Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Il Porto Sant'Elpidio vede la D: 2-0 nell'andata con Poggibonsi!

Ruzzier e Ceijas firmano il primo dei due incontri. Domenica prossima l'atto finale in terra toscana

Porto Sant'Elpidio-Poggibonsi 2-0
Porto Sant'Elpidio: Gagliardini, Frinconi, Stortini, Marziali (27'st Raffaeli), Marozzi, Monserrat, Panichelli, Palladini (44'st Orazi), Adami, Cuccù (1'st Ceijas), Ruzzier (35'st Zira). A disp. Smerilli, Cantarini, Balestra, Del Moro,Nahi. All. Eddy Mengo
Poggibonsi: Raffa, Tafi, Mazzolli (30'st Ciolli), Galbiati, De Vitis, Fatticcioni, Ceccatelli (25'Cicali), Miccoli, Motti, Riccobono (38'st Bracci), Marabese (27'st Vangi). A disp. Salvadogi, Veraldi, Zanaj, Ciolli, Razzanelli, Verdiani. All. Alessio Bifini
Arbitro: Bocchini di Roma 1
Assistenti: Matera di Lecce/Cleopazzo di Lecce
Marcatori: 20'st Ruzzier, 25'st Ceijas,
Angoli:2-5
Tempi di recupero:0+4
Spettatori:1000 circa di cui 50 giunti da Poggibonsi

CIVITANOVA MARCHE (di Diego Cartechini) - E' la formazione toscana del Poggibonsi l'ultima avversaria del Porto Sant'Elpidio, la vincente del doppio confronto salirà in Serie D.  Adriatici che arrivano a questo appuntamento dopo aver battuto nettamente per due volte la compagine abruzzese della Torrese, prima espugnando Castelnuovo Vomano per tre reti ad una, bissando quindi domenica scorsa al Ferranti per tre reti a zero. Eddy Mengo per la partita di andata deve rivoluzionare il pacchetto arretrato in quanto non ha per squalifica Nicolosi e Marcantoni. Il primo per somma di ammonizioni, mentre il secondo ha terminato qui la stagione in quanto è stato squalificato per tre giornate. Il Poggibonsi giunge alla finalissima eliminando l'Agazzanese dopo la vittoria nella gara di andata per due reti ad una, mentre veniva sconfitta per una rete a zero, raggiungendo lo stesso l'atto finale. Si gioca al "Polisportivo" di Civitanova Marche vista la non idoneità del "Ferranti" la gara di andata, il ritorno domenica 9 giugno allo Stadio "Stefano Lotti" di Poggibonsi.  Sotto un sole estivo con una tribuna colorata di bianco blu e una sparuta rappresentanza toscana si possono dare inizio alle danze. Molti addetti ai lavori presenti con in testa il Sindaco di Porto Sant'Elpidio Nazareno Franchellucci e il Presidente del Comitato Regionale Marche Paolo Cellini.

PRIMO TEMPO - Partita che si avvia e dopo sessanta secondi è subito Porto Sant'Elpidio, Cuccù subisce fallo, ma il calcio piazzato non crea problemi alla retroguardia ospite. Risponde la compagine toscana, al 12' imbucata di Motti e ci vuole tutta la bravura di Gagliardini che sbroglia tutto e salva i suoi. Toscani che al 19' bussano alla porta difesa da Gagliardini quando Galbiati imbecca Marabese, ma quest'ultimo non arriva sul pallone. Porto Sant'Elpidio che si fa vivo in area ospite, al 21' subisce fallo Ruzzier dai venticinque metri, Palladini non riesce a trovare nessun compagno e l'occasione sfuma. Ovviamente il caldo e l'altissima posta in palio influiscono e il gioco ne risente. Poggibonsi si fa vedere al 34' Motti si libera della retroguardia elpidiense, ma si trascina sul fondo. Ennesimo fallo su capitan Cuccù, al 35' calcia lo stesso numero 10, ma un giocatore giallorosso spazza dalla propria area. Angolo di Palladini, palla in area, subisce fallo un giocatore del Porto Sant'Elpidio, ma il direttore di gara lascia correre.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con una tegola per il Porto Sant'Elpidio che perde il proprio capitano Cuccù, il quale colpito duro dopo pochi secondi non riesce e alza bandiera bianca. Il Poggibonsi usufruisce di una punizione dai venticinque metri, calcia Mazzolli, pallone sul fondo. Purtoppo le assenze di Nicolosi e quella a partita in corso di Cuccù si sentono e il Porto Sant'Elpidio stenta a decollare. Fiammata del Porto Sant'Elpidio al minuto 11, Cejias calcia, sfera che sibila il palo di Raffa. Risponde il Poggibonsi un minuto dopo da angolo, maMazzolli non trova nessun compagno. Al 16' conclusione di Marziali per i rivieraschi, sfera che va sul fondo. Spinti da un pubblico di categoria superiore il Porto Sant'Elpidio ora è più in partita e al 17' Palladini, dopo un gioco di prestigio crossa per Adami, il bomber non arriva per questione di millimetri.
Al 20' il vantaggio meritato per il Porto Sant'Elpidio arriva, gran conclusione di Ruzzier, prima rimpallata, poi è lo stesso numero 11 che batte Raffa per il trupudio bianco blu. Galvanizzati dal vantaggio i ragazzi di Mengo trovano il raddoppio al 26': Ceijas prova la conversione, respinge goffamente Raffa e lo stesso neo entrato gonfia la rete e il Polisportivo esplode. Al 33' ci prova la squadra ospite con Tafi, ma Gagliardini para sicuro. Porto Sant'Elpidio pericoloso sull'asse Ruzzier-Raffaeli. Al 35' mister Mengo concede la meritata standing ovation per il migliore in campo Mattia Ruzzier per far entrare Zira. Al 43' flebili proteste toscane quando Galbiati scodella per Tafi che cade, ma l'arbitro lascia giocare. Il Poggibonsi può riaprire la contesa al secondo minuto di recupero con Vangi, ma colpisce un palo a portiere battuto. Finisce dopo quattro minuti di recupero e la vittoria meritatissima per il Porto Sant'Elpidio che mette un piede e mezzo in Serie D, mentre il Poggibonsi domenica prossima dovrà fare l'impresa.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da Diego Cartechini il 02/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Cellini: "Il calcio regionale saprà rialzarsi ma non sarà come prima"

"Ho letto i numeri e sono consapevole del pericolo che l'emergenza economica lascerà strascichi negativi sulle nostre società". Il presidente della FIGC Marche Paolo Cellini (foto) ha espresso il suo pensiero sulla probabile crisi che investirà lo sport ed il calcio al termine dell'emergenza del Covid-19. "Adesso è difficile...leggi
27/03/2020

"Restate a casa! Tra poco posti letto e personale insufficienti"

Figlio d'arte, bomber in campo e infemiere di professione. E' Francesco Lepidi (foto), figlio di Domenico 'Lupo' (foto piccola), ex attaccante di Giulianova, Olbia, Elpidiense, Fermana e poi allenatore di diverse squadre dilettanti: Francesco lavora all'Istituto Santo Stefano di Porto Potenza. Ex Monte e Torre, Vis Faleria ed Elpidiense, in questa stagione milita al Por...leggi
18/03/2020

Cosimo Sibilia: "Fermiamoci tutti e combattiamo contro il vero nemico"

Pubblichiamo il comunicato del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia (foto), che spiega nel dettaglio le motivazioni che hanno spinto alla decisione della sospensione fino al 3 aprile di tutto il calcio dilettantistico nazionale. "Ritengo doveroso rivolgermi a tutti coloro che, a vario tiolo – calciatrici e ca...leggi
09/03/2020

UFFICIALE. Il calcio dilettantistico si ferma fino al 3 aprile

Adesso è ufficiale. Tutto il calcio dilettantistico e giovanile nazionale resterà fermo fino al 3 aprile: Stop a tutti i campionati dalla Serie D a scendere. L'ufficialità è arrivata nel primo pomeriggio dalla Lega Nazionale Dilettanti attraverso un Comunicato Ufficiale n. 273. Si comunica che il Consiglio Direttivo della Lega Nazion...leggi
09/03/2020

Terminare la stagione in tempo di Coronavirus. Sarà un'impresa!

Nella giornata di ieri abbiamo sentito i dirigenti di alcune società dell'Eccellenza in merito al blocco dei campionati ed alla possibilità di giocare le gare a porte chiuse. Tale eventualità sembra raccogliere la maggioranza dei consensi, anche se non mancano i distinguo e le valutazioni generali sulla salute dei tesserati. Ammesso che si voglia battere questa strada, dall...leggi
06/03/2020

Presidenti, Eccellenza a porte chiuse o stop di un mese?

In base al Decreto di ieri sera del Governo si profila lo stop completo dei campionati dilettantistici fino al 3 Aprile. Una situazione anomala e mai verificatasi, che sta senza alcun dubbio mettendo in difficoltà le società, i calciatori, gli staff tecnici e naturalmente le persone preposte a prendere delle decisioni. Di oggi anche la presa di posizione della...leggi
05/03/2020

Gli allenamenti al tempo del Coronavirus

Quello attuale è certamente un momento storico diverso dagli altri, anche il calcio locale si trova ad affrontare una settimana di sosta dei campionati, dettata dal timore del famigerato Coronavirus. Un stop al calcio giocato che non era in preventivo, ed allora abbiamo voluto tastare il polso di alcune squadre dei principali campionati regionali, al fine di capire come gli allenatori si...leggi
28/02/2020

San Marco, Morreale: ''Non molliamo ma l’Eccellenza è una cosa seria''

Momento molto delicato per il San Marco Servigliano che sabato a Gallo di Petriano ha subito il quarto stop consecutivo, con la classifica che indubbiamente preoccupa molto visto il penultimo posto. A fare il punto della situazione mister Renzo Morreale (foto) che entra nel merito della situazione e nello specifico delle problematiche esistenti. ...leggi
20/02/2020

Monte Urano, domenica, casa Andrenacci. "Tutti noi davanti alla tv..."

Monte Urano, domenica, casa Andrenacci. Ore 15, tv sintonizzata su Sky, si guarda Juventus - Brescia. Al minuto 9 si resta senza fiato: esce Alfonso, entra Lorenzo, fin lì terzo portiere delle Rondinelle, dentro per il debutto assoluto in serie A. Finirà 2-0 per la Juve, Lorenzo ha compiuto due autentiche prodezze...leggi
17/02/2020

Che domenica per Lorenzo Andrenacci: debutto all'Allianz Stadium!

Non è roba da tutti i portieri trovarsi a dover difendere i pali della propria squadra contro la Juventus. E' ciò che è successo a Lorenzo Andrenacci (foto), terzo portiere del Brescia, che inaspettatamente si è dovuto alzare dalla panchina ed entrare al posto dell'infortunato Alfonso, tra gli applausi di in...leggi
16/02/2020

Vicenda Martiniello. L'assordante silenzio del Palazzo. VIDEO Mediaset

Calcio marchigiano su tutte le prime pagine di giornali, telegiornali e siti on line, per un episodio non certo edificante: il primo caso nazionale di Daspo comminato ad un arbitro, a seguito dei fatti avvenuti nel dopo partita di Borgo Mogliano – Montottone Grottese, valida per il campionato di Seconda categoria. Tutti ne parlano, ad esempio le maggiori ...leggi
12/02/2020

Corner Player. Dove si incontrano società e calciatori

Il movimento calcistico regionale si appresta a vivere la fase decisiva della stagione, si avvicina il gran finale con le squadre che puntano a vincere, a salvarsi o a chiudere in tranquillità il campionato. Con la recente chiusura del mercato invernale resta per le società la possibilità di tesserare i calciatori svincolati, eventuali rinforzi dell'ultima ora, pronti a dar...leggi
31/01/2020

Sangiorgese, Le Gall... Tutto Angelini: "I miei 6 mesi in nerazzurro"

CIVITANOVA MARCHE. "Dottò, va forte la sua squadra, eh? Va forte va forte, e se vinciamo domenica andiamo al primo posto!". Il botta e risposta si consuma al Caffè Maretto di Civitanova Marche, ore 13, due giorni prima di Sangiorgese - Trodica, il big match di Prima categoria C. La risposta ad un conoscente seduto ad un tavolo, risposta pronta e sfe...leggi
31/01/2020

Ecco le cooperative del gol in Prima e Seconda categoria

Superata la metà della stagione, nei campionati di Prima e di Seconda categoria, è già tempo per stilare i primi bilanci e dare un'occhiata alle statistiche. Prendiamo oggi in esame le reti segnate nei vari gironi, mettendo in evidenza anche le squadre che stanno dimostrando di aver maggior dimestichezza con le reti avversarie. ...leggi
16/01/2020

Coppa Marche 3 Fermo: è l'Atletico Monte Urano a far festa!

TORRE SAN PATRIZIO. Festa finale per l'Atletico MU 84 che ha battuto per 3-1 il Pedaso e si aggiudica la Coppa Marche di Terza Categoria provinciale di Fermo. Sul terreno del Comunale di Torre San Patrizio è Bentivoglio a realizzare la rete del vantaggio nel primo tempo. A met&agrav...leggi
29/12/2019


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,13477 secondi