esserci il Teramo. La squadra abruzzese è al secondo posto in classifica alle spalle della Ternana e a pari punti con Bari e Avellino. Alla guida un tecnico che conosciamo bene, Massimno Paci (foto). Dalle maglie di Ancona, Ascoli, Parma... Poi l'i...leggi
30/10/2020

Ma a livello nazionale chi gestisce il calcio dilettantistico?

Ed allora tutti a casa, se fossimo ancora in estate potremmo dire tutti al mare, parafrasando un celebre motivetto di qualche anno fa. La circolare diffusa ieri dal Gabinetto del Ministro dell'Interno, in chiaro contrasto con quanto era stato detto l'altro giorno dal Dipartimento dello Sport, toglie ogni dubbio sul possibile svolgimento degli allenamenti, anche...leggi
28/10/2020

ECCELLENZA. Stop dopo 5 giornate: il parere dei diretti interessati

Lo stop imposto all’attività sportiva dilettantistica dal Dpcm emanato ieri dal Governo, anche se atteso, ha finito per creare non pochi disagi alle società di Eccellenza che avevano già iniziato la stagione. Abbiamo voluto fare un punto della situazione, chiedendo ai diretti interessati se c’era la possibilità di andare ...leggi
26/10/2020

I presidenti di 1^ cat. "Andare avanti non è rispetto, ma pura follia"

Il gruppo dei presidenti di Prima categoria, coalizzatosi in questo ultimo periodo per gestire la pandemia, non accetta le parole odierne di mister Buratti, rilasciate al nostro portale. Riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo integralmente:“Non possiamo accettare, nella maniera più assoluta, le esternazioni a ru...leggi
20/10/2020

Buratti: "Giocano ovunque! Nelle Marche il Covid-19 è una scusa"

Non riesce proprio a digerirla questa situazione di incertezza mister Roberto Buratti (foto), da questa stagione sulla panchina del Casette Verdini (Prima categoria). Le assemblee degli ultimi giorni e le voci che si rincorrono sulla partenza o meno dei campionati, a suo giudizio, non stanno facendo altro che peggiorare una situazione già delica...leggi
20/10/2020

Stop ai campionati: c’è chi dice no!

Stasera ci sarà il primo confronto programmato tra le società di Promozione e il Comitato Regionale, teso ad appianare le divergenze e valutare l’eventuale partenza del campionato tra una settimana. Ad Ancona alle ore 17,30 presso la sede di Via Schiavoni, si troveranno dunque i dirigenti delle 36 società di Promozion...leggi
16/10/2020

Cellini: "Rinvio? Siamo pronti a parlarne!"

Sono giorni febbrili per il Comitato Regionale che sta lavorando in vista delle 3 assemblee convocate per discutere i problemi e le criticità emersi per l’inizio dei tornei di Promozione e di Prima e Seconda categoria. Ieri intanto si è espresso anche il nuovo presidente della Regione Francesco Acquaroli. Ne...leggi
15/10/2020

Futuro campionati: programmate 3 riunioni tra FIGC Marche e società

Il prossimo fine settimana potrebbe risultare decisivo per il futuro dei campionati al di sotto dell'Eccellenza. Il Comitato Regionale Marche ha programmato tre riunioni al fine di trovare una soluzione alle tante problematiche riguardanti l'applicazione del protocollo anti-covid e poter iniziare regolarmente i campionati il prossimo 24/25 ottobre. Venerdì 1...leggi
14/10/2020

Protocollo Covid: i presidenti di 1^ cat. D scrivono a Cellini

I problemi legati al riacutizzarsi del Covid-19 nella nostra regione, legati alla possibile ripartenza dei campionati dilettantistici, stanno monopolizzando l’attenzione degli addetti ai lavori, specie dopo la pubblicazione dei calendari da parte del Comitato Regionale. Nelle ultime ore si sono susseguiti i contatti tra i dirigenti delle varie società, nel ...leggi
12/10/2020

Montegiorgio sogna: esordio con doppietta per "Re Artù" Lupoli

MONTEGIORGIO. Sono bastate poco più di 24 ore ad Arturo Lupoli (foto) per indossare la divisa ufficiale del Montegiorgio, conoscere il mister e i compagni di squadra, ma soprattutto timbrare con una doppietta l’esordio in campionato. Venerdì sera l’arrivo nelle Marche poi sabato mattina la rifinitura con tanto di firma dopo la...leggi
12/10/2020

Mangiola: "Sono una persona responsabile e mi fermo"

Pubblichiamo una riflessione molto interessante postata sulla sua pagina Facebook da Simone Mangiola (foto). Il pensiero di un ragazzo innamorato del gioco del calcio, che sta vivendo con apprensione questo momento di grande confusione. “Sono settimane che si parla del calcio dilettantistico e del suo inizio. Da persona responsabile quale sono mi ferm...leggi
10/10/2020

Si parte il 24 ottobre ma non sono da escludere iniziative clamorose

Non è una serata come tutte le altre questa per i dirigenti delle società calcistiche marchigiane, inutile negarlo. Dopo alcuni giorni nei quali molti sodalizi, in accordo con i loro tesserati avevano deciso di sospendere gli allenamenti, nel tardo pomeriggio il Comitato Regionale ha comunicato i calendari dei campionati dalla Promozione a...leggi
09/10/2020

UFFICIALE. I calendari di Promozione, Prima e Seconda Categoria

Il Comunicato Regionale Marche ha comunicato che i campionati ripartiranno il 24 ed il 25 ottobre. Pubblicati quindi i calendari di Promozione, Prima e Seconda Categoria 2020-2021. PROMOZIONE - girone A1^ giornataFermignanese - CantianoGabicce Gradara - Portual...leggi
09/10/2020

Leonardo Zira festeggia il primo gol in Serie D: "Una grossa emozione"

“Il mio obiettivo è salire di categoria. E perché no, giocare in Serie D con la maglia del Porto Sant’Elpidio” aveva affermato qualche mese fa Leonardo Zira (foto). Detto fatto. L’attaccante, 10 gol per lui nella passata stagione con la maglia del Monturano Campiglione, ha messo a segno anche la prima rete perso...leggi
05/10/2020

Di Nicola, esordio in Eccellenza con gol! "Servigliano casa mia"

SERVIGLIANO. Tre punti firmati dal bomber che arriva dall'Umbria. Il San Marco Servigliano trova i primi tre punti del campionato grazie alla rete decisiva (3-2 contro il Fossombrone) di Antonio Di Nicola (foto, vedi scheda), 23enne attaccante di Cascia (PG) arrivato...leggi
05/10/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11441 secondi