Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


Ecco l'Ancona Matelica, Mauro Canil presidente: alla base i giovani!

Presentato il nuovo progetto di calcio nel capoluogo dorico. Cambio di denominazione con i nomi delle due città e successivamente resterà Ancona. "Progetto che si basa sui giovani. Ancona va inteso come territorio". Il ds sarà Micciola, il tecnico confermato Colavitto. "Il nostro esempio a lungo termine? L'Atalanta"

Progetto basato sui giovani, si chiamerà Ancona Macerata (diventerà Ancona il secondo anno) e avrà Mauro Canil alla guida. Ora è ufficiale (anche se pratiche burocratiche prima di fine mese non vedranno l'ok definitivo) con il Matelica che diventa Ancona Matelica e avrà come base il Del Conero e gli impianti cittadini. A Matelica? resterà il Fabiani in Prima categoria e una Terza categoria ma anche l'intera attività del settore giovanile con squadre regionali e provinciali. L'estrema sintesi di un pomeriggio intenso con Mauro Canil e Stefano Marconi, entrambi arrivati in Ferrari alla Mole Antonelliana. Il presidente Mauro Canil (applauditissimo al suo arrivo) e il direttore sportivo Francesco Micciola che sono rimasti diversi minuti a colloquio con gli ultras dorici prima dell’inizio della conferenza stampa.

L'Assessore Andrea Guidotti ha fatto gli onori di casa: “Ho sempre detto, siccome ne abbiamo sofferto abbastanza non avevo voglia di ricevere telefonate da chi non ha interesse a metterci la faccia. Chi vuole entrare in questa avventura ci metta faccia, nome e progetto presentandosi chiaramente e con idee condiviso. Ieri mattina il presidente Marconi ha chiesto una riunione d’urgenza e sono rimasto un po' sbigottito e invece c’era anche il presidente Canil. Nessuna strumentalizzazione e per questo non sarò seduto qui. Mi hanno presentato il progetto e ho detto che è giusto presentarlo alla piazza e ai tifosi. La città sarà presente e vicina all’imprenditore che porterà avanti questi progetti importanti: continueremo con la riqualificazione dello Stadio Dorico. Nel giro di 15 giorni abbattimento tribuna, un anno per realizzarla. Un incontro durato un quarto d’ora, tanto è bastato”.

Parola poi all'ex patron dell'Anconitana Stefano Marconi: "Con Mauro Canil parlavamo da tempo, anche per ragioni lavorative. Poi nella giornata di venerdì quando avevo capito che qualcosa non stava funzionando in direzione Macerata, ho affondato il colpo con la soluzione Ancona per la Lega Pro. Ci ha riflettuto e quando abbiamo deciso di fare incontro con assessore allo sport e presentarci. Entro il 21 giugno occorre fare iscrizione e certe tempistiche sono inderogabili che coinvolgono anche amministrazione comunale. Io ringrazio Mauro Canil e faccio a lui i complimenti per tutto quello che ha fatto nel calcio e per il Matelica”

Poi il passaggio decisivo con la parola all'attesissimo Mauro Canil:
“Mi scuso per il ritardo ma siamo arrivati da Bergamo e un po' di traffico. Se noi siamo qui è perché venerdì sera Stefano mi ha chiamato chiedendomi cosa sia successo a Macerata. Se non faceva quello, nulla di questo sarebbe accaduto. Grazie all’assessore: mai mi era capitata una disponibilità così immediata dell’amministrazione e dei tecnici. Alle 9,15 sono arrivato, parlato per mezz’ora e gli ho chiesto possibilità di lasciarmi andare, presente Roberta Nocelli e la segretaria e hanno verificato con i tecnici tutti i documenti che servivano per l’iscrizione. Grazie Stefano, a tuo figlio e all’amministrazione di Ancona. 

Un progetto redatto per me su settore giovanile. Undici anni che facciamo calcio a Matelica: salita iniziale subito in avvio con tre promozioni e poi sei anni di Serie D ho visto tanti procuratori passare e ne ho viste di tutte. Sfido chiunque a trovare un fuoriquota della D che poi restano in C oppure in D. In C ci siamo trovati in una situazione più grande di noi: la nostra amministrazione voleva adeguare lo stadio alla C, oltre un milione di spesa, non mi sentivo di garantire continuità e gli ho detto di investire quei soldi per scuola e collettività. Il Matelica eravamo io, insieme a qualche altro sponsor, eravamo soli in quel caso.

Da qui Macerata, in provincia con una convenzione onerosa: il fatto di essere andati a Macerata era inizio di un progetto legato al territorio. Penso sempre a cosa fare domani, ampliare e migliorare anche facendo degli errori che facciamo perché proviamo a fare le cose. Era lanciato il messaggio al territorio, progetto legato al settore giovanile. In C è obbligatorio avere 6 squadre giovanili oltre la prima squadra. Tra Ancona e Macerata ci sono 15mila ragazzi che fanno calcio nei settori giovanili. Possibile che non si riesca a fare calcio professionistico con questi numeri? Io ci voglio provare. Negli ultimi 4-5 mesi abbiamo fatto sempre incontri con stessa idea, Matelica-Macerata. Poi meerfcoledì scorso, eravamo in 9 al tavolo e abbiamo discusso per la convenzione per un accordo che io non ho ancora ricevuto e mi dispiace per quanto uscito in questi giorni. Matelica-Macerata non piaceva più e dal secondo anno volevano il nome Maceratese: io ho detto no, intendevo Macerata come territorio. Loro volevano solo Maceratese o nulla. Preso atto di questo e me ne sono andato anche arrabbiato. Unico che era d’accordo era il sindaco Parcaroli che ringrazio. Verso le sette di sera venerdì scorso mi chiama Marconi e la storia è questa. Vorremmo realizzarte il progetto e formare le sei squiadre nazionali con i giovani del territorio. Iniziamo quest’anno prendendoci il tempo giusto, ci impiegheremo 5-6 anni per far crescere i ragazzi del nostro territorio, che sono le Marche.

La prima squadra: anno scorso era basata sulle nostre forze economiche. Micciola, mister Colavitto e i collaboratori hanno fatto un grande cammino e solo il Covid ci ha fermato. Prima squada verrà ad Ancona, i colori sono identici. Lo stemma? Ci tenete tanto e ne sono assai consapevole, quel guerriero sullo stemma piace molto anche a me. Abiamo bisogno di tutti quanti. Ci metteremo questo cavaliere che a me non dispiace affatto. Importante che ci sia il biancorosso del territorio. Il primo anno Ancona Matelica e con la prossima stagione si chiamerà Ancona, ma inteso come Ancona territorio. Ancona è una città che mi piace e ci vengo volentieri: se vogliamo crescere serve il settore giovanile. Oggi eravamo a Bergamo, dall'Atalanta: loro si mantengono con le valorizzazioni dei giovani che riescono a vendere. I soldi sono finiti e sono difficili da reperire. Sono a fondo perduto, li impieghiamo per i ragazzi e per il territorio. Abbiamo intenzioni di confermare insieme al ds il mister Colavitto e cercheremo di allestire una buona squadra. Nessuna promessa esagerata. Le nostre forze economiche sono quelle di sempre, partiamo da una base che è la nostra. Conto che le aziende del territorio si possano avvicinare a noi: se si avvicineranno x aziende con x sponsor saremmo ben lieti. Vi chiedo di aiutarci a realizzare un progetto giovani, solo in questo modo è possibile evitare di fare follie che portano solo a fare fallimenti. Stefano Marconi ci sosterrà come nostro sponsor per i prossimi 5 anni e lo ringrazio per la disponibilità data. Presidente della squadra è Roberto Nocelli ed è qui con noi". 

Conferenza ancora in corso di svolgimento

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 15/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



Il capolavoro di Roberto Mancini: Italia Campione d'Europa

L'Italia ha vinto Euro 2020. Gli azzurri, dopo l'1-1 ai tempi regolamentari, superano l'Inghilterra ai calci di rigore. Un torneo che la Nazionale termina da imbattuta, merito della squadra e del direttore d'orchestra: il c.t. jesino Roberto Mancini, che mette sul suo curriculum il trofeo più importante della sua carriera calcistica. For...leggi
12/07/2021

Anconitana, la grande delusa. Falconieri: "Noi lasciati soli"

E' evidente a tutti che la grande delusione dell'Eccellenza è l'Anconitana, che non è riuscita neppure ad agganciare i playoff. Il capitano Vito Falconieri traccia il bilancio della stagione: "Siamo rammaricati, purtroppo non siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo - commenta a Il Resto del Carlino -. Siamo dispiaciuti sinceramente, perché a...leggi
09/06/2021

In campo dopo 26 giorni di Covid: bentornato a Luca Bartolini!

Le sue parole nelle giornate più difficili: "Non mi era mai capitato di vedere la partita in tv e si soffre veramente tanto. In casa soffro troppo, a differenza che in campo". Ora dopo 26 giorni di Covid Luca Bartolini è tornato al calcio giocato. L'esterno dell'Anconitana ora punta l’ultima partita con il Montefano.Bartolini è risult...leggi
28/05/2021

Vigor Senigallia guarda già al 2021-'22: Clementi e staff riconfermati

SENIGALLIA. “Siamo fuori dai giochi, ma ad agosto saremo ancora una volta lì per riprovarci e soprattutto con le solite ambizioni”. Di poche ma estremamente forti parole di Franco Federiconi, presidente della Vigor Senigallia, che annuncia: “Mister Aldo Clementi (foto) e l’intero staff tecnico sono confermati...leggi
27/05/2021

Anconitana choc: Stefano Marconi lascia la presidenza

Stefano Marconi lascerà l'incarico di presidente dell'Anconitana. Di seguito la lunga lettera dove spiega i motivi. "Ho iniziato questa esperienza nell’estate 2017. Dopo l’ennesimo crack finanziario e il terzo fallimento in 13 anni, terminato con la retrocessione in serie D della ANCONA 1905, nessuno si dichiarò seriamente ...leggi
21/05/2021

Fiori d'arancio all'Ancona Respect: proposta di matrimonio in campo

ANCONA. Domenica scorsa, in occasione di due allenamenti congiunti allo stadio Dorico, una calciatrice ha chiesto la mano della sua compagna. Sharon e Fiorinda giocano entrambe con la maglia dell'Ancona Respect, in prima squadra. La società sportiva ha postato foto e congratulazioni sulla propria pagina Facebook. «Come associazione sportiva da anni siamo im...leggi
18/05/2021

Flop Anconitana, la rabbia dei tifosi sui social: "Squadra senza idee"

L'Anconitana perde in casa il derby con la Jesina (0-1) e la classifica ora recita terzo posto. Al termine della partita il direttore generale dei biancorossi Antonio Recchi (foto) in conferenza stampa usa toni forti contro la squadra: "Quando abbamo subito degli attacchi come contro il Fossombrone ho sempre difeso i giocatori, ora basta. Non si p...leggi
17/05/2021

Un marchigiano porta il Como in Serie B!

Nel girone A di Serie C il Como vince alla penultima giornata contro l'Alessandria, conquistando con un turno di anticipo la promozione in Serie B, il ritorno al campionato cadetto dopo 6 anni. Protagonista di giornata è stato lo jesino Alessandro Gabrielloni (foto), autore di una doppietta. L'attaccante classe 1994 ha superato ...leggi
25/04/2021

L'Anconitana sgomma via in...Ferrari. Contento Kerjota?

L'Anconitana batte la Vigor Senigallia (3-1) e fa due su due in campionato. Patron Stefano Marconi (foto) non nasconde la felicità per la vittoria: "Volevamo vincere e abbiamo vinto - le sue parole a Il Corriere Adriatico - sappiamo quello che ci aspetta, dieci partite, anzi undici, dodici e dobbiamo vincerle tutte. A Jesi abbiamo ...leggi
19/04/2021

Anconitana-Vigor, derby in tutti i sensi: l'arbitro è di...Ancona!

Anche questa settimana l'AIA Marche cade nei piccoli dettagli. Anconitana-Vigor Senigallia sarà diretta da Romario Gorreja della sezione di Ancona. Un'altra designazione piuttosto evitabile a detta di molti addetti ai lavori. Inoltre gli assistenti chiamati sono della sezione di Pesaro. Insomma, un derby nel vero senso della parola....leggi
13/04/2021

LA STORIA. Mattia Martedì: "Per 90' Michele ha tifato per me"

Ha giocato con il pensiero fisso di suo fratello Michele (foto piccola), il 26enne parrucchiere ucciso a coltellate in via Maggini ad Ancona l’8 dicembre scorso. I due, nati a quattro anni di distanza, hanno sempre condiviso l’amore per il calcio. Mattia Martedì (foto, ...leggi
12/04/2021

Per Jesina-Anconitana arbitro...dalla Calabria: è davvero necessario?

Tra le designazioni arbitrali della prima giornata di Eccellenza non è sfuggito a nessuno un particolare. Per il derby Jesina - Anconitana è stato chiamato un arbitro della sezione di Crotone. Un direttore di gara dalla Calabria, regione oggi in zona rossa, che verrà nelle Marche solo per dirigere ...leggi
09/04/2021

Sarà un Eccellenza...estiva: "Decisivi gli ultimi 20' di ogni partita"

Una preparazione di tre settimane dopo uno stop di cinque mesi. Le squadre di Eccellenza si sono rimesse in moto dopo una lunga pausa e ora dovranno affrontare il campionato nei mesi primaverili ed estivi. Quante e quali potranno essere le incognite? Il parere del prof. Glauco Simonetti, preparatore atletico dell'Anconitana, al Corriere Adriatico."Vista la ...leggi
27/03/2021

La provincia di Ancona in zona rossa: potrà incidere sull'Eccellenza?

L'interrogativo è il seguente: potrà riprendere l'Eccellenza con la provincia di Ancona in zona rossa? Molto sapremo il 5 marzo con il Consiglio nazionale della Figc ma l'Eccellenza, riconosciuta campionato di interesse nazionale, non dipenderà dai colori delle regioni, un po' come succede per la Serie D. Quindi la riposta è affermativa: si gioca lo stesso. La questi...leggi
03/03/2021

Il 5 Marzo decisione definitiva sul campionato di Eccellenza

Nella giornata di oggi durante la trasmissione "Campioni del Mondo" in onda su Radio2, il presidente della FIGC Gabriele Gravina (foto) ha rilasciato delle importanti dichiarazioni in merito alla ripresa dei campionati di Eccellenza. Queste le sue parole: "La situazione dei dilettanti mi preoccupa tantissimo e non a caso nel prossimo Consiglio Federale ...leggi
27/02/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,16908 secondi