Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


image host

image host

Il bilancio di metà stagione del Settore Giovanile della Settempeda

SAN SEVERINO MARCHE. Fine anno, tempo di bilanci. Per il settore giovanile della Settempeda si può valutare la prima parte di stagione. In estate molte sono state le novità, in primis nello staff tecnico, e fino ad ora i responsi sono positivi.

“E’ vero - conferma il dirigente responsabile Andrea Cruciani - tutto sta andando per il meglio. Siamo contenti del lavoro che viene svolto a conferma che, la scelta fatta in estate, è stata quella giusta. I tecnici arrivati si stanno confermando molto validi e formano, con gli altri che sono rimasti, un gruppo eccellente e affiatato che lavora in armonia. Sono particolarmente soddisfatto del rapporto che si è instaurato con i genitori dei ragazzi che, da parte loro, si stanno impegnando tanto ed i risultati sono molto positivi. Bene pure le iscrizioni che sono state più numerose rispetto alla scorsa stagione e i numeri ci sorridono, specie quelli relativi ai più piccoli. E’ l’ulteriore conferma che la strada intrapresa è corretta. Insomma, stiamo vedendo ottime cose e speriamo di poterlo confermare fra qualche tempo”.
Siamo nel pieno delle festività. Anche quest’anno non sono mancate le iniziative:
“Esatto. Come ogni anno in questo periodo cerchiamo di essere vicini a diverse persone, portando un po’ di gioia di vivere dei nostri ragazzi. Pochi giorni fa siamo stati con il gruppo dei Pulcini a far visita agli ospiti della Casa di Riposo di San Severino, poi ci siamo recati dai bambini dell’asilo nido cittadino. Oltre a ciò, ricordiamo la grande festa per il Natale organizzata per tutte le squadre del settore giovanile presso il palazzetto alla quale hanno partecipato i nostri ragazzi e le loro famiglie”.

Stefano Tombolini (foto) è, invece, il responsabile tecnico della società biancorossa. “Bilancio molto positivo, forse anche oltre le più rosee aspettative. Sono nuovo qui alla Settempeda, ma in pochissimo tempo mi sono sentito a casa. Devo dire che tutto va per il meglio e si lavora molto bene. Tutte le componenti societarie funzionano. Ambiente, dirigenza, strutture. Ottimo il feeling con i genitori e i ragazzi si applicano tanto e i risultati sono buoni. Insomma, tutto perfetto. C’è piena soddisfazione. Il segreto credo sia l’unità di intenti: ognuno sa quello che deve fare e come lavorare e la direttrice data è uguale per tutti e questo è fondamentale”.
In estate si parlava dell’impegno e del lavoro importante da fare. Mi sembra che si stia procedendo al meglio:
“Possiamo dire di sì. C’è ancora da fare e dovremo impegnarci per proseguire sulla strada intrapresa, mettendoci impegno e costanza. Tutti dovranno fare la propria parte. Il progetto improntato è interessante e stimolante. E’ un bene che ci sia chiarezza sull’obiettivo da raggiungere. Esiste collaborazione reciproca tra i vari settori e ciò è un valore aggiunto. Abbiamo una sola parola d’ordine: pazienza. Averla è basilare e da qui parte tutto per cercare di arrivare ad ottenere il massimo”.

Dell’aspetto agonistico, invece, si può dire qualcosa?
“Ogni gruppo è migliorato tanto e i risultati arrivano e sono gratificanti. Il lavoro tecnico impostato con la società sta trovando risposte positive e questo ci fa credere che le intuizioni avute siano buone. La linea da seguire è stata chiara fin da subito. Il lavoro è fissato su vari obiettivi e su ogni ragazzo. Reputiamo fondamentale il lavoro sull’attività di base(ragazzi fino ai 12 anni), perché da qui parte tutto il resto essendo il momento fondamentale in cui si fanno crescere i giovani calciatori. Aspetto, poi, a cui teniamo tanto è quello in ambito sociale. Il nostro impegno in tal senso è totale e dobbiamo essere attenti a tutto: educazione, comportamento, rispetto, amicizia, fare gruppo, accettare ogni situazione agonistica e molto altro. Tutte le squadre stanno facendo bene e i risultati arrivano. Abbiamo giovani interessanti e di prospettiva. L’obiettivo è riuscire a preparare qualche giocatore per la nostra prima squadra e sarebbe un successo per tutti vedere un ragazzo vestire la maglia biancorossa dei grandi”.
(Roberto Pellegrino)

 

 

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 30/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Squadroni: "Ripartire dai ragazzi. E le istituzioni ci aiutino"

CIVITANOVA MARCHE. Paolo Squadroni (foto) è il presidente dell'Academy Civitanovese, società di settore giovanile che in quattro anni ha saputo ritagliarsi uno spazio primario a livello regionale. L'Academy ha anche una squadra di Terza categoria militante nel girone F. C...leggi
07/04/2020

Orgoglio Portorecanati: Amir Beqiri in Nazionale U15 macedone

PORTO RECANATI. Con molta soddisfazione il Portorecanati comunica che un proprio tesserato è stato convocato in Nazionale. Si tratta del giovanissimo Amir Beqiri (foto), classe 2005, che è stato chiamato per l'Under 15 della Macedonia del CT Jakimosky per uno stage che si terrà dal 7 al ...leggi
25/02/2020


Il Tolentino si aggiudica il 21° Memorial "Panunti"

Grande il successo registrato per il 21° Memorial "Panunti – Edizione Centenario” conclusosi domenica 9 febbraio presso il rinnovato campo “Ciommei” di Tolentino riservato alla categoria Esordienti anno 2008.Oltre all’U.S.Tolentino vi hanno preso parte altre 12 società: Academy Civitanovese, San Francesco Cingoli, ...leggi
20/02/2020

Academy Civitanovese: 2° posto per gli Esordienti al "Panunti"

Gli Esordienti dell’Academy Civitanovese conquistano il secondo posto al Memorial "Panunti" organizzato nelle scorse settimane dal Tolentino.Ormai una piacevole consuetudine quella della società rossoblù che da tre anni si piazza tra le prime quattro realtà partecipanti.Dopo aver superato la prima fase con...leggi
13/02/2020

Portorecanati: Antonio Romano e suoi Giovanissimi Cadetti

PORTO RECANATI. Originario di Brindisi, da diversi anni vive e lavora nelle Marche. Patentino Uefa B in tasca, allena da un decennio (Montecassiano, Appignano e Potenza Picena le società dove ha operato), da quest'anno è al Portorecanati, voluto dal nuovo responsabile Leo Scadanibbio. Antonio Romano (foto), 45 anni, allena i...leggi
22/01/2020

"Casa Academy" è realtà! In 4 anni 16 ragazzi in società pro

CIVITANOVA MARCHE. Chiamatela "casa Academy", perchè ora è realtà. La nota dolente del fiorente settore giovanile dell'Academy Civitanovese era la mancanca di una propria struttura sportiva ad hoc, ora anche questo vuoto è stato riempito: la società potrà finalmente disporre (gestione di 6 anni) dell'impianto in sintetico di via del Tir...leggi
20/01/2020

Sotto-età e più ragazzi in gol: al Montemilone Pollenza funziona così

POLLENZA. Per la quinta stagione consecutiva il Montemilone Pollenza del Presidente Giuseppino Marinangeli si e’ guadagnato l’accesso alla fase regionale sia nella categoria Allievi che nella categoria Giovanissimi terminando al primo posto i rispettivi gironi provinciali, ed entrambi le squadre stanno continuando a comportarsi in maniera molto positiva.Gli ...leggi
16/01/2020

Il Tolentino è una garanzia: quinto anno come Scuola Calcio Elite

TOLENTINO. La società Tolentino 1919, anche per la stagione 2019-2020, è stata ritenuta idonea dalla F.I.G.C. ed ammessa nel novero delle Scuole Calcio Elite - settore Giovanile e Scolastico. Il riconoscimento si posiziona nell'ambito di una importissima tradizione. Il Tolentino, difatti, per la quinta stagione consecutiva viene insignita di questo imp...leggi
08/01/2020


Academy Civitanovese, conosciamo meglio Stefano Basile e Luca Grilli

CIVITANOVA MARCHE. I successi conseguiti anno dopo anno dall’Academy Civitanovese passano anche attraverso il prezioso lavoro dei due preparatissimi istruttori motori che la società mette a disposizione dei ragazzi per favorirne la crescita. Si tratta di Stefano Basile e Luca Grilli: entrambi, prima di portar...leggi
16/12/2019

Vicardi a Tolentino, sempre più forte il legame tra cremisi e Milan

TOLENTINO. Sempre più forte il legame tra Tolentino e Milan, società cremisi dall'anno scorso scelta come Centro Tecnico del club rossonero nelle Marche. E sempre più intenso lo scambio tecnico-informativo tra le due realtà. L'ultimo incontro si è svolto nei giorni di mercoledì e giovedì scorsi quando...leggi
13/12/2019

Giampiero Mazzieri: la Juniores è il futuro del Porto Potenza

Ad un portopotentino doc e in più capitano del Porto Potenza fino al 2014 fa male vedere una prima squadra non più protagonista sui campi marchigiani come in passato. Quindi, il primo compito è ripartire dai giovani. Questo ha fatto e sta facendo Giampiero Mazzieri (foto), 36 anni, ex giocatore tra le altre di Loreto, Trodica e Matelica, al primo anno alla ...leggi
11/12/2019

Montemilone Pollenza: Seghetti e Angeletti convocati dal Parma Calcio

POLLENZA. Esperienza sicuramente indimenticabile quella vissuta dal portiere classe 2006 Matteo Seghetti e dal centrocampista classe 2007 Alessandro Angeletti. I due ragazzi del Montemilone Pollenza sono stati convocati lunedi 9 dicembre dal Parma Calcio presso il Centro Sportivo di Collecchio per una doppia se...leggi
10/12/2019

"Portorecanati società modello". Parla il responsabile Scodanibbio

PORTO RECANATI. E' uno dei settori giovanili più fiorenti della regione, tanti nel corso del tempo sono stati i ragazzi che da qui hanno spiccato il volo verso il professionismo, quali Beniamino Di Giacomo, Luciano Panetti o Massimo Palanca. Responsabile del settore giovanile del Portorecanati è Leonardo Scodanibbio (foto), Lau...leggi
04/12/2019


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,15642 secondi